Eurovision Song Contest 2017: Chi è il vincitore Salvador Sobral?


Sobral-2
CHI E’ Salvador Sobral CHE HA VINTO l’Eurovision Song Contest con un brano completamente fuori dai canoni eurovisivi ? Nato a Lisbona nel 1989, schivo, refrattario al successo e ai media, a soli 10 anni ha debuttato in televisione nella versione portoghese di «Bravo bravissimo».
Ma Salvador Sobral ha esordito nel talent show Idolos, versione lusitana di Pop Idol (“Mi iscrisse la fidanzata di allora, andai ma non faceva per me, quello non è un programma di musica, ma di intrattenimento”). E’ a Barcellona, dove studia psicologia, che cominciare a fare musica seriamente. Ed è lì che la sua carriera riparte.
Tanti live, un album, due singoli, insieme allo studio delle lingue (ha vissuto per un periodo anche a New York e parla perfettamente anche portoghese, spagnolo, inglese e italiano). Fratello d’arte, sua sorella è Luisa Sobral, una delle più famose cantautrici jazz lusitane, con una carriera lunga e importante come le sue collaborazioni internazionali.
E’ lei che ha dato il “la” alla sua vittoria, accettando l’offerta della tv RTP per il nuovo format del Festival da Canção: invitare autori importanti a scrivere canzoni da offrire poi ad interpreti. E lei ha scelto il fratello perché “E’ la più bella voce che io conosca“  “Amar Pelos Dois”, la canzone presentata all’ESC in precedenza ha infatti conquistato proprio il primo posto al Festival de Cancao grazie al quale ha potuto accedere alla kermesse canora europea.

Insomma, dai club di musica jazz al palco più importante d’Europa. A Kiev Salvador è arrivato solo domenica scorsa, giorno del red carpet, con una speciale dispensa dell’EBU. Sobral soffre infatti di una patologia cardiaca mai bene specificata dalla tv portoghese e dal suo team, che hanno sempre preferito puntare sull’aspetto artistico del cantante. Solo dopo si è saputo che anche i suoi vestiti larghi hanno a che fare con questo problema ma secondo alcuni media la malattia di cui soffre è piuttosto grave, tanto che necessiterebbe di un trapianto di cuore.

Salvador non pensava di vincere è andato all’ESC per cantare: “ …Forse può suonare pregiudizievole, ma il pubblico mi ha sorpreso, perché ha appoggiato una canzone semplice ma armonicamente ricca. Oggi la gente preferisce ascoltare canzoni con voci più da giocolieri”.

Riuscirà Salvador Sobral a convivere col mondo dallo spettacolo da cui rifugge e a confrontarsi con la discografia europea impiantata sullo showbusiness  con un brano fuori dagli schemi del mainstream? Si vedrà…

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...