#SANREMO2018: Trionfano Ermal Meta e Fabrizio Moro con “Non mi avete fatto niente”. Al secondo posto Lo Stato Sociale con “Una Vita in vacanza” e terza Annalisa con “Il mondo prima di te”


Ermal Meta e Fabrizio Moro, Finale Sanremo 2018

Al Sanremo di Claudio Baglioni, è andata come doveva andare e nella serata finale di sabato 11 febbraio, il risultato non ha disatteso i pronostici e nonostante le polemiche e le chiacchiere alla fine ce l’hanno fatta ed  Ermal  Meta e Fabrizio Moro trionfano aggiudicandosi quindi la 68esima edizione del Festival di Sanremo con la canzone “Non mi avete fatto niente”. Al secondo posto Lo Stato Sociale con la “spensierata” Una Vita in vacanza, terza Annalisa con Il mondo prima di te che può vantare un risultato di tutto rispetto in un festival impostato sulla qualità musicale in cui la bella voce intonata come poche di Nali  ha avuto il giusto riconoscimento arrivando ad occupare uno dei gradini più alti del podio.

Durante la finale tante emozioni, a partire dall’esibizione di Laura Pausini che finisce la sua performance cantando all’esterno del teatro tra la gente mettendo incautamente a repentaglio  la sua guarigione. Poi la telefonata a sorpresa di Fiorello e il monologo di Pierfrancesco Favino, la vera rivelazione di questa edizione del Festival che emoziona fino alle lacrime con un brano da Kolte’s dedicato agli “stranieri in patria” e introduce il duetto Baglioni-Mannoia sulle note di Fossati.

Dopo il Festival di Conti  sembrava quasi impossibile raggiungere certi risultati in fatto di audience e invece la “formula” Baglioni, e’ risultata vincente ed è stata premiata da  ascolti record, con una media di oltre 10 milioni e mezzo di spettatori. Formula che ha  soddisfatto ottenendo la piena approvazione  di un “collega” esigente e musicalmente selettivo come Adriano Celentano che ha così commentato : «Finalmente un festival!!! I cantanti possono, come un tempo, ritornare a non essere più i valletti dei grandi ospiti. Un’impresa non facile che solo a un `Passerotto´ come te poteva riuscire»… «La Rai non potrà più fare a meno di te. Della tua bravura, del tuo gusto e della tua classe!».

 .

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...