Month: ottobre 2019

#CANALE 5: A “Verissimo” tra gli ospiti Heather Parisi, Virgina Raffaele, Pamela Camassa, RIKI, Francesco Arca


Sabato 26 ottobre, su Canale 5, appuntamento con “Verissimo”, condotto da Silvia Toffanin.

Dai suoi più grandi successi alla sua splendida famiglia. Heather Parisi si racconta per la prima volta a “Verissimo” in un’intensa intervista.

In studio Virginia Raffaele, tra le artiste più apprezzate del panorama italiano ed ora voce di Morticia nel film d’animazione La famiglia Addams.

Dopo un anno di assenza dai palchi italiani e un lungo tour in Sud America, Silvia Toffanin accoglie Riki, fenomeno musicale esploso grazie ad Amici 2017.

E ancora, ospite del talk show Francesco Arca, tra i protagonisti, con Gianni Morandi della terza stagione della fiction di Canale 5 “L’isola di Pietro”.

Infine, in studio la vincitrice della prima edizione di Amici Celebrities Pamela Camassa con il compagno Filippo Bisciglia, anche lui tra i concorrenti del nuovo talent di Maria De Filippi.

Verissimo è anche sul web con un sito ricco di contenuti inediti, video e curiosità: www.verissimo.it

Redazione

CS_Ulisse, il piacere della scoperta Il mondo di Ben Hur


(none)

Sabato 26 ottobre, alle 21:25 su Rai1, va in onda la quinta puntata di “Ulisse, il piacere della scoperta”, dedicata al mondo di Ben Hur, il film colossal campione di incassi nel 1959, vincitore di ben 11 premi Oscar. Alberto Angela farà rivivere la storia del celebre auriga e la città di Roma del primo secolo dopo Cristo, accompagnando gli spettatori nei luoghi che hanno visto le vicende raccontate dal film, partendo dal luogo centrale delle competizioni delle quadrighe: il Circo Massimo, una struttura immensa, di cui oggi è visibile solo la grande spianata.
Ben Hur è un personaggio di fantasia, frutto della creatività di un romanziere americano. Alberto Angela racconterà, invece, un personaggio altrettanto famoso, realmente esistito: l’auriga Scorpo, un divo dell’arena molto amato, il più grande campione dell’epoca Flavia, ricordato più volte dal poeta Marziale.
Grazie a ricostruzioni grafiche e virtuali, si entrerà nella Roma di quegli anni. Chi era Scorpo e chi erano gli altri campioni dell’epoca famosi e strapagati? Come si preparavano? Come si svolgevano le gare? Oltre al Circo Massimo di Roma, molto raccontano i mosaici della villa del Casale di Piazza Armerina, in provincia di Enna.
Del film “Ben Hur” molti ricordano le scene sulle navi con gli schiavi incatenati ai remi. Dall’isola di Favignana, in Sicilia, Alberto Angela illustrerà i rostri delle navi della Prima Guerra Punica, combattuta dai cartaginesi contro i romani.
Altri luoghi delle riprese sono i Musei Capitolini, Palazzo Massimo e il Campidoglio, dove, sotto l’imponente statua di Marco Aurelio, si rivivranno i fasti dell’epoca d’oro dell’Impero romano.

Redazione

CS_ACHILLE LAURO: è uscito il nuovo singolo “1990”, primo capitolo di una nuova serie di brani che reinterpretano il decennio degli anni ’90


ACHILLE LAURO

DOPO “1969” UN TUFFO AVANTI NEL TEMPO

FUORI IL NUOVO SINGOLO “1990”!

image001 (13)

Per ACHILLE LAURO lo scorrere del tempo è solo un’illusione: così, con un salto indietro di vent’anni nel passato e un salto avanti rispetto a “1969”… arriva “1990”, il nuovo singolo in radio e sulle piattaforme digitali da venerdì 25 ottobre.

Link al singolo https://SMI.lnk.to/1990

I fan hanno già potuto assaporare il sound di “1990” durante il tour di successo “Rolls Royce Tour” che ha infiammato i club d’Italia nelle scorse settimane.

1990” (Sony Music), scritto da Achille Lauro, prodotto dallo stesso con Boss Doms e Gow Tribe, parla di un amore ossessivo e possessivo. Il sound è ispirato a La Bouche, mentre la cover rimanda a una foto iconica di Britney Spears, segnando il primo capitolo di una nuova serie di brani che reinterpretano il decennio degli anni ’90.

«Sono nato nel ’90 –  scrive Achille Lauro – Ricordo che da bambino, e poi da adolescente, la musica che ascoltavo creava emozioni talmente forti da diventare oggi un ricordo a tratti malinconico. Erano gli anni delle boy band, la musica dance anni ‘90 dominava i dancefloor di tutto il mondo, con quel suo sound inconfondibile e quel suo spirito libero ed euforico, emblema di una giovinezza spensierata. Erano gli anni in cui sono comparsi i Daft Punk, Corona, gli Eiffel 65 e Gigi D’Agostino solo per citarne alcuni. Alla fine del 2017, dopo aver scritto “Rolls Royce” e quasi l’intero album “1969”, i ricordi d’infanzia e della mia adolescenza mi hanno portato alla mente le sonorità anni ‘90 e la musica dance».

Il prossimo passo vede Achille Lauro volare verso gli studi di registrazione a Las Vegas per completare il nuovo lavoro discografico.

L’ultimo album di Achille Lauro è “1969” (Sony Music Italy). Questa la tracklist del disco, prodotto da Fabrizio Ferraguzzo e Boss Doms: “Rolls Royce” (con cui è stato in gara al Festival di Sanremo 2019); “C’est la vie”; “Cadillac”; “Je t’aime” (feat. Coez); “Zucchero”; “1969”; “Roma” (feat. Simon P); “Sexy Ugly”; “Delinquente”; “Scusa”.

Redazione

CS_#RAI Pechino Express sta per tornare|Le 10 coppie dell’ottava edizione


(none)
Pechino Express sta per tornare! Ecco quali saranno le dieci coppie protagoniste dell’ottava edizione dell’adventure-game di Rai2, prodotto in collaborazione con Magnolia – Banijay Group.

Queste le coppie in gara: I Gladiatori (Max Giusti e Marco Mazzocchi); Padre e Figlia (Marco Marchisio e Ludovica Marchisio); Le Figlie d’Arte (Asia Argento e Vera Gemma); I Wedding Planner (Enzo Miccio e Carolina Gianuzzi); Le Collegiali (Nicole Rossi e Jennifer Poni); Gli Inseparabili (Valerio Salvatori e Fabrizio Salvatori); Le Top (Ema Kovac e Dayane Mello); Mamma e Figlia (Soleil Sorge e Wendy Kay); I Palermitani (Annandrea Vitrano e Claudio Casisa); I Guaglioni (Gennaro Lillio e Luciano Punzo).

Redazione

CS_’Tale e Quale’ Con Carlo Conti al via il torneo dei campioni


(none)
Con la settima puntata di “Tale e Quale Show”, il varietà di punta di Rai1 condotto da Carlo Conti in onda venerdì 25 ottobre dalle 21:25, prende il via il torneo dei campioni. Infatti, dopo la proclamazione del “Campione di Tale e Quale Show 9ª edizione” avvenuta una settimana fa con il trionfo di Agostino Penna, nei prossimi tre appuntamenti (fino a venerdì 8 novembre) ci sarà in palio il prestigioso titolo di “Campione di Tale e Quale Show 2019”.
Protagonisti, all’interno degli studi “Fabrizio Frizzi” di Roma, i migliori 3 uomini e le migliori 3 donne di quest’ultima nona edizione (Agostino Penna, Francesco Monte, Davide de Marinis, Lidia Schillaci, Jessica Morlacchi, Tiziana Rivale) e i migliori del 2018 (Antonio Mezzancella, Massimo Di Cataldo, Giovanni Vernia, Roberta Bonanno, Alessandra Drusian, Vladimir Luxuria).  Il mood del programma, sempre leader degli ascolti del prime time del venerdì sera, resta immutato: i 12 artisti dovranno immedesimarsi in tutto e per tutto nei big della musica nazionale e internazionale chiamati a “riprodurre”. Con l’obiettivo, non solo di divertire e di divertirsi, ma anche di emozionare il pubblico e gli spettatori da casa che assistono a eccezionali performance canore e a veri e propri travestimenti che, spesso e volentieri, lasciano a bocca aperta per la somiglianza tra imitatore e imitato. Anche in considerazione del fatto che tutti cantano dal vivo e in diretta.
Come di consueto, i protagonisti saranno giudicati da Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme. E, in questa settima puntata, ci sarà anche un giurato d’eccezione: l’attore Alessandro Siani. Fondamentale per la riuscita di un varietà come “Tale e Quale Show”, il dietro le quinte, composto da un team di professionisti che segue con passione e competenza tutti i protagonisti del programma che, per arrivare al “risultato finale”, si mettono letteralmente nelle mani di costumisti, truccatori, parrucchieri e dei vocal coach, oramai divenuti volti noti al grande pubblico: Maria Grazia Fontana, Dada Loi e Matteo Becucci, insieme alla “actor coach” Emanuela Aureli. Da ricordare che, al termine della puntata, dopo le fasi di votazione della Giuria e degli Artisti, che assegneranno gli ormai mitici “5 punti” a un concorrente rivale, arriverà il momento della irrinunciabile Classifica Finale che, di puntata in puntata, determinerà il secondo “Campione” di quest’anno.
Redazione

CS_Premio Penisola Sorrentina: Sergio Cammariere vince il premio per la musica che riceverà dalle mani di Danilo Rea|Premiazione il 26 ottobre a Piano di Sorrento.


image002 (3).jpg

Sergio Cammariere vince il “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per la musica.

Cerimonia di consegna, Teatro delle Rose, Piano di Sorrento, 26 ottobre 2019

Va a Sergio Cammariere il Premio Penisola Sorrentina per la musica. Musicista, compositore e interprete di rara e raffinata intensità espressiva, ha nella sua anima l’eco delle note dei grandi maestri del jazz, i ritmi latini e sudamericani, la musica classica e lo stile della grande scuola cantautoriale italiana. E soprattutto, un’innata predisposizione per la composizione musicale.

Sarà Danilo Rea, pianista jazz di fama internazionale e presidente della sezione musica, a consegnare il prestigioso riconoscimento a Cammariere sul palco del Teatro delle Rose di Piano di Sorrento.

Reduce da Sanremo per il Premio Tenco, il musicista crotonese ha appena presentato il video di ‘Il mio amico di sempre’, nuovo singolo estratto dall’album ‘La fine di tutti i guai’, uscito il 10 maggio scorso. Il video è stato girato tra i paesaggi incantati del lago del Turano e il parco di Veio, per la regia di Iulian Purice, e accompagna le note di una storia commovente, di amicizia pura, perduta e ripresa.

Decimo album nella discografia di Cammariere “La fine di tutti i guai” comprende undici tracce che compongono un grande viaggio musicale nei generi e nelle citazioni, seguendo il tema dell’amore come sentimento al quale non si può resistere, disperato e piacevole.

Artista e compositore completo, figura elegante, quasi d’altri tempi, creativa e in continua evoluzione e ricerca, Cammariere fa tappa a Piano di Sorrento per ritirare il “Premio Penisola Sorrentina” nel pieno di un tour che lo vede impegnato fino a maggio 2020.

SERGIO CAMMARIERE

Cantautore e pianista italiano, Sergio Cammariere nel 1997 partecipa al Premio Tenco e vince il Premio IMAIE come “Migliore Musicista e Interprete” della Rassegna, con voto unanime della Giuria.

Nel gennaio 2002 esce il suo primo album “Dalla pace del mare lontano” (Emi Music/Universal), e inizia la collaborazione di Roberto Kunstler per i testi. Prodotto da Biagio Pagano per Via Veneto Jazz è un disco di grande impatto sonoro che vanta la partecipazione di Pasquale Panella per un omaggio a Charles Trènet (Il mare).

La partecipazione al Festival di Sanremo nel 2003 con “Tutto quello che un uomo”, con la collaborazione di R. Kunstler per il testo, gli regala il terzo posto oltre al “Premio della Critica”, il Premio “Migliore Composizione Musicale” e due Dischi di Platino.

Del 2004 è l’Album “Sul sentiero” (EMI Music/UNIVERSAL), anch’esso prodotto da Biagio Pagano per Via Veneto Jazz. Con R. Kunstler ai testi e due significative collaborazioni, quella con Samuele Bersani e Pasquale Panella. Un album raffinato, tra i più articolati dell’artista.

Segue, nel 2006 “Il pane, il vino e la visione” (EMI Music/UNIVERSAL), dove continua la consolidata collaborazione con R. Kunstler ai testi. La sua seconda partecipazione al Festival di Sanremo è del 2008, dove con “L’amore non si spiega” dedica un bellissimo omaggio alla bossa nova, duettando anche con Gal Costa, una delle più belle e importanti voci della canzone brasiliana. Esce, a seguire, il quarto album “Cantautore piccolino” (EMI Music/UNIVERSAL), disco antologico dedicato a Sergio Bardotti e Bruno Lauzi, che oltre a contenere il brano presentato a Sanremo, si arricchisce di uno straordinario omaggio al grande jazz con “My song” di Keith Jarrett, in cui Sergio rivela tutte le sue doti di grande e sofisticato pianista.

Nell’ottobre del 2009 esce “Carovane” (Emi Music/Universal). Attraversando le canzoni Sergio intraprende un nuovo incantevole viaggio, “contaminando” il jazz, sua grande passione, con ritmi e sonorità nuove e inedite che spaziano verso universi e mondi lontani intrisi di sogno, libertà e magia. Seguiranno altri album di grande successo come, per Sony Music, “Sergio Cammariere” e “Mano nella mano”.

IL PREMIO PENISOLA SORRENTINA ARTURO ESPOSITO

È stato fondato nel 1996 come appuntamento legato alla poesia: tra gli storici vincitori Maria Luisa Spaziani (la celebre “Volpe” del Nobel Eugenio Montale), Michele Sovente (Premio Viareggio), Giovanni Raboni ed Alberto Bevilacqua. Oggi il Premio è un evento cross mediale ed uno spettacolo culturale, riconosciuto dal Parlamento Europeo per la rilevanza internazionale. Si premiano attori, interpreti, protagonisti della cultura ma anche filiere, prodotti culturali, progetti dedicati all’Italia della cultura.

Sergio Cammariere vince il “Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito” per la musica.

Cerimonia di consegna, Teatro delle Rose, Piano di Sorrento, 26 ottobre 2019

Va a Sergio Cammariere il Premio Penisola Sorrentina per la musica. Musicista, compositore e interprete di rara e raffinata intensità espressiva, ha nella sua anima l’eco delle note dei grandi maestri del jazz, i ritmi latini e sudamericani, la musica classica e lo stile della grande scuola cantautoriale italiana. E soprattutto, un’innata predisposizione per la composizione musicale.

Sarà Danilo Rea, pianista jazz di fama internazionale e presidente della sezione musica, a consegnare il prestigioso riconoscimento a Cammariere sul palco del Teatro delle Rose di Piano di Sorrento.

Reduce da Sanremo per il Premio Tenco, il musicista crotonese ha appena presentato il video di ‘Il mio amico di sempre’, nuovo singolo estratto dall’album ‘La fine di tutti i guai’, uscito il 10 maggio scorso. Il video è stato girato tra i paesaggi incantati del lago del Turano e il parco di Veio, per la regia di Iulian Purice, e accompagna le note di una storia commovente, di amicizia pura, perduta e ripresa.

Decimo album nella discografia di Cammariere “La fine di tutti i guai” comprende undici tracce che compongono un grande viaggio musicale nei generi e nelle citazioni, seguendo il tema dell’amore come sentimento al quale non si può resistere, disperato e piacevole.

Artista e compositore completo, figura elegante, quasi d’altri tempi, creativa e in continua evoluzione e ricerca, Cammariere fa tappa a Piano di Sorrento per ritirare il “Premio Penisola Sorrentina” nel pieno di un tour che lo vede impegnato fino a maggio 2020.

SERGIO CAMMARIERE

Cantautore e pianista italiano, Sergio Cammariere nel 1997 partecipa al Premio Tenco e vince il Premio IMAIE come “Migliore Musicista e Interprete” della Rassegna, con voto unanime della Giuria.

Nel gennaio 2002 esce il suo primo album “Dalla pace del mare lontano” (Emi Music/Universal), e inizia la collaborazione di Roberto Kunstler per i testi. Prodotto da Biagio Pagano per Via Veneto Jazz è un disco di grande impatto sonoro che vanta la partecipazione di Pasquale Panella per un omaggio a Charles Trènet (Il mare).

La partecipazione al Festival di Sanremo nel 2003 con “Tutto quello che un uomo”, con la collaborazione di R. Kunstler per il testo, gli regala il terzo posto oltre al “Premio della Critica”, il Premio “Migliore Composizione Musicale” e due Dischi di Platino.

Del 2004 è l’Album “Sul sentiero” (EMI Music/UNIVERSAL), anch’esso prodotto da Biagio Pagano per Via Veneto Jazz. Con R. Kunstler ai testi e due significative collaborazioni, quella con Samuele Bersani e Pasquale Panella. Un album raffinato, tra i più articolati dell’artista.

Segue, nel 2006 “Il pane, il vino e la visione” (EMI Music/UNIVERSAL), dove continua la consolidata collaborazione con R. Kunstler ai testi. La sua seconda partecipazione al Festival di Sanremo è del 2008, dove con “L’amore non si spiega” dedica un bellissimo omaggio alla bossa nova, duettando anche con Gal Costa, una delle più belle e importanti voci della canzone brasiliana. Esce, a seguire, il quarto album “Cantautore piccolino” (EMI Music/UNIVERSAL), disco antologico dedicato a Sergio Bardotti e Bruno Lauzi, che oltre a contenere il brano presentato a Sanremo, si arricchisce di uno straordinario omaggio al grande jazz con “My song” di Keith Jarrett, in cui Sergio rivela tutte le sue doti di grande e sofisticato pianista.

Nell’ottobre del 2009 esce “Carovane” (Emi Music/Universal). Attraversando le canzoni Sergio intraprende un nuovo incantevole viaggio, “contaminando” il jazz, sua grande passione, con ritmi e sonorità nuove e inedite che spaziano verso universi e mondi lontani intrisi di sogno, libertà e magia. Seguiranno altri album di grande successo come, per Sony Music, “Sergio Cammariere” e “Mano nella mano”.

IL PREMIO PENISOLA SORRENTINA ARTURO ESPOSITO

È stato fondato nel 1996 come appuntamento legato alla poesia: tra gli storici vincitori Maria Luisa Spaziani (la celebre “Volpe” del Nobel Eugenio Montale), Michele Sovente (Premio Viareggio), Giovanni Raboni ed Alberto Bevilacqua. Oggi il Premio è un evento cross mediale ed uno spettacolo culturale, riconosciuto dal Parlamento Europeo per la rilevanza internazionale. Si premiano attori, interpreti, protagonisti della cultura ma anche filiere, prodotti culturali, progetti dedicati all’Italia della cultura.

Redazione

CS_#EMMA: domani, venerdì 25 ottobre, esce il nuovo album di inediti “FORTUNA” e il 25 maggio un concerto unico all’Arena di Verona per i 10 anni di carriera|Da venerdì EMMA incontra i fan per presentare il nuovo disco!


EMMA

3236 EMMA MARRONE_foto di EMILIO TINI_ Album 2019 18-020

Venerdì 25 ottobre esce il nuovo album di inediti

“Fortuna”

 

e

 

il 25 MAGGIO in CONCERTO all’ARENA DI VERONA

per festeggiare con un evento unico insieme al pubblico

10 ANNI DI CARRIERA

 

Da venerdì EMMA incontra i fan per presentare il nuovo disco!

 

Venerdì 25 ottobre esce in tutti i negozi, in digitale e sulle piattaforme streaming, “Fortuna”, il settimo disco di inediti di EMMA, disponibile in versione CD e in versione doppio vinile e in uscita su etichetta Polydor/Universal  Music.

Con “Fortuna”, anticipato dal singolo “Io sono bella” che ha riscosso un grandissimo successo radiofonico,   Emma, nel suo decimo anniversario di carriera, torna più matura e consapevole con un disco positivocoloratodal sound moderno e un nuovo linguaggio vocaleUn album uptempo composto da 14 brani che vanta la produzione di Dardust insieme a Luca Mattioni (in “Manifesto”, “Corri”, “Basti solo tu” e “A mano disarmata”)Elisa (in “Mascara”) Frenetik & Orang3 (in “Dimmelo Veramente”).

Questa la tracklist di “Fortuna”“Fortuna”, “Io sono bella”, “Stupida Allegria”, “Luci blu”, “Quando l’amore finisce”, “Alibi”, “Mascara”, “I grandi progetti”, “Manifesto”, “Succede che”, “Dimmelo veramente”, “Corri”, “Basti solo tu”, “A mano disarmata”

Autrice di 3 brani del disco, “Fortuna”, “Alibi” e “Dimmelo Veramente”, Emma, per la composizione di questo nuovo album, è stata affiancata da musicisti autorevoli, importanti e nuove firme del panomara musicale italiano e autori che da sempre l’hanno accompagnata in questi anni: Vasco Rossi, Gaetano CurreriElisa, Dario Faini, Federico Bertollini (Franco 126), Maurizio Carucci (frontman degli Ex-Otago), Davide Petrella, Alex Andrea Germanò, Gerardo Pulli, Piero Romitelli, Vanni Casagrande, Davide Simonetta, Diego MancinoAmara, Simone Cremonini, Giulia Anania, Marta Venturini, Daniele Magro, Francesco Catitti (Katoo), Giovanni De Cataldo, Antonio Di Martino, Gianclaudia Franchini, Giovanni Caccamo, Daniele Dezi, Daniele Mungai, Antonio Maggio, Lorenzo Vizzini e Placido Salamone.

Grand parte delle canzoni sono sono state registrate a Los Angeles presso lo Speakeasy Studios.

Fortuna” verrà presentato live in concerto per la prima volta il 25 maggio all’Arena di Verona per una data unica e speciale, quella del suo compleanno, in cui festeggerà insieme al pubblico i suoi primi 10 anni di carriera musicale. Tutti i posti dell’intero anfiteatro saranno numerati. Le prevendite per la data all’Arena di Verona sono già attive sul sito di TicketOne nei punti vendita e prevendita abituali.

Inoltre, dal giorno della sua uscita, venerdì 25 ottobre, Emma presenterà al pubblico il suo nuovo disco nelle principali città italiane per la prima volta con una formula inedita.

Si potrà accedere alle presentazioni grazie ad un pass speciale che sarà consegnato all’acquisto del disco presso i Mondadori Store di riferimento delle singole città (elenco di seguito).

Per le presentazioni di ROMA, NAPOLI e TORINO è possibile pre-acquistare la propria copia dell’album presso il Mondadori Store di riferimento della città e ritirare il pass speciale per accedere alla presentazione di “Fortuna”.

Inoltre, Emma racconterà al pubblico “fortuna” anche grazie al supporto di instax , attraverso alcune istantanee che rappresentano i simboli chiave del suo nuovo album. Autografate personalmente da Emma, le foto verranno consegnate a tutti i presenti per custodire un piccolo ricordo di questa nuova esperienza insieme a lei.

 

Queste le date delle presentazioni:

 

  • Venerdì 25 ottobre – ROMA

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso Il Mondadori Bookstore di Via Appia Nuova, 51. L’incontro è previsto alle ore 18.00 presso lo Spazio Rossellini (Via della Vasca Navale 58).

  • Sabato 26 ottobre – NAPOLI

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso il Mondadori Bookstore CC Vulcano Buono di Via Boscofangone. L’incontro è previsto alle ore 15.00 presso il cinema del CC Vulcano Buono di Nola (Via Boscofangone).

  • Domenica 27 ottobre – TORINO

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso il Mondadori Megastore di Via Monte di Pietà 2. L’inizio dell’incontro è previsto alle ore 14.00 all’Hiroshima Mon Amour (Via Bossoli, 83).

  • Lunedì 28 ottobre – MILANO

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso il Mondadori Megastore di Piazza Duomo 1. L’inizio dell’incontro è previsto alle ore 18.00 presso la Sala 2 del Cinema Odeon (Via Santa Radegonda, 8).

  • Martedì 29 ottobre – FIRENZE

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso il Mondadori Bookstore CC I Gigli di Via San Quirico, 165. L’inizio dell’incontro è previsto alle ore 20.00 presso lo spazio all’interno del CC Corte Tonda del Centro Commerciale I Gigli 

 

  • Mercoledì 30 ottobre  BISCEGLIE (BT)

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso il Mondadori Bookstore di Via via Porto, 35. L’inizio dell’incontro è previsto alle ore 18.30 presso lo spazio all’interno del Mondadori Bookstore di Via via Porto, 35.

  • Giovedì 31 ottobre – PALERMO

Per accedere alla presentazione si dovrà acquistare il disco presso il Mondadori Bookstore CC Forum di Via Filippo Pecoraino. L’inizio dell’incontro è previsto alle ore 18.30 presso il Teatro Golden di Via Terrasanta, 60.

 

Redazione

CS_”A raccontare comincia tu” A partire da oggi, tornano in prima serata le interviste di Raffaella Carrà|Inaugura la stagione RENATO ZERO!


 (none)
Torna in prima serata su Rai3 Raffaella Carrà con “A Raccontare Comincia Tu”, il programma che ha riportato sul piccolo schermo una delle icone della televisione, ma stavolta nell’inedita veste di intervistatrice.
Quattro puntate, il giovedì sera alle 21.20, la prima il 24 ottobre. Quattro incontri speciali che condurranno la Raffaella nazionale nei luoghi più cari ai suoi compagni di viaggio: nell’intimità di una casa all’insegna dell’arte o tra le piume e le paillettes del camerino di una vita. Racconti che scorrono sul filo di ricordi comuni e filmati iconici, di momenti magici o da dimenticare, dove pubblico e privato si intrecciano senza sosta e senza i filtri della ribalta.
Ad inaugurare questa nuova, emozionante edizione sarà Renato Zero, una vita vissuta senza ipocrisia, dietro quella sua “maschera” dall’anima un po’ folle, un grande artista che ancora oggi continua ad incantare milioni di fan con la sua immensa poesia. Altra protagonista sarà Loretta Goggi, maestra nell’Arte dell’imitazione e straordinaria interprete dai molteplici talenti, una carriera segnata    dal    successo    ma     anche da un immenso dolore, quello per la scomparsa del marito, Gianni Brezza. Seguendo il fil rouge di questo secondo ciclo di interviste, ecco l’Arte comica di Luciana Littizzetto, donna intelligente, autoironica e dissacrante, che con i suoi monologhi esilaranti ha conquistato il pubblico di ogni età. E ancora arte, stavolta  quella  dei  grandi  pittori  di  ogni epoca, con l’inarrestabile Vittorio Sgarbi: critico, saggista, autore teatrale e opinionista tv, una vita dedicata alla politica e all’amore per la bellezza.
Ispirato al format  spagnolo  Mi  Casa  Es La Tuya, e prodotto da Rai3 in collaborazione con Ballandi Arts,“A Raccontare Comincia Tu” è un programma di Raffaella Carrà, Sergio Iapino e Giovanni Benincasa. Scritto da Raffaella Carrà, Giovanni Benincasa, Salvo Guercio e Caterina Manganella. Produttore esecutivo Ballandi Arts Luca Catalano. Produttore  esecutivo Rai3 Adriana Sodano. Regia di Sergio Iapino e Luca Granato.  Direzione artistica Sergio Iapino.

CS_LOUS AND THE YAKUZA: la carismatica stella nascente della musica internazionale in radio con il singolo “DILEMME” già #6 della Viral Italia di Spotify e nella Top 100 di Shazam Italia!


La carismatica stella nascente della musica internazionale

LOUS AND THE YAKUZA

Elegante e determinata, sensibile e forte,

un’anima meravigliosa, un look camaleontico

 

In radio il singolo “DILEMME

firmato dal producer più richiesto del momento EL GUINCHO

già #6 della Viral Italia di Spotify

e nella Top 100 di Shazam Italia

“La vie est une chienne qu’il faut tenir en laisse / La vie me hante, tout ce qui m’entoure m’a rendu méchante / Si je rate je recommence, quand je suis triste je chante”

(“La vita è un cane che deve essere tenuto al guinzaglio / La vita mi perseguita, tutto ciò che mi circonda mi ha reso cattiva / Se fallisco ricomincio, quando sono triste canto”)

Occhi puntati su LOUS AND THE YAKUZA.

23 anni, elegante e determinata, sensibile e forte, nella sua musica si percepisce un’anima meravigliosa forgiata da una storia difficile. Belga ma originaria del Congo, cresciuta tra Ruanda e Europa, è la stella nascente della musica internazionale.

 

Link al video di “Dilemme” https://youtu.be/SDyyI2gAKrY

Ha debuttato nelle radio italiane con il singolo “Dilemme”, che è attualmente al #6 della Viral 50 Italia di Spotify e nella Top 50 della classifica Shazam Italia, a dimostrazione di come il suo sound unico in lingua francese catturi chiunque lo ascolti.

Il testo di “Dilemme” riflette la profondità dell’universo della cantautrice: emozioni pure racchiuse in un’anima, forte ma allo stesso tempo delicata, che traspare dalle sue parole e dalla sua voce. Lous è una donna, un’artista, una combattente. Lous ha colmato di forza e determinazione il suo corpo e il suo cuore, entrambi feriti da una serie di esperienze dolorose che l’hanno segnata nel profondo.

A 19 anni ha dovuto imparare a vivere senza l’appoggio della sua famiglia. Si è iscritta alla facoltà di filosofia, ha studiato solfeggio, la scrittura dei testi, ha iniziato a incidere i suoi brani ma si è anche trovata a scoprire la generosità della strada.

In tre anni ha realizzato 7 EP e 52 pezzi e ha cantato su centinaia di palchi in Belgio.

Il celebre produttore El Guincho, tra i più richiesti del momento (Rosalía), lo ha capito al primo ascolto: la carismatica cantautrice è molto di più di un’artista da “una sola traccia”, le sue storie e la sua voce possono rivolgersi a un’intera generazione.

Il suo stile musicale è unico: elegante e influenzato dalla strada, ovviamente.

L’album di debutto di Lous, “Gore”, registrato tra Barcellona, Bruxelles e Parigi, è un mix di trap e ballad francesi, uno specchio sincero della giovane vita tormentata della cantautrice. El Guincho ha collaborato con lei alla produzione del disco, e l’ha anche aiutata a dare forma ai suoi incredibili testi e alle innumerevoli canzoni che scrive quotidianamente.

Con questo progetto Lous vuole trasmettere forza e speranza nel percorso verso la resilienza: “Life is a bitch, but is worth living”.

Redazione

 

Redazione

CS_#RAI3 24 OTT 2019, 23:20 Illuminate Torna la serie con il docu-film Oriana Fallaci


(none)

Sabrina Impacciatore è la protagonista del primo docu-film di Illuminate 2, il secondo ciclo prodotto da Anele in collaborazione con Rai Cinema per restituire alle nuove generazioni la memoria e l’eredità di 4 donne italiane straordinarie
Dopo il successo della prima serie, il docu-film “Oriana Fallaci – Il lato nascosto della Luna” dà il via, giovedì 24 ottobre alle 23.20 su Rai3, a “Illuminate 2”, il secondo ciclo di 4 docu-film da 50’ prodotto da Anele in collaborazione con Rai Cinema che racconta le vite di 4 donne italiane straordinarie: la giornalista e scrittrice Oriana Fallaci, la stilista e imprenditrice Laura Biagiotti, la dirigente d’azienda Marisa Bellisario e la pluripremiata attrice Virna Lisi.

A guidare il racconto del primo docu-film, diretto da Marco Spagnoli, è l‘attrice Sabrina Impacciatore che, attraverso la raccolta di preziose testimonianze, si immerge in una ricerca attenta e sentita sulle tracce della personalità di Oriana Fallaci e degli eventi più significativi della sua carriera, descrivendo anche gli aspetti più umani e privati di una scrittrice che con il suo carattere forte e solitario ha vissuto con coraggio e determinazione.
Il viaggio di Sabrina Impacciatore si svolge all’interno dell’Agenzia Spaziale Italiana, una location che celebra la passione per lo spazio di Oriana con una mostra organizzata dal nipote Edoardo Perazzi e dedicata alla giornalista che negli anni ‘6o aveva raccontato in libri e reportage l’epopea della conquista della Luna. È proprio il satellite, epicentro fantastico dell’immaginario poetico, spirituale, scientifico e tecnologico, il cuore pulsante attorno al quale si sviluppa il racconto.
Nei diversi ambienti dell’Agenzia Spaziale, l’attrice incontra parenti, amici e colleghi che la aiutano a ricostruire il profilo più intimo e privato della giornalista. L’incipit del racconto è affidato proprio al nipote Edoardo Perazzi che, con l’ausilio di vecchie foto di una piccola Oriana, ripercorre la storia della famiglia e in particolare gli anni della Resistenza. In seguito, le parole dell’ingegnere Paolo Nespoli, convinto proprio da Oriana a realizzare il suo sogno di diventare astronauta, descrivono sensibilmente la capacità della scrittrice di raccontare il mondo con coraggio e dignità, oltre che la sua grande attrazione per la Luna.
Il viaggio prosegue con le testimonianze di colleghi che hanno affiancato Oriana nel suo lavoro di giornalista e inviata, come Giovanna Botteri, Pierluigi Battista, Ferruccio De Bortoli, Alessandro Cannavò e il fotografo Oliviero Toscani. Immagini di archivio in cui Oriana entra in scena si alternano ad inaspettati aneddoti raccontati da altre importanti personalità, come il Gen. Franco Angioni, comandante del contingente italiano in Libano tra il 1982 e il 1984, Mario Bertoletti, caposcalo Alitalia a Teheran tra il 1977 e il 1980, la biografa di Oriana Cristina De Stefano e la moglie dell’astronauta Charles “Pete” Conrad Nancy Conrad.
È grazie a questi preziosi contributi che Sabrina Impacciatore ricostruisce l’affascinante storia di una giornalista, inviata di guerra, reporter e femminista che ha segnato la storia del giornalismo italiano e mondiale.
“Illuminate” è una produzione Anele in collaborazione con Rai Cinema. Prodotto da Gloria Giorgianni.

Redazione