Giorno: maggio 22, 2019

C.S._Il Commissario Montalbano “La piramide di fango”


(none)
Giovedì 23 maggio alle 21.25 Rai1 ripropone l’episodio del “Commissario Montalbano” dal titolo La piramide di fango, con  Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo, Teresa Mannino, Tony Laudadio, Mimmo Mignemi, Roberto Nobile, Davide Lo Verde, Marcello Perracchio e con la partecipazione di Sonia Bergamasco. Viene trovato il cadavere di un uomo, ucciso con un colpo di arma da fuoco. Si tratta di Gerlando Nicotra, contabile dell’impresa edile che gestisce il cantiere dove è morto. Numerosi indizi convincono ben presto Montalbano del legame di questo caso col tentato omicidio di un muratore, Saverio Piscopo. Malgrado i tentativi di depistaggio, il commissario, riuscirà a smascherare falsi testimoni, false prove, false confessioni, sino a far crollare quella “piramide di fango” fatta di sangue, corruzione e malaffare.
Redazione

C.S_”Ieri e Oggi”” Con Carlo Conti da domenica 16 giugno, in seconda serata su Rai 3


(none)
Dopo il successo della precedente edizione, Carlo Conti torna a condurre “Ieri e Oggi”, su Rai 3, in seconda serata, per sei settimane a partire dal 16 giugno, con la regia di Paolo Beldì.
Il programma conserva non solo il titolo, ma anche la grafica, la musica della sigla e lo spirito originale del suo illustre predecessore, che poco meno di 52 anni fa, a novembre del ’67, esordiva sul Secondo Canale della Rai, grazie a un’idea di Leone Mancini e Lino Procacci, tanto semplice quanto efficace: raccontare il passato dei personaggi dello spettacolo e parlare del presente con un occhio al futuro…
“Ieri e Oggi” fu un successo che si ripeté per 9 edizioni, 120 puntate, con sei grandi conduttori, che si alternarono nel tempo alla guida del programma: Lelio Luttazzi, Arnoldo Foà, Paolo Ferrari, Mike Bongiorno, Enrico Maria Salerno e Luciano Salce.
Carlo Conti riprende con affetto e rispetto il percorso che si era interrotto anni fa, incontrando sei grandi personaggi dello spettacolo, protagonisti di innumerevoli avventure televisive, teatrali e cinematografiche di questi ultimi decenni, che hanno conquistato il cuore di varie generazioni di spettatori: Giorgio Panariello e Leonardo Pieraccioni, Maurizio Costanzo, Piero Chiambretti, Renzo Arbore, Vincenzo Salemme e Lino Banfi.
In poco più di un’ora di programma, ciascuno di loro si racconterà, in una chiacchierata tra amici, ripercorrendo in sintesi una carriera, una vita di uomo e di artista, prendendo spunto da foto e filmati di repertorio, vere e proprie rarità rintracciate per l’occasione nello sconfinato magazzino Rai.
Redazione

C.S._NOMADI: il 31 maggio esce il nuovo concept album MILLEANNI. Contiene una versione inedita cantata da AUGUSTO DAOLIO del brano “Ma Noi No”


Immagine storia relativa a NOMADI MILLE ANNI tratta da Agenzia ANSA

NOMADI 
il 31 maggio esce
MILLEANNI
il nuovo concept album con una versione inedita di
Ma Noi No” cantata da 
AUGUSTO DAOLIO

Il 31 Maggio esce “MILLEANNI”, il nuovo album dei NOMADI (Edizioni e Produzioni I Nomadi / distribuzione Artist First), da oggi in preorder in edizione limitata autografata in formato cd e vinile:https://musicfirst.it/708-nomadi-milleanni

MILLEANNI”, volutamente un concept album, contiene undici brani.

Tutte le canzoni sono legate da un filo, le tematiche trattate sono di attualità e rispecchiano il momento che stiamo vivendo, sia quelle scritte negli anni settanta, sia quelle più recenti.

La vera rarità del disco è la canzone “Ma Noi No”, qui pubblicata in un’inedita versione cantata da Augusto Daolio: un provino registrato nel 1989 con una parte del testo diversa da quello pubblicato nel 1992.

Due sono i brani inediti: la tile track “Milleanni” (singolo che ha anticipato l’album, il cui video ufficiale è disponibile sul canale YouTube dei Nomadi – https://www.youtube.com/watch?v=Q5ZSQJ6jrGY) e “L’Orizzonte di Damasco”. Le altre canzoni della tracklist attraversano il repertorio dei Nomadi dal 1973 sino ai giorni nostri. Il brano finale dell’album è stato pensato e realizzato solo strumentale.

Tracklist:

MILLE ANNI

NON AVRAI

CON ME O CONTRO DI ME

L’ORIZZONTE DI DAMASCO

LA STORIA

BIANCHI E NERI

RUBANO LE FATE

NOI

MAMMA GIUSTIZIA

MA NOI NO (versione inedita, cantata da Augusto Daolio nel 1989)

IL PAESE (strumentale)

 Redazione

C.S._Patty Pravo: “Pianeti” è il nuovo singolo in radio da venerdì 24 maggio


 

ARTISTA
PATTY PRAVO
TITOLO
PIANETI
ETICHETTA
MUSEO DEI SOGNATORI
RADIO DATE
24/05/2019
 

PATTY PRAVO
A partire dal 24 maggio sarà in rotazione radiofonica
“Pianeti”,
nuovo singolo estratto dall’album “Red”.
In contemporanea uscirà il videoclip.

A partire dal 24 maggio sarà in rotazione radiofonica“Pianeti”secondo singolo estratto dal nuovo album di Patty Pravo, “RED”, uscito su etichetta “Museo dei Sognatori” (produzione esecutiva di Marco Rettani, autore, tra l’altro di alcuni brani del disco) e distribuito da Believe. In contemporanea uscirà su YouTube il videoclip.

Il brano è stato scritto da Giovanni Caccamo“E se il tempo finisse? racconta il cantautore di origini siciliane– Quanti errori ha commesso l’umanità? Oggi però possiamo ancora meravigliarci allargare le braccia in una notte stellata, alzare lo sguardo e sentirci parte dell’universo, figli di tutti i pianeti, figli di un segreto più grande di noi; capire che siamo il senso del tempo, parte di un progetto di vita. In fondo però nonostante tutto, nonostante la grandezza che ci ha generato, nonostante la natura che ci sovrasta, guardandoci allo specchio, siamo “Solo noi”, uomini e donne in viaggio”.

Il 22 giugno al Teatro Ariston di Sanremo si terrà l’ultima data del “Red Tour” (prodotto da Color Sound) che ha fatto tappa a Bergamo, Milano, Torino, Bologna, Bassano, Trento, Bari, Legnano, Mestre, Napoli.

Red” è composto da 10 canzoni inedite, tra cui Un Po’ Come La Vita”(la canzone in gara al festival di Sanremo, scritta da Marco Rettani, Diego Calvetti, Briga, e Zibba e interpretata insieme allo stessoBriga), a cui hanno partecipato comeautori Giuliano Sangiorgi con il pezzo “Dove eravamo rimasti”, Ivan Cattaneo con una struggente lirica da subito entrata nel cuore di Patty: “La carezza che mi manca”. Nella track-list dell’album anche il brano “Io so amare così”, un regalo lasciato personalmente in eredità a Nicoletta dall’amico di una vita: Franco Califano. Poi altri autori come il giovane talentuoso Giovanni Caccamo con “Pianeti”, Diego Calvetti (che si è occupato della produzione artistica del Disco), Marco Rettani (con l’etichetta indipendente, Museo dei Sognatori, è “salito” sul palco del Festival di Sanremo “Big” con Patty Pravo e “Giovani” con Francesca Miola, vincitrice di Area Sanremo. Rettani è autore tra l’altro di Pausini, Noemi, Amoroso, Nomadi, Le Deva), Zibba, Antonio Maggio con “Padroni non ne ho”, Fulvio Marras. Un album magistralmente prodotto e interamente arrangiato dal Maestro e amico di Patty Pravo: Diego Calvetti, registrato nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2018 prevalentemente presso gli studi del produttore a San Giminiano (Si). Nel disco trova posto anche un personale ed etereo omaggio dell’artista ad un brano che proprio quest’anno compie 50 anni (1969 / 2019); canzone che in tutti questi 50 anni non è mai uscita dalla scaletta dei concerti live di Patty Pravo: “Il Paradiso”di Battisti e Mogol.

Redazione