Giorno: settembre 7, 2014

“Il Volo”: con voce e simpatia entusiasmano Pescara.


01-A_WEB

Il Volo dopo i trionfali concerti di Taormina di luglio, ieri si sono esibiti a Pescara nella terra che ha dato i natali a Gianlucca Ginoble il baritono del trio. «Sono emozionatissimo, quasi piango. Grazie Pescara, e viva l’Abruzzo» queste le parole di Gianluca ad inizio serata al teatro D’Annunzio gremito in occasione del terzo concerto del trio in Italia. Gli ex “tenorini” (i tenori: Ignazio Boschetto e Piero Barone e il baritono Gianluca Ginoble) sono stati applauditi e osannati per le loro belle voci ma anche per la prorompete simpatia  e fresca giovinezza  tipicamente classica che sa  di pulito e ordinato. Il Volo si sono esibiti in classici della musica italiana tratti da musical, brani operistici, da Mario del Monasco, Pavarotti, Placido Domingo a Claudio Villa e Lucio Dalla passando per Pino Donaggio, Beniamino Gigli, Massimo Ranieri Charles Aznavour, Jimmy Fontana.

Il trio ha deliziato una platea entusiasta con un repertorio internazionale cantando in italiano-inglese-spagnolo accompagnati dall’Orchestra Filarmonia Veneta diretta da Diego Basso e dalla fisarmonica del rosetano Daniele Falasca,

 

Conchita Wurst contro la discriminazione “Non voglio che questo debba toccare anche alle generazioni future”.


Conchita-Wurst-1

Conchita Wurst all’anagrafe Thomas Neuwirth, la drag queen austriaca  salita alla ribalta per aver vinto l’Eurovision song Contest ,il 28 giugno si  è esibita  alla LGBT Pride Parade di Londra, davanti a circa 300mila  persone e poi ai Pride di Madrid, Zurigo e a Manchester il 28 agosto scorso, di cui vi postiamo il video

Il ragazzo austriaco  che nel 2007  arrivò secondo al reality show austriaco “Starmania” una sorta di XFactor 

è diventato  Conchita Wurst nel 2011 e, come  Conchita sta crescendo  in popolarità velocemente riscuotendo grande successo per la sua voce potente unita ad una immagine insolita e trasgressiva ma coerente col messaggio che l’artista vuole trasmettere e annunciato subito dopo la sua vittoria all’Eurovision Song Contest, un messaggio contro il pregiudizio e la discriminazione con cui  i “diversi” o considerati tali da una società retrograda e bigotta sono spesso costretti a fare i conti.

Questo il  messaggio di Conchita :”Il mio sogno è diventato realtà. Ma per la società, la mia vittoria ha dimostrato che le persone vogliono andare avanti e guardare al futuro. Abbiamo detto qualcosa di importante…Mi sono sempre dovuta confrontare con la discriminazione. Non voglio che questo debba toccare anche alle generazioni future».

Il 31 agosto Conchita Wurst si è esibita, nell’unica tappa italiana al Padova Pride Village, in qualità di “special guest” a chiudere la kermesse iniziata a fine luglio è organizzata presso il polo fieristico della città.

 

 

Loredana Errore: “pregai Dio perché mi facesse capire di che entità fosse il danno e se potevo far qualcosa per riparare”.


loredana

Loredana Errore indimenticata seconda classificata di Amici9, la ragazza “occhi di cielo” ad un anno dal brutto incidente in cui è stata coinvolta e che ha lasciato tanti col fiato sospeso facendo temere il peggio,  con un post sulla pagina social, il 4 settembre, ricorda quell’esperienza e ringrazia quanti le sono stati vicini nei momenti più difficili con discrezione e rispetto. “Buon pomeriggio Raga, tutto Rego?Dopo un anno da quel 4 settembre, dove tutto cambiava, realizzavo che non potevo muovermi e allo stesso tempo non potevo tirarmi indietro.Quei momenti me li ricordo ancora, ad un tratto non ho sentito nulla, sotto la pioggia, ai piedi dell’Ulivo mi misi a pregare per i miei cari affinché non sopportassero il mio peso, per le persone che non avevo salutato prima,insomma pregai Dio perché mi facesse capire di che entità fosse il danno e se potevo far qualcosa per riparare.

Sentii li che avrei potuto riprendere forze, quando lungo il bacino cominciai a sentire delle scosse, potevo farcela.
Ricordo che mi sentivo protetta nonostante la situazione grave, mi sentivo come liberata da certi pesi, ansie e tensioni.
Ero in ospedale al sicuro, con i medici che non vedo l’ora di poter riabbracciare per tutto ciò,insieme agli infermieri, persone comuni, semplici, speciali che hanno usato il silenzio piuttosto di tante parole.
È stato un anno di incontri semplici e indelebili, di gente che ti guarda e resta in silenzio, grazie per questo grande rispetto e amore incondizionato.
Grazie Raga per essermi stata vicino tutto questo susseguirsi di notti e albe vissute a pieno dei loro colori e stagioni.
Sono serena e voglia mia di vita vi ringrazio, vi porto nel mio cuore grazie Raga.
Grazie Mamma sei stata brava, dolce e vera”.

Ti sposerò l’ultimo disco della cantante  intanto è rientrato nella classifica digital download  di iTunes, grazie al sostegno dei suoi numerosi fan sempre al suo fianco che ora aspettano il ritorno della cantante con la sua “musica”.