Non solo talent anche il web genera nuovi artisti.


x-factor-italia-586x331

Da diversi anni ormai sembra che l’industria musicale sia condizionata dal fenomeno talent. Grandi artisti, fenomeni musicali, cantanti pop: una lunga serie di personaggi che devono la loro notorietà a questi talent programmati per trovare il musicista perfetto. Ma la musica è arte, e come tale è imprevedibile. L’artista non risiede solamente nel cantante confezionato a tavolino per i grandi palcoscenici. Ci sono altre forme musicali, basta aprire gli orizzonti. Orizzonti che portano al web, Youtube, Facebook e gli altri social: queste piattaforme sono in grado di favorire la nascita di nuove interessanti realtà, e Manuel ne è la prova, il simbolo del cantante che riesce a fare musica, a crescere e a conquistarsi le luci della ribalta grazie al suo talento.

Il fenomeno Manuel Cardella

Parliamo di Manuel Cardella, un venticinquenne romano: il suo cammino inizia nel 2010, quando realizza da indipendente il video della sua canzone “Potrei morire di te”. Il video viene postato sulle bacheche FB di Manuel e dei due amici che lo hanno realizzato con lui. In sole 24 ore il video viene visto da 20.000 persone. Nei mesi seguenti le visualizzazioni diventano milioni. In breve tempo il suo video diventa un fenomeno su YouTube: si piazza tra i 50 più cliccati nella storia della musica italiana. Nel 2011 Manuel lavora ad altre canzoni e relativi video, raccogliendo quasi 13 milioni di visualizzazioni. Si esibisce in diversi palcoscenici nazionali e la sua stella inizia a farsi notare davvero.

Nel 2013 la sua carriera musicale non esita a fermarsi. È l’inizio di un’evoluzione personale che lo porta a diverse sonorità e che lo fanno maturare come artista e come uomo. Tutto questo avverrà attraverso l’incontro con i produttori di Cantieri Musicali. Un sodalizio formalizzato nel 16 maggio 2013 che porterà grandi soddisfazioni al cantautore romano. Fino alla nascita di “Ora”.

manuel cardella

E’ “ORA” un nuovo successo del web?

In pochi giorni di presenza su YouTube il video di “Ora” di Manuel Cardella ha raggiunto più di 50mila visite, che sono in crescita imponente. Pubblicato in homepage del Tgcom24, è già diventato virale tra i suoi fan.

Possiamo quindi affermare che il web è in grado di decretare i nuovi artisti? È il web, il nuovo palcoscenico per generare talenti? Sarà il tempo a stabilirlo.

[Andrea Bono]

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...