Giorno: luglio 25, 2018

26/07/2018 SU #CANALE5 LA QUARTA PUNTATA DI WIND SUMMER FESTIVAL e in contemporanea su Radio 105


WIND SUMMER FESTIVAL

L’IMPERDIBILE APPUNTAMENTO CON LE CANZONI DELL’ESTATE!

GIOVEDÌ 26 LUGLIO IN ONDA LA QUARTA PUNTATA

IN PRIMA SERATA SU CANALE 5

E IN CONTEMPORANEA SU RADIO 105

 WSF

CONDUCE

ILARY BLASI

con RUDY ZERBI e DANIELE BATTAGLIA

 

Domani, giovedì 26 luglio, andrà in onda in prima serata su Canale 5 – e in contemporanea su Radio 105 – la quarta puntata del WIND SUMMER FESTIVAL, l’imperdibile appuntamento con la musica dell’estate.  A condurre la serata ILARY BLASI insieme a RUDY ZERBI e DANIELE BATTAGLIA. 

Questi gli artisti che vedremo esibirsi sul palco durante la quarta puntataTakagi e Ketra con Giusy Ferreri, Ermal Meta, Emma, Boomdabash e Loredana Bertè, Fabrizio Moro e Ultimo, Ofenbach, Riki, Le Vibrazioni, Nina Zilli, Ultimo, Mihail, Gue Pequeno, Noemi, Enrico Nigiotti, Bob Sinclar, Biondo, Elodie e Michele Bravi con Gue Pequeno, Briga, Maneskin, Cosmo, Lorenzo Fragola e Gazzelle, Autogol, Vegas Jones, Fred De Palma.

Anche quest’anno, Il WIND SUMMER FESTIVAL” oltre ad ospitare i big della musica italiana, darà spazio a 6 giovani artisti emergenti che sfidandosi tra loro nel corso delle puntate avranno la possibilità di esibirsi davanti al grande pubblico. Questi i nomi dei 3 giovani artisti finalisti che si esibiranno durante la quarta puntata e che si sfideranno per la vittoria finale: Fasma, Federica Abbate e Quentin40.  

Durante la quarta puntata, RADIO 105, radio ufficiale di Wind Summer Festival, assegnerà lo speciale PREMIO RADIO 105 sulla base delle preferenze espresse da pubblico su www.105.net che voterà il proprio preferito tra i brani che gli artisti proporranno sul palco.

Il “WIND SUMMER FESTIVAL” è un evento coprodotto da Fascino e F&P Group.

Anche quest’anno sponsor dell’evento è Wind.

Redazione

#RAI1: IL DOTT. SHAUN MURPHY HA CONQUISTATO L’ITALIA E “THE GOOD DOCTOR” DOMINA NEGLI ASCOLTI PER LA SECONDA SETTIMANA CONSECUTIVA. – CHI E’ FREDDIE HIGHMORE?


 

Risultati immagini per freddie highmore premi

Ancora grande successo per  The Good Doctor, in onda ieri, martedì 24 luglio, che per la seconda settimana consecutiva,dopo gli ottimi risultati del 17 luglio quando aveva raggiunto all’esordio i 5 milioni di telespettatori, mantiene la posizione registrando 4.315.000 spettatori pari al 23.5% di share (su Canale 5 Sapore di Te ha raccolto davanti al video 2.048.000 spettatori pari al 10.6% di share. Su Rai2 la replica di Furore 20 Years ha interessato 814.000 spettatori pari al 4.4% di share).

Freddie Highmore, nei panni del dott. Shaun Murphy, giovane chirurgo, affetto dalla Sindrome del Savant, una forma di autismo che compensa i ritardi cognitivi con lo sviluppo di una certa genialità che pone la sua abilità sopra la norma nel settore della medicina,  dopo gli Stati Uniti ha decisamente conquistato il pubblico italiano.

Tale interpretazione è valsa a Highmore la nomina ai Golden Globe Awards 2018 nella categoria Migliore attore in una serie drammatica.

Risultati immagini per freddie highmore premiFreddie nasce il 14 febbraio 1992 a Londra. Il suo nome completo è Alfred Thomas Highmore. È figlio d’arte, dal momento che sua madre Sue Latimer è una famosa agente teatrale  e suo padre Edward Thomas è anche lui attore. Ha un fratello più piccolo, Albert, detto Bertie, che ha recitato con lui nel primissimo film Women talking dirty.

Malgrado la giovane età Highmore ha un curriculum di grande prestigio avendo iniziato a recitare da piccolissimo.  Dal 2004 al 2017 ha ottenuto vari premi come miglior giovane attore e numerose nomination per vari meriti artistici, non solo, è anche produttore, sceneggiatore, regista e doppiatore.

Il suo debutto risale a soli 7 anni in alcuni film tv, ma a renderlo famoso è stato Neverland – Un sogno per la vita accanto al suo attore preferito e amico  Johnny Depp che poi l’ha voluto ne La fabbrica di cioccolato di Tim Burton. In seguito è apparso nel film 5 bambini & It, Un’ottima annata di Ridley Scott dove interpreta il personaggio di Russell Crowe da giovane. Nel 2007 è protagonista di Arthur e il popolo dei Minimei e La musica nel cuore – August Rush con Robin Williams. Tra i suoi lavori anche la comparsa in 2 video musicali: Girls di The Prodigy (2004) e You’re my Waterloo dei The Libertines (2015) e alcune serie tv, come Beats Motel The Good Doctor, della quale è anche produttore e per la quale si è aggiudicato una nomination agli ultimi Golden Globe.

Laureato con voti eccellenti all’Università di Cambridge in arabo e in spagnolo. Oltre a queste lingue parla anche il francese. Tra le sue passioni il calcio (tifa per l’Arsenal e gioca a pallone), la musica (suona il clarinetto e la chitarra) e gli inseparabili videogiochi.

 Altre curiosità:

● Suo padre Edward Highmore è un attore. Famoso per la serie «Howards’ way», è apparso anche nella fiction «Doctor Who».
● La madre Sue Latimer è anche la sua agente. Tra i suoi clienti c’è  Daniel Radcliffe di «Harry Potter».
● È apparso in due video musicali: «Girls» di The Prodigy (2004) e «You’re my Waterloo» dei The Libertines (2015).
● Helena Bonham Carter ha interpretato sua madre in tre occasioni: in «Women talking dirty» (1999), in «La fabbrica di cioccolato» (2005) e nel film tv «Toast» (2010),
in cui era la sua matrigna.
● Si è laureato all’università di Cambridge in Arabo e Spagnolo. Mentre frequentava il terzo anno ha lavorato in uno studio legale a Madrid come traduttore di documenti. Nel 2012 è stato impiegato come stagista alla Gulf Bank in Kuwait.
● È il padrino del figlio di Vera Farmiga, Fynn Hawkey. L’attrice è sua madre nella serie «Bates Motel».
● Nella seconda stagione di «The good doctor», che è appena stata confermata, scriverà la sceneggiatura del primo episodio. Ma non è la prima volta. In passato Freddie ha scritto due puntate di «Bates Motel» ed è stato regista di un episodio.

Che dire? un talento globale!

Redazione

E’ morto Sergio Marchionne. La sua eredità: “Guardare sempre a nuovi traguardi”


Addio a Sergio Marchionne, a cui  viene riconosciuto il merito indiscutibile di avere risanato la Fiat, trasformandola da azienda sull’orlo del baratro nel baricentro di una multinazionale, il gruppo Fca, che ha inglobato il colosso statunitense Chrysler, azzerato i propri debiti, macinato un bel po’ di utili e fatto faville in borsa

Marchionne,  66 anni, tre lauree e un master in business administration, sangue abruzzese e veneto-istriano, formazione in Canada, domicilio in Svizzera, cittadinanza italiana e canadese. Un manager di talento, fortemente ancorato ai concetti di merito, di produttiva e di efficienza, forse anche per questo incompreso in tanti ambienti del nostro Paese che soffrono di quell’irremovibile provincialismo che penalizza i fuoriclasse e l’innovazione.

Da settimane era ricoverato a Zurigo, in Svizzera, e le sue condizioni si sono aggravate negli ultimi giorni, tanto che Fca ha dovuto convocare d’urgenza il cda del gruppo sabato scorso e nominare un nuovo “ad”, Mike Manley  al posto dell’uomo e del manager che in pochi anni prese un gruppo sull’orlo del fallimento trasformandolo in un’azienda leader e di primo piano del comparto automobilistico internazionale, il settore industriale tra i più complessi, che unisce tecnologia, manifattura, design.

Il cordoglio di John Elkann: E’ accaduto, purtroppo, quello che temevamo. Sergio, l’uomo e l’amico, se ne è andato. Penso“, commenta il presidente John Elkann, “che il miglior modo per onorare la sua memoria sia far tesoro dell’esempio che ci ha lasciato, coltivare quei valori di umanità, responsabilità e apertura mentale di cui è sempre stato il più convinto promotore. Io e la mia famiglia gli saremo per sempre riconoscenti per quello che ha fatto e siamo vicini a Manuela e ai figli Alessio e Tyler. Rinnovo l’invito a rispettare la privacy della famiglia di Sergio“.

Manley: Il neo “ad” di Fca, Mike Manley, ha aperto la Conference Call con gli analisti annunciando un minuto di silenzio in memoria di Sergio Marchionne. “E’ un momento molto triste“, ha detto Manley porgendo le condoglianze alla famiglia del suo predecessore.

Andrea Agnelli: buon viaggio, continua ad illuminare: Safe journey Sergio, keep enlightening!“:  il tweet con cui il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, esprime il proprio cordoglio. “Buon viaggio, Sergio continua ad illuminare“.

Stop per un minuto nelle Commissioni Lavoro e Finanze della Camera: Appresa la notizia, i deputati hanno chiesto di interrompere i lavori sul decreto dignità per ricordare il manager di Fca. Il minuto di silenzio è stato chiuso con un applauso.

La sua eredità

“Il miglioramento continuo è una parte fondamentale della nostra cultura”. E’ uno dei passaggi dell’intervento fatto proprio da Sergio Marchionne, il 1 giugno scorso, a Balocco, nell’ambito del Fca Capital Market day, per presentare il nuovo piano del gruppo. Un piano presentato utilizzando anche una frase di Hemingway: “Non c’è nulla di nobile nell’essere superiore a qualcun altro, la vera nobiltà è essere superiore a chi eravamo ieri”.

Le tre bandiere con il logo di Fca sulla facciata del Lingotto di Torino, sede del Gruppo, sono state collocate a mezz’asta in segno di lutto.

Redazione

[Comunicato Stampa] “PAUSA G” il primo singolo di  GREIN da lunedì 30 luglio in radio  e nei digital store (Honiro Rookies)


Gianluca Iannetti in arte Grein è il  vincitore del contest ‘One Shot Game’ (lo stesso contest vinto da Ultimo nel 2016).
Dopo questa vittoria, come ogni anno, è stata organizzata dalla Honiro , una possetrack di tutti i vincitori (https://youtu.be/fQCNBkw54_w ).
Pausa G è il primo singolo di GREIN prodotto da Alieno, in uscita  in radio e nei digital store il prossimo 30 luglio mentre il  videoclip del singolo  uscirà
lunedì 6 Agosto.
“Pausa G  – dichiara Grein – è un singolo che si discosta dalle mie precedenti uscite, essendo ricco di sonorità e ritmi più estivi, ma mantenendo comunque l’energia e l’aggressività di Grein. Le tematiche creano  un’atmosfera più “happy” che arriva al culmine nel ritornello esplosivo”.
Beat Trap con tecniche rap,  genuinità e naturalezza nel raccontarsi: questo è Grein!

BIOGRAFIA
Grein classe 1999 nato e cresciuto a Roma, ha trascorso buona parte della sua infanzia nel quartiere Appio Latino. Inizia ad avvicinarsi alla musica fin da bambino, grazie al padre musicista, suonando il basso.
Appassionato di rap, inizia a suonare nei vari locali romani e partecipa a vari contest dai tempi della prima liceo scientifico. Pubblica sui suoi canali i suoi brani fino ad arrivare alla vincita del “One Shot Game”
Redazione
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: