Day: maggio 11, 2014

Valerio Scanu “Meno chiacchiere e più fatti” da NatyLoveYou a… Melegatti sponsor del Tour 2014


 

 

Valerio Scanu, dalla vecchia gestione Emi Italia conclusasi a dicembre ad oggi con l’autoproduzione sotto etichetta discografica  NatyLoveYou, di certo non è rimasto con le mani in mano:  un disco di inediti per la maggior parte autorale Lasciami Entrare, un pop elettronico di respiro internationale arrivato in Top classifica Fimi, un Tour suddiviso in due parti che lo porterà in giro per l’Italia  ma anche a sperimentare la realtà del mercato estero con le tappe di Ascona, Londra e Saint Moritz, la creazione del primo e unico fanclub tesserato denominato “Invincibile Armata Scanuil nuovo sito ufficiale:  http://www.valerioscanuofficial.com/ (su cui è anche possibile iscriversi al FanClub) e ancora l’apertura di uno store di moda  in via Margutta nel cuore di Roma che,in omaggio alla musica, si chiama Dalidà, altro non sono che esempi concreti contenuti nel senso del nuovo slogan con cui il cantante invita  i suoi fan ad accompagnarlo nel suo nuovo percorso artistico “rinnovato”: “Meno chiacchiere e più fatti“, per combattere a “mani nude” ma” uniti” contro  un  complessivo embargo di “settore” che lo vuole “escluso” dalla competezione discografica imponendo il silenzio e la chiusura alla sua musica alle radio e contro quella parte  di stampa appartenente a testate di cordata del sistema coinvolte nell’azione di  boicottamento  che con articoli provocatori  in genere in prossimità di tour, concerti o eventi, scatenano vere e proprie rincorse all’insulto senza sentire l’esigenza di intervenire laddove si esageri raggiungendo la soglia del vilipendio, come di recente è capitato nella pagina facebook di  Repubblica, che non trova giustificazioni di sorta.

Ma Valerio Scanu per chi fin dalle sue origini ha puntato sulla qualità facendone un segno distintivo del suo marchio e della sua produzione  e sa “cogliere” la qualità laddove esiste, è stato scelto come “testimonial” della linea “Granleggeri” del prestigioso marchio del settore dolciario Melegatti,  che non ha bisogno di presentazioni e che sarà  lo sponsor ufficiale del suo Tour 2014. Il Lasciami Entrare Tour  partirà ufficialmente  il 25 Maggio con la data “zero” da Serra de’Conti (AN) – Antica Fabbrica  di Laterizi: http://bit.ly/1o2kBkE. Melegatti ha inoltre  lanciato per il tour estivo  il “concorso VStaff ” mettendo in  palio  5 posti Vip per assistere ad uno dei concerti estivi del cantautore in cui sarà presente il MotorHome Melegatti e, acquistando una confezione di croissant Granleggeri, mette in palio” un giorno VStaff”, una giornata  da trascorrere interamente in compagnia di Valerio Scanu e del suo staff a Saint Moritz, tappa del  20 dicembre 2014 che  ospiterà il tradizionale concerto natalizio. Una iniziativa accolta con entusiasmo dai numerosi fan di Valerio Scanu, a cui non resta che impegnarsi  nella rincorsa all’acquisto  dei Granleggeri Melegatti nella speranza di essere …”baciati” dalla fortuna.

Scoprite come  su http://t.co/2iKUZWnzRJ

 

 

 

Amici 13 esce Nick Casciaro tra la sorpresa del pubblico.


nick casciaro amici13 370x261 Anticipazioni Amici 13, Nick esce: Vincenzo pronto a sfidare Christian immgine

Al termine di una serata in cui tensioni  e sfide si sono alternate, la settima puntata di Amici13 di Maria De Filippi si è conclusa con  l’eliminazione definitiva di  Nick Casciaro, una delle voci più interessanti e uno degli allievi più completi è stato messo fuori gioco. Potremmo dirvi che ci ha stupito come pare sia successo al pubblico  presente in studio e del web, ma non è così. La retromarcia di Miguel Bosè nel non salvarlo, nonostante avesse spesso professato  la sua preferenza  per il ragazzo, individuato come l’artista che più gli ricordava se stesso da giovane, oltre che richiamare alla mente situazioni e personaggi  analoghi del passato, ci ha confermato ancora una volta l’esistenza di logiche e strategie prefissate all’interno del programma che direzionano  il pubblico verso scelte prestabilite a tavolino. Bosè quindi come altri prima di lui si è dovuto inchinare al “volere” del programma a favorire altri allievi sacrificando il suo pupillo… Un dejà vue che anno dopo anno a partire dall’edizione 2008 si ripete. Ad Amici di Maria De Filippi il talento conta ben poco, almeno non quanto la spettacolarizzazione del programma allo scopo di tutelare due  priorità: l’audience e gli interessi di chi …fa spettacolo.

Intanto  continua il processo di costruzione  del “mito”  dei Dear Jack   tra i più trasmessi in radio con Rtl capofila naturalmente e  in cima alle classifiche, che verosimilmente si dovranno confrontare con Deborah in un testa a testa senza confronto che vedrà la band esultare vittoriosa.

Ma questa è musica o vincere facile?

 

“Alf” il nuovo EP dei THE D


Dal 06 Maggio 2014 disponibile in tutti i negozi digitali l’EP “ALF” dei THE D distribuito e promosso da (R)esisto, che conta cinque tracce tra cui il brano estratto come singolo “Man Of Clapham” in rotazione radio.

“Alf” è stato registrato, mixato ed allattato al seno tra l’agosto ed il settembre 2013, quando chiunque avrebbe preferito il mare, il sole e l’aria aperta ad una sala di incisione improvvisata quanto studiata, dislocata tra le campagne avellinesi. Immaginate di avere tra le mani uno specchio, nulla di esagerato, uno specchio piccolissimo, scarsi 25 cm quadrati, e di guardarci dentro. Con meraviglia noterete che ad apparire non sarà il vostro volto ma i lineamenti dell’animo umano. Ambizione, successo, fallimento, rassegnazione, fraintendimento, odio, amore, entusiasmo, irrequietezza, noia.

Questo è ALF: un astronauta, un viaggiatore, un visionario uomo di scienza, due compagni (di cui uno l’alter ego dell’altro), ed un punk vi racconteranno la loro visione della vita. Se non credete sia possibile farlo in cinque canzonette, mettere su le cuffie, prete paly e concedetevi 15 minuti.

Tracklist

First man (almost) on mars

D is for dingo

Man of clapham

Abbott & Costello

The book of Guinness

I The D sono:

Giuseppe Matarazzo (voce), Ciriaco Aufiero (chitarra),

Dario Botta (batteria), Vincenzo Golia D’Augè (basso)

Distribuzione: (R)esisto

Ascolta il singolo:

https://soundcloud.com/herearethed/man-of-clapham

 

Conchita Wurst, drag queen austriaca vince l’Eurovision song contest 2014


Foto 17 E’ Conchita Wurst, all’anagrafe Tom Neuwirth, la barbuta drag queen a vincere per l’Austria  il podio dell’edizione 2014 del Eurovision Song Contest a Copenaghen, sovvertendo i pronostici dopo aver monopolizzato l’attenzione della vigilia per la sua eccentricità, la bella vocalità e una bella canzone.  Conchita ha vinto con “Rise Like A Phoenix”, in un clima di festa  con 290 voti. Seconda l’Olanda (con “Calm after the storm”, cantata da The Common Linnets) e terza la Svezia (con “Undo”, interpretata da Sanna Nielsen). L’Italia solo 21ma con  Emma che ha cantato “la mia città”. Il peggior piazzamento  ottenuto dall’Italia finora rispetto agli anni  precedenti . Infatti prima di lei Raphael Gualazzi nel 2011 si classificò al secondo posto, Nina Zilli nel 2012 al nono e Marco Mengoni l’anno scorso al settimo. E’ probabile che  la performance della salentina abbia spiazzato i giurati abituati a vedere la nostra Nazione rappresentata con sobrietà ed eleganza  fino all’anno scorso con Mengoni vestito da Ferragamo. Emma, per sua stessa ammissione, come dichiarato in una recente intervista a RtL, ha voluto esportare un modello di musica “diversamente italiano” ma forse nella foga di sorprendere ha esagerato  eccedendo  in stile e modi fino a scivolare nel trash spinto dando un’ immagine non propriamente in linea con la tradizione per la quale l’Italia, il  Paese del Bel Canto, è conosciuta nel mondo. Questa volta si  è toppato.

Per regolamento nel 2015 ad organizzare la 60.ma edizione di Eurovision, dovrà essere la Nazione che si è aggiudicata la vittoria quindi l’Austria.