Red Ronnie contro “Avanti un Altro”


red

Red Ronnie, non ci sta!  Grazie Avanti Un Altro per il trattamento di merda che mi avete riservato. Non penso Paolo Bonolis abbia responsabilità nei tagli”. Il famoso esperto musicale e giornalista, dopo aver partecipato ad una puntata del programma di Paolo Bonolis, denuncia la malafede degli autori che senza preavviso nel “giochino”  del “taglia e cuci”,  tanto in uso per condizionare il giudizio del pubblico (ndr) aveva risposto a tre domande su quattro ed è stata mandata in onda l’unica domanda sbagliata per di più di musica.La polemica è rimbalzata anche sul social.

Rispondendo al produttore teatrale David Guido Petroni, Red spiega ulteriormente: “Caro David da Paolo Bonolis ho risposto a 3 domande e sbagliato la 4a. Hanno lasciato solo l’errore. Ed ero andato per beneficenza. “Questo atteggiamento ha un nome. Malafede. Ma pensaci, che te frega? Questi saranno presto disoccupati. #webtv”, risponde l’amico di social.
Red afferma,  sempre su Twitter, di aver saputo che non fanno vincere nessuno. Pare solo i Gemelli Diversi in 2 anni. E a chi cerca di ridimensionare la questione risponde che “se ti invitano e tagliano metà della tua partecipazione ti incazzi”. Marco Salvati, storico autore di Paolo Bonolis, promette il suo intervento e di manifestare il suo disappunto a chi di dovere: “E aggiungo @RedRonnieRoxy che mi dispiace che tu abbia sbagliato su una domanda musicale. Sono cose che capitano, non farne un dramma”. Ma Ronnie irremovibile  ribadisce: “@marcosalvati Non me ne frega nulla, mi interessa se tagliano 3 risposte esatte e lasciano solo quella sbagliata. Cos’è malafede?”. E il suo interlocutore ribatte: “Dai @RedRonnieRoxy domani vado a rivedermi il montaggio. Ti dispiace aver sbagliato e lo capisco. Però il tuo messaggio è passato”.Marco, ancora sull’errore?!? Non me ne frega nulla. Solo che se mi chiedi di partecipare e tagli quasi tutto vaffanculo, risponde ancora Ronnie e poi sottolinea che se uno va per beneficenza gratis deve essere rispettato di più che se lo pagano.

A proposito di quest’ultima considerazione… certo Red ha ragione, chi va per beneficenza dovrebbe essere rispettato e addirittura vincere visto il fine, invece  non solo non viene “rispettato” il principio ma chi si presta a partecipare  alla fine ci perde pure in immagine in qualche modo… insomma è proprio il caso di dire… oltre il danno la beffa!

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...