Giorno: marzo 12, 2015

Claudio Bisio e Frank Matano ospiti a “Colorado”



Venerdì 13 marzo
in prima serata su Italia Uno, quarto appuntamento con “Colorado” condotto da Paolo RuffiniDiana Del Bufalo.

colorado
Sul palco dello show targato ColoradoFilm e 3zero2Tv, fanno incursione con una “sitcom dai troppi colpi di scena” due attori d’eccezione,Claudio Bisio e Frank Matano che anticipano alcune scene della commedia di cui sono protagonisti, “Ma che bella sorpresa” al cinema dall’11 marzo. La puntata brilla per la presenza di Gabriele Cirilli, che racconta in un divertentissimo monologo cosa pensa della moda dei tatuaggi e dei piercing. Per la prima volta in scena in questa 16ª edizione, anche Nicoletta Nigro, l’apetta più amata dai bambini, e Michela Giraud, monologhista romana in eterna lotta contro la sua ansia.

E ancora, tra le novità di questa primavera di “Colorado”: Valeria Graci nella formidabile parodia di Federica Panicucci, ormai virale sul web grazie al tormentone “La Fede, la Pani, la Cucci”; Dino Paradiso alle prese con le tradizioni lucane e un rapporto madre-figlio conflittuale. Immancabili e irresistibili i monologhi e le incursioni di Pintus e Pucci; Gianluca Impastato negli abiti di un atipico “fotomodello”, aspirante nuovo talento di “Tu si que vales”; Pino e gli Anticorpi catapultati nell’Antico Egitto e i Panpers con la loro rivisitazione della hit “Guerriero”.

“Quarto Grado”: da Yara al giallo della “coppia diabolica”


 quarto grado«Sono un padre di famiglia, non un assassino». Si è difeso con queste parole, parlando per la prima volta in aula, Massimo Bossetti.

Dalla ricostruzione dell’udienza agli sviluppi delle indagini sul caso di Yara Gambirasio, prende il via il nuovo appuntamento con “Quarto Grado“, in onda venerdì 13 marzo, in prima serata su Retequattro.

Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero tornano sulla cosiddetta ‘coppia diabolica’: il broker Alexander Boettcher e la studentessa Martina Levato, che avrebbero aggredito con l’acido diverse persone.
“Quarto Grado” intervista in esclusiva Antonio, che nel maggio 2014 ha subito un tentativo di evirazione da parte della Levato. Il programma a cura di Siria Magri chiude infine affrontando il mistero della scomparsa di Roberta Ragusa.

Nota informativa: UMBRIA JAZZ ringrazia il Ministro Dario Franceschini


umbria jazz

Renzo Arbore e Carlo Pagnotta, rispettivamente Presidente e Direttore Artistico della Fondazione Umbria Jazz, ringraziano sentitamente il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini, per il sostegno e la sensibilità dimostrate e per le parole spese a sottolineare l’importanza e il valore del jazz italiano e di Umbria Jazz, quale evento che dimostra la “forza internazionale che il nostro paese può vantare nel settore”.

«Il jazz – ha dichiarato il Ministro Franceschini in un’intervista uscita oggi su Il Messaggero Umbria – è una delle grandi eccellenze del nostro Paese una realtà niente affatto di nicchia: solo nel 2012 ha prodotto oltre 4.000 concerti su un totale di 18.000. L’ Umbria Jazz festival è la dimostrazione della forza internazionale che il nostro paese può vantare nel settore. Il ministero è molto sensibile e infatti da quest’anno per il jazz è stato previsto un finanziamento straordinario e sono state varate nuove regole per accedere al Fondo Unico per lo spettacolo, il Fus, che eliminano le difficoltà che nel passato erano state riscontrate proprio dal mondo del jazz».

«Finalmente un Ministro dei Beni Culturali che riconosce il grande valore della musica Jazz e l’importanza del lavoro svolto dalle manifestazioni che meritoriamente presentano questa musica, in primis il Festival ‘Umbria Jazz’» afferma Renzo Arbore.

Ricordiamo che Umbria Jazz 15 si svolgerà a Perugia dal 10 al 19 luglio e che ospiterà, tra gli altri, i concerti di Chick Corea & Herbie Hancock, Tony Bennett & Lady Gaga, Caetano Veloso & Gilberto Gil.

 

Domani esce “Poche ore” il nuovo singolo del giovane cantautore Donato Santoianni.


donatoDomani esce “Poche ore” il nuovo singolo del giovane cantautore Donato Santoianni, secondo estratto dopo il singolo “Parte di me”(maggio 2014), che anticipa l’uscita del nuovo progetto discografico in lavorazione. Poche Ore(prodotto da Nuova Gente e distribuito da Artist First) sarà disponibile in digital download e sulle principali piattaforme streaming e in rotazione radiofonica. Il brano, selezionato dalla commissione del Festival di Sanremo 2015 tra le migliori 60 nuove proposte, è una raffinata ballad-pop che oltre che dal cantautore stesso, è firmata da Gianni Bella, con la collaborazione di Luca Lanza e la supervisione di Chiara Bella.

 “Sono estremamente grato a Gianni Bella, nell’ultimo periodo è diventato il mio unico grande riferimento, non solo per una questione affettiva, insieme a Chiara ho riscoperto molte sue canzoni, anche poco conosciute, di una bellezza che mi ha travolto e che mi hanno dato grande ispirazione. Gianni è stato pragmatico, mi ha trasmesso  la sua grande capacità di essere melodico e quindi popolare, ma con un gusto davvero moderno, a tratti psichedelico.” – dichiara Donato.

L’arrangiamento del brano stesso vede un’importantissima collaborazione con Danilo Madonia (Renato Zero, Finardi, Anna Oxa, Ron ed altri) che ha realizzato l’intera produzione, donandole un respiro ancora più internazionale. “Un lavoro in studio importante, nato dopo mesi di dedizione nell’ascolto di provini e idee, un confronto diretto e costante con Gianni, Chiara e Luca Lanza. Quasi un anno per dare alla canzone una veste ricca ma non sovrabbondante, varia ma non disomogenea, arrangiamenti pensati nello stesso segno della spontaneità e immediatezza nell’ispirazione”, un progetto con forte valenza autobiografica, fra le cui note si possono sentire gli aspetti più intimi della personalità di Donato.