Day: gennaio 15, 2021


NOTA INFORATIVA: GIANNA NANNINI RISPONDE ALLE DICHIARAZIONI DEI SINDACATI DI POLIZIA IN MERITO AL VIDEO IN ANIMAZIONE DEL SUO BRANO “L’ARIA STA FINENDO” (ESTRATTO DAL SUO DISCO “LA DIFFERENZA”).

Con riferimento a quanto dichiarato ieri, giovedì 14 gennaio, dai sindacati di polizia in merito al video del brano di GIANNA NANNINI “L’aria sta finendo”, l’artista dichiara: «Non posso credere che una canzone d’amore come “L’aria sta finendo” scateni tutto questo odio. La musica ha i suoi messaggi e così i video che li rappresentano. L’ “Arte” è uno stato indipendente. Nessuno di noi, e me per prima sia chiaro, vuole offendere la polizia e chi rischia ogni giorno la propria vita, ma nemmeno vogliamo che un altro essere umano abusi del proprio potere. Purtroppo siamo tutti a conoscenza di tragici episodi in cui è capitato, vedi il caso di George Floyd negli USA. È per questo che nel video alcune istituzioni vengono raffigurate, per esempio, con volti di maiali e non di persone: proprio per evidenziare forme di potere degenerate e non umane. Love and peace sempre. Gianna».

L’aria sta finendo” è il nuovo singolo in radio di Gianna Nannini, estratto dal suo ultimo album di inediti “La differenza e parla della necessità di cambiare le nostre abitudini di vita prima che ‘l’aria finisca’. Il videoclip del brano, in animazione rotoscopica, è scritto e diretto da Luca Lumaca. Punta il dito sulla nostra società che da tempo ha perso l’armonia: una parte del mondo spreca le risorse, è resa insensibile da una cultura dello scarto e prevarica i più deboli costruendo muri mentali e fisici.

Link al video di “L’aria sta finendo”: https://youtu.be/sRMEXYNODVM

Redazione

CS_FIORELLA MANNOIA torna in TV con il nuovo programma “LA MUSICA CHE GIRA INTORNO” OGGI (15 gennaio) e il 22 gennaio in onda in prima serata su RAI1 (ore 21.25).


FIORELLA MANNOIA

TORNA IN TV CON IL NUOVO PROGRAMMA

Oggi e il 22 gennaio in prima serata su RAI 1

2 SPECIALI APPUNTAMENTI

CON GRANDI PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO

OSPITI DELLA PRIMA PUNTATA:

Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori,

Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni,

Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo,

Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro,

Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani,

Flavio Insinna e Luciano Ligabue

FIORELLA MANNOIA fa il suo ritorno in tv con un nuovo programma che celebra la musica e il suo valore nella vita di tutti noi: Oggi, venerdì 15 gennaio, e il 22 gennaio, sarà protagonista della prima serata del venerdì su Rai 1 con “LA MUSICA CHE GIRA INTORNO” (in onda dalle 21.25).

In ogni serata condotta da Fiorella saranno presenti importanti personaggi del mondo musicale, del cinema, del teatro e della tv. Gli ospiti eccezionali della prima puntata sono: Claudio Baglioni, Alessandro Siani, Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Giorgio Panariello, Marco Mengoni, Marco Giallini, Giorgia, Edoardo Leo, Andrea Bocelli, Sabrina Impacciatore, Achille Lauro, Gigi D’Alessio, Ambra Angiolini, Samuele Bersani, Flavio Insinna e Luciano Ligabue.

«C’è musica per la testa, che fa pensare, c’è musica per il cuore, che fa emozionare, c’è musica per le gambe, che trasmette allegria e fa ballare – dichiara Fiorella Mannoia  Ci sono parole per le canzoni e ci sono parole che diventano storie da raccontare… le nostre storie… la nostra musica».

I due speciali appuntamenti andranno in onda dal Teatro 1 di Cinecittà World, dove gli ospiti celebreranno insieme a Fiorella il ruolo della musica, in quanto colonna sonora della nostra vita.

La musica che gira intorno”, il cui titolo omaggia la canzone di Ivano Fossati, attraverso un racconto costruito dalle canzoni e dalle storie interpretate da Fiorella e dagli ospiti dello show, ci farà emozionare, riflettere su noi stessi, rievocare i ricordi più importanti delle nostre storie, personali e collettive. 

Come la musica fa sempre, nelle vite di tutti noi.

Redazione

CS_Nuovo appuntamento con “Freedom Oltre il confine”


Secondo appuntamento con l’edizione 2021 di «Freedom – Oltre il confine», in onda venerdì 15 gennaio, in prima serata, su Italia 1.

Il programma di Roberto Giacobbo racconta i luoghi più interessanti e sorprendenti del nostro Paese e del mondo. Questa settimana, reportage da Paola e Sotterra, in Calabria; da Frosinone, in Lazio; da Trento e da Roma… 

Freedom entra nel santuario dedicato a San Francesco da Paola, in Calabria, per raccontare la storia del santo cui sono stati attribuiti tanti miracoli e il dono della preveggenza. Il giovane, Francesco nonostante provenisse da una famiglia agiata, scelse presto una vita di privazioni e di solitudine. E considerando che nel 1400 l’età media di una persona fosse assai breve, San Francesco visse per oltre 90 anni: le due cose potrebbero essere collegate? Un recente studio scientifico sembra dimostrarlo: la ripetizione costante di alcune preghiere, come ad esempio l’Ave Maria, porterebbe infatti a una regolazione del respiro e a conseguenze positive sulla pressione e sull’ossigenazione del sangue. È possibile quindi che la preghiera e la meditazione possano allungare la vita? Giacobbo scende anche nei sotterranei di una chiesa del vicino Comune di Sotterra, per scoprire un’immagine della Maddalena davvero sorprendente…

A seguire, le telecamere del programma svelano le stanze e i segreti di uno dei castelli più importanti e meglio conservati in Italia: il Castello di Fumone, a Frosinone, in Lazio. L’edificio, che ha mille anni, è stato un punto di avvistamento, una fortezza per la difesa di Roma e un luogo ricco di storia e di leggende. Qui sono morti un Papa e un anti-Papa e si dice sia accaduto qualcosa di miracoloso. Ma non solo: tra le sue mura è custodita la mummia di un bambino e si dice che il fantasma di sua madre faccia ancora avvertire la sua presenza. 

Al Museo dell’Impossibile si parla di segreti alchimici. Come, ad esempio, la procedura per creare un homunculus, un uomo in miniatura, o di come ottenere oggetti in grado di assorbire ed eliminare ogni veleno.

Che tipo di intelligenza hanno gli animali? Studiare il loro cervello può aiutare non solo a capire alcuni aspetti del comportamento umano, ma anche a realizzare test per la diagnosi precoce di sindromi come l’autismo. Freedom entra nei laboratori CIMeC (Centro Interdipartimentale Mente/Cervello) per filmare dal vivo l’esecuzione di alcuni test: un viaggio ricco di sorprese che mostra i vari aspetti dell’intelligenza animale. 

Per oltre 1600 anni Roma è stata protetta dall’antica cinta muraria progettata dall’Imperatore Aureliano. Solo dopo l’Unità d’Italia, la Capitale del nuovo Regno è stata dotata di un nuovo sistema difensivo, più moderno e più ampio: 15 forti costruiti in corrispondenza delle principali vie di accesso alla città, a formare un perimetro di quasi 40 chilometri. Quei forti – abbandonati dopo soli 40 anni, inglobati dalla città in continua espansione – sono una testimonianza unica di una pagina importante della storia dell’Urbe. Grazie a un permesso speciale, Giacobbo entra in due di questi edifici, oggi custoditi tra le mura di due caserme dell’Esercito, appartenenti dalla Brigata dei Granatieri di Sardegna.

«Freedom – Oltre il confine» è un programma di: Roberto Giacobbo; capo progetto: Irene Bellini; scritto con Valeria Botta, Massimo Fraticelli, Danilo Grossi; regia: Ico Fedeli. Per Mediaset: curatela, Elsie Arfaras; produzione esecutiva, Monica Paroletti.

Redazione