AMICI16: MARIA DE FILIPPI INTERVISTA RAZ DEGAN “…Il vero te, lo puoi vedere anche ad occhi chiusi”.


raz-degan-1-770x430

Sabato 22 aprile Raz Degan è stato ospite e quinto giudice della quinta puntata di Amici16 . L’attore israeliano, è apparso molto interessato e concentrato sulle  esibizioni degli ragazzi emozionandosi in particolare per Sebastian e Andreas (rispettivamente ballerini della squadra bianca e blu) e per Thomas (cantante  della squadra bianca) che l’ha letteralmente strabiliato per completezza artistica e bravura nonostante la giovanissima età (17 anni) tanto da definirlo già un “professionista”. L’ex modello oggi attore e produttore è stato poi eccezionalmente  intervistato da Maria De Filippi in maniera insolita e originale semplicemente sottoponendogli all’attenzione alcuni oggetti riguardanti la sua vita, ne è venuta fuori una intervista, per niente banale ma profonda nella semplicità delle sue risposte. Eccola:

Maria D.F. gli mostra una Clessidra e Raz dice:

Il tempo è prezioso. Siamo nati in un mondo in cui il tempo è già sacrificato dalla nascita. Io sono Nato per Vivere. Come mai non ho più tempo per me? Dobbiamo rinnovare il tempo, il mondo.

Si passa al cellulare:

Nei vecchi tempi la comunicazione era qualcosa di più telepatico. Questo oggetto ci assorbe tutto il tempo, dobbiamo saperlo usare. Non essere suoi schiavi.

Si continua con una bambolina vestita da sposa:

Il matrimonio può essere anche una galera. La persona non è un oggetto. Appartiene alla mia anima, viva la libertà delle donne.

Si va avanti con un trullo, tipica abitazione pugliese(in cui Raz vive)

Adoro il mio trullo, per chè trovo pace e serenità. E’ il mio rifugio e mi viene in mente il mio cane Max, ormai non c’è più. Forse un giorno lo rivedrò

E’ la volta del Biberon:

Siamo nati tutti della stessa sostanza. La madre divina di tutti noi. Il latte rappresenta la vita. Diamo forza a tutti i bambini che non hanno Latte in questo mondo.

Arriva lo Specchio:

Lo specchio preferisco guardalo il meno possibile. Perché vedi solo il riflesso di te. Il  vero te,  lo puoi vedere  anche ad occhi chiusi.

Due oggetti fondadamentali per Raz, la Bandana e la Valigia

Per la prima dice:

Rappresenta la libertà. Non voglio dimenticare il dolore che ho provato facendo il militare, dove non avevo libertà di niente. Io non volevo farlo. Mettere la bandana mi ricorda che sono LIBERO.

La valigia, infine rappresenta la voglia di esplorare il mondo, di visitarlo, di viverlo.

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...