Day: ottobre 14, 2014

Giuseppe Capuana “Il sangue di Giuda” in radio e in digital download dal 17 ottobre


Sarà in radio dal 17 ottobre “Il Sangue di Giuda” il primo estratto dall’album “Il Sangue di Giuda” di Giuseppe Capuana  la cui uscita è prevista per il 7 Novembre

Sensibilità artistica ed esperienza si mescolano in un ottimo connubio musicale e il risultato di questa collaborazione sfocia proprio in “Il Sangue di Giuda“, nel quale parole e musica si fondono in una danza di stili e suoni diversi tra loro, ma nello stesso tempo uniti dall’identico amore per il genere cantautoriale.

capuano

Link al video

Giuseppe Capuna, artista eclettico di origini siciliane e provenienza milanese, vive ormai da tempo in Toscana. Proprio la permanenza in Toscana gli offre importanti spunti di crescita artistica, pittorica e musicale. L’incontro con Giulio Iozzi (arrangiatore e produttore artistico) ne è una dimostrazione.

Dal felice incontro con Giulio Iozzi nascono i brani inediti che andranno a comporre il primo album di Giuseppe Capuana “Il Sangue di Giuda” in cui si affronta il tema della vita in tutte le due sfaccettature:  dalla nascita di un figlio, alla bellezza di un fiore che rappresenta la forza, alle sfide che la vita stessa ci pone.

L’album “Il sangue di Giuda”  uscirà il 7 novembre su etichetta Raimoon Ed. Musicali Srl.

 

Simone Saturno “Nel Bene e nel Male”


Simone Saturno “Nel Bene E Nel Male”

 simone

new single – radio date – 14 ottobre 2014

new release Artis Records

Per Simone Saturno, giunto al secondo singolo dopo “Sei (ancora)”, il sogno continua. Ed è davvero singolare che un debuttante assoluto, senza aver partecipato a talent show, riesca ad avere un tale riscontro in Italia e anche all’estero , dove la versione inglese di  “Sei” è tutt’ora in rotazione. “Nel Bene E Nel Male”, nella linea pop rock che contraddistingue l’intero album ”Oltre me”, è una lettera d’amore, scritta , come la definisce il giovane artista, per chi non ha paura di mettere a nudo i propri sentimenti e riesce ancora ad emozionarsi ed emozionare. Una ballad che con suoni caldi e avvolgenti si pone come obbiettivo quello di fare entrare l’amore nei cuori di chi sa donarlo senza vergogna, romantica e carica di energia come un tramonto d’autunno nel cielo di Roma.

Simone Saturno, romano, 23 anni, si avvicina alla musica studiando pianoforte. Nel 2005, dopo aver lasciato gli studi classici di pianoforte, inizia a studiare canto e partecipa a vari concorsi come interprete. Nel 2009 è il vincitore assoluto del Premio Lorena Scaccia con il brano “Se stiamo insieme” di Riccardo Cocciante.

Dal 2010 inizia a scrivere le sue prime canzoni

Nel 2012 partecipa al Tour Music Fest  arrivando a un passo dalle semifinali. Sulla scia di questa importante esperienza Simone continua a comporre perché solo attraverso la musica riesce a dare voce ad alcuni suoi pensieri ed emozioni. Le sue nuove canzoni, però, nascono sulla chitarra e sembrano avere qualcosa di diverso rispetto alle precedenti. Segue un periodo di formazione e crescita in Inghilterra e in America. E’ così che Simone, allarga i suoi orizzonti musicali allontanandosidal pop italiano e sintonizzandosi di più sul rock britannico e americano.

Nel 2013 lavora alla pre-produzione del suo primo lavoro discografico e si esibisce in molti locali. Nel mese di Aprile Simone carica sulla sua pagina ufficiale Facebook il suo primo videoclip. La canzone, “È troppo tardi”, affronta la tematica delle amicizie effimere e superficiali.

A fine Gennaio 2014 ricorre alla piattaforma sociale Musicraiser tramite il quale i suoi fans più affezionati contribuiscono al finanziamento del cd.

Il 6 Giugno 2014 parte in rotazione radiofonica “Sei (Ancora)”, che ha preceduto l’uscita dell’album “Oltre me” (ottobre 2014) di cui Simone è autore e compositore di tutti i brani. “Oltre me” racconta l’amore, l’amicizia, l’indifferenza con linguaggio sincero ed efficace.  Il titolo è un invito a guardarsi dall’esterno e ad abbattere i muri che spesso alziamo come difesa e andare oltre.

Valerio Scanu una delle più belle voci italiane ha cantato al Tabernacle di Londra.


valerio foto

Valerio Scanu l’11 ottobre si è esibito al Tabernacle di Londra,un teatro nel cuore della suggestiva Notting Hill, sul  cui palco  nel tempo, prima di lui, si sono esibiti artisti di fama mondiale come i Pink Floyd, James Blunt, Adele e tanti altri.

All’interno del teatro, colpisce d’impatto la scenografica “minimal” del palco, un maxi schermo su cui scorrono le immagini del London/Lasciami Entrare accompagnate da una voce “narrante” a ricordare brevemente  l’excursus artistico del cantante e gli strumenti privi di suonatori a fare da “arredo” sul palco in attesa di essere “suonati”. La tappa a Londra è la seconda del Tour Europeo  dopo le due tappe Svizzere di Ascona di giugno  e si concluderà con la terza ed ultima tappa a Pontresina/St.Moritz il 20 dicembre che ospiterà la terza edizione del concerto di Natale del cantautore.

L’ingresso sul palco del cantante è stato accolto dall’ovazione del pubblico che ha riempito il teatro. Scaletta improntata sui maggiori successi del suo repertorio con prevalenza di brani della sua ultima fatica discografica in autoproduzione “Lasciami Entrare” e molte cover in inglese  ogni volta accolte dal pubblico con  rinnovato entusiasmo e varie standing ovation. Special guest del concerto Kykah, cantante jazz-soul con esperienze anche internazionali, con la quale il cantante ha dato vita a dei duetti interpretati magistralmente.  Momento toccante si  è poi vissuto quando Valerio Scanu ha dedicato il brano più significativo del suo percorso, “Sentimento”.  il singolo d’esordio certificato  platino a suo tempo, ad una fan recentemente scomparsa –  il brano è stato ascoltato da un pubblico commosso rigorosamente in piedi e silenzioso che alla fine ha applaudito lungamente.

E’ indubbio che Valerio Scanu ultimamente stia attraversando un periodo particolarmente favorevole della sua carriera artistica e la  ritrovata popolarità  ottenuta grazie al programma Tale e Quale Show di Carlo Conti in onda ogni venerdi su Rai1 e di cui il cantante si sta confermando “star” indiscussa,  farebbe ben sperare nella possibilità di sviluppi artistici interessanti  a breve scadenza  su cui tuttavia per il momento preferiamo non azzardare ipotesi ma di cui sul web già si parla. Ai fan non resta quindi che aspettare e sperare. 

.