Giorno: agosto 18, 2018

EMMA MARRONE: …”Adesso ve la dico io la verità. La verità è…


Marrone

E’ risaputo! Emma Marrone non le manda a dire, perciò dal suo profilo Instagram pubblica la foto della copertina del giornale che titola ‘Emma lesbica? Tutta la verità!‘ e si lascia andare ad uno sfogo senza mezzi termini che condanna un certo tipo di giornalismo, ribadendo un concetto di amore “universale”.

Adesso ve la dico io la verità. La verità è che fate schifo, molto schifo! La verità è che questo paese sta tornando nel Medioevo e l’omosessualità sta diventando un problema da ‘combattere'”. “Con questo titolo da quattro soldi frutto di un ‘giornalismo’ alla deriva non state ferendo me, che ho le spalle larghe e le vostre cazzate me le metto in tasca da 10 anni. Con questo titolo avete offeso la vostra dignità in primis e poi quella degli altri. Con questo titolo avete evidenziato il marciume di questa società ipocrita e razzista”

“Non aggiungo altro perché vi commentate da soli. Un bacio a tutti gli amici ‘omosessuali’. Sentitevi liberi sempre e senza nessuna riserva di vivere la vostra vita, i vostri sentimenti e la vostra libertà”, ha continuato. “Viva l’amore senza pregiudizio. Con i vostri giornali accendiamo il fuoco dell’amore. E adesso andate a guardarvi allo specchio e vergognatevi“, ha quindi concluso la cantante salentina.

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] MEI 2018: anteprima a Firenze SABATO 18 agosto in occasione della GRANDE MARATONA MUSICALE PER DINO CAMPANA, con ospite il cantautore ZIBBA!


Il 19 e il 20 agosto a Faenza e Marradi prosegue la Tre Giorni per Dino Campana nei 133 anni dalla sua nascita

MEI 2018

Fatti di Musica Indipendente

MEI_PitLife__64

Il 28, 29 e 30 SETTEMBRE A FAENZA (RAVENNA)

Tre giorni dedicati alla musica indipendente italiana

ANTEPRIMA MEI 2018

DOMANI A FIRENZE

GRANDE MARATONA MUSICALE PER DINO CAMPANA:

OSPITE IL CANTAUTORE ZIBBA

Il 19 e il 20 agosto a Faenza e Marradi prosegue la Tre Giorni per Dino Campana

nei 133 anni dalla sua nascita

Sabato 18 agosto, a Firenze presso il Forte Belvedere (ore 19:00 – ingresso gratuito)  “Concerto Speciale dedicato a Dino Campana”, maratona musicale omaggio al poeta toscano Dino Campana e anteprima del MEI2018 – Fatti di Musica Indipendente, in programma quest’anno il 28, 29 e 30 settembre a FAENZA (Ravenna). Durante la serata si esibiranno artisti della scena indipendente italiana legati al circuito del MEI e ospite d’eccezione sarà il cantautore Zibba, finalista al Festival di Sanremo 2014.

Il programma prevede lesibizione de Il Vento dellAltrove, gruppo vincitore del Canti Orfici di artisti legati alla figura di Dino Campana Crisi Nervose e Pazzie Musicali, contest musicale lanciato dal MEI in collaborazione con Materiali Sonori e il Centro Studi Campaniani, e di artisti legati alla figura di Dino Campana. Una maratona di musica e poesia, che vedrà susseguirsi di letture dedicate al poeta toscano (interpretate da Miro Sassolini, voce storica dei Diaframma, e da Monica Matticoli) e l’esibizione dei cantautori Marco Parente, Massimiliano Larocca e dei Secondamarea, duo toscano d’adozione che eseguirà dal vivo, a distanza di dieci anni, “Chimera”, il loro primo disco ispirato alle poesie del poeta novecentesco.

Durante la giornata sarà possibile assistere ad altri eventi che si terranno nel cuore della città: l’Aperitivo e Reading campaniano con il cantautore Zibba alle ore 12:00 presso la Libreria IBS Libraccio (Via dei Cerretani, 16/R) e il Set acustico de Il Vento dell’Altrove alle ore 18:00 presso il Caffè Letterario Le Murate (Piazza dell’Altrove).

La maratona, inoltre, aderisce al Lutto Nazionale per la tragedia di Genova e le composizioni del grande poeta di Marradi, una delle più grandi penne del Novecento, saranno dedicate a tale drammatico evento per il Paese. Nel corso delle varie esibizioni, verranno osservati diversi momenti di silenzio e riflessione in onore e in ricordo degli scomparsi per condividere con artisti e pubblico tale momento di solidarietà.

La giornata di sabato 18 agosto al Forte Belvedere di Firenze inaugura la “Tre giorni per Dino Campana” che è il titolo della serie di iniziative programmate dal 18 al 20 agosto 2018 tra Firenze, Marradi e Faenza, in occasione del 133° anniversario della nascita del grande poeta, dal MEI _ Meeting delle Etichette Indipendenti insieme al Centro Studi Campaniani.

Domenica 19 agosto, a Faenza, si terrà una visita guidata alla scoperta dell’intero percorso campaniano cittadino, che partirà alle ore 20, con ritrovo dei partecipanti presso la sede della Pro Loco, nel Voltone della Molinella. Si ripercorrono le tappe faentine dell’itinerario dedicato a Dino Campana identificate da quattordici targhe in ceramica contenenti, appunto, brani tratti dai “Canti Orfici”. Una guida leggerà i brani poetici di riferimento, correlandoli alle immagini del passato e del presente e descrivendo le atmosfere della città di inizio Novecento vista con gli occhi di Dino Campana. Una visita suggestiva, che sarà effettuata di proposito in agosto, il medesimo mese dell’incipit del poeta («Ricordo una vecchia città, rossa di mura e turrita, arsa su la pianura sterminata nell’agosto torrido…»), nel 133esimo della sua nascita, per meglio coglierne i colori e le sensazioni. La partecipazione è gratuita e non occorre prenotazione.

L’omaggio si conclude a Marradi (Firenze) lunedì 20 agosto alle ore 21,00 nella Corte delle Domenicane, adiacente al Centro Studi Campanaini, in via Castelnaudary, 5. Il tema di quest’anno si collega al viaggio in Sud America che , secondo le testimonianze del fratello Manlio e del cugino Lello Campana, il poeta compì nel 1908, precisamente 110 anni fa. Il poeta ricordò nei “Canti Orfici” questa esperienze in ben quattro testi: “Viaggio a Montevideo”, “Dualismo” (lettera aperta a Manuelita Etchegarray), “Passeggiata in tram in America e ritorno” e “Pampa”. All’incontro sarà presente anche Barbara Betti che racconterà la ricostruzione di questo viaggio. Il racconto si immerge nel “mondo – madre” del tango argentino e grazie alla collaborazione di Riccardo Centazzo, uno dei fisarmonicisti più quotati nel panorama internazionale, saremo condotti nelle origini e nelle pieghe dell’anima di un mondo libero dove Campana aveva immaginato la nascita di un uomo nuovo. Una serata aperta a tutti da non perdere.

Per quanto riguarda, invece, le attività del MEI2018, sono ancora aperte le iscrizioni ai tre nuovi contest: “Contest iLiveMusic-Suona al MEI”, realizzato in collaborazione con l’app “iLiveMusic”(chiusura iscrizioni il 20 settembre), Materiale Resistente 2.0”, contest dedicato ad artisti emergenti (chiusura iscrizioni il 30 agosto), e ilBand Contest, concorso lanciato dal prestigioso mensile di musica Classic Rock, a cura di Renato Marengo, e dall’etichetta Materiali Musicali.  

MEI_PitLife__95

Questi i grandi nomi premiati al MEI2018 già annunciati nei giorni scorsi: ZEN CIRCUS (“Premio PIMI 2018” riservato all’artista indipendente dell’anno), regista DARIO BALLANTINI e PICCOLI ANIMALI SENZA ESPRESSIONE (“Premio Speciale PIVI 2018” riservato al miglior videoclip indipendente dell’anno), LACUNA COIL (Premio Speciale MEI per i loro 20 anni di carriera), MAURO ERMANNO GIOVANARDI (“Premio PIMI Extra Progetti Esclusivi” per l’album LA MIA GENERAZIONE), GIO EVAN (Premio Artista Eclettico dell’Anno). Parteciperanno alla rassegna anche: LA MUNICIPAL (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Roma), I FIGLI DELL’OFFICINA (vincitori del Concerto del Primo Maggio 2018 di Taranto) e LA STANZA DI GRETA (Targa Tenco).

Gli altri nomi confermati sono: Roberto Angelini & Rodrigo D’Erasmo in omaggio a Nick Drake, Pierpaolo Capovilla, Kutso e Bussoletti che presenteranno il nuovo album, Rezophonic, che si esibiranno con i Lacuna Coil per i loro 20 anni di carriera, Celeb Car Crash, Ylenia Lucisano, Renato Caruso, Peligro, Giuseppina Torre, Zoas, Il Generatore di Tensione, Psicantria. Inoltre saranno presenti i Seawords, che presenteranno il nuovo album prodotto artisticamente da Zibba ed esecutivamente da Materiali Musicali grazie al sostegno di Sillumina del Mibact e di Siae.

Il 28 settembre Marco Boato, già leader di Lotta Continua e sociologo, inaugurerà la rassegna faentina intervenendo nel corso del Convegno sul tema 1968, 50 anni dopo tra le arti e le musiche, che si terrà alle ore 15.30 presso la Galleria della Molinella.

Lo stesso giorno si svolgerà al Museo Internazionale delle Ceramiche l’anteprima della manifestazione con il Festival “Anatomia Femminile curato da Michele Monina che rende omaggio al cantautorato femminile e la presentazione in anteprima “Infinito 200”, album antologico che ricorda il bicentenario del capolavoro leopardiano con il poeta Davide Rondoni e i cantautori Anna Luppi, Alessandro Cicone, Denise Misseri, Solmeriggio e Lorenzo Santangelo.

Il 29 settembre si terranno gli eventi principali del MEI (concerti, premiazioni, forum, expo, mostre, workshop), la finale del MEI SUPERSTAGE, concorso rivolto agli artisti emergenti (iscrizioni aperte fino al 30 luglio), il PREMIO DEI PREMI (con la speciale partecipazione dell’etichetta discografica Pressing Line e della Fondazione Dalla) e il FORUM DEL GIORNALISMO MUSICALE, coordinati e diretti da Enrico Deregibus. Durante il forum verrà consegnata la targa “MEI MUSICLETTER”, premio nazionale ideato da Luca D’Ambrosio dedicato al giornalismo musicale sul Web. Saranno premiati il “Miglior sito collettivo” e il “Miglior blog personale”, mentre il premio speciale quest’anno sarà conferito al “Miglior Festival musicale italiano”. I vincitori saranno annunciati a settembre.

Durante la stessa giornata, si terranno anche corsi di formazione e workshop, organizzati insieme ad Adastra – Acceleratore Musicale, per musicisti, addetti ai lavori e semplici appassionati di musica, come gli incontri tenuti da Riccardo De Stefano (giornalista e direttore editoriale di ExitWell) e Fabrizio Galassi (giornalista, docente e consulente Digital Marketing).

Il 30 settembre, invece, vi sarà la conclusione della rassegna musicale con una giornata interamente dedicata ai 40 anni della Legge Basaglia con Interiezioni “, spettacolo meta – teatrale di Pierpaolo Capovilla, voce del gruppo rockIl Teatro degli Orrori”, e il Maestro Paki Zennaro, compositore sperimentale e storico collaboratore di Carolyn Carlson.

Lo stesso giorno si terranno i workshop a cura di Giuseppe Fisicaro (fondatore di TheWebEngine), Giuliano Biasin (vicepresidente della cooperativa Esibirsi) e Francesco Galassi (responsabile organizzativo Mei Superstage, formazione e workshop). Il 30 settembre, al Cinema Sarti alle 15, si terrà anche la nuova edizione del PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente con proiezioni, interventi e premiazioni a cura di Fabrizio Galassi.

Chiuderà infine il MEI Mario Capanna, leader del Movimento Studentesco del ’68, con uno speciale intervento a seguito dello spettacolo di Pierpaolo Capovilla.

Il MEI è la più importante manifestazione dedicata alla scena musicale indipendente italiana che chiude la stagione dei festival estivi. Un evento che da quasi 25 anni è punto d’incontro naturale tra le realtà che hanno fatto la storia della Musica italiana degli ultimi decenni. Fin dalla prima storica edizione, la manifestazione, fondata e diretta da Giordano Sangiorgi, è stata la piattaforma di lancio della nuova scena indipendente italiana con artisti che sono diventati pilastri della musica in Italia (tra gli altri Afterhours, Bluvertigo, Marlene Kuntz, CSI, Pitura Freska, Baustelle, Caparezza, Negramaro, Perturbazione, Marta sui Tubi, Offlaga Disco Pax) e ha premiato emergenti oggi considerati punte di diamante della nuova scena artistica del nostro Paese (come ad esempio, Ermal Meta, Lo Stato Sociale, Ghali, Canova, Calcutta, Zibba, Mirkoeilcane, Le Luci della Centrale Elettrica, Motta, Colapesce, Cosmo). Tanti sono stati anche gli artisti che hanno mosso i loro primi passi proprio al MEI, come ad esempio Daniele Silvestri che nel 1997 allestì un suo stand espositivo e lo scorso anno ha festeggiato 20 anni di carriera, e, più recentemente i Maneskin, che al MEI di Faenza hanno realizzato una delle loro primissime esibizioni fuori da Roma.

La squadra del MEI è composto quest’anno da: Giordano Sangiorgi (ideatore e direzione artistica), Francesco Galassi (responsabile organizzativo Mei Superstage, formazione e workshop), Cinzia Magnani (responsabile organizzativa e logistica), Roberta Barberini (responsabile Expo, Convegni e Mostre), Federico Guglielmi (responsabile PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente), Fabrizio Galassi (responsabile PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente), Enrico Deregibus (responsabile Forum del Giornalismo Musicale e Premio dei Premi), Luca D’Ambrosio (Targa Musicletter per i Media).

Redazione

[COMUNICATO STAMPA] MAGNOLIA ESTATE – Nick Murphy fka Chet Faker live Mercoledì 22 Agosto


 

Dal 18 Maggio al 15 Settembre
la rassegna estiva
 del CIRCOLO MAGNOLIA,
via Circonvallazione Idroscalo,41, SEGRATE (MI)

Mercoledì 22 Agosto

NICK MURPHY fka CHET FAKER

LINK AL CALENDARIO COMPLETO

Mercoledì 22 Agosto il CIRCOLO MAGNOLIA ospiterà l’attesissimo ritorno in Italia, dopo quattro anni, di Chet Faker, nella prima e unica data nel nostro paese del suo nuovo progetto come Nick Murphy.

Diventato famoso grazie a una cover di “No Diggity” dei Blackstreet caricata sul web nel 2012, Nicholas Murphy inizia la sua carriera sotto lo pseudonimo Chet Faker. Nello stesso anno pubblica il primo Ep “Thinking in Textures”, diventato disco d’oro in Australia e che lo porta sui palchi di grandi festival americani e inglesi. L’album di debutto “Built in Glass” nel 2014 conferma il talento di Nick Murphy, che riesce in questo lavoro a fondere, in maniera unica, soul ed elettronica e da cui vengono estratti due singoli multiplatino. Nel 2017 esce l’Ep “Missing Links” dove l’artista abbandona lo pseudonimo per usare il suo vero nome, un ritorno alle origini anche musicale dove il cantante e produttore ritrova una dimensione più personale e dinamica.

In apertura alla serata la cantautrice e polistrumentista fiorentina Birthh.

Ingresso: Euro 27 + d.p.
Prevendite disponibile su:
www.ticketmaster.it
www.ticketone.it 

 

Apertura cancelli: 19.00