Giorno: dicembre 10, 2018

L’Amica geniale candidata ai Critics Choice Awards tra migliori dramma tv |Cerimonia premi del 13 gennaio|


 © ANSA

– NEW YORK, 10 DIC – Come riporta l’AnsaL’Amica Geniale” (“My Brilliant Friend”) la serie tratta dai romanzi di Elena Ferrante e che racconta la storia d’amicizia tra due bambine (ormai diventate ragazze) ambientata nella Napoli degli anni ’50, e’ tra i finalisti per il miglior dramma in tv dei Critics Choice Awards che saranno assegnati il 13 gennaio sul canale CW.  Le nominations dei premi della Broadcast Film Critics and Television Journalists Associations per il 2019 sono state annunciate oggi.

Insieme a “l’Amica Geniale” per la regia di Saverio Costanzo, concorrono nella categoria Best Drama  anche “The Americans”, “Better Call Saul”, “The Good Fight”, “Homecoming”, “Killing Eve”, “Pose” e “Succession”.

 Domani, martedì 11 dicembre, andranno in onda su Rai1 il quinto ed il sesto episodio, de “L’amica geniale”,  La serie  ha conquistato fin dalla prima puntata l’affetto e il gradimento del pubblico, che l’ha premiata con ottimi risultati d’ascolto in prime time.

 

Redazione
 

Emis Killa: Il tour va avanti! ieri a Milano il 12 Dic_a Roma “…non dobbiamo scappare dal mondo ma impegnarci per rendere il mondo un posto migliore”


Ieri, 9 novembre Emis Killa si è esibito al Fabrique di Milano(Sold out) quando ancora le notizie sulla tragedia avvenuta tra venerdì e sabato a Corinaldo nell’Anconetano si rincorrevano. Il suo tour va avanti e il 12 dicembre si esibirà all’Atlantico a  Roma. Con un post su Instagram il rapper spiega la sua scelta:

«Rimandare concerti o eventi non servirà a nulla (purtroppo)  – e tutta la solidarietà via social del mondo non potrà cambiare niente, né alleviare la sofferenza a chi ha subito un trauma a causa di questo orrore. Per cambiare dobbiamo partire da noi stessi, agendo, e penso che il compito di diffondere un giusto messaggio spetti anche a noi artisti, forse soprattutto a noi, che abbiamo influenza sui giovani».

Il messaggio completo:

View this post on Instagram

Come si può percepire da queste due foto, questo post era stato precedentemente programmato per essere un annuncio festoso. Vista la recente tragedia però, penso sia giusto ridimensionarne il contenuto e dirvi cosa mi passa per la testa in questo momento. Sono addolorato per quanto accaduto a Corinaldo, perché prima ancora di essere un artista sono: amico, fratello, fidanzato, figlio e padre di qualcuno, e pensare che questo dramma poteva coinvolgere chiunque tra i miei cari mi fa rabbrividire. Ieri è stato un giorno di lutto per la musica, uno di quei giorni che speri non si ripetano mai più. Questa storia dello spray al peperoncino ai concerti va avanti da anni, ed è assurdo che si debba arrivare fino a questo punto perché tutti se ne preoccupino e ne parlino. È ora che si prendano seri provvedimenti a riguardo. Premesso questo, la data di stasera a Milano è sold out e si farà, come il resto del tour, poiché non trovo giusto che le ingiustizie causate da terzi rovinino il benessere e lo spirito positivo di tutti coloro che credono nella musica e del potere che quest'ultima esercita sulle persone. Non voglio che il male l'abbia vinta sul bene, e non voglio che i miei fan si chiudano in casa per la paura. Rimandare concerti o eventi non servirà a nulla (purtroppo), e tutta la solidarietà via social del mondo non potrà cambiare niente, né alleviare la sofferenza a chi ha subito un trauma a causa di questo orrore. Per cambiare dobbiamo partire da noi stessi, agendo, e penso che il compito di diffondere un giusto messaggio spetti anche a noi artisti, forse soprattutto a noi, che abbiamo influenza sui giovani. Come essere umano sento il DOVERE di andare sul palco in un momento così buio ad esercitare il bene. Detto ciò, chiedo a tutti coloro che saranno presenti stasera di munirsi di tutto il buonsenso del mondo, e a tutti gli addetti ai lavori del mio tour di prevenire in ogni modo qualsiasi tipo di incidente, a partire da controlli adeguati all'ingresso, alla gestione delle strutture per quanto riguarda capienza e manutenzione del locale. Smettiamola di nasconderci. Non dobbiamo scappare dal mondo, ma impegnarci per rendere il mondo un posto migliore. A stasera ❤️

A post shared by Emis Killa 🇮🇹 👑 (@emis_killa) on

 

The show must go on …

Redazione

10/12/2018 – 21:25 RAI1: NERO A META’ Carlo e Malik indagano sulla morte di un rapper


Nella quarta puntata della fiction Nero a metà in onda lunedì 10 dicembre su Rai1 alle 21.25, con protagonista principale Claudio Amendola, Carlo e Malik indagano sulla morte misteriosa di una rapper, ritrovata senza vita sul tetto di un autobus. Nel frattempo tra Alba e Malik la tensione sale sempre di più e il rapporto tra i due è ormai complicatissimo. Intanto Micaela Carta prosegue le indagini sul caso Bosca e spera di poter trovare al più presto un alleato, per mettere la parola fine a questo caso.
Comunque Alba non ha più dubbi sul suo rapporto con Riccardo e decide di troncare ogni tipo di rapporto con l’uomo. Senza pensarci due volte, Alba lascia anche la casa che condivideva con l’uomo per tornare a vivere da suo padre. Intanto in una gioielleria verrà ritrovato un cadavere e Carlo e Malik devono scoprire cosa sua successo…

 

Redazione