LA PMI (Produttori Musicali Indipendenti): tempi non maturi per la classifica combinata streaming-download e… si appella agli artisti.


spotifynuovo

L’imminente introduzione da parte della FIMI del conteggio degli streaming in combinato con i download per la definizione delle classifiche di vendita preoccupa e non poco la PMI (Produttori Musicali Indipendenti)  in quanto penalizzerebbe fortemente gli Artisti Italiani e le “aziende” indipendenti. Il Presidente della PMI Mario Limongelli con un comunicato fatto pervenire a Rockol lamenta infatti la mancanza di criteri equi e condivisi che al momento mancherebbero perchè  unicamente dettati dalle multinazionali che non darebbero tempo alle aziende di riorganizzare la strategia di promozione e comunicazione delle nuove produzioni. Una necessità fra l’altro denunciata dalla PMI alla FIMI e GFK ma completamente disattesa alla luce dei nuovi criteri stabiliti, motivo per il quale la PMI lancia un appello  a tutti gli Artisti Italiani affinchè si mobilitino  per non vedere compromesso il futuro della loro carriera”.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...