Giorno: agosto 30, 2017

Il 16 settembre al Macro di Roma la festa della Honiro Label! saliranno sul palco per speciali show-case :  BRIGA,MOSTRO,SERCHO,ULTIMO,SHIVA DJ SET SINE  ONE,DJ GENGIS KHAN


SABATO 16 SETTEMBRE

HONIRO LABEL PARTY

c/o MACRO (Museo d’Arte Contemporanea) – ROMA

BRIGA +  MOSTRO SERCHO + ULTIMO + SHIVA

DJ SET SINE  ONE + DJ GENGIS KHAN

Honiro Label, una delle etichette indipendenti più attive e “credibili” del sempre più affollato panorama hip hop italiano inizia la stagione con un appuntamento imperdibile in una location particolare

Il 16 Settembre al Museo d’Arte Contemporanea di Roma saliranno sul palco per speciali show-case: Briga, la punta di diamante dell’etichetta e fenomeno rap-cantautoriale. Mostro, uno dei più credibili autori della scena con il suo atteso disco solista in tutti i negozi dal 1 Settembre. Sercho, una delle penne più credibili uscite dalla capitale negli ultimi tempi; e infine i due rookies, le due nuove leve che già stanno facendo parlare molto di loro: Ultimo e Shiva.

Inoltre ai piatti per un bel dj set che spazierà su tutti i generi della urban music il producer (e dj) Sine One e uno dei selecter più quotati del panorama italiano, Dj Gengis Khan.

Il tutto all’interno di una venue unica che in questo periodo sta ospitando una delle mostre sulla street art più importanti d’Europa.

MOSTRA “Tutte le strade portano a Roma – All streets lead to Rome
La sezione STREET ART STORIES ospita una selezione di artisti e opere che – riuniti sotto la stessa visione – permettono allo spettatore di avere una panoramica più chiara possibile della nascita e dell’evoluzione del fenomeno della Street Art.
Gli artisti coinvolti:
• 2501 / Boogie / Bo130 / Will Barras / Chaz Bojourquez / Cope2 / Ray Caesar. / DAIM / Diamond / Doze Green / Ron English / Evol / Shepard Fairey (Obey Giant) / Jeremy Fish Artwork / Fafi / Flying Förtress / Galo / Keith Haring / Hyuro / Agostino Iacurci / Invader / Mark Jenkins / Microbo / Mike Giant / Moneyless / JBRock / Koralie / Lucamaleonte / Miss Van / Estevan Oriol / Pax Paloscia / Marion Peck / ROA / Mirko Reisser (DAIM) / Camille Rose Garcia / Mark Ryden / Solomostry / Giacomo Spazio / STEN † LEX / Swoon / Kazuki Takamatsu / Stella Tasca / Ed Templeton / YOSUKE UENO / Nick Walker / WK Interact
La sezione “WRITING A ROMA. 1979-2017”, a cura di Christian Omodeo, è dedicata al rapporto speciale che lega Roma al Writing fin dal 1979, quando la Galleria La Medusa ospitò la prima mostra di graffiti. Il percorso espositivo è incentrato su diverse generazioni di writers locali che, dagli anni ‘80 hanno fatto di Roma una delle capitali del Writing internazionale.
Gli artisti coinvolti:
• Lee Quinones / Fab 5 Freddy / Napal / Brus / Jon / Koma / Rebus / Imos / Valerio Polici / Stefano ‘Pane’ Monfeli / ‘Joe’ Franceschi / ‘Nico’ Proietti / Alessandro ‘Scarful’ Maida / Emiliano ‘Stand’ Cataldo

ALLESTIMENTO
L’intera mostra è allestita dallo Studio Ma0: che contamina il MACRO con elementi leggeri e temporanei: dalla segnaletica orizzontale che dalla strada entra fin dentro la sala, ai teli da impalcature che trasformano il grande spazio in una scena urbana da esplorare, l’allestimento porta nel museo il linguaggio della Street Art.

SABATO 16 SETTEMBRE  _ HONIRO LABEL PARTY  – MACRO – via Nizza, 138, Roma
• ingresso “Party + Mostra”: 15 euro. Orario: 20.00
• prevendite disponibili qui : http://www.vivaticket.it/ita/event/honiro-label-party/100131

Redazione

1_SET_2017 Fedez e J-Ax Concerto a La Maddalena: “Ci avevate chiesto una data in Sardegna? Eccovi accontentati”


Dopo lo show-concerto dell’11 di agosto, nella stessa piazza, del poliedrico maddalenino #ValerioScanu,  a conferire ulteriore prestigio ai festeggiamenti per il 250° Anniversario dalla fondazione della città di La Maddalena, il 1° di settembre arrivano gli attesissimi Fedez&J-Ax !

I due rapper più acclamati del momento dall’indiscutibile successo e sempre ai vertici delle classifiche ufficiali che,  con il progetto artistico in comune, Comunisti col Rolex, hanno fatto incetta di dischi di platino raggiungendo recentemente  il traguardo del diciannovesimo animeranno la Piazza Umberto I (Piazza Comando ndr) con il loro ritmo  travolgente  regalando ai fan e al grande pubblico un live in cui eseguiranno brani inediti tratti dall’ultimo album oltre ai loro successi da solisti.

“Ci avevate chiesto una data in Sardegna? Eccovi accontentati”.

Un annuncio telegrafico quello di  Fedez per annunciare l’aggiunta della data in Sardegna  al fortunato Summer Tour 2017  con J-Ax  e inteso chiaramente a soddisfare   le molte richieste dei fan sardi e allora…  Riuscirà La Maddalena a contenerli  tutti?

Redazione 

Ermal Meta sarà l’ospite principale di “Hit Week 2017”, a Novembre si esibirà tra Europa, Usa e Canada in 11 live in giro per il mondo – Le date


ermal hitweek

Ermal Meta, che attualmente è in tour con il doppio album Vietato Morire, già disco d’oro e singolo di platino che ha superato i 37 milioni di views su Youtube, tra gli artisti più affermati della nuova musica italiana e tra gli autori più prolifici in assoluto, sarà l’ospite principale di “Hit Week 2017”, il più importante festival di musica italiana nel mondo, organizzato da Music Experience con la partecipazione di FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana), Ice (Istituto per il commercio con l’estero) e Puglia Sounds/Medimex, che in 9 anni ha portato in tutto il mondo oltre 100 artisti rappresentativi del panorama musicale italiano, tra cui: Elisa, Einaudi, Caparezza, Max Gazzè, i Negrita, i Subsonica e Franco Battiato.

L’artista a Novembre si esibirà tra Europa, Usa e Canada in 11 live in giro per il mondo :

l’1 novembre sarà al Club Foce di Lugano,

il 2 al Maschinehaus di Berlino,

il 4 al Melkweg di Amsterdam,

il 6 al Le Botanique di Bruxelles,

l’8 al Pop In di Parigi,

il 9 al 93 Feet East di Londra,

il 10 al Grand Social di Dublino,

il 12 alla Sala Boveda di Barcellona,

il 13 alla Sala Caracol di Madrid,

il 17 al North Beach Bandshell di Miami

il 19 al Mod Club di Toronto.

in ogni concerto si esibiranno alcuni dei più rappresentativi esponenti della scena musicale pugliese che saranno annunciati a Settembre. Parallelamente alla manifestazione, nella rodata formula di HIT WEEK, sono previste per ogni tappa: feste, Dj Set, wine and food tasting, momenti di incontro e discussione. Il tutto all’insegna della creatività italiana, fiore all’occhiello del made in Italy.

Redazione

LEONARDO PIERACCIONI sul tema dell’educazione dei figli: “…risdoganiamo il vecchio e caro “calcio nel culo” non ha mai fatto male a nessuno..


PieraccioniINT.jpg

In una “epoca”in cui tutto è permesso e tutto è dovuto,  l’educazione e il rispetto sono diventati secondari e il ruolo di genitore si è indebolito perdendo forza, allora bisogna correre ai ripari, bisogna riequilibrare il rapporto genitori-figli, ripristinare le gerarchie familiari…Come? Per Leonardo Pieraccioni rispolverando l’uso dell’ormai desueto ma salutare “calcio nel culo! In sintesi, questo è quanto afferma l’attore e regista su Facebook affrontando il tema dell’educazione dei figli e portando ad esempio proprio episodi di vita familiare con sua figlia (Martina di 6 anni avuta con l’attrice Laura Torrisi ndr).

<<Signori! Siamo passati da “mio padre mi fulminava con uno sguardo” a “mio padre se dice di no lo fulmino”. I nostri amatissimi pargoli sin dalla tenera età stanno prendendo dito, mano, braccio e cosce. Sono i cosiddetti scatenatissimi “nativi digitali” ma mi sa che son pure “nativi” più stronzi di un tempo! Imparano velocissimi il nostro limite di sopportazione e sanno che “alla quinta volta di fila che glielo chiedo piagnucolando” noi cediamo. Maleducati per la nostra mancanza di fiato. “Babbo – mi ha chiesto seria la mia – ma se io da oggi faccio tutto quello che mi dici, tu mi potresti pagare?”. La risposta doveva essere un tenero calcio nel culo alla Chinaglia e invece mi è pure scappato da ridere. Due giorni dopo si è lamentata perchè reo di averla portata nel “solito ristorante” due volte nella stessa settimana! Altra pedata nel culo mancata. Il risultato potrebbe essere che il passaggio da “simpatica bambina birichina” a “impertinente ragazzetta stronzetta” sia già scritto. Colleghi genitori, uniamoci! Se le nostre amorose e moderne spiegazioni sul vivere corretto sono accolte da pernacchie e risatine, risdoganiamo il vecchio e caro “calcio nel culo” dei nostri nonni; non ha mai fatto male a nessuno, anzi! Ritorniamo, in qualsiasi modo, a quei bambini educati e felici di ricevere un balocco e non a questi che ne chiedono uno al giorno per poi scordarselo nel punto esatto di dove lo hanno scartato. E soprattutto leviamoli davanti quel cazzo di Ipad che è solo un moderno “tavor elettronico” che mettiamo loro in mano per quando gli esauriti siamo noi. Uniamoci, facciamolo per loro. La mia non sta a tavola più delle sue cinque penne al pomodoro. Credetemi, gliel’ho detto in tutti i modi possibili che si rimane seduti finchè tutti non hanno finito. La sua risposta è stata sempre alzarsi e andare a giocare. Non ci arriva a parole perchè è nella natura ribelle di tutti i bambini fare così? Benissimo: useró il bonus di una terapeutica pedata nel culo, di quel tempo che fù. Un paio a semestre riorganizzeranno sicuramente quei ruoli persi in questo lascivo vivere moderno.>>

La risposta online non si è fatta attendere, il post di Pieraccioni ha  raccolto decine di migliaia di like e condivisioni!

Redazione