IL VOLO: …E comunque la persona che ci è stata vicina ed è il nostro mentore è Michele Torpedine


il-volo-sanremo-2015-facebook-620x229

Il Volo hanno vinto  la 65ma edizione del Festival di Sanremo, con il brano  Grande Amore che svetta su tutte le classifiche e con milioni di visualizzazioni del video. Ebbene il trio si è  trovato suo malgrado al centro di una polemica per dei mancati ringraziamenti post festival. A rilevarne la “defaillance”  Roberto Cenci, regista del programma tv Ti lascio una canzone che si rivolge al “salotto” di Barbara d’Urso a Pomeriggio5 per rimarcare l’accaduto:

“Sono dispiaciuto. Il Volo, o meglio ‘i miei ragazzi’, dovrebbero ricordarsi che bastava un mio no e oggi non saremmo qui a parlare di loro. Io li ho scelti, io li ho uniti. Quando hanno vinto hanno ringraziato il loro manager, mentre Conti ha citato Tony Renis e Antonella Clerici. E io? Se non li avessi uniti, di che cosa staremmo parlando? Era successo altre volte ma a Sanremo ci sono rimasto male. Era il palco dove io li avevo uniti, un minimo di educazione. Non credo sia colpa loro. Dopo la seconda edizione di Ti lascio una canzone sono tornato ‘a casa’, in Mediaset. In Rai ho lasciato i diritti diTi lascio una canzone, che è andata avanti per cinque edizioni. Forse il nome Cenci lì è bandito?”.

Immediata la risposta del Trio dalle pagine di Chi “Dobbiamo ringraziare Roberto Cenci che ha avuto l’idea di unire le nostre voci. Però nel momento del caos e dello stress non puoi ricordare tutto. E comunque la persona che ci è stata vicina ed è il nostro mentore è Michele Torpedine: lui è con noi da sei anni e se il nostro curriculum è definito ‘infinito’, è grazie a lui”.

Ma non è finita qui. A maggior chiarimento Il Volo, affiancati dal manager e mentore Michele Torpedine hanno organizzato una teleconferenza per dire la loro ai giornalisti:

“Qualcuno non vuole che festeggiamo la vittoria a Sanremo, ma noi vorremmo essere lasciati fuori da queste liti. Fossimo arrivati sesti o settimi tutti avrebbero taciuto. Ora vogliono salire sul carro del vincitore”.

(domanda della stampa) Però Cenci e Renis qualche merito lo hanno avuto nel mettere in moto il carro? : “Non neghiamo quello che hanno fatto. Abbiamo lo stesso numero di telefono da 7 anni e prima di Sanremo Cenci non ci ha chiamati per un augurio. Da allora non ci ha mai invitati in un suo show. Visto che si dice dispiaciuto per il nostro comportamento farebbe bene a farsi un esame di coscienza. Per quattro anni da lui non abbiamo ricevuto una telefonata di ìin bocca al lupo di complimenti per i successi americani, per aver cantato in duetto con Barbra Streisand, per essere stati intervistati dai più grandi anchorman a stelle e strisce, aver riempito palazzetti da diecimila persone dal Canada al Messico. Nulla. Renis è sparito da un paio d’anni. Come in amore i rapporti finiscono”.

E Torpedine aggiunge: “Con Cenci credo che il problema sia di antipatia personale o forse di invidia per come sono andate le cose. Ma il primo a chiamarsi fuori è stato lui. Come hanno detto i ragazzi, negli ultimi quattro anni non si è mai fatto vivo. Renis è un po’ megalomane e voleva apparire a tutti i costi nelle trasmissioni tv o nei cd… Lui ha deciso di liquidare la società che avevamo”. E poi: “Il problema è che, come diceva quel tale, certe persone ti perdonano tutto tranne il successo. Ora, anche se Fabio Fazio o Daria Bignardi sono troppo snob per invitare Il Volo, i ragazzi hanno davanti uno speciale per la Pbs americana che gireremo a Caracalla, Pompei o Taormina. Claudia Mori ci ha proposto di girare uno sceneggiato sulla vita dei ragazzi che stiamo valutando seriamente, abbiamo in vista un tour nazionale in dieci città e a maggio c’è l’Eurofestival (Eurovision Song Contest, ndB) che speriamo di vincere”.

E alla domanda:

La loro storia abbastanza romanzesca potrebbe presto diventare fiction? questa la risposta:”Ignazio, Gianluca e Piero saranno i protagonisti anche se le scene di quando erano bambini saranno recitate da piccoli attori e non saranno usati filmati originali”.

Ci saranno anche Cenci e Tony Renis? la risposta:  “Tony senz’altro. Cenci lo metteremo, ma nei titoli di coda, come si conviene ai cameraman”.

Nei prossimi appuntamenti, vedremo Il Volo impegnato  anche in uno show legato all’Expo a giugno, un’ospitata a Forte forte forte (venerdì 20 febbraio), Notti sul ghiaccio e Porta a porta su Rai1. E per finire una rivelazione dai tre: “L’anno scorso ci siamo proposti a Fabio Fazio con una canzone di Tiziano Ferro ma la commissione artistica chi ha bocciato”.

La polemica ha comunque amareggiato i tre ragazzi che si dicono dispiaciuti:  «Dovremmo essere felici e invece siamo affranti per questa situazione e speriamo veramente di non essere mai più messi in mezzo per beghe che non ci interessano».  

Concludiamo con una massima: La grandezza del successo si misura dall’invidia che esso genera.

(Xavier Wheel)

2 comments

  1. Sono molto dispiaciuta per queste critiche, sembra sempre che in Italia il talento deve essere massacrato! Trovo le voci del VOLO fantastiche, un bel mix che mi ha affascinato, poi le polemiche ci devono essere sempre per vendere i giornali e che far parlare, di aria fritta, le persone invidiose!! Massacro mediatico invece di gioire che il bel canto italiano ritorna in auge! Mi domando come mai all’estero apprezzano questo genere musicale e invece noi italiani lo etichettiamo come vecchio??? Mah 😉

  2. Grande calcio internazionale nel weekend di Fox Sports: Sabato 21 febbraio alle ore 18:30
    Manchester City-Newcastle con il commento tecnico di Fabrizio Ravanelli; domenica 22 febbraio alle ore 17:15 Southampton-Liverpool, con il commento tecnico di Paolo Di Canio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...