Valerio Scanu e lo stile “Gender Free” dell’essere… “Così diverso”.


valgial

Valerio Scanu indubbiamente ha coraggio.

Alla settima tappa del suo #VSLIVE2015 a Cosenza, dove si è esibito davanti ad una piazza gremita all’inverosimile si è presentato con un look piuttosto “eccentrico” che ha destato decisamente scalpore meritando la considerazione della stampa, tanti infatti gli articoli dedicati a quella maglietta gialla, traforata, lunga e fasciante.

Eppure i “signori” della carta stampata dovrebbero sapere che quella maglia altro non richiama che uno stile di tendenza cosidetto  “Gender Free” sperimentato soprattutto dai marchi emergenti (ma a cui anche i brand “più navigati” quali Gucci, Prada, Saint Laurent, Givenchy si sono ispirati nelle ultime passerelle di Milano Moda e Pitti Uomo a Firenze) che puntano su uno stile giovane, fresco e innovativo, uno stile che rappresenti il più fedelmente possibile la filosofia della nuova società, sempre più improntata sulla parità dei sessi e sull’azzeramento dei ruoli definiti.

A model walks the runway during the Versace fashion show as part of Milan Men's Fashion Week Spring/Summer 2016 on June 20, 2015 in Milan, Italy.

A model walks the runway during the Versace fashion show as part of Milan Men’s Fashion Week Spring/Summer 2016 on June 20, 2015 in Milan, Italy.

Una moda che impone dei modelli unisex quindi, che escono dagli schemi definiti di mentalità tradizionaliste di cui però è ancora pregno il pubblico generalista, quello che  “da impreparato” o ignorante che dir si voglia guarda, osserva e superficialmente giudica senza soffermarsi sui “pregi”  di chi “osa”  e ha il coraggio di discostarsi dalla massa e dalla routine spesso piatta, amorfa di chi vive nella consapevolezza di essere un semplice numero. E chi osa in genere è bersaglio dei tanti “numeri” che popolano la rete e che nascosti da dietro una tastiera trovano nel social network uno strumento di sfogo per frustrazioni, repressioni e invidie espresse in sterili commenti lasciati sotto articoli di una stampa volutamente provocatoria a servizio del gossip.

Valerio Scanu è un artista e come tale il suo spirito creativo lo porta ad andare oltre la banalità massificata dell’essere “comune” o “anonimo”, lui è “diverso” l’ha detto, l’ha scritto e l’ha cantato e seguendo una linea di coerenza con sè stesso lo dimostra impavido.

Così diverso è un brano contenuto nel quarto album del cantante e dal quale prende il nome tutto il progetto musicale  pubblicato  il 20 marzo del 2012 che fu  anticipato dal singolo “Amami“. E’ un brano autorale, è stato scritto quando ancora il cantante era sotto etichetta discografica EMI (oggi si autoproduce con NatyLoveYou ndr) quasi  una “confessione” di sè stesso  offerta al pubblico nella semplicità delle parole e col cuore in mano. Ve la proponiamo  perchè racconta Valerio Scanu un cantante dal talento raffinato “voce che si fa strumento con modulazioni speciali” succede raramente e  nemmeno il look più azzardato potrà cambiare questa realtà.

3 comments

  1. verissimo, che mi frega di cosa indossa la sua voce mi accarezza l’anima questo è ciò che conta io non “vedo” quello che indossa……………… ascolto con gli occhi con l’orecchio e con il cuore e come dice in questo brano lui è …………VERO……. UNICO non è reale per me fare finta perchè sale la paura chiusa dentro me!!!!!!!!!!!! bravo Scanu sii sempre te stesso anche se vai controcorrente, non perdere la tua dignità nell’uniformarti alla massa anzi al branco di pecore viva la libertà individuale

  2. ” Valerio Scanu è un artista e come tale il suo spirito creativo lo porta ad andare oltre la banalità massificata dell’essere comune o anonimo ” Concordo pienamente ! Valerio ” osa ” anche nel look ! Bravissimo !

  3. Valerio, è risaputo, è sempre stato un grande provocatore, che la smettano, certi articolisti, di far finta (ipocritamente) di scoprirlo solo adesso e soprattutto calino i toni, tutto questo scandalismo becero ed esaltato non si giustifica in nessun modo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...