Giorno: aprile 10, 2017

#ISOLADEI FAMOSI12: Il Moige (Movimento italiano genitori) chiede provvedimenti per le espressioni volgari di Malena nel corso della semifinale


news-isola-dei-famosi-12-malena-piange_1261523

Indignazione per l’affermazione eccessivamente esplicita di Malena Mastromarino in arte Malena nel corso della semifinale dell’Isola dei Famosi di martedì 4 aprile. La pornostar infatti nell’ammettere di aver adottato delle strategie di gioco ha riassunto il concetto in termini poco consoni al contesto televisivo: L’ho sempre preso in quel posto io – aveva ribattuto Malena – Lo faccio per mestiere. Per una volta l’ho messo lì agli altri. Quindi sì, ho fatto i miei conti sempre coprendo le spalle a Nancy.

Immediatamente Alessia Marcuzzi aveva chiuso il collegamento ed era andata a spiare i discorsi dei naufraghi sull’Isola, non immaginando quello che poi Malena sarebbe andata a dire calcando la mano: Ho dovuto vincere la nomination contro Giulio e Samantha se no non ero più la regina del doppio a***e. Questo è il mio mestiere. Per una volta non l’ho preso nel c**o io.

Ovviamente la Marcuzzi è intervenuta duramente su Malena invitandola a moderare i termini considerata anche la fascia oraria protetta ma l’indignazione che il suo linguaggio ha provocato non si è attenuata sollevando le proteste del Moige (Movimento italiano genitori, ndr)  a tutela dei diritti dei minori che, in un comunicato molto duro ha chiesto alla redazione de l’#IsoladeiFamosi12 di avvalersi di un Comitato Media e Minori per tenere sotto controllo situazioni simili. In sostanza, sia il web e sia gli enti che tutelano i minori hanno chiesto alla produzione di prendere seri provvedimenti contro Malena per le espressioni volgari in fascia protetta. La naufraga, quindi, potrebbe essere squalificata mercoledì e di conseguenza Simone Susinna andrebbe direttamente in finale senza passare dal televoto.

Appuntamento quindi a mercoledì 12 aprile, su Canale 5, per l’attesa finale della dodicesima edizione del reality.

Redazione

Marracash presenta il Red Bull Culture Clash


unnamed (16)

MARRACASH

HOST del
RED BULL CULTURE CLASH
Sabato 10 Giugno 2017

Piazzale Donne Partigiane
BARONA – MILANO

Per info e biglietti: www.redbull.com/cultureclash2017
#redbullcultureclash

Sarà Marracash a condurre questa nuova edizione del RED BULL CULTURE CLASH, che si terrà il prossimo 10 giugno, nella cornice del quartiere popolare di Barona: 4 generi musicali differenti, 4 team composti da artisti, mc e dj italiani si sfideranno per 4 round. Una vera e propria battaglia a colpi di musica che s’ispira alle competizioni tra sound system jamaicani degli anni cinquanta.

In seguito al grande successo dell’album “Santeria”, certificato disco di platino, e al tour invernale, che ha registrato date sold out nelle principali tappe italiane, Fabio Rizzo, in arte Marracash sarà il vero padrone di casa nella sua Barona. Pur avendo vissuto a pieno le difficoltà del quartiere milanese non ha mai pensato di abbandonarlo, anzi: “Ci sto da Dio, sono orgoglioso delle mie origini, apprezzo l’estetica da Bronx. È una periferia isolata il giusto se vuoi stare tranquillo, ma presente il giusto visto che sei vicino ai Navigli. Mai pensato di andarmene…”(Corriere.it). Dopo la data del RED BULL CULTURE CLASH, partirà il Santeria Live Summer Tour il prossimo 13 luglio con il Postepay Sound Rock in Roma.

Già nel 2014 nella prima edizione italiana, Marracash è stato coinvolto, insieme a Shablo, per la direzione artistica e strategica della crew Roccia Music: vecchie e nuove leve del rap, ma anche produttori, beatmakers, dj sono stati richiamati all’ordine da due personaggi che da almeno 10 anni collaborano e sono tra i principali responsabili dell’esplosione dell’hip hop in Italia.

Dal rap al reggae, dal grime alla trap, passando per il dubstep, la house, dancehall, R&B, questi i generi che si sfideranno per 4 round sotto l’avveniristica struttura di Piazzale Donne Partigiane. Una vera e propria battaglia senza esclusione di colpi in cui ogni team avrà un tempo limitato per affrontare gli avversari, proponendo la miglior selezione musicale con l’utilizzo di brani registrati in esclusiva per l’evento. A fine serata ci sarà un solo vincitore e come da tradizione sarà il pubblico a sceglierlo.

RED BULL CULTURE CLASH è un format internazionale, diventato negli anni un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di musica. Si ispira alla cultura giamaicana del sound clash, celebrando il sound system e la sua influenza nel mondo dell’hip hop, della dancehall e della dance music. Fra i partecipanti della scorsa edizione Ghemon, Ensi, Phra Crookers, Marracash e nel mondo: Major Lazer, Goldie, Usher, Rita Ora, Disclosure e moltissimi altri.

unnamed (17)

LINK PREVENDITE – NB: l’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

Redazione