“The Voice” la risposta della Rai ad XFactor e il ritorno di Raffaella Carrà.


raffaella-carra-38335

Anno Nuovo, nuovo talentshow della Rai – “The Voice” – a partire dal 19 febbraio 2013 su Rai2. Alla conduzione Fabio Troiano noto al pubblico per far parte del cast di Ris. La regia porta i nomi di Lucio Presta, famoso manager ( tra i suoi assistiti, Bonolis, Paola Perego, di cui è anche il marito, Emma Marrone e altri) e Marco Mazzi, già alla direzione del Festival di Sanremo. RTL 102.5 E’ LA RADIO UFFICIALE.
Il meccanismo del gioco prevede tre fasi:
La prima è quella delle Blind Audition, ossia le prime quattro puntate saranno registrate e montate perché vedremo i giudici alle prese con le audizioni degli aspiranti concorrenti. La curiosità sta nel fatto che le audizioni avverranno al buio, ossia i giudici non potranno vedere chi sta cantando e compieranno la loro scelta solo in base alla voce ascoltata.

La seconda fase è quella della gara a due, ossia tre puntate in cui ogni giudice sceglie due concorrenti della propria squadra che devono sfidarsi l’uno contro l’altro cantando lo stesso brano. Sarà lo stesso giudice a decidere chi eliminare. In seguito alla seconda fase ogni squadra sarà dimezzata.

La terza e ultima fase invece è quella del Live Show, ossia sei puntate che andranno in onda in diretta. A questo punto i concorrenti si esibiranno e vi saranno delle eliminazioni dirette a turni. Ogni squadra così avrà il suo vincitore e solo quattro si scontreranno nella finale per aggiudicarsi il titolo di The Voice.

Tra i giurati di The Voice – Italia, un’altra signora della televisione: Raffaella Carrà, con l’ingrato compito di giudicare i talenti in erba e che dovrà confrontarsi e probabilmente scontrarsi con Piero Pelù, Riccardo Cocciante e Noemi . Suscita perplessità la presenza di Piero Pelù nella giuria di un talent show che, invitato ad esprimersi sui talent, Amici e XFactor, nello spazio di una videointervista di Vanity Fair, dichiarò:

“Il talent show nasce dalla televisione ed in quanto tale è già falso. Ai giovani musicisti, noi, di solito consigliamo di non cercare scorciate ma battere il territorio palmo per palmo. Questo è l’unico modo per costruirsi un pubblico davvero affezionato.”.

Saggio consiglio, e qualcuno lo sta facendo infatti, ma Pelù è l’ ennesima dimostrazione di come, davanti alla concreta possibilità di godere di visibilità mediatica, anche i big più navigati e affermati e che non hanno esitato a sparare a zero sui talent, vadano in deroga soprattutto al principio di coerenza. Succederà ancora …

8 comments

  1. Ciao, “blog”!
    stanno uscendo articoli a getto continuo, vedo, essendo stata relegata a letto qualche giorno devo recuperare velocemente.
    Anche se “The Voice” per antonomasia per me continua a rimanere Frank Sinatra, seguito a ruota da Valerio, magari guarderò per scoprire quale sarà “la voce” fra coloro che misureranno le loro capacità nella trasmissione di Rai2; la giuria, se rimarrà nella formazione annunciata, non è disprezzabile, “Raffa” è una “condottiera” dello spettacolo da sempre, sicuramente percepita come genuina e immediata dal grande pubblico, Cocciante è un “superbig” che non ha bisogno di presentazioni, un nome, una garanzia, Noemi è una giovane cantante il cui cammino, finora, è inarrestabile a cui autori di primo piano hanno scritto brani di forte presa popolare, chiude Pelù, musicista e voce dei Litfiba di pluriennale carriera, c’è di che potersi “accontentare”. Quest’ultimo, esattamente come Tiziano Ferro e Roberto Vecchioni non brilla per coerenza?Aspettiamoci che si inventi lì per lì delle giustificazioni per la sua mutata posizione verso i “talent”, facendole anche passare per sentite e fondate, fortunatamente, tuttavia, non si è “svenduto” al punto di andare a infoltire la corte di Maria.

    Novità rispetto al notorio genere del “talent show” non so se ne vedremo, visto che anche qui l’intento è di andare a caccia di “talentuosi”, per cui i meccanismi probabilmente li sappiamo già a memoria, meno prevedibile, come si dice sopra, è questa “blind audition”, speriamo solo che i giudici non vadano troppo “alla cieca” e non “brancolino nel buio” troppo a lungo, nella scelta dei candidati, chissà poi a quali sorprese andranno incontro, quando finalmente si riaccenderanno le luci, reggeranno all’ “impatto con il mostro”?

    1. @ Fede – Sicuramente darò un’occhiata a questo nuovo programma. Fabio Troiano è un bravo attore (vedere “Cado dalle nubi” , il prmo film di Zalone, per credere), sono curiosa di vederlo in veste di presentatore.

  2. ciao sono chiara , francamente penso che ci siano degli errori ………. primo toglierei assolutamente la presenza della carrá , che ora farebbe bene a stare un pó a casa e dare ai givani la possibilitá di lavorare ……. nella giuria di the voice spagna c’erano tre giovanissimi .
    in piú mi piacerebbe vedere come presentatore gerry scotti oppure maria de filippi , e nella giuria il carissimo rudy zerbi . un saluto

  3. sono sempre chiara …… stavo pensando che essendo trasmessa sulla rai , mi piacerebbe anche fosse condotto da paolo bonolis e in giuria …. emma marrone , rudy zerbi , e morgan…….. saluti

  4. Ciao @Chiara
    benvenuta… Ma certo… come no? sicuramente con una giuria come proposta da te si potrebbe contare sull’imparzialità di giudizio. Saluti anche a te.

  5. Ahahahahahahah! Ma chi è ‘sta scema?!?
    @ Star – Amo’, sei troppo educata, te l’ho sempre rimproverato… 😀 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...