Day: febbraio 16, 2021

CS_”Ti sento” su Rai2 |E’ Sabrina Salerno l’ospite di Pierluigi Diaco


(none)

Sarà Sabrina Salerno l’ospite di Pierluigi Diaco nel nuovo appuntamento con “Ti sento”, il nuovo programma di Rai2, in onda martedì 16 febbraio alle 23.45. Sabrina Salerno  sarà coinvolta in un’esperienza “sonora” dai risvolti imprevedibili, in cui l’ascolto, l’emotività, il ricordo, si fanno racconto. Saranno dieci frammenti sonori a evocare storie, personaggi, voci, figure, ricordi ed emozioni per entrare nel mondo interiore della cantante e show-girl e scoprire la vera essenza di un sex symbol internazionale. Dopo aver sentito un mix sonoro della sua voce in tre periodi diversi della sua vita, Sabrina Salerno rivedrà in un video i momenti più importanti della sua crescita umana e professionale: una serie di immagini montate su una particolare canzone, dichiaratamente legata ai ricordi d’infanzia dell’attrice e produttrice. Uno dei brani musicali in scaletta sarà, invece, scelto da Pierluigi Diaco e riguarderà una canzone per lui particolarmente significativa e adatta alla personalità della sua ospite: “Te lo leggo negli occhi”, scritta da (Bardotti-Endrigo) nella interpretazione di Franco Battiato, accompagnata dalle immagini montate dal regista Paolo Severini. L’artista Gek Tessaro, utilizzando diverse tecniche, fra le quali la pittura sull’acqua, realizzerà in tempo reale e in perfetta sintonia con le atmosfere del programma, una serie di tasselli e rimandi, dando forma e colore a ogni frammento sonoro, punteggiando i temi toccati durante l’intervista. Sabrina Salerno sarà, infine, coinvolta in un semplice, ma significativo esercizio utilizzando un foglio di carta su cui scrivere una frase – una dedica, una poesia, un messaggio, un verso, un appello, una semplice parola – che, per lei, abbia un significato importante e attuale.

Redazione

CS_ALL MUSIC ITALIA, il sito della musica italiana, prosegue la ricerca di giovani talenti con SUONIAMO SU CLUBHOUSE, la prima room serale dedicata alla musica emergente. Prossimo appuntamento: domani alle 18:00.


Silvia Santoriello Ufficio Stampa

ALL MUSIC ITALIA
Il sito della musica italiana


PROSEGUE LA SUA RICERCA DI GIOVANI TALENTI SUL WEB
E
PRESENTA

SUONIAMO SU CLUBHOUSE
La prima room serale partita da qualche settimana sulla piattaforma social
del momento per conoscere e far conoscere nuovi artisti

PROSSIMO APPUNTAMENTO:
DOMANI MARTEDÌ 16 FEBBRAIO 2021 A PARTIRE DALLE 18:00
E POI OGNI MARTEDÌ, GIOVEDI DALLE 18:00 E LA DOMENICA DALLE 21:00


 
 
ALL MUSIC ITALIA, il sito della musica italiana, è sempre alla ricerca di novità musicali e nuovi artisti da far conoscere al proprio pubblico.

Da queste premesse, e dalla volontà del direttore Massimiliano Longo di ideare un format per dar voce agli emergenti attraverso il web nasce “SUONIAMO SU CLUBHOUSE”la prima room serale partita qualche settimana fa sulla piattaforma social del momento, dedicata proprio a chi vuole scoprire nuovi talenti e ai giovani artisti che vogliono far ascoltare le proprie canzoni.

In un panorama complesso come quello attuale, che ha colpito il mondo dello spettacolo, che a causa della pandemia ha visto azzerarsi le possibilità di poter suonare dal vivo, la tecnologia e i social sono di grande aiuto: basta collegarsi a un’applicazione, come quella di ClubHouse, e avere la possibilità di suonare su base, accompagnati da strumenti o a cappella dei propri inediti davanti al pubblico presente, composto da addetti ai lavori, autori di canzoni, artisti, produttori ma anche da altri emergenti e da ascoltatori.

L’obiettivo del format è semplicemente quello di confrontarsi sulle canzoni e di dare agli artisti emergenti un feedback, suggerimenti utili ma anche critiche costruttive volte ad un confronto interessante e stimolante.

Dai primi appuntamenti, sono stati gettati i semi per possibili collaborazioni future tra giovani artisti e autori e produttori affermati perché l’obbiettivo della room di All Music Italia è semplicemente questo, dare un visibilità a chi non ha al momento spazi, in piena linea con lo spirito del sito.

“All Music Italia presenta: Suoniamo su ClubHouse” dà il prossimo appuntamento a chi ha voglia di mettersi in gioco e mostrare al pubblico la propria arte a domani, dalle 18:00 in poi. La stanza poi verrà aperta ogni martedì e giovedì dalle 18:00 e la domenica alle 21:00.

Per poter partecipare, basta semplicemente collegarsi a ClubHouse (scaricando l’app per chi ha telefoni cellulari con sistema operativo IOS) ed entrare nella room “All Music Italia presenta: Suoniamo su ClubHouse”. A tutti gli artisti presenti, nel limite del tempo disponibile, sarà data la possibilità di far ascoltare un proprio brano.

Gli artisti potranno far ascoltare la propria canzone live accompagnandosi con uno strumento, su base o a cappella. Per gli artisti trapper o per casi eccezionali si potrà far ascoltare il brano anche in versione incisa grazie all’aiuto del Producer e Sound engineer Davide Donghi.

Tutte le canzoni ascoltate, se già disponibili sulle piattaforme digitali, saranno inserite in una speciale Playlist Spotify di All Music Italia. Non solo, in ogni appuntamento il direttore Massimiliano Longo, insieme ai cantautori Oli? e Yosef, sceglierà la proposta più interessante a cui verrà dedicato un articolo sul sito.

Nato nel 2014 e da allora rimasto completamente indipendente, All Music Italia (www.allmusicitalia.itè ormai conosciuto come “il sito della musica italiana” con una media di più di un milione di visualizzazioni mensili. Tra le sue caratteristiche principali quella di dare sempre ampio spazio, con news e interviste, agli artisti emergenti. Diretto da Massimiliano Longo, nel corso degli anni il sito ha raggiunto considerevoli obiettivi come la presenza fissa nella giuria del Summer Festival di Canale 5, ad Amici di Maria De Filippi, a Striscia la notizia e nei Contest più prestigiosi per nuovi talenti. Tra le soddisfazioni raccolte da All Music Italia anche 6 nomination in sei anni ai Macchianera (da tre anni classificati al secondo posto dietro al solo Rolling Stone), i Premi della rete, Il Premio alla carriera a Milva a Sanremo 2018 (arrivato grazie ad una petizione del sito) e un’importante inchiesta, ripresa da Striscia la Notizia, a favore degli artisti emergenti e su Area Sanremo.

https://www.allmusicitalia.it/

CS_A ‘La Caserma’ il confronto tra la leva del 1899 e quella del 1999 |Su Rai2 Aldo Cazzullo viaggia nel tempo


(none)

Nuovo appuntamento con “La Caserma”, il docu-reality di Rai2, prodotto in collaborazione con Blu Yazmine, che continua a registrare un incredibile successo tra i giovani della ‘Generazione Z’.  Nel quarto appuntamento in onda in via del tutto eccezionale di martedì, 16 febbraio, alle 21.20, l’addestramento prevederà nuove occasioni di approfondimento culturale. Entusiasti e commossi dalle vicende raccontate nella loro prima lezione di storia in Caserma, i commilitoni tornano in aula per ascoltare una nuova “lectio magistralis” impartita dal giornalista Aldo Cazzullo. Un racconto per far riflettere sulla storia italiana degli ultimi 100 anni. Si ascolteranno cronache di giovani – proprio come i ragazzi de La Caserma – che 100 anni prima hanno contribuito a porre fine al primo conflitto mondiale. Chi erano “quelli del 1899”? Erano giovani molto diversi dagli adolescenti di oggi: erano incomparabilmente più poveri, erano contadini, analfabeti. Erano giovani, giovanissimi: mandati in prima fila (all’arma bianca) per combattere in difesa della propria Patria. Quello di Cazzullo è un viaggio nel tempo che arriva al racconto di italiani unanimemente riconosciuti e ricordati come eroi. Il tenente degli alpini Adolfo Ferrero ne è un esempio: si congeda dai genitori, dal fratello Beppe e dalla sorella Nina con una lettera straziante. Un testamento morale e materiale, che affida al suo attendente per farlo recapitare alla sua famiglia. E ora, un ruolo importante spetta ai ragazzi ‘di oggi’. “Essere italiani è un’opportunità e una responsabilità fatta di valori morali”, ricorda Cazzullo. Dopo un affettuoso saluto, il giornalista si congeda, ma la lezione prosegue in una emozionante esperienza in esterna. Per onorare questo importante capitolo, i ragazzi infatti faranno un viaggio sulle tracce di luoghi storici e iconici di quegli anni. Intanto, la vita in Caserma prosegue: il turno di guardia del piantone è un ruolo importante, ma sembra che le matricole Matteo Rizzolo ed Elia Giorgio Cassardo non ne tengano conto. Le prove continuano ed è giunto il momento di provare un’inedita esercitazione: in piscina. Ma non finisce qui: un nuovo addestramento rimescola la formazione delle squadre. E così gli istruttori sono alla ricerca di altri leader. Le regole della Caserma sono rigide e per chi è più indisciplinato o refrattario alle direttive dei superiori arriverà il momento di meritarsi veramente la permanenza a Levico (in provincia di Trento). Tra una prova e l’altra, i ragazzi continuano a fare gruppo e a supportarsi a vicenda, mentre qualcuno si troverà a dover prendere dure scelte in amore. 

Redazione