Month: febbraio 2017

Ballando con le stelle: Valerio Scanu terzo co-conduttore, Roberta Bruzzone “profiler”- Tutte le dichiarazioni della conferenza stampa


Sabato 25 febbraio, in prima serata su Rai1 andrà in onda la prima puntata della 12a edizione di Ballando con le stelle condotta  ancora da Milly Carlucci con Paolo Belli che come annunciato in conferenza stampa, oggi 23 febbraio, andrà in onda subito dopo il TG1.

La conferenza ha inizio alle 12,34  Milly Carlucci presenta il cast di questa edizione con un filmato per poi presentarli singolarmente con i rispettivi partner di quest’anno.

In sintesi, Milly Carlucci ha svelato il ruolo di alcuni nuovi ingaggi:

“Accanto a Sandro Mayer, avremo Roberta Bruzzone: chiederemo a lei, da psicologa, le impressioni su questo cast. Il terzo co-conduttore di Ballando sarà Valerio Scanu, il conduttore del ‘secondo schermo’. La nostra attività social è importantissima. Valerio condurrà l’altro “Ballando con le stelle”, quello che non si vede. Lui avrà il privilegio di andare ovunque e di parlare con i protagonisti. Devo riconoscere il grande lavoro della nostra squadra autorale. Tutta la squadra di Ballandi che è accanto al nostro cast e tutto il gruppo Rai: ogni settore ci mette un lavoro immenso. Dai costumi, al trucco, dalle luci all’ufficio stampa. Per tirare fuori un grande programma, bisogna essere tutti uniti e dare di più di quello che si riesce a dare. Speriamo di dare agli italiani, belle serate di divertimento. Ringrazio Alcini, il nuovo regista. Roberto Mancini sarà il primo ballerino per una notte di questa edizione. Non ci sarà nulla di scontato. Gianluca Vacchi ospite nelle prossime puntate? Non dico nulla sul futuro. Riguardo il mio presunto malcontento sulla De Filippi a Sanremo, oggi penso solo a Ballando con le stelle”…

Confermata la giuria:  Carolyn Smith, Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Selvaggia Lucarelli e Ivan Zazzaroni in giuria.

Ma se siete curiosi di conoscere e più dettagliatamente le dichiarazioni fatte nel corso della conferenza potete leggere sotto (Fonte TvBlog)

12:37

Fabiano: “Ballando con le stelle è uno degli show più longevi della tv italiana. Ballando con le Stelle è uno spettacolo che continua ad ottenere grande interesse da parte del pubblico. E’ uno show popolare, largo, che intercetta il gusto e una passione vera degli italiani. Il cast è ricco, vario, pieno di personalità che daranno molto a questo spettacolo. La novità più grande riguarda l’orario. Ballando partirà subito dopo il Tg1”.

12:40

Carlucci: “Accanto a Sandro Mayer, avremo Roberta Bruzzone. Chiederemo a lei, da psicologa, le impressioni su questo cast. Il terzo co-conduttore di Ballando sarà Valerio Scanu, il conduttore del “secondo schermo”. La nostra attività social è importantissima. Valerio condurrà l’altro Ballando con le Stelle, quello che non si vede. Lui avrà il privilegio di andare ovunque e di parlare con i protagonisti”.

12:43

Carlucci su Martina Stella: “Ha un bisogno assoluto di perfezione, lavora fino a svenire e soffre di ansia”. Stella: “Mi sto divertendo tantissimo. L’atmosfera della danza mi ha entusiasmato. Quando ho ricevuto la proposta, la voglia di ballare era tanta. Anche se è molto faticoso. Peron è molto esigente”. Peron: “La Stella non è così legnosa come lei vuole far credere. Si sta impegnando molto, anche a farmi sorridere”.

12:45

Martin Castrogiovanni: “Peso 122 kg. Adesso ne ho persi un po’, circa sette. Mi sto divertendo e sto facendo divertire anche Sara. Non sono mai serio. E’ una cosa nuova. Metto sempre il cuore in quello che faccio”.

12:48

Leali: “Sono contento di aver accettato questo invito. All’inizio ho avuto paura. Mi sento in famiglia, qui sono tutti bravi. In camerino, cantano le mie canzoni. Oney è il mio amico negro. Io sono il negro bianco. Mi sento a casa. Ciò mi aiuterà a superare la paura”.

12:50

Carlucci su Anna La Rosa: “Lei è la grande sorpresa: la Bruno Vespa in gonnella che si mette a ballare”. La Rosa: “Sono contenta di aver accettato l’invito. Ballando è un programma pulito. Ballare mi è sempre piaciuto. Invito tutti a provare a ballare. E’ faticoso, divertente e ti fa sorridere. Sorridiamo sempre. Stefano Oradei è il numero uno”.

12:52

Montedoro: “Con il mio “generale” adesso ci amiamo, non so quanto può durare! Il ballo fa dimagrire, ho già perso 4 chili, e fa bene sia alla mente che al cuore. E’ una rinascita. Vi ringrazio”. Carlucci: “L’ansia attanaglia un po’ tutti”.

12:54

Galiena: “Mi è capitato di guardare Ballando, anche in Francia dove è meno bello di qui perché non hanno Milly. Milly mi ha chiamato, io le ho detto che ho una certa età! Lei mi ha infuso tanto ottimismo fino a quando non ho incontrato il mio “maestro padrone”! Come si fa a ricordarsi tutto!”.

12:58

Giuliana De Sio: “L’ho presa male ma mi sto riprendendo. Sono 40 anni che faccio questo lavoro ma tutto ciò che riguarda Ballando con le Stelle mi incute terrore. Sono emozionata. Io sono la schiava del mio partner. Fare la schiava non è male per niente! Ho sempre giurato a me stessa che non avrei mai pianto davanti ad una telecamera ma qui è successo. E’ una roba da fuori di testa. Vedersi umiliato così dal proprio “padrone” per chi eccelle nel proprio mestiere…! Non dico più niente, mi sto intristendo da sola!”. Maykel Fonts: “Lei è molto brava. Il suo freestyle sarà bellissimo”. De Sio: “Lui mi odia nel Charleston. Ha detto che gli faccio schifo!”. Alessandra Tripoli su Montedoro: “E’ stato l’unico capace di ammorbidirmi. Mi canta le canzoni romantiche in ginocchio”. Montedoro canta Ti lascerò.

13:02

Milly Carlucci su Antonio Palmese: “Rotto il ghiaccio, verrà fuori la tigre che c’è in te!. Palmese: “Miao!”. Fabio Basile: “Di solito entro nella sala molto carico. Dopo 5 minuti, mi abbatto. Poi guardo gli occhi verdi di Anastasia…”. Kuzmina: “I miei occhi sono azzurri!”. Basile: “La numero uno ce l’ho io”.

13:04

Christopher Leoni: “Questo è un sogno che diventa realtà. Passeremo tutti insieme un sacco di gioia al pubblico”. Raimondo Todaro: “Ksenya è molto tranquilla, la cosa bella di lei è che lei non sa cosa va incontro, per ora per lei è tutto bello”. Carlucci a Ksenya: “Stai attenta a Raimondo”. Ksenya: “Sto provando a migliorare il mio italiano, per me è tutto nuovo. Adoro la cucina italiana”. Montedoro: “Io cucino bene!”.

13:07

Parietti: “Io e il mio fidanzato Christopher ci siamo lasciati dopo la mia esperienza di Ballando come ballerina per una notte. Ci siamo scannati sul ballo. Quest’anno abbiamo un Christopher più fresco! Ho un maestro meraviglioso che mi comanda entro certi limiti. Farò le mie figure mediocre, prendendo le critiche come mi accade da 40 anni, d’altronde! Abbiate pietà, sono terrorizzata”.

13:10

Oney Tapia: “Vedo un bello spettacolo. Siamo 26 stelle. Sono contento di stare in questa folla di pazzi. Sono contento perché daremo un bel messaggio ai telespettatori”. Milly Carlucci: “Il compito di Veera è una sfida”. Oney a Stefano Oradei: “Fai dormire di più Veera!”. Parietti: “Stiamo diventando tutti pazzi!”.

13:12

Bruzzone: “Ora ho capito di essere nel posto giusto! Dall’ansia ai disturbi ossessivi, ho ampliato il parco dei miei clienti! Anche qui avremo una scena del crimine! Ho l’impressione che gli uomini vivano nel terrore”.

13:17

Viene trasmesso un filmato tratto da Aspettando Ballando. Paolo Belli: “Menomale che la Bruzzone è andata via”. Carlucci: “Siamo un gruppo collaudato. C’è un clima sempre goliardico”. Scanu: “Io sarò l’occhio indiscreto. Io sarò il vostro stalker, farò domande sugli stati d’animo dei ballerini dopo l’esibizione”.

13:20

Caroline Smith: “Il cast migliora anno dopo anno. Quest’anno, Milly, hai superato te stessa. Pretenderemo molto da questo cast”. Belli: “Quest’anno abbiamo inserito tre ragazzi cantanti provenienti da talent di tutto il mondo. Siamo contenti di averli portati a Ballando. Abbiamo inserito anche un produttore dj elettronico. Ringrazio tutti i musicisti e i tecnici”.

13:22

Carlucci: “Devo riconoscere il grande lavoro della nostra squadra autorale. Tutta la squadra di Ballandi che è accanto al nostro cast e tutto il gruppo Rai: ogni settore ci mette un lavoro immenso. Dai costumi, al trucco, dalle luci all’ufficio stampa. Per tirare fuori un grande programma, bisogna essere tutti uniti e dare di più di quello che si riesce a dare”.

 

13:24

Carlucci: “Speriamo di dare agli italiani, belle serate di divertimento. Ringrazio Alcini, il nuovo regista. Roberto Mancini sarà il primo ballerino per una notte di questa edizione. Non ci sarà nulla di scontato”.

 

13:28

Galiena: “Nessuno mi ha detto “Ma cosa stai facendo?”. Solo mio fratello, che mi ha ricordato che non ho più 20 anni!”. De Sio: “Ho già molti gruppo di ascolto pronti per vedere me. Il mondo della recitazione e il mondo del superpop si stanno avvicinando. Certe puzze sotto il naso stanno cascando. Non ho avuto giudizi negativi”. La Rosa: “Tutti ballano. Basta guardarci attorno. Io nella vita ho sempre fatto altro, mi è sempre piaciuto ballare. Questa è stata un’occasione che ho ricevuto a 60 anni. E’ una follia. Mi sono detta “Perché no?” E’ la prima volta che mi diverto faticando”.

13:34

Carlucci: “Mi rende orgogliosa la stima dei colleghi. Il ballo fa conoscere i protagonisti da un altro punto di vista. Il ballo abbellisce. Tutti quelli che sono venuti a Ballando rimangono uniti al gruppo, non riescono a staccarsi. Il ballo è di tutti. Non si è meno seri perché si balla”.

13:36

Parietti: “Io ho una grande stima di Milly. Abbiamo sempre avuto un rapporto di affetto e stima reciproca. Fare questo programma è come iniziare a innamorarsi. Senti le farfalle allo stomaco. Ho accettato la proposta dopo aver scoperto il cast che è un cast di Serie A”.

13:37

Castrogiovanni: “Non ho mai avuto paura in vita mia come in questa settimana! Fino ad ora ho sorriso, forse sabato non riderò! Ho paura di fare una figura di merda!”.

13:41

Carlucci: “Gianluca Vacchi ballerino per una notte? Non dico nulla sul futuro. Riguardo il mio presunto malcontento sulla De Filippi a Sanremo, oggi penso solo a Ballando con le Stelle”. Fabiano: “Sanremo è un evento che va oltre i classici parametri. Non è la prima volta che ci sono stati personaggi importanti provenienti da altre reti. Sanremo non è un luogo dove si va per farsi promozione”.

13:44

Scanu: “Io vorrei sapere chi è amico della Lucarelli!”. Carlucci: “La rivalità Bruzzone-Lucarelli? Il perno è il cast. Come in ogni commedia, poi, ci sono i protagonisti e gli antagonisti. Il ruolo del commentatore a bordo campo è quello di riportare in studio il sentimento popolare. La presenza della Bruzzone servirà a completare questo ruolo”.

Fabiano: “La Littizzetto a C’è posta per te? La Littizzetto non ha un’esclusiva con la Rai”. Fine conferenza.

Redazione

 

 

 

L’ISOLA DEI FAMOSI: MASSIMO CECCHERINI ABBANDONA IL GIOCO


isola

Nel corso della ventitreesima giornata di gioco, Massimo Ceccherini, ha deciso di abbandonare L’Isola dei Famosi, il reality show condotto da Alessia Marcuzzi in onda su Canale 5.

Dopo le ripetute ed ironiche minacce di ritiro nel corso degli appuntamenti di prima serata, Massimo Ceccherini ha ufficialmente deciso di lasciare l’Honduras, non riuscendo così a portare a termine la sua esperienza da naufrago. Il comico toscano era in ballottaggio per essere eliminato con il compagno d’avventura Raz Degan.
E’ proprio una lite con Degan ad avergli fatto maturare la decisione di abbandonare il gioco. Moreno aveva instillato in Massimo il dubbio che Raz potesse averne offeso la moglie.
Sulla barca di produzione, appena ritiratosi, Ceccherini ha affermato: «Mi sento vecchio, son stanco fisicamente, voglio tornare a casa, mi manca la mì moglie. Di sicuro mi pentirò della scelta, ma ora come ora voglio andare via e devo andare via! Non ce la faccio più a stare qui. È stato bello».

La sessione di televoto aperta nella puntata del 20/02/2017 è stata chiusa e annullata e di conseguenza tutti i voti espressi in questa sessione sono stati annullati. Tutti gli utenti che hanno espresso il proprio voto tramite sms nella sessione annullata verranno rimborsati.
Le immagini del suo abbandono sono trasmesse oggi negli appuntamenti del daytime de L’Isola Dei Famosi  (Canale 5 ore 16:05, La5 ore 16:30 e Italia1 ore 17:55) condotti da Stefano Bettarini.
Tutti gli aggiornamenti anche sul sito ufficiale con contenuti inediti (www.isola.mediaset.it) e sull’applicazione gratuita Mediaset, disponibile per tutti i device in tutti gli store digitali.

Redazione

RON: È online il video del brano “L’OTTAVA MERAVIGLIA”, contenuto nell’edizione speciale del doppio album “LA FORZA DI DIRE SÌ”


È ONLINE il video del brano di RON, “L’OTTAVA MERAVIGLIA”, contenuto nell’edizione speciale del doppio album “LA FORZA DI DIRE SÌ”.

Il progetto sostiene AISLA per la ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica

È online il video de “L’ottava meraviglia, brano presentato da RON al 67° Festival di Sanremo e contenuto nell’edizione speciale del doppio disco “LA FORZA DI DIRE SÌ, disponibile nei negozi tradizionali e in digital download. Il video de “L’ottava meraviglia, diretto da Gaetano Morbioli per RUN Multimedia, è visibile al seguente link: http://vevo.ly/KgXEpK   

La Forza di dire Sì” (Le Foglie e il Vento in collaborazione con F&P Group/Universal Music), è un doppio album, contenente i brani più celebri del repertorio di RON reinterpretati insieme ad altri 24 artisti italiani, nato dall’esigenza di sostenere, ancora una volta, AISLA, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. Questa nuova edizione del progetto contiene, oltre al brano sanremese anche il brano “Ai confini del mondo”.

AISLA (www.aisla.it) è impegnata da oltre 30 anni nella tutela, nell’assistenza e nella cura dei malati di SLA, sostenendo anche lo sviluppo della ricerca scientifica su questa malattia neurodegenerativa. AISLA, infatti, ha co-fondato e sostiene AriSLA, Fondazione Italiana di ricerca per la SLA, che promuove, finanzia e coordina la ricerca scientifica d’eccellenza sulla SLA.

Redazione

24/2/2017 AL VIA “MATRIX CHIAMBRETTI” CON UNA PUNTATA SPECIALE SU I 30 ANNI TELEVISIVI DELLO STORICO SPETTACOLO “IL BAGAGLINO”


chiam.jpg

Da venerdì 24 febbraio, torna in seconda serata su Canale 5 Piero Chiambretti con una puntata speciale di “Matrix Chiambretti” che ripercorrerà un pezzo di storia dello spettacolo e del costume del nostro Paese: il Bagaglino.
Quest’anno si onorano i 30 anni di satira politica del programma televisivo che ha caratterizzato un’epoca e chi meglio del brillante showman Piero Chiambretti poteva celebrare le glorie del Salone Margherita e del suo inventore?

Tra gli ospiti in studio Pier Francesco Pingitore, Martufello, Pamela Prati e Valeria Marini. Sono previsti i ricordi a Oreste Lionello e Gabriella Ferri, omaggi a volti storici come Leo Gullotta e Pippo Franco.
Nel corso della puntata, Chiambretti ricreerà al Palatino l’atmosfera del Salone Margherita, andranno in onda in anteprima esclusiva sequenze d’immagini dell’ultimo spettacolo che ha debuttato a novembre scorso dal titolo “Magnàmose tutto!”, scritto e diretto da Pingitore e prodotto da Nevio Schiavone, che sarà trasmesso straordinariamente su Canale 5, domenica 26 febbraio in seconda serata.

Durante la serata, ripercorreremo tutta la storia della compagnia di varietà fondata a Roma 1965 da Pier Francesco Pingitore e da Mario Castellacci che è stata lo specchio popolare davanti al quale l’Italia si è presa in giro per oltre cinquant’anni.
Chiambretti racconterà un’epoca televisiva attraverso l’abilità di Pingitore nell’ironizzare la quotidianità politica e culturale italiana che, attraverso imitazioni, sketch ironici, battute, gonne cortissime e nudità delle soubrette, nel bene e nel male, ha sempre fatto discutere e caratterizzato per lunghi anni l’Italia.

Redazione

RAI1: Ritorna lo show di Milly Carlucci ‘Ballando con le stelle”- Valerio Scanu novità del programma interagirà con i telespettatori sui social – CAST – VIDEO


 ballando-social

Ritorna a partire da sabato 25 di Febbraio su #Rai1 lo show “ballerino” di Milly CarlucciBallando con le stelle“, riconfermata la giuria composta da: Carolyn Smith, Selvaggia Lucarelli, Guillermo Mariotto, Ivan Zazzaroni e Fabio Canino; presenti anche in questa edizione Paolo Belli e la sua orchestra e… udite, udite, confermata proprio oggi con un video postato su Facebok da Milly Carlucci la presenza di Valerio Scanu (con lei  nel video)

Valerio Scanu, già ospite in quattro puntate della scorsa stagione, rappresenta la novità di questa 12a edizione di Ballando con le Stelle  che oltre a gestire  il lato social-media del programma, interagendo con gli spettatori attraverso Twitter e Facebook, ed essere l’occhio “indiscreto” che guiderà lo spettatore all’interno del programma alla scoperta di segreti e curiosità, regalerà anche dei momenti musicali come da lui stesso precisato  : “Vi racconterò scena e retroscena del programma più entusiasmante del sabato sera… sarò il vostro occhio indiscreto e non ci sarà tregua per nessuno ma vi regalerò anche dei momenti di musica inediti”.

Il  CAST e abbinamenti: A  danzare dall’auditorium del foro italico in Roma da sabato 25 febbraio 2017 saranno:  Martina Stella con Samuel Peron, Christopher Leoni con Ekhaterina Vaganova, Giuliana De Sio con Maykel Fonts, Martin Castrogiovanni con Sara Di Vaira. Poi la giornalista  Anna La Rosa avrà come maestro di ballo Stefano Oradei,   il  judoka Fabio Basile ballerà con Anastasia KuzminaAlba Parietti sarà in coppia con Marcello Nuzio, e   Antonio Palmese con Samanta Togni,

Ancora, Anna Galiena avrà come maestro Simone Di Pasquale, mentre Oney Tapia sarà in coppia con Veera Kinnunen, Fausto Leali con Ornella Boccafoschi, Xenia con Raimondo Todaro e Simone Montedoro con Alessandra Tripoli.

Primo “ballerino per una notte” della prima puntata  sarà l’ex calciatore della Sampdoria Roberto Mancini, ora allenatore.

Appuntamento però per la prima puntata di “Ballando con le stelle 12″ sabato prossimo su Rai1.

Redazione 

SURACI: SANREMO? Noi stiamo puntando particolarmente sui brani di Ermal Meta e Paola Turci, loro fanno la differenza per contenuti e musicalità.


suraci.jpg

Lorenzo Suraci è uno dei numeri uno della radiofonia italiana fondatore della Radio dei “very normal people”  Rtl 102.5, ora ‘supportata’ da Radio Zeta l’Italiana e Radio Freccia – che ogni giorno raggiunge circa 7 milioni di radioascoltatori e dà lavoro a 350 dipendenti. L’imprenditore calabrese è anche produttore discografico con Baraonda con la quale coltiva il suo amore per la musica investendo su artisti (per sua stessa ammissione) “popolari” . Dai Modà ai Dear Jack, passando per The Kolors, Chiara Grispo e Bianca Atzei. Quest’ultima vista al Festival di Sanremo 2017 con il brano Ora esisti solo tu.

Ecco una intervista, che riportiamo integralmente, rilasciata recentemente a Blogo sull’ultimo Sanremo, da Bianca Atzei, passando per l’esclusione di Chiara Grispo, gli artisti di Baraonda e  gli speaker della radio. per arrivare dire la sua sul polo radio Mediaset e suoi effetti. Buona lettura

Com’è stato questo Sanremo?

“Dal punto di vista televisivo, mi è piaciuto molto. Dal punto di vista musicale, invece, non mi è sembrato che ci fossero dei siluri. Tutta musica radiofonicamente valida, sì, ma il problema è che ce n’è una quantità talmente abnorme che si rischia di penalizzare qualcuno. E’ difficile trovare gli spazi per tutti. Noi stiamo puntando particolarmente sui brani di Ermal Meta e Paola Turci, loro fanno la differenza per contenuti e musicalità. Gabbani si è meritato la vittoria, radiofonicamente sta andando alle stelle ma non so quanta vita possa avere. Personalmente, poi, ho lottato e lavorato tanto per Bianca Atzei nella speranza che questo Festival potesse servire a rivalutarla in maniera oggettiva”.

E’ stata la “resurrezione” di Bianca Atzei?

“Bianca è un talento vero e la sua voce è davvero particolare, altrimenti non ci avrei messo la faccia in tutti questi anni. I giornalisti l’hanno sempre massacrata; spesso ho letto sui giornali accuse che mi hanno anche infastidito. ‘Che ci fa questa per il secondo anno qua?’, si è chiesto qualcuno, come se fosse una che se la fa con i funzionari della Rai. Accuse di questo tipo, per una qualsiasi persona umana, sono psicologicamente dure da sostenere. Lei è una ragazza tranquilla, brava, innamorata. E fa la cantante di mestiere, non si trovava lì per caso”.

So che nella serata di venerdì si è commossa non per il fidanzato in prima fila ma perché non si aspettava gli applausi a metà esibizione.

“Mi ha fatto emozionare. Per fortuna è stata talmente professionale da riuscire a riprendersi e portare a termine il pezzo, altrimenti sarebbe stata una tragedia”.

L’esclusione di Chiara Grispo dalle Nuove Proposte l’ha delusa?

“Sì, è la dura legge della televisione. La macchina di Sanremo fa paura a tanti ed è imprevedibile, ma neanche un sordo si sarebbe comportato così. Chiara è stata penalizzata nonostante avesse proposto una canzone così bella, scritta da Federico Zampaglione proprio per Sanremo: è stata la prima canzone esclusa ma anche il primo successo radiofonico perché dopo Rtl altre 90 radio l’hanno messa in programmazione. Perché ho deciso di puntare su di lei? Mi sono approcciato a questo talento perché Kekko Silvestre, dopo averci duettato ad Amici, me ne aveva parlato come un portento. Così, pochi giorni dopo la sua precoce eliminazione, l’ho chiamata e me la sono portata in squadra”.

Gli artisti di Baraonda sono vittime di pregiudizi?

“Principalmente, Rtl è una radio generalista costruita, pietra su pietra, con oltre vent’anni di lavoro. E’ chiaro che noi siamo espressione di numeri e con il tempo questo ha scatenato gelosie, invidie, cattiverie, come se fossimo un fenomeno da baraccone. Abbiamo semplicemente fatto il nostro mestiere. Io punto sugli artisti perché mi diverte e appassiona, anche se spesso son stato accusato di conflitto di interessi. La verità è che son sempre stato nella musica: Laura Pausini è partita con la nostra etichetta e nessuno lo sa. Ultimamente abbiamo puntato anche su artisti usciti dai talent come i The Kolors, Dear Jack, Chiara Grispo. Quando ci accorgiamo che un artista potrebbe essere fruito per radio ed è popolare, ci puntiamo. I Modà sono popolarissimi e riempiono gli stadi, per esempio. Ma popolare non è sinonimo di bassa qualità”.

Secondo gli ultimi dati divulgati da RadioMonitor, Rtl si conferma ancora una volta la radio più ascoltata in Italia con 6.957.000 ascoltatori nel giorno medio, staccando di oltre due milioni le altre emittenti nazionali. Cosa la distingue dalle concorrenti?

“Rtl 102.5 non è solo la radio degli italiani ma nel tempo si è trasformata in qualcosa di decisamente imprevedibile anche per me: dai cantanti ai politici, dagli imprenditori ai pubblicitari, mondi diversi tra loro ci propongono quotidianamente partnership, collaborazioni e progetti da realizzare insieme. Ovviamente noi scegliamo di fare, promuovere e valorizzare solo idee che assomigliano alla nostra linea editoriale che si sviluppa così: musica in primo piano, informazione veloce e puntuale ad ogni ora ma soprattutto capacità, grazie alla nostra squadra di conduttori, tecnici e registi, di cambiare e rivoluzionare in tempo reale le nostre scalette per seguire e coprire la cronaca e i grandi eventi. Nessuno, nemmeno la Tv, riesce ad essere così tempestiva. Noi siamo oltre la radio di flusso e oltre le emittenti all-news: siamo la prima radiovisione all-inclusive. E il pubblico ci premia per questo. In noi trova tutti gli ingredienti che servono per rilassarsi, divertirti ed informarsi”.

Gli speaker del vostro network non sono delle star.

“Anche se apparentemente i nostri conduttori non sembrano grandi star, per me lo sono sin dal primo giorno. Qui non affidiamo la gestione di un microfono al primo che capita. I nostri conduttori sanno come parlare, con grande capacità di sintesi e professionalità, di quello che i nostri ascoltatori parlano nei bar, al lavoro, in palestra o in macchina. E’ così che si rispecchiano perfettamente nel valore che il nostro gruppo sente come il più prepotente: la normalità”.

Intanto Maurizio Costanzo è passato a Radio 105.

“Il Radio Costanzo Show è stata un’entusiasmante esperienza radiofonica degli ultimi due anni. Siamo orgogliosi di averlo avuto in squadra con noi e di avergli consentito di tornare a parlare in diretta con il suo pubblico. Grazie all’esperienza con Rtl, il maestro del giornalismo popolare è ritornato alla grande dentro il mercato radiofonico. Gli auguro di divertirsi ancora su Radio 105″.

Con i vostri quasi 7 milioni di radioascoltatori dettate l’agenda musicale della radiofonia italiana?

“Non dovrei risponderti io a questa domanda. Semmai abbiamo la possibilità di dire dei no, ma siamo aperti anche alle belle novità come Mannarino o Brunori. Siamo popolari ma anche aperti a prodotti che all’apparenza potrebbero sembrare di nicchia. Certo, dobbiamo stare attenti alla quantità di musica che si inserisce in programmazione. Ci vogliono delle regole”.

Intanto a Rtl si sono aggiunte Radio Zeta l’Italiana e Radio Freccia, un bell’investimento.

“Abbiamo sempre puntato e creduto sul monomezzo. Ora siamo stati costretti ad ampliare l’offerta per controbattere alla nuova concorrenza delle Radio di Mediaset. Zero L’Italiana non è nient’altro che il progetto al quale avevo iniziato a lavorare da mesi per R101. Quando poi i fratelli Berlusconi, dopo lunghe discussioni e trattative, mi hanno comunicato il mancato raggiungimento dell’accordo per quel progetto ho trasferito quell’idea su Radio Zeta. Ci siamo ritrovati un target molto adulto, direi over 80. L’abbiamo ringiovanita, puntando sulla musica italiana ma in una maniera diversa rispetto alle concorrenti, senza imitare Radio Italia. Il nostro motto è ‘Noi le cantiamo così'”.

E Radio Freccia?

“Ci stiamo divertendo come matti. Al di là dei blasonati conduttori delle grandi emittenti, non sapevo che ci potessero essere così tanti giovani bravi in giro. Abbiamo dato lavoro a più di 20 persone: ogni due ore cambiamo speaker, 7 giorni su 7, 24 ore su 24. Ci sono anche cinque personaggi rock inside – come Paola Turci, Federico Zampaglione, Enrico Ruggeri, Andrea Laffranchi e Stefano Mannucci – che fanno dei programmi, ma vorrei puntare l’attenzione sulle nuove leve. A mezzanotte c’è una ragazza che si chiama Cecile, ha 22 anni ed è di una bravura straordinaria”.

Radio Mediaset è uno stimolo o una paura?

“E’ una grandissima preoccupazione dal punto di vista commerciale. Una grande organizzazione come quella di Mediaset propone dei mega pacchettoni pubblicitari, unendo la televisione alla radio e riuscendo a mettere insieme dei numeri importanti. Rischiano di viziare ed influenzare il mercato”.

FonteTvblog

MUSICA: Ai Grammy Awards 2017: premi per Adele, Bowie e Beyoncé – nessun premio per l’Italia!


gram

La cerimonia dei Grammy Awards 2017,59esima edizione degli Oscar della musica, allo Staples Center di Los Angeles si apre con un omaggio di ADELE  a George Michael, Fastlove, a cui viene attribuita una standing ovation alla seconda seconda esecuzione (la prima è stata interrotta a causa di una imprecisione ndr) e più tardi  proprio Adele riceverà il premio per l’album dell’anno, per un totale di 5 Grammy. David Bowie ne prende quattro postumi,  di cui uno per la miglior canzone rock (“Blackstar”), ritirato dai suoi musicisti, e Beyonce vince nella categoria album urban. I Metallica si sono esibiti insieme a Lady Gaga,

Ai Grammy Awards 2017 per l’italia invece nessun premio! Laura Pausini, candidata con Similares nella categoria Best Latin Album, è stata sconfitta da Jesse & Joy con Un Besito Mas. Il tenore Andrea Bocelli, nominato con Cinema nella categoria Traditional Pop Vocal Album, cede il passo a Willie Nelson. Nulla di fatto per il maestro Ennio Morricone, nonostante le due candidature ricevute: per la Migliore Colonna Sonora con The Hateful Eight di Quentin Tarantino e per la Migliore Composizione Classica con L’Ultima Diligenza di Red Rock, sempre dal film The Hateful Eight. Torna a mani vuote anche l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che era candidata per Verismo nella categoria Best Classical Solo Vocal Album.

Redazione

 

QUARTO APPUNTAMENTO CON “L’ISOLA DEI FAMOSI”


isola

Quarto appuntamento con “L’Isola Dei Famosi”, in onda oggi, lunedì 20 febbraio in prima serata su Canale 5. In studio, con la padrona di casa Alessia Marcuzzi, c’è Vladimir Luxuria.

Nel corso della puntata si scoprirà chi tra Raz Degan e Giacomo Urtis, i due “discussi” nominati della settimana, dovrà lasciare per sempre L’Isola Dei Famosi. A deciderlo il voto dei telespettatori espresso attraverso sms, web, Twitter (@isoladeifamosi) e app Mediaset.

La settimana dei 4 naufraghi che hanno popolato l’Isola del Fuoco – Massimo Ceccherini, Raz Degan, Moreno e Giacomo Urtis – è iniziata con screzi e grandi difficoltà. Nell’Isola dei Metalli, un’isola ad alta concentrazione femminile, la settimana è proseguita inaspettatamente senza particolari scontri ma con qualche nervosismo causato dalla presenza dei terribili mosquitos, che hanno tormentato soprattutto Samantha De Grenet. Il primo flirt dell’Isola, quello tra Malena e Moreno, che abbiamo scoperto nelle scorse settimane e che è stato raffreddato negli ultimi giorni dalla distanza tra i due protagonisti, si è riacceso con un bacio inaspettato davanti agli altri naufraghi, complice la prova ricompensa.

Con Stefano Bettarini, in collegamento in diretta dall’Honduras, seguiremo la prova leader dei concorrenti che dovranno impegnarsi per guadagnare l’ambito titolo e l’immunità dalla nomination. Inoltre, capiremo chi farà parte del gruppo degli evoluti e passerà la nuova settimana nella nuova Isola, l’Isola delle Terre, e chi “non evolverà”. Come sempre, spetta alla  Dottoressa Tibi, il comitato scientifico dell’Isola, il compito di stabilire i parametri delle prove a cui i naufraghi saranno sottoposti.

Il sito ufficiale con contenuti inediti (curiosità, foto, video di backstage) è http://www.isola.mediaset.it e l’applicazione gratuita Mediaset è disponibile per tutti i device in tutti gli store digitali. L’hashtag ufficiale del programma è #isola.

Redazione

MUSICA: il decimo album di inediti “ORONERO” DI GIORGIA è certificato platino


GIORGIA

IL DECIMO ALBUM DI INEDITI

ORONERO

È CERTIFICATO PLATINO!

ORONERO(Microphonica/Sony Music Italy), il decimo album di inediti di GIORGIA, conquista il PLATINO (certificazioni diffuse oggi da FIMI / GfK Italia)!

Oronero”, disponibile nei negozi, in vinile e in digitale, consolida la collaborazione tra GIORGIA e il produttore Michele Canova, già insieme nei precedenti due album, “Dietro le apparenze” (2011) e “Senza paura” (2013), e conferma ancora una volta la grande capacità dell’artista di esprimersi appieno anche come autrice. Dei 15 brani inediti che compongono l’album, infatti, 10 portano la firma di GIORGIA (con Emanuel Lo e Pacifico tra gli altri autori), che grazie alla sua forte sensibilità artistica e alla sua potente carica interpretativa riesce a toccare le corde più profonde dell’animo umano. Un album dove la cantautrice si svela nella piena coscienza della sua maturità artistica, senza filtri, e libera di esprimersi con una scrittura sempre più consapevole.

È attualmente in rotazione radiofonica il secondo singolo estratto dall’album, “VANITÀ”, presentato dal vivo in occasione della sua partecipazione come ospite all’ultimo Festival di Sanremo.

Il video, diretto da Cosimo Alemà e prodotto da borotalco e bmovie Italia s.r.l., è visibile al seguente link: http://vevo.ly/jxRLMg.

Il video mette in scena ‘la gente’ di cui si parla nel testo, tre racconti che si intrecciano e formano un affresco corale di storie di vita dove i personaggi rappresentano le sfaccettature che la vanità può rappresentare.  Vanità”, il cui testo porta la firma di GIORGIA (musica di Emma Rohan e Jez Ashurst) è un brano di denuncia verso una società nella quale il giudizio prevale sul dialogo, ma anche un campanello d’allarme per un’umanità che sembra aver perso la propria rotta. Un testo-critica all’opportunismo e alla falsità dei nostri giorni, con un sound contemporaneo che rispecchia una nuova ricerca autorale e musicale di Giorgia.

Il 19 marzo dal PalaBam di Mantova, GIORGIA darà il via al suo “Oronero Tour”, che la porterà a esibirsi da Nord a Sud nei principali palasport di tutta Italia! Le18 date del tour saranno l’occasione per emozionarsi ancora una volta grazie alle incredibili capacità vocali e interpretative dell’artista. Tra le varie tappe del tour, Giorgia sarà in concerto al Mediolanum Forum di Milano il 24 marzo e a Roma con un doppio appuntamento l’1 (sold out) e il 2 aprile al Palalottomatica.

È possibile vedere l’elenco di tutte le date del tour e acquistare i biglietti in prevendita sui siti livenation.it e ticketone.it.

GIORGIA è la prima artista italiana ad aver inaugurato il format Vevo Presents di Vevo, la piattaforma di video musicali leader a livello mondiale. Accompagnata da Giorgio Secco alla chitarra e Claudio Storniolo al pianoforte e tastiera, GIORGIA ha interpretato dal vivo, in un’inedita versione semiacustica, i due brani “Oronero” e “Scelgo ancora te (tratti dal suo nuovo album “Oronero”) e uno dei suoi più grandi successi, “Il mio giorno migliore”.Questo il link della playlist completa: http://vevo.ly/e6HkWn

L’album “Oronero” è stato anticipato dall’omonimo singolo (certificato platino da Fimi/GfK Italia), il cui video, diretto da Visionari Lab, è visibile al seguente link:http://vevo.ly/lEFeJQ (il video ad oggi ha totalizzato più di 9 milioni di views su YouTube).

Più di vent’anni di carriera artistica con oltre 7 milioni di dischi venduti, GIORGIA è unanimemente considerata tra le più grandi artiste italiane di sempre, con una voce capace di virtuosismi tipici delle grandi star d’Oltreoceano! Nel corso degli anni ha collaborato con importanti artisti italiani e internazionali quali, per citarne alcuni, Luciano Pavarotti, Ray Charles, Lionel Richie, Jovanotti, Mina, Zucchero, Pino Daniele, Andrea Bocelli, Eros Ramazzotti, Gianna Nannini, Herbie Hancock e Alicia Keys.

 

Redazione

 

Samuele Bersani, al via il nuovo tour”La fortuna che abbiamo Tour” (prodotta da F&P Group). Date


ber

Samuele Bersani torna sul palco, a tre anni di distanza dall’ultimo “Nuvola Numero Nove Tour” (2014) e a due dal suo ultimo live show, “Plurale Unico” (2015), la serata evento che lo aveva visto esibirsi insieme ai grandi nomi della musica italiana. “La fortuna che abbiamo Tour” è la  sua nuova tournée che parte dal  21 febbraio,   (prodotta da F&P Group),dall’Auditorium Parco della Musica di Roma e registra già i sold out a Firenze, Bologna e Bari. Il live festeggerà i 25 anni di canzoni di Samuele tra sperimentazioni e arrangiamenti inediti, in 12 date nei grandi teatri italiani.

Dopo Roma, il tour proseguirà il 23 febbraio a Bergamo, il 25 febbraio a Padova, il 27 febbraio a Milano, l’1 marzo a Torino, il 4 marzo a Bari, il 6 marzo a Catania, il 7 marzo a Cosenza, il 12 marzo a Firenze, il 14 marzo a Genova, il 15 marzo a Bologna.

Redazione