CANALE5 “L’INTERVISTA” Giovedi 2 Febbraio alle 23:30: Maurizio Costanzo intervista per la prima volta Maria De Filippi- GUARDA VIDEO


de-filippi-costanzo-intervista-2

“L’intervista”, in onda domani giovedì 2 febbraio in seconda serata (ore 23,30) su Canale5, Maurizio Costanzo intervista per la prima volta  Maria De Filippi .

In una intervista esclusiva rilasciata a Chi nel numero in edicola da mercoledì 1 febbraio Maurizio Costanzo,  parlando del suo rapporto con Maria De Filippi  “regina della tv”e sua moglie da 22 anni, dichiara: “Mia moglie Maria è la cosa più importante della mia vita. Ieri avrei risposto il mio lavoro. Oggi no, vivo per mia moglie”  .

Ad annunciare l’ospite d’eccezione che gli siederà di fronte a  L’Intervista nella puntata di giovedì è lo stesso Costanzo: È stato un momento emozionante” ha raccontato al settimanale Chi, dopo la registrazione della puntata de “L’intervista”: “Alla mia età, dopo aver combattuto la mafia, dopo aver raccontato le tragedie d’Italia e avere incontrato i personaggi che hanno fatto la storia, da Totò a Oriana Fallaci a Donald Trump, non credevo di potermi emozionare ancora così. Di dover trattenere il fiato per portare a termine il mio lavoro.

Un faccia a faccia molto speciale  in occasione di una puntata-evento in cui  i coniugi si raccontano vicendevolmente attraverso filmati storici che mostrano le tappe più importanti della loro vita e della loro carriera.

E a proposito del Festival di Sanremo che vedrà la consorte affiancare Carlo Conti nella conduzione della kermesse canora, dal 7 all’11 febbraio, Costanzo confessa: “Quando mi ha chiesto cosa ne pensavo di una sua partecipazione a Sanremo le ho detto di andare e divertirsi […] A un certo punto ho cambiato idea e avrei voluto dirle: ‘Ma vai per una sola sera’. Ma era troppo tardi. Morale: a volte è meglio tacere anche quando dentro sei felice e vorresti dare il meglio per la persona che ami”. Costanzo, infine, scherza anche sulla recente indisposizione che scatenato voci allarmistiche sul suo stato di salute:  “Quando lavori bene succede che molti ti vorrebbero non in salute. Io sono già morto cinque o seicento volte. Come ho detto siamo sotto Sanremo. C’è voglia di cantare e di sparare cavolate”.

 

Redazione

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...