Day: ottobre 4, 2022

CS_BRUCE SPRINGSTEEN: l’11 novembre uscirà “ONLY THE STRONG SURVIVE”, il suo attesissimo 21esimo ALBUM con 15 cover di storici brani soul!


BRUCE SPRINGSTEEN

L’11 NOVEMBRE USCIRÁ

“ONLY THE STRONG SURVIVE”

il suo attesissimo 21esimo ALBUM

con 15 cover di storici brani soul!

Immagine che contiene testo

Descrizione generata automaticamente

L’album è disponibile in pre-order al seguente link

https://brucespringsteen.lnk.to/OnlyTheStrongSurvive

e anticipato dal singolo

“DO I LOVE YOU (INDEED I DO)”

da oggi in digitale e in rotazione radiofonica

L’11 novembre uscirà “Only The Strong Survive” (Columbia Records/ Sony Music), il nuovo album di BRUCE SPRINGSTEEN contenente 15 grandi successi soul, reinterpretati dall’artista.

L’album uscirà in digitale, in versione CD e in DOPPIO LP ed è già disponibile in pre-order al seguente link: https://brucespringsteen.lnk.to/OnlyTheStrongSurvive

Only The Strong Survive” celebra la musica e i leggendari cataloghi di Motown, Gamble and Huff e Stax: al suo interno, l’inconfondibile voce di Bruce Springsteen ei contributi musicali di The E Street Horns, gli arrangiamenti degli archi realizzati da Rob Mathes e i cori di Soozie Tyrell, Lisa Lowell, Michelle Moore, Curtis King Jr., Dennis Collins e Fonzi Thornton. Il brano “I Forgot to Be Your Lover” sarà arricchito dalla voce di Sam Moore.

Primo singolo estratto dal nuovo progetto musicale è “DO I LOVE YOU (INDEED I DO)”, originariamente interpretato e scritto da Frank Wilson, da oggi in digitale e in rotazione radiofonica.

Il video, diretto da Thom Zimny, è visibile al seguente link https://youtu.be/O0jBwk71Qcw.

«Volevo fare un album in cui cantare e basta – commenta Bruce Springsteen – E quale musica migliore, per fare tutto questo, se non il repertorio americano degli anni sessanta e settanta? Ho preso ispirazione da Levi Stubbs, David Ruffin, Jimmy Ruffin, the Iceman Jerry Butler, Diana Ross, Dobie Gray, Scott Walker, tra gli altri. E ho provato a rendere giustizia a tutti loro e a tutti gli spettacolari autori di questa musica gloriosa. Il mio obiettivo è permettere al pubblico moderno di fare esperienza della bellezza e gioia di queste canzoni, così come ho fatto io fin dalla prima volta che le ho sentite. Spero che amiate ascoltarle tanto quanto ho amato io realizzarle».

Al seguente link un video messaggio di Bruce Springsteen relativo all’album “Only The Strong Survive”: https://youtu.be/usSLCdiRoAw

Realizzato al Thrill Hill Recording in New Jersey, l’album è prodotto da Ron Aniello, con Rob Lebret come ingegnere del suono e Jon Landau come produttore esecutivo.

Questa la tracklist dell’album:

1. Only the Strong Survive

2. Soul Days feat. Sam Moore

3. Nightshift

4. Do I Love You (Indeed I Do)

5. The Sun Ain’t Gonna Shine Anymore

6. Turn Back the Hands of Time

7. When She Was My Girl

8. Hey, Western Union Man

9. I Wish It Would Rain

10. Don’t Play That Song

11. Any Other Way

12. I Forgot to Be Your Lover feat. Sam Moore

13. 7 Rooms of Gloom

14. What Becomes of the Brokenhearted

15. Someday We’ll Be Together

Only The Strong Survive”  arriva a due anni di distanza da “Letter To You” (2020), che ha debuttato alla #1 della classifica FIMI/GFK degli album e dei vinili più venduti ed è certificato PLATINO in Italia. 

Il 2023 vedrà il ritorno on the road di Bruce Springsteen and The E Street Band, con una serie di date negli Stati Uniti e in Europa, inclusa l’Italia, che ad ora hanno venduto più di 1.6milioni di biglietti. 

redazione

CS_MARCO CARTA al festival internazionale KENGA MAGJIKE in ALBANIA con il nuovo singolo “(FORSE) NON MI BASTI PIU'”, in uscita il 7 ottobre


MARCO CARTA
IN GARA AL FESTIVAL ALBANESE
KENGA MAGJIKE
CON IL NUOVO SINGOLO
(FORSE) NON MI BASTI PIÙ
DISPONIBILE SU TUTTE LE PIATTAFORME DIGITALI
DAL 7 OTTOBRE
 
   
 Dopo il ritorno con il brano “Sesso Romantico” e il tour estivo in tutta Italia, MARCO CARTA parteciperà alla 23esima edizione del festival albanese “Kenga Magjike“, uno degli eventi più importanti e seguiti nel Paese, con il nuovo singolo “(Forse) Non mi basti più” (Dischi dei sognatori/Artist First – https://lnk.to/ForseNonMiBastiPiu_Pre). La manifestazione è una delle più amate in Albania, ma non solo: negli anni è diventato un evento internazionale che attrae tantissimi artisti da tutto il mondo edizione dopo edizione.L’artista gareggerà nella categoria nella categoria “Big International Artist” con questo brano che sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 7 ottobre.(Forse) Non mi basti più” è una ballad scritta dallo stesso Marco Carta con Marco Rettani e rappresenta un ritorno alle sonorità romantiche e melodiche delle origini dell’artista. Un brano intimo e profondo, che parla dei ricordi che ognuno di noi porta con sé alla fine di una relazione. Tutti i momenti, positivi o negativi, servono a farci riflettere su ciò di cui abbiamo bisogno e ci aiutano ad affrontare il futuro con una maggiore consapevolezza.«“(Forse) non mi basti più” è un brano molto significativo – racconta Marco Carta – È un onore per me poterlo cantare in una manifestazione così prestigiosa e internazionale. Il festival raccoglie ogni anno artisti provenienti da tutto il mondo e sono felice di essere stato selezionato e rappresentare l’Italia».
redazione

CS_MARLENE KUNTZ lunedì 10 ottobre round table su Zoom


MARLENE KUNTZ

Karma Clima – progetto itinerante

Dopo 3 residenze artistiche nei borghi piemontesi, un tour estivo nei più importanti festival ecosostenibili italiani, 3 eventi speciali a Trento, Torino e Messina

è uscito il nuovo album di inediti “KARMA CLIMA

E CONTINUA AD EVOLVERSI IL PROGETTO CHE UNISCE NATURA, ARTE E SOSTENIBILITÀ

Il 6 ottobre incontrano i fan alla Discoteca Laziale di Roma

Il 7 ottobre sono la prima band ad esibirsi

nella storica cornice della DOMUS AUREA di Roma

Una performance tra cinema e improvvisazione live

Karma Clima è il progetto itinerante dei MARLENE KUNTZ che ha portato la band da ottobre 2021 in tutta Italia, alla ricerca di quelle realtà che sono un modello in materia di eco sostenibilità e in nome del dovere etico di creare un senso di responsabilità verso il mondo che abitiamo.

Un percorso che continua ad evolversi, unendo natura, arte e sostenibilità ambientale e che è stato declinato in poesia nel nuovo album dei Marlene Kuntz, intitolato proprio “Karma Clima” (Al-Kemi Records / Ala Bianca; distrib. Warner Music Italy / FUGA), disponibile in digitale, CD e vinile (https://found.ee/mk-karmaclima-album).

9 tracce, prodotte dai Marlene Kuntz con Taketo Gohara, alle quali ha voluto prestare la sua voce anche ELISA, con un featuring nel brano “Laica preghiera”.

L’album si apre con “La fuga”, una decisa progressione rock contro i social network inquinati e inquinanti, e si chiude con la poetica ballata L’aria era l’anima” che descrive una città ormai sommersa dall’acqua che la rende inabitabile, passando per canzoni rabbiosamente ironiche come “Vita su Marte”, attualmente in radio, che ci ricorda che non abbiamo a disposizione un altro mondo da distruggere, e “Acqua e fuoco” un beat di incessante intensità che ci fa notare che non c’è più molto tempo per arginare la deriva che l’umanità ha intrapreso.

Da un lato un disco che non ammette banalità, un concept album sul cambiamento climatico raccontato dalla fine penna di Cristiano Godano, dall’altro il risultato di un percorso positivo, che ha portato i Marlene Kuntz a contatto con tante realtà italiane che si stanno impegnando per la sostenibilità ambientale: Viso a Viso Cooperativa di Comunità di Ostana, Birrificio Agricolo Baladin Piozzo e Borgata Paraloup, che hanno ospitato le residenze artistiche della band, ma anche la Fondazione Horcynus Horca di Messina, che li ha premiati per i 30 anni di carriera, e il MUSE di Trento e la Mole Antonelliana di Torino (in occasione del Festival CinemAmbiente), luoghi di cultura che si sono prestati ad ospitare happening di sensibilizzazione sul cambiamento climatico.

Non a caso, il progetto è stato notato anche dalla prestigiosa Fondazione Symbola, che promuove e aggrega le Qualità Italiane che migliorano il Paese, e inserito come case history di successo nel Rapporto Symbola “Io sono cultura”.

Il progetto Karma Clima ha ancora un lungo percorso davanti.

Il prossimo passo sarà l’evento speciale del 7 ottobre nella storica cornice della DOMUS AUREA di ROMA, dove i Marlene Kuntz saranno la prima band della storia ad esibirsi (ore 17.30, sold out).In questa occasione porteranno una performance che si compone delle immagini del regista Lorenzo Letizia unite all’improvvisazione musicale live dei Marlene Kuntz.

Il giorno prima, giovedì 6 ottobre, i Marlene Kuntz incontreranno i fan e firmeranno le copie dell’album “Karma Clima” alla Discoteca Laziale di Roma (ore 17.00).

Tracklist album “Karma Clima”:

  1. La fuga
  2. Tutto tace
  3. Lacrima
  4. Bastasse
  5. Laica preghiera feat ELISA
  6. Acqua e fuoco
  7. Scusami
  8. Vita su Marte
  9. L’aria era l’anima

Online il video di “Vita su Martehttps://youtu.be/gF_G2JcGKTQ.

La band, dopo aver calcato questa estate i palchi dei maggiori festival ecosostenibili italiani, da Risorgimarche a Happennino, è in tour nei club italiani. Durante il tour, i Marlene Kuntz utilizzano le borracce ufficiali dell’opera relazionale Uno Di Un Milione realizzata sul monte Pejo3000 nel Parco Nazionale dello Stelvio in Val di Sole per sensibilizzare comunità residente e Turismo sulla tutela del patrimonio idrico della Val di Sole.

I Marlene Kuntz sono Cristiano Godano, Riccardo Tesio, Luca “Lagash” Saporiti e Davide Arneodo.

redazione