Giorno: maggio 13, 2013

I concorrenti di “Amici12” : Eliminazioni già tutte programmate?


maria-default

I grattacapi sembrano non avere mai fine, in questo periodo, per Maria De Filippi, dopo l’aspra contesa che ha visto guerreggiare i suoi due “coach” Emma Marrone e Miguel Bosè, fra i quali non si è tirato al risparmio in quanto a  punzecchiature al vetriolo, stoccate da far impallidire e scenatacce pubbliche, una situazione che la conduttrice non è riuscita in alcun modo a sanare o stemperare e che è culminata nell’imbarazzante abbandono della trasmissione da parte dell’artista italo-spagnolo, ora una nuova tegola sembra abbattersi su “Amici12”, infatti, come un fulmine a ciel sereno arrivano le dichiarazioni di alcuni concorrenti che erano in gara e non hanno preso bene l’esclusione dalla fase finale del programma, come segnala il settimanale “Nuovo” (n. 19 16 maggio 2013), fra di essi, Emanuele Corvaglia e Chiara Provvidenza, della squadra bianca, entrambi fra gli eliminati, lui più recentemente. I due ragazzi puntano il dito contro gli autori e sostengono che la loro uscita di scena fosse già decisa a tavolino e una volta fuori l’hanno detto senza peli sulla lingua, azzardando anche un’ipotesi di vittoria: per Emanuele il pronostico scontato è tutto a favore di Moreno, secondo Chiara, la partita se la giocheranno Verdiana e naturalmente Moreno. Chiara si è così sfogata “Quando ti vogliono far fuori, lo capisci un bel po’ prima … il meccanismo va contro di te ogni singolo giorno, vieni messa da parte. Fanno di tutto per buttarti giù, personalmente e artisticamente” la stessa sensazione che sia tutto prestabilito ce l’ha il cantante Emanuele Corvaglia “Non era la mia ultima occasione per salvarmi. I giochi erano fatti, non prendiamoci in giro” ha affermato, spiegando il suo rifiuto di cantare l’inedito prima di scoprire il verdetto “Volevano che mi esibissi senza chitarra: già il pezzo non era adatto alla mia estensione vocale. In più, senza suonarlo, non l’avrei sentito mio”. [Da Nuovo]

Sembra un film già visto più e più volte: i preventivamente “designati” a lasciare il “talent” ricevono un trattamento piuttosto sommario, la telecamera non indugia su di loro, solo inquadrature “toccata e fuga”, vengono interpellati poco e alquanto sbrigativamente, rispetto ad altri, sottoposti a critiche e rilievi continui e minuziosissimi, alla ricerca del cosiddetto “pelo nell’uovo”, preferibilmente si assegnano loro delle “prove”, sulle quali la giuria baserà le sue valutazioni, non nelle loro corde e in cui non avranno certamente la possibilità di brillare, questi espedienti e altri ancora per convincere il pubblico a casa e in studio dell’inidoneità del candidato esaminato a poter aspirare a traguardi più lusinghieri ma intanto qualcuno sta cominciando a parlare, esprimendo dissenso e protesta, rivendicando il diritto a una gara leale e imparziale, dove a misurarsi siano solo le capacità e l’effettivo merito individuali, per ora si stanno levando da più parti delle voci, si tratta di rivoli, ma tanti rivoli fanno il mare e il mare può diventare un oceano e quello, come diceva Dalla “non lo puoi bloccare”.

[Articolo a cura di Fede]

Miguel Bosè commosso saluta Amici12


miguel bose amici 12

Tanto si è scritto e detto  sulla permanenza di Miguel Bosé ad Amici di Maria Defilippi, e sulla sua presunta rivalità con l’altro direttore artistico del programma, Emma (squadra bianca), eppure il  poliedrico artista (impegnato in tour in Messico) , al momento dei saluti si è commosso, mentre  Maria De Filippi  ha cercato di rendere il distacco meno “doloroso” con queste parole : “Mi mancheranno i nostri polli al cartoccio e l’insalata  – “Ormai siamo una coppia e ci ritroveremo”, Emma da parte sua, invece:  “Ci siamo punzecchiati ma mi ha insegnato tanto…anche ad aprire il ventaglio”  e infine Bosè:  “Mi mancherai molto Maria“. Frasi cariche di spessore e significato,  ma mai quanto le parole contenute nella  canzone di comiato di “Miguelito”…Che abbia voluto lanciare un messaggio in musica? Chissà…

“Restare in piedi è quasi una magia tra tanti imbrogli tanta ipocrisia, andiamo avanti senza mai guardar giù, tornare indietro non si può più, camminiamo allo sbando in un mondo che sta quasi per toccare il fondo…”