Autore: starrr06

MAGUS “NON POSSIAMO FERMARCI PROPRIO ORA, LO DEVO ANCHE ALLA MIA GENTE”Il promettente cantautore Magus lancia il singolo Diluvio Tropicale


È uscito su tutte le piattaforme musicali Diluvio Tropicale, il contagioso singolo estivo di Magus, giovane artista emergente bresciano.
Il pezzo che vanta una straordinaria qualità di produzione e il tocco magico dei produttori di Benji e Fede, è stato registrato negli studi Take Away di Modena.
“Siamo molto soddisfatti del risultato e di come la canzone è stata accolta. Io e la mia manager Arianna Abate abbiamo dovuto cancellare un importante viaggio internazionale in cui l’avremmo presentata, un tour nelle scuole di tutta Italia, la partecipazione a due festival e la registrazione del
videoclip. Tutto per il blocco sanitario. Eravamo in dubbio se lanciare il pezzo ora. Poi a sorpresa abbiamo deciso che doveva prendere il volo, non potevamo certo arrenderci cosi, lo devo anche alla mia città, alla mia gente!” ha commentato l’artista. A giorni uscirà il video, riadattato alle nuove regole e a fine mese la versione in Spagnolo per il mercato latino.
BIOGRAFIA
Magus, pseudonimo di Federico Mazzini, inizia la sua carriera nella musica a 15 anni studiando canto e avvicinandosi sempre più alla sua passione per la musica pop.
Nel 2014 inizia a pubblicare cover video su Facebook e forma il suo primo gruppo musicale Double Face con il quale inizia a farsi conoscere nel panorama musicale della sua città, Brescia.
Nel 2016 finisce l’esperienza con il precedente gruppo per formare il duo Nintyseven. La formazione arriva in finale nel concorso Nice Voice e partecipa a vari festival tra cui Umbria Voice ed Emergenza Festival.
Dal 2017 inizia a collaborare con lo studio di produzione Take Away Studios di Modena (studio di Benji e Fede) dove inizia a produrre brani inediti.
Nel giugno 2019 esce il primo singolo Autostrade Deserte feat. Cesare Bracca, del quale viene prodotto un videoclip, che ha un discreto successo su Youtube.
Magus riceve molta attenzione dalla stampa locale e ha la possibilità di esibirsi dal vivo in svariate location e programmi televisivi.
Inizia la collaborazione con Arianna Abate, manager e direttore artistico con decennale esperienza internazionale.
Il 1 Luglio 2020 esce il singolo Diluvio Tropicale riscuotendo in pochi giorni grande successo tra i fan del cantante.

Redazione

CS_Domenica 12 luglio LE VIBRAZIONI in concerto alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di ROMA


LE VIBRAZIONI

DOMENICA 12 LUGLIO IN CONCERTO

alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di ROMA

È uscito il nuovo singolo “PER FARE L’AMORE

Domenica 12 luglio LE VIBRAZIONI si esibiranno in concerto alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma (ore 21.00) portando sul palco tutta la loro energia, tra singoli recenti e grandi successi che hanno segnato i loro 20 anni di carriera. 

Gli ultimi biglietti sono disponibili sul circuito Ticketone https://www.ticketone.it/le-vibrazioni-biglietti-roma.html?affiliate=ITT&doc=artistPages/tickets&fun=artist&action=tickets&key=2784218$13057262. Il concerto si svolgerà nel rispetto delle norme vigenti, dovute all’emergenza sanitaria.

È uscito il nuovo singolo della band “Per fare l’amore” (Artist First). Scritto da Francesco Sarcina durante il lockdown, insieme a Roberto Casalino e Davide Simonetta, Per fare l’amore” si candida a diventare la nuova hit estiva con il suo ritmo travolgente e la sua positivitàIl video del singolo, con la regia di Matteo Bruno Bellesia, prodotto da Artist First e 432, è stato girato a Milano durante la Fase 2 con il contributo dei fan. Un drone mostra la città dall’alto, immersa nel silenzio, mentre i fan nelle proprie case si scatenano al ritmo del nuovo brano http://www.youtube.com/watch?v=DrK8njidoqM.

Le Vibrazioni sono una delle band italiane più longeve con i loro 20 anni di carriera, in cui si sono imposti nella scena pop rock italiana con 5 album, che contano complessivamente più di un milione di copie vendute. Gli ultimi 6 singoli, da “Così sbagliato” del 2018, al brano con il quale si sono classificati quarti al 70° Festival di Sanremo “Dov’è”, hanno conquistato le classifiche radiofoniche. Le Vibrazioni, formate da Francesco Sarcina, Stefano Verderi, Marco Castellani Garrincha e Alessandro Deidda, sono stati tra i protagonisti dell’edizione speciale del Concerto del Primo Maggio, esibendosi in prima serata su Rai3 dal Fabrique di Milano, tra le prime band a livello europeo a tornare a suonare in un club!

Per motivi logistici dovuti all’emergenza sanitaria è stato posticipato al 2021 il tour de LE VIBRAZIONI “IN ORCHESTRA di e con BEPPE VESSICCHIO”.

Di seguito le nuove date del tour con l’orchestra nei teatri italiani:

14 gennaio 2021 al Teatro Metropolitan di Catania (recupero della data del 20 maggio 2020)

15 gennaio 2021 al Teatro Impero di Marsala (recupero della data del 18 maggio 2020)

16 gennaio 2021 al Teatro Golden di Palermo (recupero della data del 19 maggio 2020)

18 gennaio 2021 al Teatro Augusteo di Napoli (recupero della data del 7 maggio 2020)

28 gennaio 2021 al Teatro Team di Bari (recupero della data del 5 maggio 2020)

29 gennaio 2021 al Teatro Rendano di Cosenza (recupero della data del 6 maggio 2020)

2 febbraio 2021 al Teatro Nazionale CheBanca! di Milano (recupero della data del 3 maggio 2020)

4 febbraio 2021 al Teatro Tuscany Hall di Firenze (recupero della data del 26 maggio 2020)

5 febbraio 2021 al Teatro Geox di Padova (recupero della data del 16 maggio 2020)

8 febbraio 2021 al Teatro EuropAuditorium di Bologna (recupero della data del 16 aprile 2020)

I biglietti precedentemente acquistati sono validi per le nuove date corrispondenti. I pochi biglietti rimanenti saranno messi in vendita sul circuito Ticketone oggi, mercoledì 17 giugno, alle ore 15.00.

La nuova data per il concerto di Torino verrà comunicata appena possibile.

Il concerto previsto il 20 aprile 2020 presso Auditorium Parco della musica di Roma è annullato. I biglietti acquistati per tale concerto sono validi per il nuovo concerto che le Vibrazioni effettueranno il 12 luglio 2020 presso la Cavea di Roma. Per tutti quelli che non possono partecipare, è possibile richiedere voucher entro e non oltre il 30 giugno 2020 secondo le modalità stabilite da Ticketone. I biglietti rimasti validi avranno comunicazione con assegnazione del nuovo posto in Cavea entro il 10 luglio 2020. Il costo di € 10,00 in più per i biglietti validi, sarà rimborsato secondo le modalità che in seguito verranno stabilite da Ticketone e dalla Fondazione “Musica per Roma”.

Le date de Le Vibrazioni sono prodotte da 432, Color Sound e Therea Omnis.

Redazione

CS_CIAO FRA’ : CONCERTO ACUSTICO IN STREAMING DI OSCAR IN RICORDO DI EZIO “XICO” BOSSO.


CIAO FRA’ : CONCERTO ACUSTICO IN STREAMING DI OSCAR IN RICORDO DI EZIO “XICO” BOSSO

MERCOLEDÌ 15 LUGLIO 2020

ORE 21:30

CIAO FRA’

CONCERTO ACUSTICO DI OSCAR CON LA PARTECIPAZIONE IN VIDEO DI VARI ARTISTI

PER “XICO” EZIO BOSSO A DUE MESI DALLA SUA SCOMPARSA

IN DIRETTA STREAMING DALLA PAGINA FACEBOOK:

https://www.facebook.com/oscarilmod/

dal BLAH BLAH via Po 21 TORINO

Prima, durante e dopo la diretta è possibile donare su questa raccolta fondi attivata da Fondazione Ricerca Molinette in omaggio a Ezio, a sostegno dei progetti di Ricerca oncologica presso l’AOU Città della Salute e della Scienza di Torino.

ALTRI MODI PER DONARE PER LA RICERCA, IN MEMORIA DI EZIO:

👉 Bonifico bancario (IBAN): IT61E0304301000CC0010006509

Beneficiario: Fondazione Ricerca Molinette ONLUS

Causale: “donazione in memoria di Ezio”

👉 PayPal: segui l’apposito link su www.fondazionericercamolinette.it/sostienici/fai-una-donazione/

Causale: “donazione in memoria di Ezio”

NB

L’ingresso al pubblico presso il BLAH BLAH è consentito a sole 30 persone, tramite prenotazione all’indirizzo email mk.no@libero.it

Da sempre legato da amicizia fraterna vera, fin dai tempi degli studi di contrabbasso al Conservatorio, alla militanza negli Statuto e in piazza Statuto Mod, Oscar Giammarinaro omaggia l’amico “Xico” Ezio Bosso, eseguendo in acustico le proprie canzoni, alternate a quelle (in video) registrate appositamente per l’evento, da celebri artisti di musica “pop” italiana che hanno avuto modo di collaborare o anche solo conoscere il grande maestro recentemente scomparso, al quale si auspica venga intitolato il giardino di piazza Statuto, davanti al n°18 di Palazzo Paravia nella sua  Torino.

Redazione

CS_A “Beautiful minds” i protagonisti della cultura italiana si raccontano su RaiPlay|Una collana di dieci racconti in esclusiva dal 7 luglio sulla piattaforma digitale Rai


A Beautiful minds Paola Cortellesi

Gianrico Carofiglio, Paola Cortellesi, Ivan Cotroneo, Maurizio De Giovanni, Lino Guanciale, Melania Mazzucco, Sandro Petraglia, Pierdante Piccioni, Francesco Piccolo, Alice Rohrwacher. Sono i dieci protagonisti di “Beautiful Minds”, collana di racconti disponibile dal 7 luglio alle 8.00 in esclusiva su RaiPlay. Una serie di testimonianze “fatte in casa” con il solo uso dello smartphone, dove gli autori immaginano quale può essere la strada per ripartire, rifacendosi prima di tutto alle lezioni del loro vissuto. Tutte “beautiful minds”, interpreti della cultura italiana, che offriranno la loro partecipazione attraverso racconti in prima persona, rivolti soprattutto ai più giovani che intendono seguire le loro orme: dalle scelte coraggiose intraprese, ai sogni realizzati e quelli ancora da realizzare, fino alle sconfitte, ai rimorsi e alle speranze che ognuno di questi artisti ha vissuto in prima persona. Un patrimonio collettivo di idee e di storie, pubbliche e private raccontate in primo piano per scoprire la rinascita e immaginare il futuro. “Beautiful Minds” è un programma scritto da Mauro Caporiccio in collaborazione con Massimiliano Sabini, Giulia D’Orto, Andreana Saint Amour Di Chanaz, Matteo Martone.

Redazione

CS_IL CORDOGLIO DI CLAUDIO BAGLIONI PER LA SCOMPARSA DI ENNIO MORRICONE|”…mi firmo come ti piaceva chiamarmi Audio Bagliori”


Tra le tante manifestazioni di cordoglio che ha suscitato la morte di Ennio Morricone spicca il commento commosso di Claudio Baglioni che scrive sui profili social:

Ennio caro
quanti regali di musica e poesia ci hai fatto.
La tua arte magnifica, potente e sensibile è unica e resta per sempre con noi.
Mancherai al bene di tantissimi e al mio.
Io che ho avuto l’onore e il privilegio di conoscerti e lavorare con te,
ti mando un saluto e mi firmo come ti piaceva chiamarmi
Audio Bagliori

#EnnioMorricone

Redazione

Addio ad Ennio Morricone|Il suo necrologio “…C’è una sola ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare”…


Ennio Morricone, il necrologio scritto dal maestro: «A mia moglie l'addio più doloroso. Funerali privati? Non voglio disturbare» - Open

Ennio Morricone che recentemente aveva subito la frattura del femore per un incidente, se ne va per sempre a 92anni. Un grande compositore, direttore d’orchestra e autore di celeberrime colonne sonore per il cinema. Dai grandi capolavori per i western di Sergio Leone fino alla consacrazione internazionale a Hollywood, Morricone ha reso indimenticabili centinaia di film. 

La famiglia ricorda che il “maestro” ha mantenuto fino all’ultimo piena lucidità e dignità. Di seguito il necrologio scritto dallo stesso “maestro”:

«ENNIO MORRICONE è morto. Lo annuncio così a tutti gli amici che mi sono stati sempre vicino e anche a quelli un po’ lontani che saluto con grande affetto. Impossibile nominarli tutti. Ma un ricordo particolare è per Peppuccio e Roberta , amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della nostra vita. C’è una sola ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare. Saluto con tanto affetto Ines, Laura, Sara, Enzo e Norbert, per aver condiviso con me e la mia famiglia gran parte della mia vita. Voglio ricordare con amore le mie sorelle Adriana, Maria, Franca e i loro cari e far sapere loro quanto gli ho voluto bene. Un saluto pieno, intenso e profondo ai miei figli Marco, Alessandra, Andrea, Giovanni, mia nuora Monica, e ai miei nipoti Francesca , Valentina, Francesco e Luca. Spero che comprendano quanto li ho amati. Per ultima Maria (ma non ultima) . A lei rinnovo l’amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare. A Lei il più doloroso addio».

Redazione

CS_Ultimo appuntamento con “Il giovane Montalbano” su Rai1 | Salvo e Livia finalmente in vacanza, ma sarà verò?


(none)

Nell’ultimo episodio de “Il giovane Montalbano”, in onda su Rai1 lunedì 6 luglio alle 21.25, dal titolo “Sette lunedì”, Salvo e Livia hanno finalmente deciso di prendersi una settimana tutta per loro. Andranno in Provenza, che in ottobre è splendida. Sarà la loro prima vacanza insieme: si conoscono da poco, e hanno bisogno di stare un po’ da soli, in un paesaggio romantico e da sogno. Quasi come un segno di buona volontà Salvo accetta di andare a trovare suo padre insieme a Livia. Ma quando ce l’ha di fronte, il commissario non riesce a sentire nulla verso il padre. Intanto il giovane commissario è alle prese con due casi molto complicati. Non è tanto l’omicidio di Attilio Gambardella, che si rivelerà presto qualcosa di più del parricidio che sembra all’inizio, a turbare il sonno di Montalbano. Quello che lo spaventa è il fervore religioso, il fanatismo dogmatico. E sembra rimandare a quel mondo oscuro e cupo la sequenza di uccisioni di animali che per sette lunedì si ripete con preoccupante regolarità. Montalbano capirà che si tratta di un crescendo e che il fanatico serial killer di animali sta puntando a qualcosa di più: a una strage di persone innocenti. Per sventare questo piano, Montalbano è costretto a chiedere a Livia di rinunciare a quella vacanza tanto attesa. Ma Livia non ha nessuna intenzione di rinunciarvi, e parte lo stesso. Con chi, Montalbano non lo sa. O meglio, grazie a Catarella riesce a scoprirlo. È un uomo, sembra, o perlomeno un nome tedesco apparentemente maschile. Roso dalla gelosia, Montalbano, risolto il caso dei “Sette lunedì”, vola a Boccadasse per attendere al varco la fidanzata a cui è bastato così poco per diventare fedifraga. Ma una bella sorpresa attende il giovane e irruento commissario interpretato come sempre da Michele Riondino. “Il giovane Montalbano” è una co-produzione Rai Fiction – Palomar, realizzata da Carlo Degli Esposti e Nora Barbieri con Max Gusberti, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli. Ad affiancare Riondino Sarah Felberbaum nel ruolo di Livia.

Redazione

CS_Quinto appuntamento su Rai1 con “Non dirlo al mio capo” Con Lino Guanciale e Vanessa Incontrada


(none)

Quinto appuntamento con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale nella serie “Non dirlo al mio capo”, domenica 5 luglio alle 21.20 su Rai1. Nel primo episodio dal titolo “Fidarsi…è bene?” Enrico assiste ad un litigio tra Fabrizio e il padre, e decide di aiutarlo. Per ottenere ciò che vuole, però, Fabrizio è costretto a rivelare dei segreti che non aveva condiviso neanche con Lisa e che mettono a dura prova il loro rapporto. 
A seguire, “La forza della debolezza”. In studio arriva un uomo disperato: l’ex moglie ha deciso di dividere tutti i loro averi letteralmente a metà: mezzo divano, mezzo orologio, mezzo tavolo e così via. Lisa non può immaginare chi si nasconda dietro questa follia né quanto il suo capo sia vicino a scoprire la verità su di lei e sull’esistenza dei suoi figli. 

Redazione

CS_Da giovedì 9 luglio BOOSTA torna live con il tour “BOOSTOLOGY”, un concerto passeggiato tra pianoforti ed elettronica! Il 17 luglio in concerto al CASTELLO SFORZESCO di MILANO per un evento speciale all’interno della rassegna ESTATE SFORZESCA 2020!


Davide “BOOSTA” Dileo

DA GIOVEDÌ 9 LUGLIO IN TOUR 

con BOOSTOLOGY

Un concerto passeggiato tra pianoforti ed elettronica

Il 17 LUGLIO protagonista di un evento speciale al

CASTELLO SFORZESCO di MILANO

per Estate Sforzesca 2020

A partire da giovedì 9 luglio BOOSTA torna live sui palchi di prestigiose location italiane con il tour “BOOSTOLOGY”, un concerto passeggiato che percorre i sentieri meno battuti della musica contemporanea del ‘900 e le pietre miliari del proprio repertorio pianistico fino a svelare alcune sue composizioni inedite, di prossima uscita.

Inoltre, venerdì 17 luglioBoosta sarà protagonista di un evento al Castello Sforzesco di Milano (Piazza Castello – apertura porte 21.30), suggestiva cornice in cui lo scorso novembre ha presentato il progetto da solista “R-Nascimento”.

Se esiste una colonna sonora dei pensieri di ognuno nell’estate più strana del secolo, un artista come Boosta sa sicuramente come darle vita.

Durante i concerti di “Boostology”, fondendo pianoforte ed elettronica, Boosta accompagnerà il pubblico in un vero e proprio viaggio alla scoperta delle diverse sfumature della musica e della sua unica valenza: essere un collante sociale ed emotivo.

«È la prima volta che mi permetterò̀ di girare così svestito – dichiara Boosta – Spero possa essere una bella scoperta. Per voi. Per me».

Queste le prime date attualmente confermate del tour organizzato e prodotto da Ponderosa Music&Art (calendario in aggiornamento):

9 luglio – Correggio (RE) – Festival Mundus (info biglietti https://bit.ly/2VIJkkq)

24 luglio – Verucchio (RM) – Verucchio Festival (info biglietti https://bit.ly/2VC4dxl)

9 agosto – Codroipo (UD) – Villa Manin Estate (info biglietti https://bit.ly/3inZhGm)

15 settembre – Fiesole (FI) – Teatro Romano (info biglietti https://bit.ly/2VH1fb3)

I biglietti per i concerti sono disponibili sui principali circuiti di prevendita.

Venerdì 17 luglio, invece, Boosta si esibirà al Castello Sforzesco di Milano per un evento unico organizzato da Le Cannibile, in occasione della rassegna Estate Sforzesca 2020, promossa e coordinata dal Comune di Milano|Cultura e cuore anche di “Aria di Cultura”, il palinsesto di iniziative che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali in città.

Un’occasione speciale in cui Boosta passeggerà tra strumenti grandi e piccoli, tra suoni, canzoni e ispirazioni della sua memoria e della musica che ama.

Le prevendite per il concerto sono disponibili al seguente link: https://bit.ly/boostalc-tickets

Per info sull’evento: https://bit.ly/lc-estatesforzesca20

Redazione

CS_EVANESCENCE: disponibile in digitale e da venerdì 10 luglio in radio “THE GAME IS OVER”, il nuovo singolo estratto da “THE BITTER TRUTH”, l’album di inediti in uscita nel 2020.Rinviata al 9 settembre 2021 l’unica data italiana al Mediolanum Forum Assago


EVANESCENCE

DISPONIBILE IN DIGITALE E DA VENERDÌ 10 LUGLIO IN RADIO

“THE GAME IS OVER”

il nuovo singolo estratto da “THE BITTER TRUTH”

L’ALBUM DI INEDITI IN USCITA NEL 2020

POSTICIPATA AL 9 SETTEMBRE 2021 l’unica data italiana

al MEDIOLANUM FORUM DI ASSAGO (MI)

È disponibile in digitale e da venerdì 10 è entrato in rotazione radiofonica THE GAME IS OVER, il nuovo singolo estratto dall’album di inediti THE BITTER TRUTH” (BMG), in uscita nel 2020.

Caratterizzato dalla presenza massiccia di chitarre e percussioni e dalla straordinaria voce da mezzosoprano di Amy Lee, THE GAME IS OVER è un inno di protesta contro le maschere che la società ci costringe ad indossare tutti i giorni. Di fronte alla depressione e all’ansia – e specialmente in un mondo che sembra sgretolarsi ogni giorno sempre di più – questo brano è un grido di ribellione al dover fingere che tutto vada bene.

«Questa canzone parla dell’essere stanchi delle apparenze, delle maschere che indossiamo con gli altri per farli sentire a proprio agio – dichiara Amy Lee – Quello che sentiamo è diverso da ciò che mostriamo all’esterno per adattarci ai confini di ciò che è socialmente accettabile, o di ciò che non ci renderà sgradevoli o troppo “strani” agli occhi di chi ci sta intorno»

Il video del brano, girato con uno smartphone tra luci e ombre, è online da venerdì 3 luglioal seguente link: https://youtu.be/jJEZgUjjZqM

La clip mostra uno scenario da incubo e vuol essere uno sguardo sul caos emotivo che questo periodo ha provocato. Nonostante il video sia realizzato tramite smartphone dai componenti della band, la collaborazione con il regista P.R. Brown ha portato ad un risultato di notevole, che ha reso realistici e concreti i “mostri” che vivono dentro di noi.

Il video è la sorprendente prova della scintilla creativa che si accende quando si è costretti a lavorare con risorse limitate e testimonia l’impegno e la dedizione del gruppo verso il proprio mestiere.

Mettendo in luce gli stati d’animo oscuri che stanno dietro ai falsi sorrisi, è un inquietante tributo in technicolor alla metaforica luce in fondo al tunnel, che possiamo trovare se siamo disposti ad affrontare i pericoli che ne lastricano la strada.

In seguito all’emergenza COVID-19, l’unica data italiana degli Evanescence, inizialmente prevista il 29 settembre 2020, è stata rinviata a giovedì 9 settembre 2021 al Mediolanum Forum di Assago (MI). I biglietti e i VIP pack già acquistati rimarranno validi per la nuova data.

Vincitori di due Grammy Award, gli Evanescence sono una band che ha avuto un grandissimo impatto sulla musica mondiale. Il famoso album di debutto “Fallen” (2003), con i popolari singoli “Bring me to life” e “My Immortal”, ha venduto oltre 17 milioni di copie in tutto il mondo. Dopo vari tour mondiali, il secondo album “The Open Door” ha registrato oltre 5 milioni di copie vendute, seguito dall’omonimo album “Evanescence”, che ha debuttato al primo posto nella classifica Billboard.

In seguito, la cantautrice e pianista Amy Lee, il bassista Tim McCord, il batterista Will Hunt, il chitarrista principale Troy McLawhorn, e il chitarrista Jen Majura,hanno intrapreso percorsi nuovi e familiari per il loro quarto e più ambizioso album “Synthesist”, a cui nell’ottobre del 2017 ha fatto seguito il tour mondiale “Synthesis Live”, che li ha visti esibirsi nelle loro intense performances live e nelle loro canzoni senza tempo accompagnati da un’incredibile orchestra dal vivo.

Redazione