Giorno: ottobre 7, 2019

C.S._#RAI2 07 OTT 2019, 21:20 “Stasera tutto è possibile” Tanto divertimento e tanti giochi in compagnia di Stefano De Martino


(none)

Nuovo appuntamento con l’allegria e il divertimento di Stasera tutto è possibile. La quarta puntata del comedy show di Rai2, realizzato in collaborazione con Endemol Shine Italy e condotto da Stefano De Martino, andrà in onda lunedì 7 ottobre alle 21.20. Gli ospiti di questa settimana, per una serata a tema “Love”, saranno: Biagio Izzo, Francesco Paolantoni, Roberto Ciufoli, Arteteca, Fatima Trotta, Nathalie Guetta e Paola Di Benedetto.

Sul palco dell’Auditorium Rai di Napoli tutti gli ospiti si divertiranno con i tanti giochi del principale feel good show della tv, primo tra tutti la celebre Stanza inclinata. Nessuna gara, nessun premio: solo voglia di vivere una serata all’insegna delle risate e del buonumore.

Stasera tutto è possibile è basato sul format Anything Goes creato da SATISFACTION THE TELEVISION AGENCY e licenziato da Endemol Shine IP B.V. Musiche originali di David Dahan © AW.

Stasera tutto è possibile è un programma scritto da Stefano Santucci, Paolo Mariconda, Gian Luca Belardi, Riccardo Cassini, Annalisa Montaldo, Marco Pantaleo, Esther Rem Picci, Francesco Ricchi, Stefano Sarcinelli. Regia di Sergio Colabona.

Redazione

 

 

C.S._GINGER BAKER Il leggendario batterista dei Cream, Blind Faith e Hawkwind è morto a 80 anni|GUARDA VIDEO


E’ morto Ginger Baker, leggendario batterista dei Cream, uno dei più innovativi e influenti della musica rock. Aveva 80 anni ed era ricoverato in un ospedale inglese. Oltre che nella sua band con Eric Clapton e il bassista Jack Bruce, ha anche suonato con Blind Faith, Hawkwind e Fela Kuti nella sua lunga carriera. Scompare così un altro componente della storica band, dopo la morte, nel 2014 di Bruce. Nel 1991, Baker è stato inserito nella Hollywood Rock Walk of Fame. I Cream si sciolsero nel 1968, d’altronde non potevano durare molto a causa delle personalità estremamente spiccate che spesso avevano difficoltà a convivere. Per gravi problemi al cuore, tre anni fa Baker era stato costretto ad annullare tutti i suoi impegni: “Questo vecchio batterista non farà più concerti, tutto cancellato. Fra tutte le cose che potevano accadere non avrei mai pensato al mio cuore”, aveva scritto sul suo blog. Più ottimista solo pochi giorni dopo: “Il medico dice che mi farà tornare a suonare“. E’ stato ricoverato in ospedale nel settembre scorso in condizioni critiche. Poi la triste notizia del decesso. (Ansa)

Redazione