Giorno: dicembre 30, 2014

Capodanno a Catania senza Lorenzo Fragola


lorenzo fragola-2

La preannunciata presenza di Lorenzo Fragola a Catania per i festeggiamenti del  Capodanno è stata smentita con un comunicato dello stesso vincitore dell’ultima edizione di Xfactor sulla sua pagina Facebook: – Purtroppo a Capodanno non sarò a Catania, ho fatto di tutto per esserci ma per questioni che non dipendono dalla mia volontà, non sarà possibile, anche se sono sicuro ci saranno altre occasioni ! 

Sicuramente una delusione per i giovanissimi, ma alla base dell’assenza ci sarebbero dei mancati accordi con la Sony che avrebbe fatto un richiesta ritenuta “alta” per la partecipazione del cantante, rifiutata dall’Amministrazione comunale considerati i costi già elevati sostenuti per il mega-concerto in piazza Duomo. Comunque la delusione a parte, si potrà salutare il Capodanno all’insegna del ricordo di Lucio Dalla e per questo intitolato “Caro Amico Ti Scrivo” – che a Milo, un piccolo centro vicino a Catania, aveva una casa e dove era solito trascorrere lunghi periodi – in compagnia di artisti del calibro di  Antonella Ruggiero, Luca Madonia, Paola Turci, Simone Cristicchi e Ivan Cattaneo“ accompagnati sul palco dalla “Dallaband” un gruppo di fedelissimi musicisti che per diversi anni ha suonato con il cantautore bolognese che nel 1997 aveva tenuto uno straordinario concerto a Catania e proprio per Capodanno.

Dee Snider dei Twested Sister : Celine Dion mi ha comprato la casa


 

celine

Dee Snider  dei  Twisted Sister il cantante heavy metal statunitense  famoso per le sue doti vocali e per la sua innata presenza scenica, che lo hanno reso uno dei più noti personaggi del genere, durante un’intervista ha raccontato come il suo brano, “The Magic of Christmas Day” è finito in un album di Celine Dion.

“Sono stato contattato dal produttore Ric Wake che mi ha chiesto se Celine Dion poteva fare una cover del mio brano natalizio “The Magic of Christmas Day”.
La prima cosa che ho detto è stata: Lei sa chi l’ha scritto?, non dirle che è stato Satana a scrivere la canzone di Natale! Scherzi a parte amico, basta metterlo nell’album e puoi dirle ciò che vuoi.

Otto milioni di copie dopo io e mia moglie chiamiamo la nostra casa “The House that St Celine built!”

 

[ponyo]

Successo della miniserie “Bella e la Bestia”, oggi su Rai1 ultima parte.


la bella e la bestia

Grande successo della fiction per tutta la famiglia:  “La Bella e la Bestia”. Diretta da Fabrizio Costa, la coproduzione Rai Fiction, Lux Vide e Telecinco Cinema, prodotta da Matilde e Luca Bernabei, con protagonisti l’affascinante attore italiano Alessandro Preziosi e la ventiquattrenne, rivelazione del cinema spagnolo amata anche dal regista spagnolo Pedro Almodovar Blanca Suarez. La prima puntata della fiction è andata in onda, ieri lunedì 29 e ha conquistato il pubblico registrando  ha registrando 6.117.000 telespettatori, con uno share del 23,14%. Oggi martedì 30 dicembre, in prima serata su Rai1 a seconda ed ultima parte. Una ragazza pura e piena di sogni. Un uomo crudele e tormentato dal suo passato. Una scommessa per un’anima e la vittoria dell’amore che salva. Un racconto dove romanticismo, avventura e mistero si intrecciano e si sviluppano in una storia affascinante e senza tempo.

“La Bella e la Bestia” è ambientata nella Francia del Settecento (ricostruita nello splendido castello di Aglié in Piemonte). E’ la storia del principe, Leon DalVille, un uomo che aveva tutto: amore bellezza, gioventù, e che in una notte terribile perse ogni cosa, rimanendo solo e sfigurato. Ma è anche la storia di una fanciulla pura e senza paura. Bella Dubois è una ragazza piena di vitalità e di sogni, che sogna di viaggiare insieme al padre Maurice, un mercante. Dopo l’incendio che lo ha sfigurato, Leon è diventato un uomo temuto e odiato, un seduttore abituato a giocare con la vita altrui. Un uomo misterioso con il volto in parte celato da una maschera d’argento, che ricorda a tutti di non aspettarsi alcuna
pietà…la Bestia. La vicenda è quella classica, a tutti nota. Coraggio, sacrificio, lotta ai pregiudizi, capacità di mettersi in gioco per amore, fino al lieto fine per Bella, Leon e tutto il paese. Nel cast anche Lea Bosco (Helene), Andy Luotto (Armand), Jaime Olias (Andrè), Massimo Wertmuller (Maurice Debois), Cecilia Dazzi (Albertine), Francesca Beggio (Eveline),
Andrea Santonastaso (Florian), Giovanni Calcagno (Jerome), Tommaso Ramenghi (Olivier), Francesca Chillemi (Corinne), Alberto Basaluzzo (Bastian) e Giusy Buscemi (Juliette).

Dischi sotto l’albero: Svetta “Hitalia” di Gianna Nannini disco più venduto della settimana prenatalizia secondo FIMI/Gfk


gianna

I dischi più venduti del periodo natalizio sono di  Gianna Nannini, Tiziano Ferro e i Modà e quindi sul podio della classifica Fimi-Gfk degli album più venduti nella settimana prenatalizia, dal 15 al 21 dicembre in vetta, Hitalia, il nuovo disco in cui la Nannini rivisita in chiave rock diciassette brani celeberrimi della canzone d’autore italiana, al secondo posto la raccolta ‘TZN – The Best of Tiziano Ferro’ e a concludere il podio sul terzo gradino un’altra raccolta: ‘Modà 2004-2014 L’Originale‘.

In Hitalia  c’è il gotha della canzone italiana. Diciassette emozionanti tracce, che hanno fatto e fanno ancora oggi cantare intere generazioni, e che rappresentano una parte importante della cultura italiana. Nel frattempo continuano le prevendite per Hitalia. Rocks, il nuovo tour della rocker che partirà da Firenze il 4 maggio 2015.

Nella top ten degli acquisti prenatalizi seguono al quarto postoThe Endless River’ dei Pink Floyd , ‘Sono Innocente’ di Vasco Rossi al quinto, ‘Four’ degli One Direction al sesto, ‘Vivavoce‘ di Francesco De Gregori al settimo,Rock or Bust‘ degli AC/DC all’ottavo, ‘Mario Christmas’ di Mario Biondi al nono e ‘Pop-Hoolista‘ di Fedez al decimo.

Nella download chart dei singoli;  Fedez è invece al primo posto brani con ‘Magnifico‘ cantato insieme a Francesca Michielin. Al secondo posto segue ‘Guerriero’ di Marco Mengoni, al terzoTake me to church‘ di Hozier. New Entry al quarto posto di  ‘Sabato‘, il singolo che anticipa il nuovo album di Jovanotti in uscita a febbraio.

Laura Pausini conferma la sua partecipazione come coach alla terza edizione de “La Voz España”


pausini-kkk-U10401205180975isD-700x394@LaStampa.it

Il 2014 per Laura Pausini si chiude ‘con ennesima bella notizia’. Così scrive l’artista sulla sua pagina Facebook e continua: “... La mia avventura come coach de ‘La Voz Messico’ mi ha sorpresa lasciandomi una voglia pazzesca di ricominciare, così mentre sto già preparando il nuovo album ho deciso di accettare la proposta e di sedermi nella poltrona rossa come coach de ‘The Voice Spagna“. In un lungo post coglie l’occasione per salutare e fare gli auguri ai suoi compagni di viaggio nel programma spagnolo, Alejandro Sanz, Malù e Antonio Orozco che l’affiancheranno: “Staremo insieme fino a fine giugno e diventeremo una famiglia”, ha detto per poi aggiungere: “Da quando Paola (la figlia, ndr) è nella mia vita è molto più semplice fermarmi a lungo nelle città che mi invitano così posso lavorare e lei può vivere al mio fianco imparando già altre lingue e altre culture, senza stressarla con viaggi quotidiani troppo pesanti per una bimba così piccola. Devo ringraziare ancora una volta il mio babbo che più di 20 anni fa mi convinse a cantare e a parlare in spagnolo“. Confermato il Tour in Australia e Russiafebbraio e il concerto  in Svizzera ad aprile e infine un pensiero per  l’Italia: “Sogno qualcosa di speciale che spero di poter realizzare presto. La mia terra come sempre è quella che mi ha dato più affetto e successo e mi permette oggi, dopo quasi 22 anni dall’inizio, di sperimentare e di mettermi alla prova con spettacoli più difficili e speciali di quelli che faccio all’estero e questo mi rende molto felice. Per ora continuo a studiare, anche attraverso le mie esperienze fuori dal nostro paese e poi naturalmente continuo a fare musica perché ho tanta voglia di farvi sentire che cosa sento nella mia testa, nel mio cuore e nella mia voce “.

“>

CITY ANGELS: BEFANA DEL CLOCHARD ALL’HOTEL PRINCIPE DI SAVOIA CON LO CHEF DI ALBERTO DI MONACO A CUCINARE PER LORO


CITY

 

La Befana del Clochard all’hotel Principe di Savoia: una tradizione che il prossimo 6 gennaio si ripeterà per il terzo anno, e che è giunta alle orecchie del Principe Alberto di Monaco. Il quale invierà il suo chef personale, Christian Garcia, a cucinare per i 200 senzatetto invitati dai City Angels che saranno ospiti a pranzo dell’hotel di lusso.
Vogliamo rendere le feste un momento speciale per i nostri amici di strada. E attraverso la presenza di volti noti sensibilizzare i cittadini sull’importanza di pensare ai più deboli, senza chiudersi nell’egoismo” – spiega Mario Furlan, fondatore dei City Angels. E aggiunge: “Ringrazio la nostra madrina Daniela Javarone e il direttore dell’hotel Ezio Indiani, artefici di questa bella iniziativa di solidarietà”.
A servire a pranzo con indosso la pettorina dei City Angels saranno una trentina di volti noti amici dei City Angels. Tra questi alcuni testimonial dei City Angels: i cantautori Ron, Ylenia Lucisano e Laura Bono, la pianista Giulia Mazzoni, il cabarettista Stefano Chiodaroli. E poi il cantautore Roberto Vecchioni con la moglie Daria Colombo, lo stilista Elio Fiorucci, il comico Nino Formicola alias Gaspare, la ginecologa Alessandra Kustermann, la grafologa Candida Livatino, gli imprenditori Arturo Artom e Fabrizio Labanti, la chirurga Dvora Ancona, la Console generale dell’Albania ed ex City Angel Julieta Cobanaj e la sua omologa dell’Equador Narcisa Soria, il direttore di TgCom24 Alessandro Banfi e il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino.
Saranno presenti come camerieri anche personalità istituzionali: la Vicesindaco di Milano Ada Lucia De Cesaris, gli assessori comunali Marco Granelli (Sicurezza) e Pierfrancesco Maran (Trasporti e mobilità), il consigliere regionale 5Stelle Eugenio Casalino, membro del Consiglio di presidenza della Regione, l’assessore provinciale leghista Stefano Bolognini, il  capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino Pietro Tatarella, il Generale Maurizio Stefanizzi, Comandante dei Carabinieri di Milano e provincia, e il Procuratore aggiunto al Tribunale di Milano Alberto Nobili.

Non mancheranno esponenti religiosi, che porteranno la loro benedizione: Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; Davide Piccardo, Presidente della Comunità islamica di Milano; e Daniele Nahum, già Portavoce della Comunità ebraica.