Day: dicembre 20, 2012

Valerio Scanu: Entusiamo alle stelle per il suo concerto di Natale alla ‘Sinopoli’ di Roma.


556293_10151161270612015_965215428_n
Auditorium Parco della Musica, sala Sinopoli, gremita, pubblico variegato per età, uomini, donne, ragazze e ragazzi, e qualche coppia dai capelli argentati. Pubblico trepidante, emozionato e ansioso.
Io seduta, domino dall’alto e con lo sguardo abbraccio tutto il teatro, impatto visivo d’effetto, osservo, mi guardo intorno, cerco di capire l’emozione tangibile che permea l’ambiente. Le luci si abbassano, il pubblico urla e applaude ancor prima che Valerio compaia al centro del palco illuminato da un fascio di luce, accompagnato dalle note di MY HEART WILL GO ON.
Ma cosa guarda Valerio Scanu dalla sua postazione al centro del palco e col microfono in mano? Guarda un bambino a pochi passi da lui, che a suo volta lo osserva. Si osservano, Valerio inizia a cantare rivolto verso il bambino, verso il suo passato, il suo debutto, il suo esordio, la sua prima volta su un palco a soli 8 anni e con quel brano. Valerio riempie il palco, la sua voce e la sua presenza sul palco, creano uno spettacolo carico di struggente emozione, il pubblico prima urlante, rispettoso tace e ascolta, volti letteralmente affascinati ed estasiati. Finita l’esibizione uno scroscio di applausi prolungati e la prima di una lunga serie di standing ovation. Un concerto diverso, questa volta, per vari motivi. Organizzato e finanziato interamente da Valerio, per necessità, come ha detto piu’ volte lui stesso, perché qualcuno non ha creduto abbastanza in lui. Curato perciò nei minimi dettagli, sponsor, pubblicità, promozione, manifesti giganti, location prestigiosa, scenografia, di sobria eleganza, raffinata, band, coristi e lui, nell’insolita veste di “ideatore” protagonista e interprete di qualcosa di “solo suo”, finalmente Valerio Scanu e il suo ….so and this is Christmas! Valerio Scanu, è l’ex talent proveniente da Amici, di maggior evoluzione, cresciuto in fretta per esigenze di sopravvivenza in un mondo “feroce” che non gli ha rispiarmato critiche e attacchi, spesso ingiusti, per la sua troppa schiettezza, per il suo voler portarsi avanti con le sue forze senza per questo ridursi a zerbino di qualcuno e mantenendo solidi i valori della onestà, lealtà e soprattutto della decenza e tanto umile da ammettere la sua gratitudine per il talent che l’ha lanciato, nonostante tutto. Che se ne parli bene o male, Valerio Scanu è una realtà del panorama italiano già in grado di fare scelte importanti, di dare una impronta alla sua carriera, in grado di decidere il punto di arrivo e come raggiungerlo seppure con la matura consapevolezza che non sarà facile. Il concerto è stato una rappresentazione del suo percorso, raccontato in breve ma in modo efficace da Valerio stesso e dalla scaletta dei brani, scelta con cura, a significare i passaggi più rappresentativi della sua carriera artistica. Due ore e mezzo di puro spettacolo e musica di qualità, che l’hanno visto non solo interprete ma anche attore di se stesso.
Generoso col pubblico e con i suoi ospiti di eccezione, Ivana Spagna e Silvia Olari, con cui ha duettato e che si sono sinceramente complimentate con lui, per la sua professionalità, ma soprattutto per la persona che è, di grande cuore. Un concerto che rimarrà unico e indimenticabile per i suoi molti fans e, per lui, l’attestazione che, se vuole, può farcela, i numeri li ha tutti per diventare un “grande” della canzone italiana.
In platea, seduti tra le prime file, forse invitati da Valerio, alcuni giornalisti, applaudono, cantano, parlottano fra loro… ma fedeli evidentemente ad un “codice” imposto dai poteri da cui dipendono, forse per paura di perdere qualche misero privilegio di cui godono, su Scanu, ad oggi nemmeno un rigo. Degni rappresentanti di una informazione schierata e sottomessa all’ignoranza mediatica dell’ultimo decennio, che scambia per presunzione la semplice consapevolezza del proprio talento e delle proprie potenzialità di chi è in grado di camminare con le proprie gambe.

Aggiornamento:
Riprendono gli appuntamenti di Valerio Scanumarsala

AGGIORNAMENTO:
Valerio LIVE @ Marsala
21.12.2012 – Valerio Scanu, ancora una volta in Sicilia. Grande afflusso di pubblico, ieri, al Teatro Impero di Marsala, per il cantante, ospite e “Guest Star” dello spettacolo di beneficenza “L’ENERGIA DEL SORRISO 2”, tanta gente anche in piedi. Valerio si è esibito intorno alle 23.30 in un mini live, sui brani: Amami, Libera mente, in duetto con due fans, L’Amore cambia, Mio, e, dopo aver letto i cartelloni dei fans, Sentimento. Ha poi concluso l’ospitata con la consueta “Per tutte le volte che…” brano con cui ha vinto il festival di Sanremo 2010.