Giorno: luglio 14, 2013

Sanremo No Stop! Nel sondaggio in rete…Valerio Scanu e Marco Carta tra… i “Cavalieri”


fabio-fazio-getty-618x350

Ormai pare diventata prassi, finita un’ edizione di Sanremo già si parla della successiva con le idee già chiare in partenza  sul conduttore e sui partecipanti futuri.

Ecco quindi che partono, con larghissimo anticipo, i sondaggi  sul “Totopartecipanti”, sondaggi  di chiara matrice di appartenenza editoriale, ma disposti  ad aperture di “larghe intese” con l’inserimento  di alcune  “punte” di grande richiamo nel social network, fuori dai giochi,  ma necessarie per garantirsi entrate.

Ecco quindi un Valerio Scanu  inserito tra i “Cavalieri” (bontà loro)  insieme a Marco Carta, entrambi con  fandom molto attive,  soprattutto quella di  Scanu che  “anela” a vedere il cantante in televisione, dalla quale ormai latita da tempo,  forzatamente “oscurato” (inutile girarci intorno) da chi conta.

Hanno del comico tuttavia  le considerazioni di merito  con le quali i  cantanti sono stati smistati nelle varie categorie. In un sondaggio in particolare, tanto reclamizzato in rete, infatti  sia Carta che Scanu sono stati relegati nella Categoria “Cavalieri” personaggi molto noti ma non come i Superbig  recita la specifica. Mentre fra i Superbig , naturalmente ritroviamo l’onnipresente, Alessandra Amoroso, che non ha vinto Sanremo, ma è stata insignita di tanti  premi   esclusivamente di marchio defilippiano. Tuttavia puo’ essere che ci siamo persi qualcosa e che, nell’era moderna, tale marchio abbia surclassato lo  storico  e prestigioso marchio Sanremese.

Ma insomma…signori… Musicontrol su cui abbiamo scritto recentemente un articolo (https://musicstarsblog.wordpress.com/wp-admin/post.php?post=3830&action=edit) non insegna niente? Superbig,  secondo voi,   si diventa quindi per i numeri ottenuti con strategie di marketing  feroci e senza scrupoli?  Ma suvvia… Carta e Scanu, entrambi  sono vincitori di un  Festival (rispettivamente edizione 2009 e 2010), a suo tempo avevano partecipato in qualità di Big e sono entrati ufficialmente nel libro della storia della musica italiana , Valerio Scanu, fra l’altro, come il vincitore più giovane della storia del Festival in quanto , all’epoca,  diciannovenne. Davvero il libro storico della musica italiana ha lasciato il posto  al libro paga dei potenti della televisione?

I due cantanti  hanno certificato i loro dischi oro e platino, Valerio Scanu, addirittura senza passaggi radiofonici (per via dell’0scuramento, responsabile  anche una casa discografica poco attenta e forse disinteressata, da cui il cantante, oggi,  si è sganciato) con tanto di badilate di ….”discredito”  lanciategli contro da una stampa avvezza a compiacere per un posto al “sole” i mandanti di turno  e pochissimi e poco “valorizzanti” passaggi  televisivi…Un  risultato che ha quindi  del miracoloso, ottenuto grazie al grosso seguito di pubblico di cui il cantante gode! E allora possono essere declassati a “Cavalieri” solo perchè non hanno avuto l’onore di essere ammessi alla corte  del  prestigioso “circo” mediatico di Maria Defilippi? che,  a quanto pare tutto crea e tutto distrugge? Inutile dire il contrario…non ci crede più nessuno.

A noi piace “fare”  le pulci laddove  si vogliano far passare messaggi fuorvianti a vantaggio dei soliti  noti e teniamo conto del funzionamento di  certe macchine: mediatiche, discografiche, editoriali e loro appendici quali certi  blog della rete.. . i cui meccanismi sono noti ma dei quali nessuno parla per comodo o timore. Ci piace la trasparenza, la correttezza e l’onestà intellettuale,  per questo  siamo sicuri che i sondaggi servano a ben poco, a Sanremo, com’è prassi,  saranno ammessi i cantanti caldeggiati dalle case discografiche, dai padrini di turno  e naturalmente dagli Amici di…  bah…diciamo… dagli Amici degli amici… saranno scelti tra coloro che non costituiranno un pericolo per i “delfini” preposti alla vittoria e  sapete perché? Perché Sanremo è Sanremo! E Fazio?  …sorride sornione …amico del… “Giaguaro”!