Giorno: marzo 18, 2015

“ISOLA DEI FAMOSI” ALLE ULTIME BATTUTE: ROCCO “ER SEQUOIA” VELENOSO CON VALERIO SCANU … E LA “SOLLEVAZIONE” DEL PORNO-MONDO (MA NON SOLO LORO ) CONTRO DI LUI


 

isola-rocco-valerio

Rocco Siffredi dev’essere “esaurito”, proprio lui che una certa “mitologia” fortemente “nazional-machistica” celebrava come quello che riesce a fare meglio della pila “Duracell”, che, notoriamente “dura di più”, oggi, forse, avrebbe bisogno di un buon “caricabatterie”, perché, come si suol dire, sta “perdendo colpi” a tutto spiano, prima di preoccuparci della sua tanto spampanata esuberanza testosteronica, che non tralasceremo, conviene in primo luogo tenere “sotto osservazione” le sue esternazioni, sì, perché Rocco straparla, o il cocente sole dell’Honduras che gli ha arroventato le terga scoperte, probabilmente gli ha cotto anche il cervello, al punto da farlo sembrare “fuori di cozza” (attenti a leggere bene le vocali!). Solo soletto su “Playa Desnuda”, “The (ex-)Legend”, rimossi cobra, boa multicolori, rettili e via dicendo (ma non è che, per caso, a Cayo Cochinos crescevano piante allucinogene?), ha coltivato un unico pensiero ossessivo, Valerio Scanu, il ragazzo 24enne (la metà dei suoi anni), è semplicemente in “nomination” con lui, vada come vada, saranno presenti entrambi sull’isola la serata finale del 23 marzo, ma a Siffredi evidentemente non basta, è “bruciato”, anche metaforicamente, dalla smania di vincere, tanto da approfittare di qualsiasi occasione per rigurgitare veleno contro il cantante, probabilmente il “competitor” più ostico, inventandosi accuse di ogni tipo a suo addebito, al fine di influenzare i telespettatori, ora anche inesistenti “macchinazioni”, “mosse tattiche” e la “manipolazione” di altri “naufraghi”, ma al di là del fatto che il cantante è stato uno dei personaggi più corretti che – perfino nella puntata di lunedì  – ha dimostrato di possedere cuore e sensibilità nel momento in cui, chiamato a fare il nome di chi mandare in nomination, non ha voluto fare il nome proprio di Rocco perchè reduce della sfida con Alex Belli –  è il caso di chiederselo, chi non è almeno un po’ “calcolatore” sull’”Isola” (“mors tua vita mea”)? E Perchè? Rocco non ha “complottato” mai ai danni di altri concorrenti?  Ricordiamo Diaco, Andrea, Alex e ora Valerio , insomma…”Un bel tacer non fu mai scritto”.

E intanto che la “superstar”, all’oscuro di quanto accade al di là dell’orizzonte del lontano arcipelago, è tutta presa dalle video-bordate al rivale, qui da noi le sue quotazioni di “seduttore mannaro” sono in progressivo, inesorabile ribasso, all’”Isola” lo si è addirittura visto “soppiantato”, nelle preferenze delle sfarfalleggianti “pavoncelle” 20enni in micro-bikini, da prestanti giovanotti, esenti da qualsiasi segno di “decrepitudine”, che potevano essergli tutti (o quasi) figli, ecco il motivo del ripiego su una “tardona” adorante come Rachida ignara forse anche dei suoi trascorsi, ha ragione, allora, Alba Parietti, di dire che ha trovato Rocco a corto di “raptus” erotici, sarà che forse ha “sparato troppe cartucce”? Ma anche il “porno-mondo” a lui caro non gliele ha mandate a dire, a cominciare da Ilona Staller alias CicciolinaSiffredi non era nessuno prima di incontrare me e Riccardo Schicchi” e ancora Milly D’AbbraccioSa solo sco***re, non sa niente di altro, non legge un libro, non si informa, non dialoga.” e Franco Trentalance (su “Vip”) “Mi sorprende la fedeltà tutta televisiva che Rocco sbandiera … Cosa significa? Vuole vincere –L’Isola- e ha capito che per farlo deve piacere al pubblico, quello fatto di famiglie …

Alla faccia! E se questa non si chiama “strategia”, ditemi voi cos’è? …

[The Mask]

LE COSE DA FARE IL SINGOLO DI FEDERICA MARINO


fede

“Le cose da fare” in Radio il singolo d’esordio  di Federica 

Pronto per la rotazione radiofonica il singolo d’esordio della giovane cantate ligure  Federica  dal titolo “Le cose da fare”

Videoclip Ufficiale

https://www.youtube.com/watch?v=PxPe6QyIXNs

E’ diventato un luogo comune il fatto che tutte le nuove proposte provengono dai talent. La realtà  per fortuna  racconta ancora un’altra storia. Ci sono tanti giovani artisti che partono  dal basso, proponendosi con passione e spirito di sacrificio premiati dalla missione di strutture discografiche indipendenti che ancora hanno voglia di ricercare i nuovi talenti e scommettere sulle loro capacità .

La Ghiro Records del produttore David Marchetti ci propone ancora una volta una giovanissima artista che in punta di piedi si affaccia  sul mondo discografico.

Federica Marino  arriva sulle radio con il singolo “Le cose da fare” un brano nel pieno Pop Italiano interpretato con personalità dalla giovane cantante Ligure.

La diciottenne di Toirano, come spesso accade, culla la sua passione fin da bambina , il Canta Tu è il suo passatempo preferito e le lezioni di canto diventano un impegno fondamentale per perfezionare  il sogno di cantare.

Timida e riservata riesce comunque a realizzare un suo grande sogno , cantare su un vero palco con il suo idolo di sempre. Il palco è quello di Nizza nel 2012 ed il nome con cui duetta è quello della grande Laura Pausini. “conservo tuttora quella serata gelosamente nel mio cuore…”

L’avvio è sicuramente di grande slancio. Il  primo contratto con la Ghiro Records, il primo singolo in radio e su I Tunes ,il videoclip  di “Le cose da fare”  che raggiunge in poco tempo oltre le 10 000 visualizzazioni e la partecipazione a Sanremo Doc in diretta su Sky nel corso del Sanremo 2015, rappresentano un inizio niente male che galvanizzano Federica ma che nello stesso tempo la tengono ragionevolmente con i piedi per terra consapevole di trovarsi in un momento che ha bisogno di conferme e di tanta umiltà per continuare a sognare e sperare di proseguire in questo mondo pieno di  difficoltà .

Contemporaneamente al singolo in promozione Federica è impegnata nella preparazione del suo primo ep che vedrà la luce nel corso dell’anno.

In bocca la lupo  a questo talento a cui la mamma sospirando un giorno disse: “da grande farai la cantante…”