A Maria De Filippi il Premio Tv “Miglior personaggio femminile televisivo dell’anno” a Carlo Conti quello maschile.


Premio-Tv-20151il 25 maggio prossimo appuntamento con Il Premio Tv (ovvero Premio Regia Televisiva) su Rai1. Una serata speciale, condotta da Fabrizio Frizzi,  che vedrà premiati i 10 programmi più votati selezionati tra i 20 finalisti,  con i tradizionali tralicci d’oro assegnati dall’Accademia, oltre  un premio speciale che sarà assegnato esclusivamente via Twitter.

Come anticipato dalle pagine di Oggi, domani in edicola, a vincere il premio di “Miglior personaggio femminile televisivo” dell’anno è Maria De Filippi, e quello maschile, Carlo Conti per la prima volta insieme in una duplice intervista che rivela il segreto del loro successo: «Siamo stakanovisti, non prevarichiamo sul pubblico, rispettiamo gli spettatori a casa, non ci prestiamo a polemiche e non diamo troppo peso alle vittorie. Pensiamo più che altro a pedalare», dicono, in buona sostanza, entrambi.

La De Filippi ammette di apprezzare molto questo Premio tv: «È importante, è un riconoscimento della Rai» e ancora  «Fortunatamente per ora il riscontro del pubblico c’è, mentre questa è stata la scelta di una platea di giornalisti e quindi è una sorta di premio della critica». Le fa eco un Conti decisamente soddisfatto: «Ogni volta è una grande soddisfazione perché significa che hai lavorato bene. È difficile ripetersi nelle vittorie, migliorarsi e mantenere sia il livello di qualità, sia la quantità.»

De Filippi Conti

L’intervista non è priva di “rimpallo” di attestazioni di stima fra i due blasonati conduttori, Maria De Filippi dice di Conti:  «Ci siamo sempre stimati reciprocamente. Per esempio, senza metterci d’accordo, lui non ha mai fatto programmi il sabato sera, e io non sono mai andata in onda di venerdì. Diciamo che ci siamo sempre cortesemente evitati» e Conti ricambia: «Maria è una delle grandi professioniste che ammiro particolarmente perché fa tanta televisione senza rinunciare alla qualità».

Sulla possibilità tanto vociferata di una conduzione in coppia del prossimo festival di Sanremo,  la De Filippi ribadisce un concetto che non è nuovo: «Mi è piaciuto il Sanremo di Carlo perché è stato serenamente nazionalpopolare. Ogni tanto salta fuori la voce di una nostra co-conduzione ma nessuno me l’ha mai chiesto. Il Festival di Sanremo può fare paura, perché, è inutile nasconderlo, c’è sempre l’incubo della curva degli ascolti e poi è un programma impegnativo che richiede almeno un anno di lavoro, e io non ho tempo, forse nemmeno la competenza, per fare, che so, il direttore artistico. Ecco, se mi dicessero: ti vogliamo sul palco dell’Ariston ma solo per la conduzione, magari per una sera, be’ allora a queste condizioni lo farei, sì».

Anche Conti da parte sua ribadisce quando già espresso in altre interviste, in merito alla possibilità,: «Chi ha detto che farò di nuovo Sanremo? Non sono affatto sicuro di accettare. Come potrei fare meglio di così? Io e Maria, comunque, potremmo lavorare a molte cose, non solo Sanremo ma siamo entrambi abituati a lavorare da battitori unici, bisognerebbe creare un programma con due ruoli distinti e paralleli, magari con un intercalare di conduzione».

by Ponyo


One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...