ESTATE 2013: TELESQUALLOR E “SHOW” MUSICALI … “IN SALDO”.


marcella bella

Nelle nostre città è ormai epoca di “ribassi”, le vetrine dei negozi cominciano a essere tappezzate da striscioni di carta su cui sono indicate percentuali molto variabili, ma con un unico comune denominatore: lo sconto selvaggio. A quanto ci è dato constatare, ma è un fenomeno riscontrabile da anni, anche le televisioni durante il periodo estivo si adeguano al “deprezzamento” del prodotto, mandando in onda veramente “di tutto, di più” e non azzeccandone una giusta, eppure non sarebbe difficile intuire cosa gradirebbe il pubblico durante la bella stagione, essenzialmente serate  a carattere musicale, il lancio di canzoni in grado di trasformarsi in “hit” da ballare poi nelle feste in spiaggia organizzate negli stabilimenti balneari o in discoteca, ma anche da riascoltare alla radio e il tutto condito con un po’ di spensieratezza, di brio, di leggerezza, di movimento e, perché no, il gusto della novità e dell’inedito, nessuno chiede, in verità, “la luna”.

bobby_solo_

E invece cosa si ritrova?spettacoli “fatti in serie” che si ispirano al medesimo copione e agli stessi ingredienti “fissi” e immutabili, con impiego “a profusione” di personaggi “rispolverati” lì per lì come “tappabuchi”, attingendo, e il parallelo con l’argomento di apertura non è affatto fuori luogo, alla schiera di gente che, come “fondi di magazzino”, giace parcheggiata nel dimenticatoio in cui l’hanno relegata le reti televisive da chissà quanto tempo. Ne fanno parte cantanti oltre l’età pensionabile invitati a riproporre, sull’onda del “revival” e dell’”operazione nostalgia”, per la centomilionesima volta, successi che sanno di “ammuffito” e “stantio” targati “Castrocaro” “Settevoci” o “Un disco per l’estate” anni ’60, con vistosissimo affaticamento vocale, interpreti decisamente più giovani e non privi di vigore o tenuta dell’intonazione, purtroppo non in grado di “sfondare” o di gran richiamo, è il caso della figlia di uno dei “re” della canzone anni ’50, specializzata in un repertorio melodico ormai tramontato, la legge dell’ereditarietà l’ha premiata nella notevole estensione di voce, ma non le ha regalato la popolarità e i  primati di vendite del genitore, non manca mai all’appello laddove c’è un programma “in saldo” con “audience” depressa e per finire aggiungiamo presentatori e cabarettisti di cui nessuno si sogna per la maggior parte dell’anno e che improvvisamente vengono estratti dal cilindro come per magia e il quadro della situazione è completo. E’questo quello che merita la maggior parte degli Italiani che, a voler dare retta alle statistiche, quest’estate, non si potrà concedere nemmeno una modesta vacanza, foss’anche ai Lidi di Comacchio? Come mai, invece, la televisione in vacanza ci va, anzi, “latita”, per ben tre mesi, da giugno a settembre? E il canone, particolare non trascurabile, in continuo aumento, non viene versato forse per un anno intero di programmazione televisiva, senza interruzioni intermedie?

In fondo non servirebbero nemmeno eccezionali doti di inventiva, per elaborare una formula vincente capace di “catturare” spettatori anche d’estate, le riserve di “materiale umano” non mancano, esistono cantanti con carriere da poco avviate che, oltre a possedere indiscutibili qualità di talento, ad aver registrato, nel tempo, vendite di tutto rispetto certificate e a poter confidare in un largo seguito di sostenitori immancabili ai loro concerti e in qualsiasi manifestazione li coinvolga, potrebbero rivelarsi una benedizione per gli indici di ascolto, qualche nome? Fra gli altri, Pierdavide Carone, Loredana Errore, Nina Zilli e Valerio Scanu, che oltre all’attività musicale sta rivelando insospettabili facoltà di intrattenitore, tanto da essere stato promosso recentemente “imitatore ufficiale” di Belen Rodriguez, che l’ha presa sullo scherzo e per questo motivo subito “provinato” per la prossima edizione del programma presentato da Carlo ContiTale e quale show”, in cui sicuramente riuscirebbe a dispiegare il suo lato più giocoso e irriverente e simpatico sconosciuto ai più.

Sarebbe proprio la “ventata di freschezza” che ci vuole per spazzare via d’un fiato i ristagni di tedio che si accumulano svogliati e sonnolenti nelle nostre serate estive “Che noia?che barba?” (tanto per dirla “alla Mondaini”) finora è stato così, cambiare è possibile, le risorse, dopotutto, ci sono, basta averne la volontà, ma questa come si suol dire è “un’altra storia”.

.

[Articolo a cura di Fede]

16 comments

  1. @ Fede cara…gran bell’articolo, complimenti.😀Per quanto riguarda @ Valerio lo vedrei veramente bene nella trasmissione di @ Carlo Conti,😀porterebbe una ventata di aria fresca e tanta tanta simpatia,😘a proposito a @ Conti piace molto @ The Voice…😘essendo “fiorentino” è un vero buongustaio!,😘

  2. Ciao @ Fede, supercomplimenti per l’articolo! Molti giornalisti “ce metterebbero la firma” per scrivere come te!

    1. @Valethevoice: I’m confused, many thanks!però dalla categoria dei giornalisti, per favore, togliamo i frequentatori di trasmissioni della De Filippi …

  3. Beh…sono fondamentalmente d’accordo…Però anche i ‘pensionati’ possono avere la loro fetta di pubblico nostalgico che magari sull’onda dei ricordi non nota le calanze vocali perchè è contento dei rivivere il passato…Ciao!

    1. @Monica: ciao!
      Il “post” mi è stato suggerito dalla constatazione della “serialità” impressionante di queste trasmissioni estive (è da anni che funziona così), di impianto similare e desolatamente invariabili. Proprio venerdì scorso ho letto sul giornale che ci sarebbe stata una serata in onore di Enrico Caruso, il grandissimo tenore che con gli acuti faceva, così si racconta, vibrare i lampadari di cristallo, in onda da Sorrento, ecco, quanto scrivo nell’articolo è collegato anche a quello “show”. Non volevo riallacciarmici nel discorso, ma visto che hai parlato di cantanti “over”, ora ci ritorno sopra, ci ho visto una Amanda Lear che mentre cantava, nello specifico “Lili Marleen” (si scrive così?non fa niente) doveva avere un’unità mobile di rianimazione parcheggiata nelle vicinanze … non si sa mai, non fraintendere, a me l’artista franco-russa (dicono, nome di battaglia di un tempo: Peki D’Oslo) è simpatica, ma ha già raccolto sulla sua strada molti allori e soddisfazioni, ha la villa di lusso, perchè presentarsi al pubblico in tutto il proprio declino fisico e senza più quello “smalto” nella vitalità e nella voce che era proprio degli anni migliori?E quanto detto sopra è applicabile a tanti nostri cantanti che furoreggiavano 4 o 5 decenni fa, nessuno vuole mancare loro di riguardo, ma dico che forse è ora di godersi placidamente a casa i frutti delle loro interminabili carriere anche perchè in qualche loro “uscita” sul palcoscenico hanno seriamente corso il rischio della “figuraccia” e poi credo che anche i loro “cachet” non siano così “leggeri”, meglio “USCIRE IN BELLEZZA”, no?io la penso così. Ovviamente non mi riferisco a personaggi negli “anta” che tuttora pubblicano “album” e con corde vocali indistruttibili, come Al Bano Carrisi, ma a vari suoi colleghi sì.
      Ci sarebbe anche da fare qualche considerazione di natura commerciale, di solito, i cantanti, partecipando a un programma lo fanno per promuovere un singolo o un cd, i personaggi di cui sopra invece ci vanno per cantare brani che sono roba “da flagellarsi” come “Le Mantellate” o “Munastere e Santa Chiara” e affini. Perchè non far cantare ragazzi talentuosi e che risultano graditi agli spettatori?i costi probabilmente sarebbero più contenuti e il vantaggio sarebbe di poter ascoltare le loro ultime proposte musicali o anche le loro versioni, con nuovo arrangiamenti e una sferzata di modernità a “classici” della canzone, che so, “Andò stà Zazà” cantata da Arisa, “Luna rossa” dalla Zilli, “Tu vuò fà l’Americano” da Carone, “Cu’mme” di Gragnaniello da Valerio Scanu, magari in coppia con Silvia Olari, “Torna a Surriento” dalla Errore … e magari con le “cover” ci scappa pure il cd-compilation, mai dire mai …
      Ah, accennavi al pubblico, ebbene, ti posso dire che ho una mamma 80enne e, senza scherzi, proprio lei e le sue amiche si sono lamentate di vedere sempre le stesse facce e fra l’altro sanno tutto di “The Voice of Italy”, “X-Factor” e “Amici”, sono aggiornatissime e al passo coi tempi …

      1. Sono d’accordo @Fede, largo ai giovani, sottoscrivo “Cu’mme” da Valerio Scanu!

  4. Buongiorno anche di qua! 😉
    Fede complimenti!
    Ieri leggevo degli articoli su vari blog…e mi sono cadute le braccia per come scrivono male!
    Uno l’ho persino postato perchè non aveva nè capo nè coda! Na vera schifezza insomma! 😉
    Potresti dar loro ..lezioni di stile! 😉

  5. @fede hai” inquadrato” la TV di oggi immobile,ripetitiva,noiosa,nostalgica……almeno facessero rivedere certe rappresentazioni teatrali, certi varietà,ce ne son stati di belli,noooo sempre i soliti programmi ogni estate, pensa te se si sognano di perorare la causa di giovani talenti.

  6. Ciao, ragazze tutte!grazie!vedo che la “noia” serale estiva non “attanaglia” solo me … che dite, diamo qualche suggerimento noi alle reti tv?

  7. @Maria57: quand’è che vai ad ascoltare quel “gran fenomeno” di Luca Napolitano?attendiamo particolari minuziosi …

  8. Già fatto, ho resistito circa un quarto d’ora, lui è anche bravo, ricordi che oltre Valerio lui era l’unico che comunque riusciva a sostenere le famose prove proibitive, ma proprio non mi piace!

    1. Io l’ho sentito in un’unica occasione in un teatro della mia città durante un concerto collettivo a cui hanno partecipato anche Valerio, Emma, i Modà, Paolo Meneguzzi, Federica Camba e tanti altri più o meno noti. Napolitano era abbastanza esaltato, si dimenava, si sbracciava e saltellava sulla scena, non credo comunque sia arrivato al cuore di molta gente, al mio no di certo.

      1. HI,HI,HI ..NEMMENO AL MIO! 😉
        Stasera da me Marco Ligabue…fratello di Luciano…ma diluviaaaaa! 😉
        Che peccatooooooo! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...