Giorno: aprile 6, 2014

Emis Killa ricovero in ospedale, ignote le cause, annullati i concerti.


emis killa-pic

Improvviso ricovero in ospedale per Emis Killa il 3 Aprile, che si è visto costretto ad annullare tutti i concerti previsti.  La notizia è rimbalzata attraverso il social e questo l’annuncio dello staff: “Vi comunichiamo che a causa di un problema di salute, Emis Killa è stato ricoverato in ospedale questa notte e per questo motivo le date di Napoli del 4 Aprile e di Bari del 5 Aprile sono state rinviate. Entro questa sera comunicheremo quando verranno recuperate. Grazie per l’attenzione.”
Ignote le cause del ricovero al momento del ricovero  ma nelle ore successive il referto medico:”infezione ai linfonodi tonsillari”. Dovra’ riposare e riprendersi al meglio per poter affrontare le prossime date del #MercurioTour”. Il  cantate dal suo profilo Facebook scrive: “Eccomi qui! non proprio sano e vispo come avrei sperato, ma sto scrivendo di mano mia, quindi va bene cosi’ “.

Ringrazia tutti quelli che gli sono stati vicini e il suo pubblico:

“In particolare un ringraziamento a mia mamma, ai parenti e agli amici che mi sono stati dietro, a Moh che mi e’ stato appresso in ospedale e non per 2 giorni e un grosso grazie al mio manager Zanna, al mio discografico Dario, a Giuseppe e lo staff di Sky, e a Massimo di Live nation per aver compreso la situazione e aver dato priorita’ alla mia salute piuttosto che al lavoro (non sempre e’ scontato ma sono fortunato a lavorare con persone cosi’)” e poi al suo pubblico al quale promette: “Daro’ fuoco al palco come se non fosse mai successo un cazzo, grazie a tutti, ora mi stendo a letto, a presto“.

Ascolti prime time in calo i due programmi di punta delle ammiraglie…


mariad eliminati                                   Sara                                                                                     Danny

Su Rai1 Ti Lascio una Canzone, che ha ospitato Al Bano, Ambra e Edoardo Leo, ha conquistato 4.189.000 spettatori pari al 18.44%. Su Canale 5 la seconda puntata del talent show Amici13  di Maria de Filippi, che ospitava tra gli altri Robert De Niro e Kylie Minogue, ha raccolto davanti al video 4.652.000 spettatori pari al 20.84% di share (qui gli ascolti della scorsa settimana- entrambe le ammiraglie sono in calo). Amici il talent show di Maria De Filippi  si conferma comunque leader di ascolti anche se non riesce a sfondare.

Nella seconda puntata del serale due eliminati importanti, entrambi per la squadra dei blu capitanata da Miguel Bosè. Sara e Denny hanno dovuto lasciare il serale del programma a causa della doppia vittoria del team bianco guidato da Moreno, agguerritissimo fin dal momento in cui ha preso in mano la paletta di coach!

X FIMI CERTIFICAZIONI PLATINO A PEZZALI, Giorgia, Vasco Rossi


Giorgia

Tra le certificazioni FIMI-GfK, classifica di vendite dei maggiori artisti di musica italiana,  anche Max Pezzali, Giorgia, Vasco Rossi,… . Per gli album confermato il disco di platino per Max Pezzali/883 e Tutto Vasco (Vivere una favola) di Vasco Rossi. Per i singoli invece disco di platino, con oltre 60.000 download, per  Giorgia con “Tu mi porti su”, che conquista anche le 30.000 vendite per l’album “Quando una stella muore”. Disco d’oro ai Modà per “Non è mai abbastanza” e Subsonica feat. Franco Battiato con il brano Up Patriots To Arms.
Per il mercato estero invece quadruplo platino ad Avicii per “Wake Me Up”, disco di platino per Counting Stars di OneRepublic e Disco d’Oro per Changes di Faul & Wad ad vs. Pnau.

MANUELA VILLA: “MO’ VE LE CANTO IO” – “TELENOVELA” (E PIAGNISTEI) IN CASA PICA


villa

Gli ingredienti ci sono tutti: una vedova, coniugata quasi bambina, che si batte ostinatamente, costi quel che costi, per difendere la sacrosanta memoria (e, probabilmente, evitare erosioni del patrimonio) dello scomparso marito, spalleggiata dalle figlie e dal primogenito dello stesso, frutto di precedenti nozze, la storia di “seduzione e abbandono”, i “reietti”, ovvero i due figli naturali che ne sono tangibile conseguenza, maschio e femmina, quest’ultima autoinvestitasi nel ruolo di “leader”, determinata mente pensante e promotrice di tutte le azioni possibili, volte a ottenere il riconoscimento del proprio “status” filiale equiparato a quello dei fratellastri, nonché, non è trascurabile, del diritto ad addentare la porzione di eredità legittimamente spettante, una fida domestica al servizio da sempre del padrone, depositaria di scottanti verità, forse doppiogiochista, dovendo dividersi fra la numerosa prole del suo datore di lavoro e abituata a fare da “corriere” per il recapito di sostanziose “buste” alla famiglia “nell’ombra” del sopracitato e si aggiungano ancora agnizioni, intrighi, guerre senza esclusione di colpi, insinuazioni, accuse e controaccuse e una paternità “negata” rimasta dubbia per lunghissimi anni fino a definitiva (recente) sentenza del tribunale, che siano succulente anticipazioni, direttamente dal “set”, della trama della seconda serie de “Il Segreto”?Nemmeno per idea, sono tutte puntate dell’interminabile “saga”, che a dire il vero si sta sempre di più trasformando in una “sagra” paesana, per le frequenti “cadute di stile” in cui incorrono i, anzi, “le” principali contendenti (trattasi di due donne), come si dirà, che coinvolge attualmente la famiglia Pica, cognome che di per sé non dice nulla e che invece una certa Manuela Garofalo, per potersene fregiare, ha inseguito tutta la vita e che ora esibisce con fierezza sulla sua carta d’identità, anche perché è quello del suo vero padre, Claudio Pica, assai più noto come Claudio Villa, del quale ha deciso di adottare anche il nome d’arte, essendo, guarda caso, cantante anche lei. La vicenda, a tutti gli effetti riguardante il privato di alcune persone, poteva tranquillamente non varcare le pareti di un’aula tribunalizia, se non fosse che la vedova dell’artista, Patrizia Baldi e la figlia da lui mai accettata, Manuela Villa, hanno avuto entrambe la brillantissima pensata di portare la loro versione dei fatti accaduti, con relative vicissitudini giudiziarie e personali, in due fra i “programmi-confessionale” più stucchevoli della tv, “Domenica in …” e “Domenica5” e l’hanno fatto pure con “sovrapposizione”, infatti mentre Mara Venier intervistava la signora sulla Rai (domenica 23/03/2014), Barbara D’Urso, su Canale5, mostrava la signorina, da lei in studio, in contemporanea, intenta a guardare il video della “matrigna” e la settimana successiva (30/03/2014), c’è stato un nuovo, cruento, “round”, con le “piazzate” di Manuela, scatenatissima e minacciosa, che ha risposto con molto vigore, punto su punto, smentendo i racconti dell’altra fra un “Che stà a dì?” e un “Je meno …” e altre espressioni vernacolari che facevano molto “Tor Bella Monaca”. Scontato, nelle loro apparizioni, il tributo alla “tv del dolore”, con la Baldi che ha pianto calde lacrime parlando del marito e della gravissima malattia da lei stessa affrontata e gestita in parallelo ad ingiunzioni del tribunale e visite dell’ ufficiale giudiziario (quale sensibilità!), mentre dal canto suo, la Villa faceva leva sul senso di abbandono sofferto da ragazzina e sulle qualità esemplari della madre, mancata non da molto, che per mantenere lei e il fratello lavorava come inserviente in ospedale, naturalmente si è dato fondo alle scorte di Cleenex e per far sciogliere anche i più duri di cuore, ecco la consueta “immagine-santino” del padre che scorreva su uno schermo, con cui, grazie alla tecnologia, per la milionesima volta, ha duettato in “Un amore così grande”, unico brano che sembra avere in repertorio. Alla fin fine, a “ingrassarsi”, in tutto questo “teatrino”, saranno state sicuramente Mara Venier e Barbara d’Urso, in trepida attesa di sfogliare le curve Auditel delle giornate, che, viste le premesse, inducevano all’ottimismo.

E intanto si aspetta il nuovo capitolo della “telenovela”, dopo le foto “supersexy” di una “straripante” Patrizia Baldi in “négligé” e dei suoi “rotolamenti” sui pagliericci in una cornice bucolica in compagnia di un amico, qualche anno dopo la dipartita del consorte “buonanima”, viste a “Domenica in …” quali altri colpi di scena sarà in grado di riservarci a breve “Casa Pica”?

Articolo a cura di Fede