Giorno: aprile 28, 2015

Loredana Errore a proposito di Maria Defilippi e Biagio Antonacci dice “Io ho grande stima ed affetto nei loro confronti …” e chiude qualunque polemica che circola in rete.


Loredana-Errore

Ieri, 27 aprile è stata pubblicata una bella intervista di Loredana Errore per All Musica Italia (di cui se ne consiglia la lettura ndr e tra le domande una in particolare chiarisce e mette a tacere le polemiche nate a seguito di alcune affermazioni da parte della cantautrice su Maria de Filippi e Biagio Antonacci, che da un paio di giorni circolano sul web in riferimento all’incidente di cui è stata vittima nel 2013. Poichè un lettore ci ha sollevato un “appunto” su un passaggio dell’articolo che abbiamo pubblicato ieri sulla cantautrice () definendolo “Errato”, a dimostrazione della nostra assoluta buona fede,  riportiamo testualmente e integralmente sia la domanda sia la risposta estrapolata dall’intervista di All Music Italia.

Questa la domanda:

 “Noi di All Music Italia abbiamo scelto di non riportare, fino al giorno in cui ne avremmo parlato con te, la notizia che circola da qualche giorno sul web riguardo ad alcune tue dichiarazioni contro Maria De Filippi e Biagio Antonacci, che, a tuo dire, non avrebbero mostrato interesse alla tua condizione dopo l’incidente. Vuoi chiarire adesso la tua posizione riguardo alla faccenda?

Questa la Risposta di Loredana Errore:

 Vi ringrazio… In realtà qualche giorno fa ho lasciato un post anche sul mio profilo ufficiale Facebook perché ho sentito il bisogno di chiarire alcune cose. Ognuno può scrivere e pubblicare quello che vuole, ma spesso si traggono conclusioni affrettate ed inopportune; è vero che alla domanda “Ma Maria e Biagio ti hanno telefonato?” io ho risposto di no, ma questo non significa che io ce l’abbia su con loro, anzi… Nei giorni successivi all’incidente ho saputo che Maria si era preoccupata del mio stato e si era comunque informata sulle mie condizioni di salute dicendolo anche in tv. Io ho grande stima ed affetto nei loro confronti, e questa cosa non ha cambiato niente. Non potrei dir loro nulla per tutto quello che mi hanno donato. Che poi, se qualcuno avesse l’accortezza di documentarsi (e non tutti ce l’hanno). un mese fa io ho pubblicato un altro post  per ringraziare la signora De Filippi per altri motivi: questo a dimostrazione ulteriore del fatto che non ho mai avuto nessuna intenzione di montare una qualsiasi polemica su di lei, come invece in questi ultimi giorni è sembrato. Purtroppo c’è chi per farsi bello e grande è disposto anche a mettere zizzania solo per fare scoop, dimenticandosi che quella non è informazione.

Come annunciato dalla pagina social dell’artista, iI 6 di maggio parte da Licata (Ag) in piazza Licata, il tour “Loredana Errore 2015 – Io riparto da qui” con cui l’artista porterà la sua musica in giro per l’Italia.

CHIARA: Oggi in concerto al Teatro Dal Verme di Milano per lo “Straordinario Tour 2015”- Prossimi appuntamenti.


CHIARA

“Straordinario tour 2015”

chiara1 

IN CONCERTO DOMANI

AL TEATRO DAL VERME DI MILANO

Oggi, martedì 28 aprile, lo “Straordinario tour 2015” di CHIARA arriva al Teatro dal Verme di Milano (via S. Giovanni sul Muro, 2 – ore 21.00).L’artista presenterà live i suoi grandi successi e i nuovi brani di UN GIORNO DI SOLE STRAORDINARIO(Sony Music), l’edizione speciale dell’album “Un Giorno di Sole” contente anche “Straordinario”, il brano certificato singolo d’oro scritto da Ermal Meta e Gianni Pollex e presentato all’ultimo Festival di Sanremo.

È attualmente in radio il nuovo singolo “SIAMO ADESSO”, uno dei primi brani a cui Chiara ha collaborato attivamente scrivendone la musica con Fabio Campedelli ed Emiliano Cecere; il testo, invece, è a firma di Pacifico.

«In quel periodo vedevo spesso il bicchiere mezzo vuoto – racconta Chiara a proposito di “Siamo adesso” – avevo l’abitudine di focalizzarmi solo su ciò che mi mancava, perdendo di vista tutto il buono che avevo tra le mani. Quel “verrà quello che non c’è che non so di me” è il fermo immagine di quel periodo. La risposta a questo dilemma me l’ha fornita proprio Pacifico: la realtà è ciò che “Siamo adesso”»

Questa la tracklist del disco “Un giorno di sole Straordinario(prodotto da Fabrizio Ferraguzzo / management Wow Management) disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming: Straordinario”, “Un giorno di sole”, “Il rimedio la vita e la cura”, “L’uomo senza cuore” (il primo pezzo inedito scritto da Chiara), “Amore infinito”, “La vita è da vivere”, “Qualcosa resta sempre”, “Il volto della vita” (cover di Caterina Caselli del 1968 presentata da Chiara al Festival di Sanremo nella serata dedicata alla tradizione della canzone italiana, “Nomade”, “Il meglio che puoi dare”, “Siamo adesso”, “Che valore dai”, “Ruba l’amore”, “Il senso di noi”, “Titanium” (cover di David Guetta feat. Sia).

Di seguito tutte le date confermate: il 27 aprile a Bologna (Teatro Duse), il 28 aprile a Milano (Teatro Dal Verme), il 1 maggio a Olmedo – SS (Anfiteatro di Olmedo), il 5 maggio a Pescara (Teatro Massimo), il 6 maggio a Roma (Auditorium Parco Della Musica), il 7 maggio a Firenze(Teatro Puccini), il 9 maggio a Padova (Gran Teatro Geox), il 14 maggio a Torino (Teatro Colosseo), il 23 maggio a Civitanova Marche – MC (Teatro Rossini).

I biglietti sono disponibili nelle prevendite abituali e online su www.livenation.it e www.ticketone.it. Per maggiori informazioni Live Nation Italia (02.53006501 – info@livenation.itwww.livenation.it).

KACHUPA è in rotazione radiofonica “FINCHÉ CE N’È”, il nuovo singolo della band piemontese


KACHUPA

kachupa

Da oggi in radio il singolo

“FINCHÉ CE N’È”

Il video è online al link http://youtu.be/f2NOfnLAPoc

Da oggi, lunedì 27 aprile, è in rotazione radiofonica “FINCHÉ CE N’È”, il nuovo singolo della band piemontese KACHUPA (masterizzato presso lo Sterling Sound Studio di New York), un brano che condanna i mali del nostro tempo: l’egoismo, l’avidità e il menefreghismo.

« ”Finché  ce n’è” è una canzone cattiva che nessuno vorrebbe scrivere. – raccontano i Kachupa – È una condanna senza appello di  una certa umanità, quella che non è  mai sazia, che vive per possedere, che non guarda in faccia a nessuno pur di arricchirsi. Il “legno storto” e il “lupo affamato di fame futura” sono metafore  tratte dalla filosofia. Risalgono ad alcuni secoli fa, ma sono drammaticamente attuali. Siamo circondati da lupi affamati di una fame insaziabile che si proietta nel futuro. Sono i protagonisti delle notizie di cronaca, di politica, sono persone con cui dobbiamo fare i conti nel quotidiano, che vivono per arricchirsi e per consumare, volgari, immorali, prepotenti. Sono passati alcuni secoli ma l’uomo non  è cambiato, anzi, sembra mettercela tutta per peggiorare. E i risultati sono sotto gli occhi di tutti».

I Kachupa (Lidiya Koycheva, Davide Borra, Alberto Santoru, Mattia Floris) nascono come band di strada. All’inizio, in giro per l’Europa, il batterista suona cassa e pentole su un piccolo carretto, gli altri musicisti intorno alla carovana. Questo carretto magico permette alla band di vendere circa 5000 dischi in Italia e in Francia. Nel 2006 esce “Gabrovo Express”, premiato da Radio Popolare Network al MEI di Faenza come miglior disco autoprodotto. Nel maggio 2006 Gabrovo Express esce in edicola in allegato alla rivista “World Music Magazine” , l’energia Kachupa aumenta e la band inizia a suonare in prestigiosi festival e rassegne dividendo il palco con importanti artisti quali, Eugenio Bennato, Tullio De Piscopo, Modena City Ramblers, Casino Royale , Al Bano, Eugenio Finardi, Vinicio Capossela, Mau Mau, fino a suonare alla Notte della Taranta 2010 come vincitori del concorso “NOTE PER LA NOTTE” . Nonostante i continui successi i Kachupa hanno continuato a fare spettacoli in strada per non perdere la magia in cui essi diventano fiabeschi e talvolta surreali. Nel 2011 esce un disco di svolta della band, “Terzo Binario”, 12 brani originali che raccolgono la loro storia, i viaggi, le feste vissute. Un disco pieno di energia, dove i testi sono rivolti alla coscienza, alla ragione, a volte all’altra parte di noi stessi, senza la quale una ragione non ci sarebbe. In ottobre vincono il premio“Sanremo Village 2011”, manifestazione associata al più importante Festival della Canzone Italiana. Nel 2014 partecipano al Concertone del Primo Maggio a Roma, come ambasciatori di Slow Food e del progetto “Diecimila orti in Africa”. Nello stesso anno il singolo “Siamo tutti Africani” raggiunge le vette delle classifiche iTunes, arrivando al primo posto della sezione World Music e viene scelto come inno di Terra Madre 2014 dal patron e ispiratore di Slow Food Carlo Petrini.

“Daria”l’Ep di Daria Biancardi è disponibile sulle principali piattaforme digitali.


Daria_inlay-esterno-EP-500x431

Da ieri è possibile acquistare  “Daria” l’Ep di Daria Biancardi, cantante rivelazione della scorsa edizione di “The Voice of Italy” sulle piattaforme digitali. ITunes, Amazon GooglePlay.  Sei brani inediti fra blues, soul, funky, jazz e pop che come affermato dalla cantautrice: <<È una presentazione di me perché nei sei brani di questo mio primo disco c’è tutto ciò che sono stata e che sono attualmente. Questo disco è l’introduzione a una storia ancora tutta da raccontare>>. Daria Biancardi è anche autrice dei testi mentre le musiche sono di Massimiliano Cusumano (chitarrista della band The Soul Caravan) e Gabriele Asaro. Gli arrangiamenti sono di Roberto Brusca e dei The Soul Caravan storica band con cui Daria si esibisce da ormai 8 anni mentre il lavoro di mastering è stato affidato all’ingegnere del suono e produttore esecutivo romano Marco Lecci (che ha lavorato con nomi quali Giorgia, Britti, Silvestri, Vanoni, ecc.).

Il disco sarà presentato  alla stampa  lunedì 11 maggio, alle 21,30, al Teatro Biondo, a Palermo, all’interno della rassegna #Biondomusicale, è in programma il concerto di presentazione ufficiale del disco. Ospiti della serata saranno Ruggiero Mascellino e Giuseppe Milici, storici amici di Daria.