Gabriel Garko: “Sono vivo per miracolo”


garko-kgtG-U10603046618438F5-700x394@LaStampa.it

E’ vivo per miracolo Gabriel Garko, coinvolto ieri mattina nella esplosione di una villa in cui era ospite per il periodo di permanenza sanremese. Garko, che tra una settimana dovrebbe essere tra i conduttori del Festival della Canzone, da un paio di notti dormiva al piano di sotto di Villa delle Rose, residenza scelta dalla Rai per l’attore che, dopo la violenta esplosione di ieri mattina verso le 8,40, si è ritrovato sul pavimento, ammaccato ma vivo, illesa la sua assistente che si trovava al piano superiore dove è avvenuta l’esplosione. Nell’esplosione è morta l’anziana padrona di casa, Maria Grazia Gugliermetti, 77 anni, madre del proprietario della villa, un noto  dentista, trovata purtroppo carbonizzata dietro una lavatrice. Visto l’imminente inizio del Festival, l’incidente lascia dubbi sulla possibile partecipazione dell’attore che, come da programma, dal 9 al 13 febbraio dovrebbe affiancare Carlo Conti nella 66ma edizione della kermesse canora insieme a Virginia Raffaele e Madalina Ghenea. Di certo per  l’attore, che nell’incidente ha riportato un lieve trauma cranico con escoriazioni diffuse e ha avuto    una prognosi di 10 giorni, il Festival è l’ultimo dei suoi pensieri, infatti è fortemente provato e sotto shock per lo scampato pericolo e rammaricato per la morte della donna e per non essere riuscito a metterla in salvo a causa delle fiamme e intervistato sull’accaduto, alla domanda: La conduzione del festival di Sanremo?  ha risposto: Non lo so, ma vi sembra una cosa da chiedermi con la povera  signora che è morta?!

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...