Giorno: ottobre 17, 2018

PAOLO CIAVARRO RISPONDE ALLA MADRE ELEONORA GIORGI: “Evidentemente la “reclusione” dà le traveggole… Sono orgoglioso di quanto percepisco…


Dal momento che la dichiarazione di Eleonora Giorgi su l compenso del figlio alle “dipendenze” di Maria De Filippi è diventata virale, Paolo Ciavarro prende le distanze dalle dichiarazione della madre (“Siccome è pagato pochissimo lavora anche in produzione, fino alle otto di sera)  con un tweet  ironico:

“Evidentemente la “reclusione” dà le traveggole. Sono contento, orgoglioso e soddisfatto del mio lavoro e di quanto percepisco! Ci tenevo a dirlo!”

 

 Redazione

[COMUNICATO STAMPA] ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI: domani sera al TEATRO ARISTON di SANREMO riceverà il PREMIO TENCO ARTISTA 2018


ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI

DOMANI SERA AL TEATRO ARISTON DI SANREMO

RICEVERÀ IL PREMIO TENCO ARTISTA 2018

il maggior riconoscimento della canzone d’autore italiana!

Zucchero_PHOTO-2018-10-17-16-05-22 

Domani, giovedì 18 ottobre, ZUCCHERO “SUGAR” FORNACIARI riceverà il PREMIO TENCO ARTISTA 2018 (maggior riconoscimento della canzone d’autore italiana), nel corso della 42ª edizione del PREMIO TENCO.

 

«Altro che figlio dell’Appennino, trattasi di Migrans a tutto tondo – recita la motivazione del Premio Tenco – Ha invaso con le sue canzoni i territori più ambiti e meno frequentati dalla canzone italiana. Il suo successo ha riguardato non solo i paesi e i mercati latini e dell’est Europa, tradizionalmente più prossimi a noi, ma ha conquistato anche quelli anglosassoni e nord-americani, i più difficili e ostici. Nel riuscirci, si è inserito di prepotenza nel ristretto gotha degli artisti internazionali».

Dopo 2 anni in giro per il mondo con un tour trionfale di 166 concerti in 5 continenti (proponendo live il suo ultimo disco di inediti “Black Cat e i suoi grandi successi), che ha ancora una volta confermato Zucchero come uno degli artisti italiani più internazionali, si aggiunge adesso alla sua straordinaria carriera un ulteriore riconoscimento da parte della più importante Rassegna della Canzone d’Autore: il PREMIO TENCO ARTISTA 2018.

Riconoscimento assegnato dal 1974 alla carriera di artisti che hanno apportato un contributo significativo alla canzone d’autore mondiale. Tra i vincitori degli anni passati: Paolo Conte, Franco Battiato, Roberto Vecchioni, Renato Carosone, Tom Waits, Jackson Browne, Nick Cave, Joni Mitchell, Randy Newman, Willy DeVille, Elvis Costello e molti altri.

«È un grande piacere per me e un grande onore ricevere questo premio  ha affermato Zucchero – soprattutto perché vale anche come riconoscimento ai miei testi».

Redazione

#MUSICA, AL BANO:  A SANREMO NON VADO, ANCORA MI DA’ FASTIDIO SCONFITTA NEL 2017, E’ STATA STUDIATA A TAVOLINO, UNA PERSONA MI DISSE “CI HANNO DETTO’ DI FARE COSI'”, E’ UNA CERTEZZA (VIDEO)


 
Il cantante a Un Giorno da Pecora Rai Radio1: Baudo e Rovazzi a Sanremo Giovani sarebbe fantastico, applausi a chi ha avuto questa idea
Albano
 
Pippo Baudo e Rovazzi a condurre Sanremo Giovani? Sarebbe fantastico, l’idea è proprio bella, non posso che applaudire chi l’ha avuta. Ho lavorato con entrambi e conosco ne conosco la positività”.
Ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1,
ha commentato così i rumors che vorrebbero l’inedita coppia di conduttori insieme per la nuova edizione del Festival.
Lei andrà a Sanremo quest’anno?No, quest’anno no. Non ci ho proprio pensato, né quest’anno, né l’anno scorso”.
Come mai?La sconfitta di due anni fa mi è stata d’aiuto in questa decisione”.
Ne ‘soffre’ ancora un po‘? “Soffrire no ma fastidio sicuramente me lo da. E’ stata una cosa studiata a tavolino ed io, come un cretino, ci sono cascato. Preciso però che Sanremo lo rispetto sempre, se sono diventato cantante il merito è anche un po’ del Festival”.
Si spieghi meglio: chi è che avrebbe studiato a tavolino la sua sconfitta? 
“La giuria di qualità – ha spiegato il cantante a Un Giorno da Pecora -, che non dà un solo voto alla canzone di Maurizio Fabrizio, un pezzo più impegnativo, più viscerale, più italiano, con una melodia eccezionale…Ad una persona chiesi: ma perché avete dato tutti zero?
E cosa le rispose? “’Così ci hanno detto di fare, così abbiamo fatto’. Complimenti”.
Il suo quindi non è un dubbio.No, è una certezza”.
Hanno votato contro di lei?Il perché non lo so, so solo che ho subito questo affronto. Ma quest’anno – ha concluso Al Bano a Radio1 -, non vado al Festival perché avevo già deciso di non farlo”.
 
da Redazione@1giornodapecora

[COMUNICATO STAMPA] CLAUDIO BAGLIONI: grande successo ieri sera a FIRENZE per la prima delle oltre 40 IMPERDIBILI DATE di “AL CENTRO” |DATE TOUR |


 

[COMUNICATO STAMPA] ROBERTA GIALLO: L'”Astronave gialla world tour”, il tour mondiale della cantautrice presto a Kiev e Istanbul.


ROBERTA GIALLO

“ASTRONAVE GIALLA WORLD TOUR”
Nuove date per l’”Astronave gialla world tour”, il tour mondiale di Roberta Giallo, cantautrice marchigiana, naturalizzata bolognese. Dopo la prima tappa a Mosca, la cantautrice, autrice, performer teatrale, pittrice e scrittrice,  si prepara nuovamente a partire, portando con sé in questo viaggio le sonorità de “L’oscurità di Guillaume”, il suo ultimo album.
Il 17 ottobre sarà a Kiev in Russia, il 13 novembre a Istanbul. 
Durante il Tour, realizzato grazie al sostegno di S’illumina, SIAE, il Ministero dei Beni Culturali, Corvino produzioni, Fonoprint, Visionnaire, l’AltopArlAnte ed il MEI, Roberta Giallo eseguirà i brani del suo ultimo album “L’oscurità di Guillaume” con il quale ha vinto gli All Music Italia Awards 2017 come miglior album.
«Ho voluto intitolare questo tour “Astronave gialla world tour”, perché ho sempre inteso la musica come un viaggio spazio-temporale: emotivo, psicologico, spirituale… un’occasione per raggiungere mete lontane, sconosciute, imprevedibili. 
In giro per il mondo porterò me stessa, le mie visioni, la mia interiorità, e le mie canzoni, che sono la mia storia, il mio vissuto, ma anche i tanti pianeti creati dalla mia immaginazione. Ebbene, io e il mio pianoforte, che è da sempre il mio amico del cuore e il mio motore in un certo senso, stiamo per decollare! Sono grata, felice, piena d’entusiasmo, e pronta darmi completamente al pubblico che incontrerò, e a “raccogliere” tutta la bellezza e la meraviglia che ogni viaggio mi regalerà, nutrendo la mia ispirazione. Grazie infinite a tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo, un altro sogno si è materializzato!» Roberta Giallo.
L’Oscurità di Guillaume” è un concept album che racconta di una storia d’amore travagliata vissuta tra la realtà e “il mondo virtuale”. Con la sua vocalità raffinata e suggestiva, la cantautrice, intraprende un viaggio interiore che ripercorre un capitolo della sua vita.
«”L’Oscurità di Guillaume” è un disco ispirato e senza tempo che indaga sull’amore archetipico, tuttavia ho tratto ispirazione da un’esaltante e al tempo stesso burrascosa storia d’amore che ho vissuto personalmente. Ho scritto tutte le canzoni “calandomi” in un altrove dell’animo, cercando di connettermi con le emozioni nel loro stato più puro. Lo colloco in una specie di “Medio Evo Post-Atomico”, un paesaggio dell’anima, molto oscuro, ma con una piccola luce guida». Roberta Giallo. 
Prima di partire per l’“Astronave gialla world tour”Roberta Giallo si esibirà sabato 29 settembre al MEI di Faenza, nella cornice del Teatro Masini, in qualità di ospite del “Premio dei Premi” riconoscimento con cui è stata premiata nel 2017.

Redazione