Day: febbraio 19, 2015

Ad Amici14, Elisa direttore artistico insieme ad Emma.


Elisa-1030x615

Novità ad Amici14. Dopo Emma Marrone, potrebbe essere Elisa l’altro direttore artistico  con cui la cantante salentina si dovrà confrontare e anche se per la conferma  definitiva bisogna aspettare fino a sabato pomeriggio, tuttavia gli indizi sembrano portare ad Elisa Toffoli. L’indizio di Emma in un comunicato nel corso della  conferenza stampa finale del Festival di Sanremo di sabato 14 febbraio: “Se anche stavolta ho scelto di fare l’esperienza come coach di Amici è perché dopo aver saputo il nome dell’artista che farà da coach all’altra squadra e dopo averlo incontrato in ambito musicale, non ho saputo resistere in quanto la stima che nutro è immensa“.

Per quanto riguarda i giudici invece, certa la new entry di Francesco Renga che affiancherà Sabrina Ferilli, presente anche quest’anno nonostante gli impegni teatralii, mistero invece sul terzo giudice.

“ANDRA’ TUTTO BENE” di NESLI debutta al sesto posto nella classifica generale Top Of The Music FIMI/GFK ed è il secondo più venduto tra gli album degli artisti di Sanremo 2015!


nesli

“ANDRÀ TUTTO BENE” (produzione Go Wild Music – etichetta Universal Music), il nuovo album di inediti di NESLI, è tra i più venduti della settimana: infatti è il secondo più venduto tra gli album degli artisti di Sanremo 2015 e debutta al sesto posto della classifica dei dischi più venduti della settimana TOP OF THE MUSIC FIMI/GFK (diffusa oggi da GFK Retail and Technology Italia).

“Grazie davvero, per me che “vengo da Marte” è un grande risultato! Luv” ha commentato NESLI sui suoi Social Network (dove è seguitissimo dai fan), ringraziando il pubblico e il suo team di lavoro, Go Wild e Universal Music.

“ANDRÀ TUTTO BENE” rappresenta una svolta nel percorso artistico di NESLI verso il cantautorato pop moderno ed è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Nell’album è contenuto “BUONA FORTUNA AMORE”, il brano che NESLI (che ne è autore) ha presentato al 65° Festival di Sanremo. Il video del brano, per la regia di Luca Tartaglia, è online al link: http://youtu.be/cHZ49Ao6j0Ahttp://vevo.ly/84d9lb.

Guidato dal suo produttore Brando e da un nuovo team formato dalla Production House Go Wild Music e dall’etichetta Universal Music, con l’album “Andrà Tutto Bene”, il “poeta” (come amano definirlo i suoi fan) “punk” (come lui stesso si definisce per attitudine) torna con il suo stile personale e di grande impatto emotivo, e con il suo universo artistico sempre in evoluzione. Nell’album, composto da 11 brani inediti, la sua urgenza di scrivere e comunicare, in maniera diretta, mai allineata e mai banale, si sposa con la passione del cantautore per la melodia, le sonorità rock underground e le atmosfere britanniche degli anni ’80.

Ecco la tracklist di “Andrà tutto bene”: “Andrà tutto bene”, “Allora ridi”, “Buona fortuna amore”, “Sarò come vorrai”, “Prima o poi”, “Quello che non si vede”, “Il mondo è come”, “Dimmi che vuoi che sia”, “Arrivederci e grazie”, “Il cielo è blu” e “Ancora una volta”.

In queste settimane Nesli è impegnato in un instore tour in tutta Italia per presentare il suo nuovo album “Andrà Tutto Bene”. Ecco le prossime date confermate: 19 febbraio a VARESE (Casa del Disco), il 20 febbraio a VITTUONE (Milano – MediaWorld), il 21 febbraio a STEZZANO (Bergamo – MediaWorld), il 22 febbraio a MARGHERA (Venezia – Mondadori), il 23 febbraio a ROMA (Discoteca Laziale), il 24 febbraio a NAPOLI (Feltrinelli), il 25 febbraio a NOLA(Napoli – Mondadori), il 26 febbraio a BARI (Feltrinelli), il 27 febbraio a LECCE (Feltrinelli), il 28 febbraio a FIRENZE (MediaWorld), l’1 marzo a MODENA(MediaWorld), il 2 marzo a BOLOGNA (Mondadori), il 3 marzo a LONATO (Brescia – Mondadori), il 4 marzo a MILANO (MediaWorld), il 5 marzo a CATANIA(Feltrinelli) e il 6 marzo a PALERMO (Mondadori).

Il video del brano “Andrà tutto bene, primo capitolo della sua nuova avventura musicale, (disponibile in streaming e in digital download su iTunes, al link http://bit.ly/atb_i, e nei principali store digitali) ha già superato 1.500.000 di visualizzazioni! Il videoclip, diretto da Marco Salom, è online al link: 

“VIVAVOCE Tour” DAL 20 MARZO NEI PALASPORT E TEATRI DI TUTTA ITALIA PER PRESENTARE LIVE IL DOPPIO ALBUM “VIVAVOCE”


 

 de greg1

Da domani (20 febbraio) sarà in rotazione radiofonica “LA LEVA CALCISTICA DELLA CLASSE ’68”, il celebre brano di FRANCESCO DE GREGORI nella nuova versione contenuta in “VIVAVOCE”, il doppio album in cui l’artista rivisita con arrangiamenti inediti 28 tra i più importanti e significativi brani del suo repertorio, già certificato disco di platino (certificazioni FIMI/GFK Retail and Technology Italia).

Dal 20 marzo FRANCESCO DE GREGORI sarà in tour nei palasport e nei teatri di tutta Italia con “VIVAVOCE Tour” (prodotto e organizzato da Caravan e F&P Group),spettacolo con cui l’artista presenterà live “VIVAVOCE”, accompagnato dalla sua band formata da Guido Guglielminetti  (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre),Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori),Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax).

Queste le date ad oggi confermate del “VIVAVOCE Tour”:

20 marzo: ROMA – PalaLottomatica (Opening Act Paolo Simoni)

23 marzo: MILANO-ASSAGO – Mediolanum Forum (Opening Act Paolo Simoni)

25 marzo: FIRENZE – Nelson Mandela Forum

27 marzo: PORDENONE – Pala Forum

28 marzo: BOLOGNA – Unipol Arena

3 aprile: NAPOLI – Pala Partenope

19 aprile: CESENA – Nuovo Teatro Carisport

20 aprile: ANCONA – Teatro Delle Muse

23 aprile: AVELLINO – Teatro Carlo Gesualdo

24 aprile: BARI – Teatro Team

25 aprile: MATERA – Teatro Duni

27 aprile: PALERMO – Teatro Politeama

28 aprile: CATANIA – Teatro Metropolitan

30 aprile: CATANZARO – Pala Gallo (Opening Act Ylenia Lucisano)

6 maggio: CREMONA – Teatro Ponchielli

9 maggio: MANTOVA – Gran Teatro Palabam

12 maggio: FERRARA – Teatro Comunale

13 maggio: BRESCIA – Pala Banco

14 maggio: BERGAMO – Teatro Creberg

16 maggio: PARMA – Teatro Regio

19 maggio: REGGIO EMILIA – Teatro Romolo Valli

20 maggio: TORINO – Teatro Colosseo

23 maggio: SANREMO (Imperia)Teatro Ariston

25 maggio: GENOVA – Teatro Carlo Felice

26 maggio: VARESE – Teatro di Varese

28 maggio: BASSANO DEL GRAPPA (Vicenza) – Palasport

29 maggio: BOLZANO – Palasport (via Resia)

I biglietti per le date del “VIVAVOCE Tour” sono disponibili in prevendita, online su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali (per info: www.fepgroup.it). RTL 102.5 è la radio media partner ufficiale di Vivavoce Tour”.

Prodotto da Guido Guglielminetti, “VIVAVOCE” (Caravan/Sony Music) contiene i due singoli Alice”, in una nuova versione cantata in duetto con Ligabue e “La donna cannone”, in una nuova versione che vede la collaborazione di Nicola Piovani che ne ha arrangiato e diretto gli archi (Il video del brano è online al link http://vevo.ly/4rlQ0U).Il doppio album contiene anche “Il futuro”, cover del brano “The future” di Leonard Cohen, che l’artista ha riadattato in italiano e proposto spesso live nei suoi concerti, ora per la prima volta in una versione registrata in studio, e una versione de La ragazza e la miniera, arrangiata e realizzata da Ambrogio Sparagna con l’Orchestra Popolare Italiana.

“VIVAVOCEè disponibile nei negozi tradizionali (in una versione standard – doppio cd – e in una versione deluxe limitata e numerata – 4 vinili, doppio cd e booklet), in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

È disponibile in tutte le librerie e nei book store digitali “FRANCESCO DE GREGORI. GUARDA CHE NON SONO IO” (Edizioni SVPRESS), il volume, a cura di Silvia Viglietti e Alessandro Arianti, che racchiude, attraverso una selezione di immagini e parole, la storia musicale di Francesco De Gregori, un ritratto dell’artista e del suo modo di fare musica attraverso il racconto di viaggi, dischi, concerti, backstage, incontri.

Francesco De Gregori ha scritto ed interpretato la canzone ineditaSei mai stata sulla luna?per l’omonimo ultimo film di Paolo Genovese. Il brano è contenuto nel cd della colonna sonora del film e disponibile come singolo su iTunes e in tutti i principali store digitali.

IL VOLO: …E comunque la persona che ci è stata vicina ed è il nostro mentore è Michele Torpedine


il-volo-sanremo-2015-facebook-620x229

Il Volo hanno vinto  la 65ma edizione del Festival di Sanremo, con il brano  Grande Amore che svetta su tutte le classifiche e con milioni di visualizzazioni del video. Ebbene il trio si è  trovato suo malgrado al centro di una polemica per dei mancati ringraziamenti post festival. A rilevarne la “defaillance”  Roberto Cenci, regista del programma tv Ti lascio una canzone che si rivolge al “salotto” di Barbara d’Urso a Pomeriggio5 per rimarcare l’accaduto:

“Sono dispiaciuto. Il Volo, o meglio ‘i miei ragazzi’, dovrebbero ricordarsi che bastava un mio no e oggi non saremmo qui a parlare di loro. Io li ho scelti, io li ho uniti. Quando hanno vinto hanno ringraziato il loro manager, mentre Conti ha citato Tony Renis e Antonella Clerici. E io? Se non li avessi uniti, di che cosa staremmo parlando? Era successo altre volte ma a Sanremo ci sono rimasto male. Era il palco dove io li avevo uniti, un minimo di educazione. Non credo sia colpa loro. Dopo la seconda edizione di Ti lascio una canzone sono tornato ‘a casa’, in Mediaset. In Rai ho lasciato i diritti diTi lascio una canzone, che è andata avanti per cinque edizioni. Forse il nome Cenci lì è bandito?”.

Immediata la risposta del Trio dalle pagine di Chi “Dobbiamo ringraziare Roberto Cenci che ha avuto l’idea di unire le nostre voci. Però nel momento del caos e dello stress non puoi ricordare tutto. E comunque la persona che ci è stata vicina ed è il nostro mentore è Michele Torpedine: lui è con noi da sei anni e se il nostro curriculum è definito ‘infinito’, è grazie a lui”.

Ma non è finita qui. A maggior chiarimento Il Volo, affiancati dal manager e mentore Michele Torpedine hanno organizzato una teleconferenza per dire la loro ai giornalisti:

“Qualcuno non vuole che festeggiamo la vittoria a Sanremo, ma noi vorremmo essere lasciati fuori da queste liti. Fossimo arrivati sesti o settimi tutti avrebbero taciuto. Ora vogliono salire sul carro del vincitore”.

(domanda della stampa) Però Cenci e Renis qualche merito lo hanno avuto nel mettere in moto il carro? : “Non neghiamo quello che hanno fatto. Abbiamo lo stesso numero di telefono da 7 anni e prima di Sanremo Cenci non ci ha chiamati per un augurio. Da allora non ci ha mai invitati in un suo show. Visto che si dice dispiaciuto per il nostro comportamento farebbe bene a farsi un esame di coscienza. Per quattro anni da lui non abbiamo ricevuto una telefonata di ìin bocca al lupo di complimenti per i successi americani, per aver cantato in duetto con Barbra Streisand, per essere stati intervistati dai più grandi anchorman a stelle e strisce, aver riempito palazzetti da diecimila persone dal Canada al Messico. Nulla. Renis è sparito da un paio d’anni. Come in amore i rapporti finiscono”.

E Torpedine aggiunge: “Con Cenci credo che il problema sia di antipatia personale o forse di invidia per come sono andate le cose. Ma il primo a chiamarsi fuori è stato lui. Come hanno detto i ragazzi, negli ultimi quattro anni non si è mai fatto vivo. Renis è un po’ megalomane e voleva apparire a tutti i costi nelle trasmissioni tv o nei cd… Lui ha deciso di liquidare la società che avevamo”. E poi: “Il problema è che, come diceva quel tale, certe persone ti perdonano tutto tranne il successo. Ora, anche se Fabio Fazio o Daria Bignardi sono troppo snob per invitare Il Volo, i ragazzi hanno davanti uno speciale per la Pbs americana che gireremo a Caracalla, Pompei o Taormina. Claudia Mori ci ha proposto di girare uno sceneggiato sulla vita dei ragazzi che stiamo valutando seriamente, abbiamo in vista un tour nazionale in dieci città e a maggio c’è l’Eurofestival (Eurovision Song Contest, ndB) che speriamo di vincere”.

E alla domanda:

La loro storia abbastanza romanzesca potrebbe presto diventare fiction? questa la risposta:”Ignazio, Gianluca e Piero saranno i protagonisti anche se le scene di quando erano bambini saranno recitate da piccoli attori e non saranno usati filmati originali”.

Ci saranno anche Cenci e Tony Renis? la risposta:  “Tony senz’altro. Cenci lo metteremo, ma nei titoli di coda, come si conviene ai cameraman”.

Nei prossimi appuntamenti, vedremo Il Volo impegnato  anche in uno show legato all’Expo a giugno, un’ospitata a Forte forte forte (venerdì 20 febbraio), Notti sul ghiaccio e Porta a porta su Rai1. E per finire una rivelazione dai tre: “L’anno scorso ci siamo proposti a Fabio Fazio con una canzone di Tiziano Ferro ma la commissione artistica chi ha bocciato”.

La polemica ha comunque amareggiato i tre ragazzi che si dicono dispiaciuti:  «Dovremmo essere felici e invece siamo affranti per questa situazione e speriamo veramente di non essere mai più messi in mezzo per beghe che non ci interessano».  

Concludiamo con una massima: La grandezza del successo si misura dall’invidia che esso genera.

(Xavier Wheel)