NUOVI “TEEN IDOLS”: IL “FENOMENO” VIOLETTA.


violetta-martina-stoessel-il-concerto-milano

Violetta”, la “telenovela” argentina giunta ormai alla sua, annunciata, terza serie, prodotta da “Disney Channel”, si sta rivelando un fenomeno mediatico con numeri da record, in continuo “crescendo”, che sta spopolando in mezzo mondo, in virtù della sua distribuzione internazionale, con ascolti enormi, tre album discografici, a essa legati, da quadruplo disco di platino in patria, una candidatura ai “Kids’choice Awards” e una lunga lista di premi, inoltre su You Tube ha raggiunto più di cinque milioni di visualizzazioni, mentre ne ha cinquanta sul sito ufficiale. In Italia, su “Rai Gulp”, uno dei canali dove va in onda, è tra i programmi più seguiti della rete (fonte: Wikipedia).

La trama fa pensare al tipico prodotto adolescenzial-sentimentale ed è incentrata sulle vicende di una ragazzina talentuosa, Violetta, per l’appunto, che frequenta un’accademia artistica, lo “Studio 21”, dove si studiano ballo e canto –e qui il rimando va istintivamente alla scuola di “Amici”-, attorno alla quale ruotano la sua vita e quella degli altri personaggi, con prevedibili colpi di scena, amicizie, discordie, rivalità, flirt; scarsi, per non dire inesistenti, i punti di contatto con i filmetti seriali giovanilistici “made in USA”, fin troppo spesso un condensato di “droga, sesso e rock and roll”,  lussuose “cabriolet” e perché no, surfisti dall’aspetto scultoreo, diversamente, come rileva “Panorama” (26/06/2013), “Violetta” è “Una –fiction- sana, che trasmette valori positivi”.

violetta-martina-stoessel-intervista-ragazza

Regina incontrastata della “soap” è Martina Stoessel, 16 anni dichiarati (c’è chi sostiene di più), o, per meglio dire, semplicemente “Violetta”, come la chiama il suo esercito di “fans”, ribattezzati “V-lovers”, in prevalenza compresi nel “target” 6-15 anni (oltre è già tempo di “One Direction” e Justin Bieber). L’abbiamo vista “in azione” su Rai1, in occasione del programma “L’anno che verrà”, condotto da Carlo Conti, che ci ha fatto superare il guado fra 2013 e 2014, dove è stata sul punto di riuscire a surclassare, con il suo argento vivo, la sua  incredibile disinvoltura, considerata l’età acerba e la sua carica travolgente, persino navigati “big” della musica nostrana come Umberto Tozzi, Alex Britti, Marco Masini, qualche ex-concorrente del fortunato “Tale e quale show”, nonchè gli “amiciani” Ottavio, Antonino, Greta e Verdiana, sia come sia, alla fine, il palcoscenico del Forum Sport Center di Courmayeur se l’è aggiudicato lei e anche gli applausi fragorosi della platea. Non si deve pensare, tuttavia, che la sua carriera sia costruita sull’improvvisazione, la sua biografia parla di una solida formazione che abbraccia lo studio del pianoforte, il canto e la danza. Fra i suoi più grandi successi, i brani “En mi mundo”, “Juntos somos mas” e “Te creo”, qualche problema di comprensibilità del testo, all’estero, in mancanza di traduttore “online” a portata di mano, potrebbe sorgere, non è grave, si sappia che, in linea generale, si oscilla dal motivetto ballabile, in cui si proclama con veemenza il proprio ardente desiderio di trionfare in campo musicale, alla sdolcinata canzoncina-confetto con dedica all’amato di parole trasognate come “Ahora sé qua la tierra es el cielo”, l’ideale per scolarette ai primi batticuori. E Martina, fin troppo spesso identificata con Violetta è proprio così?Su “Nuovo” (N. 2 16/01/2014) viene definita, forse esagerando, una precoce “Lolita del piccolo schermo” e si svelano le sue ansie, dovute al prematuro ingresso nel mondo degli adulti dovuto all’improvvisa fama, le sue difficoltà a seguire un percorso scolastico regolare e le non accentuate somiglianze con il personaggio, a parte la passione per la musica e gli stessi valori nella vita “Siamo diverse nello stile: io sono più –rock- di lei, amo i tacchi alti, le zeppe e i tatuaggi”, lo abbiamo notato a Capodanno, inspiegabile come potesse zampettare di qua e di là tanto agilmente issata su costrittivi “tronchetti” più o meno tacco dodici.

In occasione di una delle tappe di inizio gennaio, al Mediolanum Forum di Milano, dello spettacolare “show” che porterà in alcune città italiane, Francesco Gilioli, di “Repubblica Tv”, in un video, ha registrato le impressioni di alcune delle “fans” più piccole di Violetta, nel bel mezzo di una folla eccitata, chiedendo loro cosa trovassero di così “speciale” in lei e loro, con vocetta tremante, gli hanno risposto “E’un amore!” ed “Emozionante”, qualche mamma, in veste di accompagnatrice, ben più concreta, ha invece avuto da ridire sul costo eccessivamente salato dell’operazione “accontenta-pargolo”.

Sì, perché “Violetta” è innanzitutto un “business”, capace di realizzare un fatturato ragguardevole in molti settori ed è anche un “simbolo” di sicura presa che permette di commercializzare con estrema facilità i prodotti più disparati che si ispirano alla serie tv, dai “gadget” e “poster”, ai giochi, ai dvd, agli album delle eterne figurine Panini, ai libri, fino alla rivista ufficiale, intitolata proprio “Violetta”, 400.000 copie mensili e chissà cos’altro riusciranno ad inventarsi, mai porsi dei limiti.

Queste, dopo Milano e Roma, le rimanenti date del “tour” di Violetta:

Napoli – Palapartenope 21-22-23/01/2014

Catania – Palacatania 25/01/2014

Padova –PalaFabris- 28/01/2014

Firenze – Mandelaforum – 31/01 e 01/02/2014

Torino – Palaolimpico 02/02/2014.

[Articolo a cura di Fede]

8 comments

  1. malgrado il clamore e la grande operazione di marketing, nella classifica FIMI e’ gia scesa al 62 esimi posto se non erro!!!!!!!!!!!!

  2. Purtroppo il caso Violetta sta diventando internazionale, avendo nipoti adolescenti ho dovuto regalare i suoi gadget, zaino o trucchi vari!! Non l’ho mai sentita cantare, l’occasione mi si è presentata su Rai 1 a capodanno e sinceramente non ho trovato nulla di eccezionale , solo una ragazza, secondo me più grande dell’età che scrivono sui giornali, che si dimenava come posseduta!! La voce è stata messa in secondo piano, visto che si dimenava molto, molto personaggio poco cantante!! Questo fenomeno, a mio avviso, è un bel investimento commerciale, prodotto per le ragazzine ed infatti i biglietti sono andati a ruba, infatti penso che la Disney Channel abbia investito parecchi solti!! Mi sembra di ricordare un’altro cult per i giovanissimi, tra il 1998 e il 2003……Dawson Creek!!
    Fortunata serie televisiva, con intrecci amorosi e problematiche giovanili, dovute però al troppo denaro che circolava nella vita dei personaggi dell’america bene……!! Ricordo molto bene, visto che avevo una figlia adolescente!!Che fine hanno fatto i protagonisti Dawson e Joey??? L’unica che ricordo è proprio quest’ultima, non tanto per i bellissimi film fatti durante la sua carriera, ma perché moglie di Tom Cruise……Katie Holmes!! 😉 Perciò aspettiamoci lo stesso risultato, finché c’è da spremere si spreme, è la legge del mercato 😀

    1. Senti…visto che hai 2 nipoti non sarai tanto giovane(senza offesa) a cosa ti serve offendere Violetta?? Poi scusa se ha avuto così tanto successo in tutto il mondo un motivo c’è…qui l’ unica che si dimena sei tu cara o magari Dawson Creek, capito?? Violetta è l’ idolo di miliardi di bambine e ragazzine di tutto il mondo se non ti piace ok…non sai cosa ti perdi però non offenderla..l’ ultimo dell’ anno su rai 1 è stata fantastica se non sai riconoscere se uno canta bene o male pazienza ma non scrivere cavolate…noi la adoriamo e non permettremo a una come te di offenderla così…W VIOLETTA X SEMPRE

  3. @Luisa e @Lu: ciao, ragazze!ne so qualcosa anch’io, c’è la figlia di una mia collega che è stata letteralmente “stregata” da questi personaggi tv, tanto da avere la luna storta se saltava una puntata. A 12/13/14 anni si fa fuoco e fiamme per i propri “miti”, un pò come per gli amorazzi balneari …

  4. AI FANS:

    “Fans” di Violetta di qualsiasi età, se ci leggete, fate sentire la vostra voce, raccontando aneddoti, aggiungendo informazioni, “anticipazioni”, se ci sono, sulla nuova serie che sarà girata a breve, così si dice, quello che preferite.

    Se poi c’è qualcuno/a fra voi che ha già avuto la fortuna o la avrà nelle prossime “tappe” del “tour”, di vedere dal vivo la giovanissima “showgirl”, sono graditi resoconti, anche brevi, impressioni, opinioni, una cronaca sintetica dell’evento.

    Rimaniamo in attesa …

  5. Io sono stata al concerto a Bologna il 6.01.2014 una data che non dimenticherò mai!!! E’ stato fantastico…il giorno più bello di tutta la mia vita!! Io adoro Martina Stoessel è fantastica al concerto è stata bravissima (come sempre)!! E’ scesa da una nuvola di palloncini viola,ha cominciato a cantare hoy somos mas e io con la mia migliore amica sono scoppiata a piangere dall’ emozione..poi per 2 ore consecutive ci siamo scatenate a ritmo della fantastica musica di Violetta…non solo ma noi ma tutto il palazzetto è stato fantastico sentire tutte quelle urla per Tini e lo sarà ancora di più per lei!!!

    1. @Arianna: grazie!posso sapere che età avete tu e l’amica che era con te?Visto che mi hai gentilmente risposto, prometto che seguirò ancora la carriera di Violetta, prossimamente, appena trovo materiale per un nuovo “post” ci saranno “news”.
      Scrivetemi pure, nel frattempo.

      Ciao!

  6. Hola a todos mis fans!!Yo soy Martina Stoessel y ve quiero mucho, gracias por apojarme en cada dia y seguirme en todos los partes del mundo..en el cinema,en el musicals y conciertos!!Ve quiero vuestros apojo y sostenimento de siempre es fantastico…no puedes perder la terciera temporada!!!! Chao!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...