Mese: agosto 2014

REY ft. GIANLU – SAI CHE DIFFERENZA C’E ( PROD. EVAN PARKER )


Rey

Riccardo Micaletti,in arte Rey, classe 1994 è un giovanissimo artista appassionato di Rap, che scoperta nel suo linguaggio una vocazione, fin dall’età di 12 avanza i suoi primi passi verso il genere musicale unendo al suo linguaggio le note in un combinato mirato a comunicare sentimenti di giustizia, solidarietà, di speranza, di ordinario quotidiano.
Passione,forza di volontà, sacrificio, spirito di squadra sono state le armi di Riccardo per trasformarsi, oggi, in Rey, non solo “rapper” ma anche giovane “produttore” con la Hydra S.R.L.S.che si avvale della collaborazione di un altro giovane emergente BeatMaker Evan Parker, produttore, che si occupa della base strumentale. Ogni pezzo viene curato nei minimi dettagli e al momento ha pubblicato, a giugno, un singolo accompagnato da Videoclip che sta riscuotendo un discreto successo dal titolo Sai che differenza c’è, ed è in programma l’uscita di un altro brano e relativo videoclip  che uscirà più o meno verso la fine di Settembre.

Che dire? di  Rey e non solo… ne sentiremo parlare… questo è certo!

Buon ascolto

E se volete saperne di più vistate le pagine social di:

 e

/

MAURO FALARDO esce col secondo album “SLIDE AWAY” (IRMA RECORDS)


unnamed (1)

Preceduto dal singolo Dreaming of you, Irma Records pubblica il secondo album del musicista Mauro Falardo, artista poliedrico che in questo ultimo lavoro spazia dalla chill out al pop raffinato. Cuore del lavoro, il brano che dà il titolo al disco, l’intrigante Slide away, che vede la partecipazione straordinaria di Simona Bencini. Otto le tracce contenute in Slide away, in vendita dal 24 agosto 2014 in rete e nei negozi di dischi. Ospiti di Mauro Falardo, artisti di fama internazionale. Nell’album vivono le voci di Dr Feelx (Feel the groove) e di James Thompson (Dreaming of you), la tromba di Frank Memola (Groove in me), la chitarra di Ricky Portera (Il vento mi porterà). Un viaggio straordinario tra mondi musicali ed emozionali diversi e lontani.

LE TRACCE DELL’ALBUM

Dreaming of you (feat James Thompson)

Slide away (feat Simona Bencini)

Play of me DJ

Groove in me (feat Frank Nemola)

Il vento mi Porterà (feat Ricky Portera)

Feel the groove (feat Dr Feelx)

Libera(Mente)

Save the last one!

mauro falardo

Note biografiche:

MAURO FALARDO

Ha sempre vissuto di note e suoni da quando era ragazzo e trascorreva le giornate sulla batteria nella sua Caserta. Il conservatorio e le tante serate a suonare nei locali, gli hanno fatto capire  che della musica non avrebbe mai potuto fare a meno, e così, è stato. Gli studi di sociologia gli hanno consentito di osservare il mondo con un’attenzione diversa, di afferrare emozioni dal quotidiano per trasferirle nei suoi brani. Oggi, con l’uscita del secondo disco, coglie l’occasione per raccontare qualcosa de se, del suo percorso musicale. Fu Vincenzo Micocci (It Dischi Italia), oltre dieci anni fa, a spingerlo a rafforzare la sua identità artistica, a credere nella sua musica e a lui, celebre produttore discografico con il quale ha collaborato, è molto grato. E la strada giusta, quella del mondo delle sonorità elettroniche, con il tempo e il lavoro l’ha trovata. Tanti i brani da lui composti e realizzati utilizzati negli anni dalla Rai per sottofondi di documentari e programmi giornalistici. Nel 2009, con la produzione di Luca “Vicio” Vicini (Subsonica), prende vita un  progetto di musica elettro sperimentale.  Alcuni dei pezzi realizzati vengono scelti dai registi Valerio Callieri e Marco Ponti per la colonna sonora del documentario “A quel Mosè non sappiamo cosa sia accaduto”, presentato al festival Torino spiritualità 2010”. Nello stesso anno ha  pubblicato  per l’etichetta Black Records brani per la sezione music libraries – collection of sound tracks. Nel 2010 è uscito il suo  primo ep intitolato “I’ts so fast”( IRMA Records);  pezzi dalle sonorità deep house, accompagnati da un pizzico di lounge music…Tra questi “The Yellow Karma”, che vede la collaborazione del fisarmonicista Massimo Tagliata. Ed ora, sempre per IRMA, il suo nuovo cd “Slide away”, risultato di due anni di lavoro intenso e dell’incontro con artisti del calibro di Simona Bencini, James Thompson, Ricky Portera, Frank Nemola, Doctor Feelx, musicisti dalla grande sensibilità che hanno voluto condividere il suo progetto.

Festival Show finalissima all’Arena di Verona con Dear Jack, , Roberto Vecchioni, Marco Carta, Moreno e altri…


 

festival-show

Si conclude il 14 settembre il Festival Show 2014 kermesse musicale organizzata dalle due radio più popolari del triveneto: Radio Biricchina e Radio Bella e Monella che eccezionalmente e per la prima volta,come annunciato, per festeggiare il traguardo dei suoi quindici anni  si terrà all’Arena di Verona.  Laura Barriales condurrà e presenterà la serata  il cui ricavato andrà a favore della Città della Speranza, con sede a Padova, che opera nel campo dell’assistenza e della cura per i bambini malati di leucemia.

Nel splendida cornice dell’Arena di Verona che ospiterà il Festival Show ci sarà musica per tutti i gusti con: i Dear Jack, Annalisa Scarrone, Roberto Vecchioni, Marco Carta, Moreno, Gabry Ponte, Bobby Solo, Paolo Simoni e Red Canzian. Ingresso  gratuito

Il Cile, paroliere e scrittore rilascia secondo singolo “Sapevi di me” in rotazione dal 29 agosto 2014.


Il-cile-copertina-300x272

In rotazione radiofonica dal 29 agosto “Sapevi Di Me” il secondo singolo estratto dal nuovo album di Lorenzo Cilembrini in arte Il Cile che dopo il successo dell’album d’esordio “Siamo Morti A Vent’Anni” salito anche ai vertici della classifica Fimi/GfK  e i riconoscimenti ottenuti in occasione della sua partecipazione al Festival di Sanremo del 2013,  ritorna con un nuovo progetto discografico dal titolo “In Cile Veritas” (Universal Music) che sarà pubblicato il 2 settembre e disponibile in tutti gli store, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Nel brano “Sapevi di me Il Cile  rianalizza  con occhi nuovi una storia d’amore complicata del suo passato: “ai tempi quella relazione fu un vortice di tormenti e trasgressioni, dovuto anche alla condivisione di tante situazioni di vita complesse– racconta  – grazie a quel rapporto ho imparato a vivere allargando i miei orizzonti, a guardare il mondo senza paraocchi. Con lei riuscivo ad aprirmi come non ho mai fatto nemmeno con il mio migliore amico”.

Il paroliere e anche scrittore col romanzo Ho Smesso Tutto (Kowalski editore) pubblicato nel 2014,  vanta una partecipazione alla  colonna sonora della serie televisiva  Braccialetti Rossi (in onda su Rai 1) col brano Non Mi Dimentico e l’apertura dei  concerti del “Mondovisione Tour-Stadi 2014” di Ligabue allo Stadio Olimpico di Roma e allo Stadio San Siro di Milano.

Valerio Scanu nel cast di Tale e Quale Show…incuriosisce…


conti

Taglio del nastro per la quarta edizione  di Tale e Quale Show a partire  dal 12 settembre 2014. Ritorna sull’ammiraglia delle reti televisive,  Rai1,  e in prima serata, lo show di Carlo Conti, adattamento italiano del format spagnolo Tu cara me suena, prodotto dalla Endemol e in onda su Antena 3, che ogni venerdì a partire dalle 21.00 e per  nove settimane intratterrà e divertirà una vasta platea televisiva. Anche quest’anno presenterà un cast scelto e soprattutto “ringiovanito” con la presenza di Valerio Scanu l’indimenticato vincitore del Festival di Sanremo 2010 col tormentone Per tutte le Volte che…

Valerio_scanu-220x126 

intorno al quale c’è molta curiosità e che  coglie l’occasione per rimettersi in gioco  mostrando quel lato ironico e simpatico decantato dai fan  ma sconosciuto ai più per via di una pubblicità mediatica non sempre a favore e non sempre obiettiva nel riconoscergli i meriti in misura di talento e successo. Un successo che pur senza grande visibilità ha avuto un percorso continuo e costante  e che dal dicembre 2013 si regge esclusivamente sulla sua autoproduzione con la quale, col suo ultimo progetto discografico, Lasciami Entrare  è riuscito a riaffermarsi nella  classifica  Fimi/GfK, la più autorevole in fatto di vendita dischi, raggiungendo posizioni dignitose nell’ambìta TopTen e col  solo supporto dei fan, ancora numerosissimi e soprattutto agguerritissimi che, è certo,  si aggiungeranno alla vasta platea fidelizzata  di Carlo Conti, facendo lievitare i già ottimi ascolti del programma.

Ecco il cast di Tale e Quale Show, che in linea di massima dovrebbe essere quello definitivo salvo “sorprese” dell’ultim’ora:

per il cast femminile:  Raffaella Fico, Serena Rossi, Veronica Maya, Rita Forte, Michela Andreozzi, Roberta Giarrusso.

per il cast maschile : Sergio Assisi (ancora in trattativa), Luca Barbareschi, Valerio Scanu, Gianni Nazzaro, Alessandro Greco, Matteo Becucci.

Riconfermata la Giuria costituita da: Loretta Goggi, Christian De Sica e Claudio Lippi a cui si potrebbe tuttavia aggiungere un quarto giudice.

Un novità dell’edizione 2014 è rappresentata dall’introduzione di una undicesima esibizione, il duetto, che viene affrontata settimanalmente a turno da due componenti del cast.

 

LA PMI (Produttori Musicali Indipendenti): tempi non maturi per la classifica combinata streaming-download e… si appella agli artisti.


spotifynuovo

L’imminente introduzione da parte della FIMI del conteggio degli streaming in combinato con i download per la definizione delle classifiche di vendita preoccupa e non poco la PMI (Produttori Musicali Indipendenti)  in quanto penalizzerebbe fortemente gli Artisti Italiani e le “aziende” indipendenti. Il Presidente della PMI Mario Limongelli con un comunicato fatto pervenire a Rockol lamenta infatti la mancanza di criteri equi e condivisi che al momento mancherebbero perchè  unicamente dettati dalle multinazionali che non darebbero tempo alle aziende di riorganizzare la strategia di promozione e comunicazione delle nuove produzioni. Una necessità fra l’altro denunciata dalla PMI alla FIMI e GFK ma completamente disattesa alla luce dei nuovi criteri stabiliti, motivo per il quale la PMI lancia un appello  a tutti gli Artisti Italiani affinchè si mobilitino  per non vedere compromesso il futuro della loro carriera”.

 

 

FestivalShow a Mestre con Patty Pravo, Zero Assoluto e Cristiano De Andrè e altri…


festival-show

Appuntamento con il FestivalShow per venerdì 29 agosto 2014 a Mestre in piazza Ferretto. Come di consueto a partire dalle delle ore 20,30 Laura Barriales presenterà gli ospiti che animeranno la serata della kermesse itinerante di Radio Bella&Monella e Radio Birikina che da oltre 10 anni porta la musica nelle maggiori piazze del triveneto. La manifestazione è in combinato con la campagna di sensibilizzazione alla beneficenza a favore della Città della Speranza, con sede a Padova, che opera nel campo dell’assistenza e della cura per i bambini malati leucemia. Per festeggiare il traguardo dei qindici anni della manifestazione la finalissima del Festival Show 2014  si terrà per la prima volta all’Arena di Verona il 14 settembre.

Gli ospiti della serata: Patty Pravo, Zero Assoluto, Cristiano De André, Il Cile, Sananda Maitreya, Riccardo Sinigallia, Pico Rama, Samuele Socci, Nadia & The Rabbits e Alessio Creatura. L’ingresso è gratuito.

Prince, il folletto di Minneapolis ritorna con due album.


prince

Il 29 Settembre 2014 Prince rilascerà ben due album si intitoleranno rispettivamente Plectrum Electrum e Art Official Age e saranno resi disponibili entrambi a partire dal 29 Settembre 2014. I dischi segnano anche il ritorno di Prince nelle file della Warner, dopo turbolenti trascorsi passati e diciotto anni di separazione. Un album di inediti e la ristampa di “Purple Rain”.
Il nuovo cd dovrebbe chiamarsi “Plectrum electrum” e accanto al folletto di Minneapolis ci saranno le 3rd Eye Girl, band composta da Ida Neilsen al basso, Donna Grantis alla chitarra e Hannah Ford Welton alla batteria. Un disco che si dice molto ispirato nelle sonorità al rock anni ’70 e registrato in analogico.

 

Entusiasmo per i Dear Jack ospiti di Alessandra Amoroso nella tappa del suo tour a Melpignano


alessio-dear-jack-alessandra-amoroso-melpignano-620x410

Nella tappa di Alessandra Amoroso  di Melpignano il 16 agosto in Piazza ex Convento degli Agostiniani sono saliti sul palco “ospiti” della cantante i Dear Jack,  la band del momento secondi classificati alla finale di Amici di Maria De filippi ultima edizione a cui è andato però il premio della critica, disco d’oro per il loro album di esordio in nemmeno un mese e sempre ai vertici della classifica di vendita e di  visualizzazioni su Youtube con oltre tremilioni in pochi giorni e tra i più acclamati ai Music Awards a Roma. Alessio Bernabei frontman della band insieme ad Alessandra Amoroso hanno duettato sulle note del brano che ha portato al successo la band Domani è un altro film e poi in Urlo e non mi senti un successo di Alessandra Amoroso scritto dai Modà.

 

FIMI, da settembre le classifiche conteggeranno anche lo streaming


FIMI43

Novità sui dati di riferimento per il rilevamento delle vendite dei dischi e utili per la  classifica Fimi/GfK.

Dopo Stati Uniti, la Norvegia, la Svezia Germania e Regno Unito, a partire da settembre le classifiche italiane “Top of the music”, elaborate da GFK per conto della F.I.M.I. conteggeranno anche lo streaming. Secondo quanto riporta oggi il Corriere Della Sera, i dati di piattaforme come Deezer, Spotify e TIMmusic andranno ad aggiungersi a quelli di vendite fisiche e download, questi ultimi introdotti nelle nostre classifche nel 2011. 100 streaming varranno quanto un download.

“Teniamo le classifiche al passo con l’evoluzione dei consumatori”, ha spiegato il presidente della F.I.M.I. Enzo Mazza, in nell’intervista ad Andrea Laffranchi uscita sul Corriere Della Sera. “Lo streaming è un fenomeno inarrestabile ed è trainato dal mobile e dalla generazione dei 16-24enni. Stiamo testando il sistema in questi giorni e dopo le vacanze avremo la nuova classifica in cui 100 streaming saranno equivalenti a 1 download”, spiega ancora Mazza.

Il sistema è in fase di test da gennaio. “E’ inevitabile”, aveva dichiarato Mazza a Rockol in quell’occasione, “dal momento che questo è il trend di evoluzione del mercato. Abbiamo seguito la stessa strada quando (a partire dall’ottobre del 2011) abbiamo deciso di integrare download digitali e vendite di supporti fisici nella classifica degli album. Si tratta solo di studiare con attenzione le formule di equivalenza tra le due modalità di consumo, in modo da arrivare alla compilazione di una classifica corretta ed equilibrata”.

Il Regno Unito ha introdotto lo streaming nelle proprie classifiche solo il mese scorso, in Svezia e Norvegia dall’ottobre 2013, mentre in Germania è stato introdotto a gennaio. La classifica Hot 100 di Billboard conteggia lo streaming dal 2007: un anno fa ha aggiunto (anche il video streaming da YouTube) senza tuttavia fornire spiegazioni ufficiali dei sistemi di punteggio e di equivalenza utilizzati per omogeneizzare dati di natura diversa: secondo uno studio Music Journal del Berklee College of Music, su un’unità venduta, per Billboard, equivale a 625 “passaggi” radiofonici e a 37,5 stream.

[Fonte Rockoll]