Giorno: agosto 5, 2018

“MERAVIGLIOSO MODUGNO- Tutto è musica”: Il 6 agosto, a Polignano a Mare, serata evento con tanti rappresentanti della musica italiana da Luca Carboni a Gabbani …


"Meraviglioso Modugno": da Carboni a Gabbani, festa per mister "Volare"

I 90 anni dalla nascita di Domenico Modugno, i 60 da “Volare” e i 50 da “Meraviglioso“. Sono tante le ricorrenze da celebrare in “Meraviglioso Modugno – Tutto è musica“, la serata in programma il 6 agosto a Polignano a mare, città di nascita del grande Mimmo. Luca Carboni e Gaetano Curreri interpreteranno “Nel blu, dipinto di blu (Volare)” e “Meraviglioso”. Ma ci saranno anche, tra gli altri, Francesco Gabbani, Manuel Agnelli, Paola Turci e Ghemon.

Tredici le canzoni di Mister Volare che rivivranno attraverso la voce di nove grandi interpreti della canzone italiana, chiamati a proporre anche alcuni loro grandi successi. Questi gli abbinamenti degli artisti ospiti con le canzoni di Modugno: Luca Carboni/”Nel blu, dipinto di blu”, Gaetano Currerri/”Meraviglioso” e “Tu si ‘na cosa grande”, Francesco Gabbani/”Piove”, Manuel Agnelli e Rodrigo D’Erasmo/”Amara terra mia” e “Dio, come ti amo!”, Paola Turci/”Dio come ti amo!” e “La lontananza”, Ghemon/”Cosa sono le nuvole” e “Resta cu ‘mme”, Simona Molinari/”Vecchio frack” e “Lu pisci spada”, Carmen Ferreri/”Come hai fatto”.

Si partirà idealmente da “Tutto è Musica”, il film autobiografico che dà il titolo al tema dell’edizione 2018. Inoltre, nel corso della serata, che verrà presentata da Maria Cristina Zoppa, Silvia Notargiacomo e Rosanna Cacio per la regia di Giovanni Buonomo, Vito Facciolla interpreterà un monologo a tema accompagnato dal chitarrista Nicola Paradiso. Di grande impatto visivo l’impianto scenografico, ideato dall’art director e conduttrice Maria Cristina Zoppa e realizzato dallo street artist Fabio Della Ratta, aka Biodpi, autore anche di un vinile-ritratto che verrà donato agli artisti ospiti. Su un fondale blu, tendente al colore verde-mare di Polignano, sul palcoscenico spiccherà il gesto sanremese a braccia aperte di Mister Volare, raffigurato con una sagoma dorata arricchita da una scultura dell’artista polignanese Peppino Campanella. E poi altre sagome più piccole, di vari colori, a rappresentare l’apertura alle diversità culturali e il mondo sognante del cantautore pugliese, narrato anche da Giuseppe Laselva e Luigi Console con animazioni video realizzate con un delicato lavoro di computer grafica, all’interno del quale convivono sia illustrazioni materiali (ritagli di giornali, materiali video di archivio, vinili, fotografie) che elementi puramente grafici.

RisorgiMarche porta in trionfo Jovanotti


Un oceano di gente in festa: RisorgiMarche porta in trionfo Jovanotti - VIDEO

Oggi pomeriggio. Domani vi racconto. Intanto grazie RisorgiMarche!“: così sul suo profilo Lorenzo Jovanotti, subito dopo la conclusione del suo concerto all’Abbazia di Roti di Matelica. Una foto che dice molto più di mille parole: una folla oceanica ha accompagnato il concerto: giovani, meno giovani, famiglie intere fin da questa mattina si sono date appuntamento sulla suggestiva spianata che ha accolto il concerto, malgrado il gran caldo, a tratti insopportabile. Da una prima stima si parla di  15 – 20mila persone presenti all’Abbazia di Roti, per arrivare poi ad un dato più aggiornato che supera  50mila presenze.

Jovanotti, accompagnato da Saturnino, Riccardo Onori, Leo di Angilla e Gianluca Petrella, ha dato vita a un concerto fatto di vecchi e nuovi  successi di fronte a una folla entusiasta. La seconda edizione della manifestazione ideata da Neri Marcorè chiude quindi col botto che già guarda con rinnovato entusiasmo alla prossima dell’estate 2019.  

Redazione

Il mito di Freddie Mercury in un film – In sala a novembre 2018 con Rami Malek


 © ANSA

Solo all’inizio c’è un po’ di fastidio: non si tocca Freddie Mercury! Ma poi ci si abitua alla faccia di Rami Malek e, anche grazie alla musica dei Queen, quasi ci si dimentica che stiamo assistendo a un film. ‘Bohemian Rhapsody’ di Bryan Jay Singer, in sala dal 29 novembre con la 20th Century Fox Italia, insomma non delude, almeno in quelle poche scene viste in anteprima. Il fatto è che raccontare una leggenda del rock ha giustamente fatto tremare i polsi a chi generazionalmente è lontano da quell’epoca proprio come Malek, oggi 37enne, che nel 1991, quando morì Mercury, aveva solo dieci anni. “Quando mi hanno scritturato – dice l’attore nato a Los Angeles da una famiglia egiziana – ho pensato: ‘questo potrebbe essere il ruolo che definirà la mia carriera. Due minuti dopo però mi sono detto: mio Dio, potrebbe rovinarmela per sempre’“. Per Malek si tratta poi della prima volta come protagonista ed è arrivato a questo ruolo in una produzione a dir poco tempestosa. Nei panni di Freddie Mercury ci sarebbe dovuto essere prima Sacha Baron Cohen che poi rinuncia, un forfait dato dall’attore sembra per divergenze con la band dei Queen. Poi è la volta di Ben Whishaw, con la regia affidata a Dexter Fletcher. Ma entrambi per motivi diversi e non troppo chiari a un certo punto rinunciano. E non finisce qui. Nel dicembre 2017 la Fox fa sapere che il regista designato Bryan Singer sarebbe stato licenziato per assenza ingiustificata, ma poi torna sui suoi passi e riconferma Singer. È facile immaginare che dietro tutte queste tempeste e ripensamenti ci sia il taglio da dare al biopic. Vale a dire fino a che punto spingere nel realismo della vita di un artista selvaggio, come Freddie Mercury, diviso tra omosessualità e uso di droghe. Il film ripercorre comunque quindici anni della band londinese, dagli anni 70, con l’unione tra Mercury, Brian May e Roger Taylor (Gwilym Lee e Ben Hardy nel film), fino al celeberrimo Live Aid del 1985, sei anni prima della scomparsa del cantante.  [ANSA]

Redazione

ANTONELLO VENDITTI il 23 settembre all’Arena di Verona con “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI 2018”, concerto SOLD OUT!


 

 Antonello Venditti_Locandina Arena b.jpg

SOTTO IL SEGNO DEI PESCI 2018

23 SETTEMBRE – ARENA DI VERONA 

L’IMPERDIBILE CONCERTO PER RIVIVERE UNO DEGLI ALBUM

CHE HANNO FATTO LA STORIA DELLA MUSICA ITALIANA

È SOLD OUT!

Sotto il Segno dei Pesci 2018” è SOLD OUT! A oltre due mesi di distanza, l’imperdibile concerto di ANTONELLO VENDITTI che si terrà il 23 settembre all’Arena di Verona, per celebrare i 40 anni di uno degli album che hanno fatto la storia della musica italiana, registra il tutto esaurito!

Ma le celebrazioni non finiscono qui! Il 21 dicembre, infatti, Venditti porterà “Sotto il Segno dei Pesci” nella sua amata Roma e sarà protagonista di un altro imperdibile concerto al Palalottomatica.

Sono passati 40 anni da quando Antonello Venditti pubblicava Sotto il Segno dei Pesci”. Era un momento storico durissimo, il culmine delle BR e poche luci in fondo al tunnel.

Questa manciata di canzoni di Antonello, ben prodotte da Michelangelo Romano e con una copertina firmata da Mario Convertino, essenziale e iconica, escono l’8 marzo 1978 in un momento sociale di tensioni fortissime e in cui la speranza, la voglia di cambiamento sono enormi.

È la stessa necessità che vive il trentenne che ha appena lasciato alle spalle la casa-madre artistica, la RCA, ed è alla ricerca di un suono e di temi che gli diano un nuovo slancio. Antonello prende ispirazione dall’Italia che vede intorno a lui. E’ un disco personale e generazionale insieme.

«È stata la mia svolta musicale, poetica. Il mio disco più importante, in cui c’erano tutti i miei temi: la politica e i suoi riflessi sulle persone (Sotto il Segno dei Pesci), la comunicazione (Il Telegiornale), il viaggio dentro e fuor di metafora di Bomba O Non Bomba, la droga (Chen il Cinese), la tenerezza per Sara (che non si è mai sposata, ma ha avuto tre figli…), l’amicizia con De Gregori (Scusa Francesco). In fondo, sono temi ancora attuali.

Suonare a 40 anni di distanza l’album per intero, cosa che non ho mai fatto, ha un significato speciale per me. Per l’occasione ho chiamato anche i musicisti di allora. Lo inserirò al centro di 45 anni di canzoni e condividerò il palco con alcuni ospiti» afferma Antonello Venditti. 

Le prevendite per il concerto di Roma, prodotto e organizzato da F&P Group, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Media partner dell’evento è RTL 102.5.

Redazione