CS_Su Rai1 “Ritorno alle origini” per Il giovane Montalbano|Con Michele Riondino, regia di Gianluca Maria Tavarelli


(none)

Terzo lunedì di indagini per “Il giovane Montalbano” protagonista su Rai1, il 15 giugno alle 21.25, con il film “Ritorno alle origini” firmato da Gianluca Maria Tavarelli e che vede Michele Riondino nei panni del celebre ma giovane commissario nato dalla penna di Andrea Camilleri. La serie riavvolge il nastro per portare lo spettatore ai primi anni di Montalbano al Commissariato di Vigata e agli inizi della sua carriera nelle forze dell’ordine in Sicilia. Sono i tempi in cui si costruiscono e si stringono i legami tra colleghi e in cui Salvo, ancora un po’ spaesato, prende le prime importanti decisioni che riguardano la sua vita privata. Per il suo carattere difficile, per il suo innato bisogno di autonomia e solitudine, Salvo tronca la relazione con Mery, la sua fidanzata fin dai giorni di Mascalippa. E proprio mentre sta metabolizzando la fine di quest’amore arriva Mimì Augello, il nuovo vicecommissario, donnaiolo incallito e impenitente. All’inizio tra i due i rapporti sono difficili avendo due caratteri molto diversi e la situazione si fa ancora più tesa quando Augello mette gli occhi su Livia, una ragazza entrata nella vita di Montalbano per via di un caso difficile su cui si trova a indagare. Ad affiancare Riondino, Alessio Vassallo, Andrea Tidona, Fabrizio Pizzuto, Beniamino Marcone, Adriano Chiaramida, Alessio Piazza, Maurilio Leto, Giuseppe Santostefano, Carmelo Galati, Massimo De Rossi e con Sarah Felberbaum nei panni di Livia. Una co-produzione Rai Fiction – Palomar.  

Redazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...