Autore: starrr06

CS_Su Canale 5 la seconda puntata di ‘Giustizia per tutti’


Mercoledì 25 maggio, in prima serata, la seconda puntata di “Giustizia per Tutti” la nuovissima serie tv di Canale 5 che vede protagonista Raoul Bova, affiancato in questa avventura dalla compagna Rocío Muñoz Morales.
 
Nella serie in tre puntate, prodotta da R.B Produzioni e Showlab per Mediaset, oltre a Bova e Morales fanno parte del cast: Anna Favella, Francesca Vetere, Giulia Battistini, Jacopo Crovella, Giuseppe Antignati, Elia Moutamid, Rossella Brescia, Anna Ferruzzo, Roberto Zibetti, Giada Di Palma, Silvia Lorenzo, Beppe Rosso.
 
Diretta da Maurizio Zaccaro e scritta da Andrea Nobile, “Giustizia per Tutti” è ambienta nella città di Torino, location esclusiva delle riprese della serie. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione di Film Commission Torino Piemonte ed è stato supportato dai Fondi Por-Fesr (Piemonte Film TV Fund) erogati attraverso la Regione Piemonte.
 
La serie narra la storia di Roberto, fotografo stimato, che viene condannato a trent’anni per l’omicidio di sua moglie, avvocato in un importante studio di Torino. È proprio lui a trovare il cadavere di Beatrice, contaminando la scena dell’omicidio. Roberto non si arrende, continua a combattere per avere giustizia, cerca nuove possibilità, studia, arriva a laurearsi in Giurisprudenza riuscendo a dimostrare la sua innocenza.
Dopo dieci anni, si trova fuori dal carcere con una vita da ricostruire, soprattutto il rapporto con la figlia Giulia, che ora ha diciannove anni e con Daniela, la sorella di sua moglie, che ha cresciuto la nipote come fosse sua figlia.
La grande occasione gli arriva da Victoria Bonetto, la figlia del titolare dello studio dove lavorava sua moglie. Ha studiato il caso di Roberto e vuole che collabori con il suo studio per difendere chi, come lui, ha subito condanne ingiuste. Comincia così per Roberto un nuovo percorso, che gli permetterà di scoprire molte cose, anche del suo passato…

redazione
 

CS_”Il traditore”


Il film pluripremiato di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino

(none)

È Pierfrancesco Favino il protagonista del film drammatico “Il traditore”, per la regia di Marco Bellocchio, in onda mercoledì 25 maggio alle 21.25 su Rai 1.  Nella Sicilia dei primi anni ‘80 è in corso una guerra tra le cosche mafiose per il controllo sul traffico della droga. Il boss Tommaso Buscetta fugge in Brasile per nascondersi e, da lontano, assiste impotente all’omicidio dei suoi due figli e del fratello a Palermo. Dopo l’arresto da parte delle autorità brasiliane, il criminale viene estradato in Italia. Tornato in patria, Buscetta prende una decisione epocale, che permetterà di fare luce sulla struttura interna di cosa nostra, sulle sue regole e sul suo funzionamento: incontrare il magistrato Giovanni Falcone e collaborare con la giustizia. La pellicola, che vede nel cast anche Maria Fernanda Cândido, Fabrizio Ferracane, Luigi Lo Cascio e Fausto Russo Alesi ha ottenuto molti premi. Nel 2019, Nastri D’Argento come Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Sceneggiatura, Miglior Attore Protagonista, Miglior Attore non Protagonista, Miglior Montaggio, Miglior Colonna Sonora; e Globo D’Oro come Miglior Film, Miglior Colonna Sonora. Nel 2020 David di Donatello come Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Sceneggiatura originale, Miglior attore protagonista, Miglior attore non protagonista, Miglior montatore; e Globo D’Oro come Miglior Fotografia, Miglior Montaggio, Ciak D’Oro Classic, Superciak D’Oro.

CS_La vicenda di Agata, a “Chi l’ha visto?”


Interviste esclusive sul caso di Domenico Manzo

(none)

Continua l’inchiesta di “Chi l’ha visto?”, mercoledì 25 maggio in prima serata su Rai 3, sulla vicenda di Agata Scuto, la ragazza di Acireale che con la sua pensione di invalidità manteneva tutta la famiglia: qualcuno ha coperto Rosario, l’ex compagno della madre di Agata, indagato per omicidio e occultamento di cadavere? Inoltre nuove interviste esclusive sul caso di Domenico Manzo: la figlia è indagata insieme ad una sua amica. E poi il mistero della scomparsa dell’ex prete Massimo Torregrossa: si è innamorato di una donna, ha lasciato il sacerdozio e l’ha sposata, ora però nessuno sa dove sia. Come sempre anche gli appelli, le richieste di aiuto e le segnalazioni di persone in difficoltà.

redazione

CS_GIANNA NANNINI sabato 28 MAGGIO in concerto allo STADIO ARTEMIO FRANCHI DI FIRENZE! Con lei sul palco una band di rara eccellenza e tanti amici e colleghi!


GIANNA NANNINI

Sabato 28 MAGGIO in concerto

allo STADIO ARTEMIO FRANCHI DI FIRENZE

Con lei sul palco una band di rara eccellenza e tanti ospiti

ARIETE – ELODIE – LOREDANA BERTÈ – COEZ

CARMEN CONSOLI – LITFIBA – ENRICO NIGIOTTI

ROSA CHEMICAL – SPERANZA

Sabato 28 maggio GIANNA NANNINI si esibirà allo Stadio Artemio Franchi di Firenze! Un evento unico in cui la rocker condividerà il palco con amici e colleghi: ARIETE, ELODIE, LOREDANA BERTÈ, COEZ, CARMEN CONSOLI, LITFIBA, ENRICO NIGIOTTI, ROSA CHEMICAL e SPERANZA.

Sarà accompagnata da una band di rara eccellenza composta da Davide Tagliapietra alle chitarre, Christian Riganò alle tastiere, Steve Barney alla batteria, Milton McDonald alle chitarre, Francis Hylton al basso, Isabella Casucci cori.

Questo concerto scatenerà ancora una volta tutta l’energia di una vera… Gianna da stadio!

Le prevendite sono disponibili su Ticketone e sui circuiti di prevendita abituali.

Dopo il concerto di Firenze, Gianna Nannini proseguirà il tour nelle principali città della Germania, il 27 luglio sarà a St Moritz (Svizzera) per il Festival Da Jazz e, da fine luglio, tornerà in concerto nelle più prestigiose arene e piazze italiane per le date estive con la direzione artistica di Davide Tagliapietra.

Un concerto elettro acustico con una scaletta che comprende i brani più recenti come “La Differenza” e “Motivo”, estratti dall’ultimo album di inediti “La Differenza”, e le hit che hanno segnato la carriera della rocker come “Sei nell’anima” e “Bello e impossibile“.

Queste le date del tour estivo in Italia:

28 luglio in Piazza Antico Ospedale a VERCELLI – Metti Una Sera a Vercelli Festival

30 luglio all’Anfiteatro Fonte Mazzola di PECCIOLI (PI) – 11 Lune Festival

31 luglio in Piazza Duomo a TRENTO – Trento Summer Festival

10 agosto al Piazzale Stenditoio di Castello Arabo Normanno di CASTELLAMMARE DEL GOLFO (TP)

11 agosto al Teatro Greco di SIRACUSA

24 agosto all’Anfiteatro Maria Pia di ALGHERO (SS)

26 agosto alla Terrazza Mascagni di LIVORNO – Festival Mascagnano

7 settembre in Piazza Dei Signori a VICENZA – Vicenza In Festival

8 settembre in Piazza Del Comune a CREMONA

Queste le prossime date di “In Teatro Tour 2022”:

22 novembre: TRIESTE – TEATRO ROSSETTI (sono validi i biglietti del 28 marzo 2022 al Teatro Rossetti)

25 novembre: BRESCIA – TEATRO DIS_PLAY (sono validi i biglietti del 26 marzo 2022 al Teatro Dis_Play)

26 novembre: MANTOVA – GRANA PADANO THEATRE (sono validi i biglietti del 25 marzo 2022 al Grana Padano Theatre)

28 novembre GENOVA – TEATRO CARLO FELICE (sono validi i biglietti del 1 marzo 2022 al Teatro Carlo Felice)

Per partecipare agli spettacoli nei teatri tutti i possessori di un biglietto precedentemente acquistato per il tour nei palasport dovranno confermare la loro partecipazione in anticipo su questa pagina https://www.clappit.com/gianna-nannini-2022/.

Tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili al seguente link: www.friendsandpartners.it.

Ulteriori informazioni assistenza@friendsandpartners.it

redazione

CS_BRUCE SPRINGSTEEN AND THE E STREET BAND tornano in tour in tutto il mondo nel 2023: annunciate TRE DATE in ITALIA!


BRUCE SPRINGSTEEN AND THE E STREET BAND

TORNANO IN TOUR IN TUTTO IL MONDO NEL 2023

ANNUNCIATE TRE DATE IN ITALIA

GIOVEDÌ 18 MAGGIO 2023 – PARCO URBANO G. BASSANI, FERRARA

DOMENICA 21 MAGGIO 2023 – CIRCO MASSIMO, ROMA

MARTEDÌ 25 LUGLIO 2023 – PRATO DELLA GERASCIA, AUTODROMO NAZIONALE DI MONZA

Bruce Springsteen and The E Street Band si esibiranno in Italia in tre date live: giovedì 18 maggio 2023 al Parco Urbano Giorgio Bassani di Ferraradomenica 21 maggio 2023 al Circo Massimo di Roma e martedì 25 luglio 2023 al Prato della Gerascia, all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza.

Il 2023 vedrà il ritorno on the road di Bruce Springsteen and The E Street Band, con una serie di date – ancora da svelare – nei palazzetti americani, seguite da un tour europeo che avrà inizio il 28 aprile a Barcellona, e una seconda parte del tour americano a partire dal mese di agosto.

Dice Springsteen «Dopo sei anni, sono ansioso di rivedere i nostri lealissimi fan e non vedo l’ora di condividere ancora una volta il palco con la leggendaria E Street Band. Ci vediamo là, il prossimo anno – e anche dopo!».

In Italia, per agevolare e premiare chi ha richiesto un voucher per uno spettacolo Barley Arts che ha subito variazioni a causa della pandemia di Covid-19 e non l’ha ancora utilizzato per intero, sarà aperta una speciale prevendita per i biglietti nominali dei tre concerti italiani di Bruce Springsteen and The E Street Band sui circuiti ufficiali autorizzati TicketoneVivaticket Ticketmaster, fino ad esaurimento posti dedicati a questa pre-sale. La vendita in anteprima sarà attiva dalle 10 alle 23:59 di mercoledì 25 maggio per le tappe di Ferrara e Roma e dalle 10 alle 23:59 di lunedì 30 maggio per quella di Monza.

Le vendite generali apriranno a tutti sui medesimi canali alle 10 di giovedì 26 maggio (Ferrara e Roma) e alle 10 di martedì 31 maggio (Monza), per un numero massimo di quattro biglietti per tappa per ogni account (comprensivi di quelli eventualmente acquistati durante la presale). Naturalmente sarà possibile continuare a utilizzare i voucher anche durante la vendita generale.

Le date del tour del 2023 saranno le prime dal vivo per Bruce Springsteen and The E Street Band dalla conclusione dei quattordici mesi del The River Tour, nominato da Billboard e Pollstar come miglior tour del 2016 e terminato in Australia a febbraio 2017.

Le tappe europee confermate del tour saranno a Barcellona, Dublino, Parigi, Ferrara, Roma, Amsterdam, Landgraaf, Zurigo, Düsseldorf, Gothenburg, Oslo, Copenaghen, Amburgo, Vienna, Monaco e Monza. Ulteriori città nel Regno Unito e in Belgio saranno annunciate in un secondo momento.

Bruce Springsteen and The E Street Band si sono riuniti per un’esibizione al Saturday Night Live nel dicembre 2020, durante la quale hanno suonato due canzoni del loro ultimo album in studio Letter To You (Columbia Records), che ha esordito al primo posto in classifica in undici paesi e ha segnato il ritorno in studio di Springsteen insieme alla E Street Band per la prima volta dopo decenni. Durante lo scorso anno, Springsteen ha anche lanciato il suo film inedito The Legendary 1979 No Nukes Concerts, ha collaborato con il presidente Barack Obama al libro Renegades: Born In The USA e ha ripreso il suo spettacolo Springsteen On Broadway per aiutare a riaprire i teatri di New York la scorsa estate.

I membri della E Street Band sono: Roy Bittan (piano e sintetizzatori), Nils Lofgren (chitarra, voce), Patti Scialfa (chitarra, voce), Garry Tallent (basso), Stevie Van Zandt (chitarra, voce), Max Weinberg (batteria) con Soozie Tyrell (violino, chitarra, voce), Jake Clemons (sassofono) e Charlie Giordano (tastiere).

redazione

CS_”Cinquanta sfumature di rosso”


Martedì 24 maggio, in prima serata su Canale 5, arriva il film “Cinquanta sfumature di rosso” terzo e ultimo capitolo dell’avvincente storia d’amore tra Anastasia e Christian Grey, interpretati rispettivamente da Dakota Johnson e Jamie Dornan.

Il terzo capitolo si apre con le nozze di Anastasia e Christian che però non possono godersi il lieto fine che il fausto evento annuncia. Jack Hyde, l’ex capo di Anastasia, interpretato da Eric Johnson trama vendetta per essere stato licenziato da Christian. Anche Elena Lincoln, che ha il volto del premio Oscar Kim Basinger, torna a mareggiare la vita della copia. Con queste premesse il matrimonio ben presto rischia di naufragare tra incomprensioni e difficoltà. Nel cast troviamo anche Rita Ora che interpreta Mia Grey e Luke Grimes con il ruolo di Elliot Grey. Infine nel film anche Marcia Gay Harden, premio Oscar per il film Pollock.

LO SAPEVATE CHE…

Cinquanta sfumature di rosso è stato girato insieme al secondo capitolo della trilogia Cinquanta sfumature di nero nel 2017, ma è stato distribuito l’anno successivo.
Il budget del film è stato di 55 milioni di dollari.
Entrambi gli ultimi due capitoli della trilogia sono stati girati da James Foley mentre il primo film della saga, Cinquanta sfumature di grigio ha la firma di Sam Taylor-Johnson.
E. L. James è lo pseudonimo di Erika Leonard che all’inizio della carriera usava il nome di Snowqueen Icedragon.

redazione

CS_Su Italia 1 lo speciale de Le Iene “Delitto di Garlasco: la verità di Alberto Stasi”


Alberto Stasi parla in esclusiva e per la prima volta, a distanza di sette anni dal suo arresto per omicidio, ai microfoni di una trasmissione televisiva, nello speciale de “Le Iene” dal titolo “Delitto di Garlasco: la verità di Alberto Stasi”. Una puntata interamente dedicata a uno dei casi di cronaca nera più discussi nel nostro Paese, in onda domani, in prima serata, su Italia 1.

Nell’agosto del 2007 una ragazza di 26 anni – Chiara Poggi – viene trovata morta nella villetta della sua famiglia in un piccolo e tranquillissimo paese in provincia di Pavia, Garlasco, dal fidanzato Alberto Stasi che viene da subito iscritto nel registro degli indagati. Nel 2015, a otto anni dal delitto e dopo essere stato riconosciuto innocente per due volte, al quinto grado di giudizio viene condannato a sedici anni di carcere per averla assassinata brutalmente.

“Perché ho deciso di parlare oggi? Per dare un senso a questa esperienza, perché certe cose non dovrebbero più accadere. Se una persona vive delle esperienze come quella che ho vissuto io questa deve essere resa pubblica, a disposizione di tutti, e visto che ho la possibilità di parlare lo faccio, così che le persone capiscano, possano riflettere e anche decidere, voglio dire, se il sistema che c’è va bene oppure se è opportuno cambiare qualche cosa.”. 

Dal carcere di Bollate dove sta scontando la sua pena Stasi rompe il silenzio con Alessandro De Giuseppe e Riccardo Festinese, per raccontare come, secondo lui, sarebbero andate le cose, in un documento unico e assolutamente inedito. Una lunga intervista in cui il trentottenne (ndr., ne aveva 24 anni all’epoca del delitto) si lascia andare parlando di Chiara, dei suoi genitori, dei magistrati, delle perizie, degli arresti che ha subito e dei processi, anche mediatici, che ci sono stati, approfondendo quelle che lui ritiene siano state storture, forzature ed errori che hanno portato alla sua condanna. Ancora oggi, infatti, e, come sempre, Alberto Stasi si dichiara innocente. 

Nello speciale ripercorre, fornendo dettagli, quella che sembra una vicenda tutt’altro che chiara e lineare, un processo senza un movente e senza una prova, basato unicamente sull’interpretazione di una serie di indizi che sarebbero parsi tanto contraddittori da portare, nel tempo, prima a due assoluzioni e poi a una condanna definitiva. “Sembrava di remare contro un fiume in piena andando controcorrente, fin dall’inizio: una volta lo scambio dei pedali, un’altra volta il test solo presuntivo, e l’alibi che mi viene cancellato, l’orario della morte che viene spostato. Non c’era desiderio di cercare la verità perché una volta può accadere, la seconda volta può passare, ma non possono esserci una terza, una quarta, una quinta, per sette anni. Che verità c’è in tutto questo?”. “Io sono stato assolto in primo grado, sono stato assolto in appello, sull’unica condanna il Procuratore generale presso la Corte di Cassazione ha chiaramente detto «Non si può condannare Alberto Stasi», quindi, in Italia hanno un sistema che a oggi funziona così: la pubblica accusa dice «No, questa persona va assolta» ma, nonostante questo, la persona viene condannata.”
Tra le prime domande dell’inviato c’è quella del se sia stato lui a uccidere l’allora fidanzata. “Quando mi chiedono se ho ucciso io Chiara penso che non sanno di cosa stanno parlando”, risponde Stasi, poi il discorso assume toni differenti: “Nell’immaginario comune un innocente in carcere è un qualcuno che soffre all’ennesima potenza. Per me non lo è, semplicemente perché la mia coscienza è leggera. Alla sera quando mi corico io non ho nulla da rimproverarmi. Certo, ti senti privato di una parte di vita perché togliere la libertà a una persona innocente è violenza, però non hai nulla da rimproverarti, l’hai subita e basta, non è colpa tua.”

Il racconto torna al suo primo interrogatorio e al suo primo arresto: “Ero spaventato ma anche abbastanza sereno, quella tranquillità di chi ha la convinzione di potere chiarire le cose. In quella notte l’accertamento era preliminare, puoi anche aspettare quello definitivo, perché hai fretta di portare in carcere una persona sulla base di un risultato ancora parziale? Non c’era motivo ma il meccanismo si era messo in moto: era stato emesso un provvedimento, i carabinieri erano arrivati, i giornalisti erano già fuori dalla caserma, mandare tutti a casa, in qualche modo, credo dispiacesse, e quindi venni accompagnato in carcere.”. 

Della sua prima notte in carcere ricorda lo smarrimento ma anche la “premura”, per lui un po’ stonata, del direttore del carcere di Vigevano: “Quando fui scarcerato dopo quattro giorni, con un’ordinanza del giudice che smontava punto per punto quel provvedimento assurdo, il direttore (del carcere di Vigevano, ndr.) mi disse «Arrivederci fuori, spero che vada a dire in giro che l’abbiamo trattata bene». È come se in quel momento la cosa più importante fosse solo avere il proprio ruolo a posto, non il fatto che una persona di 24 anni veniva portata in carcere. Lui era, in qualche modo, custode della mia persona però l’interesse doveva essere forse tutt’altro, non questo.”. 
Stasi è convinto che quell’episodio abbia segnato in maniera irreversibile tutta la vicenda processuale successiva e che abbia gettato nell’immaginario collettivo e, secondo lui forse anche in parte della Magistratura, il seme della sua colpevolezza, individuando esclusivamente in lui la persona su cui concentrare tutte le indagini. Dice: “Credo che questo episodio abbia comunque segnato tutto il seguito della vicenda processuale perché devi immaginarti il terremoto: la Procura di Vigevano aveva portato in carcere davanti a tutta Italia un ragazzo di 24 anni e adesso doveva spiegare il perché aveva sbagliato, e con loro anche i RIS di Parma, i quali avevano indotto il Pubblico Ministero a portare in carcere una persona sulla base di una relazione che era sbagliata.”. 

Parla poi delle indagini: “Sono passati 15 anni ma in quegli anni i RIS di Parma era un po’ mitizzati. La sera la gente guardava la televisione e li vedeva risolvere i delitti più complicati nel tempo di un episodio. Scoprire che in realtà le persone venivano portate in carcere sulla base di test che non distinguevano il sangue da una barbabietola, illuminava una situazione che si pensava diversa. Ecco perché dico che quel momento fu come un punto di non ritorno: non si trattava più di svolgere un’indagine ma si trattava di salvare la propria carriera, la propria reputazione. Questo poi ha comportato tutta una serie di conseguenze di inezie, di incapacità di tornare indietro, non so se mi spiego. Per ammettere i propri sbagli bisogna avere coraggio, carattere. Il PM non è mai andato a dire «Questo provvedimento era prematuro», perché poi l’accertamento definitivo risultava, appunto, negativo.”.

Alessandro De Giuseppe gli chiede se ha già progetti per quando uscirà dal carcere: “Oggi ho 38 anni e ho in mente di mettere a frutto tutte le esperienze negative che ho vissuto, un bagaglio conoscitivo che non può essere acquisito diversamente. Certe cose non le puoi metabolizzare se non le vivi. Se hai la fortuna, o sfortuna, a seconda del punto di vista, di vivere certe esperienze, acquisisci degli strumenti che puoi mettere a disposizione e io voglio fare questo. È un impegno diverso rispetto a quello che potevo desiderare quando avevo 24 anni, in cui volevo fare carriera nell’azienda più grande d’Italia, tanto per fare un esempio.” 

Infine, “Cosa vorrei dire ai giudici che mi hanno condannato? Non saprei perché sono, in qualche modo, e in negativo, i protagonisti di questa vicenda. È difficile arrivare alla mente e al cuore di quelle persone. Il loro non è un mestiere banale, ha conseguenze sulla vita delle persone, come un medico in sala operatoria: ci sono lavori che non comportano queste responsabilità, altri invece sì. Se si decide di intraprendere un certo lavoro, una certa carriera, deve essere fatto in modo coscienzioso perché poi anche lì entrano dinamiche normali, di lavoro. La carriera, l’ambizione, il posto in un’altra sede, tutte cose che non dovrebbero avere nulla a che fare con la giustizia.”.

CS_MARRACASH: in attesa del tour, fuori domani il videoclip di “DUBBI”, estratto dall’album triplo platino “NOI, LORO, GLI ALTRI”. Per l’occasione sempre domani dalle 10 alle 18 c/o ASSAB ONE a MILANO è possibile visitare una mostra a cura di Collezione Ramo e vedere il video realizzato da TARIK BERBER.


outdoor e indoor tra i più attesi degli ultimi 3 anni 

e di certo senza precedenti per il rap italiano

MARRACASH

PUBBLICA DOMANI IL VIDEOCLIP DI 

“DUBBI”

BRANO ESTRATTO DALL’ALBUM TRIPLO PLATINO

“NOI, LORO, GLI ALTRI”

PER L’OCCASIONE DOMANI DALLE 10 ALLE 18

C/O ASSAB ONE A MILANO

È POSSIBILE VISITARE UNA MOSTRA 

a cura di Collezione Ramo

E VEDERE IL VIDEO 

realizzato in animazione da TARIK BERBER 

attraverso 2500 disegni fatti a mano

Con un grande tour in arrivo, che vede il King del Rap sul palco per 32 appuntamenti – tra grandi rassegne estive, i palasport italiani e l’Arena di Verona -, e due album che lo hanno consacrato come uno degli artisti più importanti del panorama musicale italiano, MARRACASH continua a realizzare nuovi progetti e, questa volta, si affaccia anche al mondo dell’arte.

Domani, martedì 24 maggio, l’artista pubblicherà un nuovo video, “DUBBI”, partendo dal brano estratto dal suo ultimo album certificato triplo platino “NOI, LORO, GLI ALTRI”. Per l’occasione, domani a partire dalle ore 10 e fino alle ore 18, c/o Assab One (via Assab, 1) a Milano, sarà possibile vedere il videoclip animato realizzato da Tarik Berber e visitare la mostra (a cura di Collezione Ramo) che presenta una selezione dei 2500 disegni, ossia il fulcro della video animazione. Questi lavori testimoniano il momento in cui l’idea entra nella realtà, l’intuizione di Berber mentre si sincronizza con il ritmo della canzone, ispirata dalle parole. Il risultato fa eco all’affermazione di Marracash: “da anni mi batto per nobilitare l’intrattenimento, per far capire che è intento artistico.”

Con un successo di vendite senza precedenti nel rap italiano, il 12 luglio parte finalmente uno dei tour più attesi degli ultimi anni: MARRACASH è pronto a portare live sui palchi indoor e outdoor più importanti di tutta Italia i suoi grandi successi e, soprattutto, i suoi due ultimi album da record, “PERSONA” e “NOI, LORO, GLI ALTRI”.

Si chiama “PERSONE TOUR”, quello organizzato da Friends & Partners che conta 17 appuntamenti nei palasport italiani – con ben 6 Forum già annunciati nella sua Milano (4 sono sold out) e 3 live al Palazzo dello Sport di Roma -, 1 grande concerto nella maestosa Arena di Verona e 14 date outdoor nelle più grandi rassegne estive. Il ritorno live di Marracash è ormai alle porte e sono già 11 gli appuntamenti sold out.

Questi tutti i concerti annunciati di “PERSONE TOUR”:

DATE OUT DOOR

12 LUGLIO 2022 – STUPINIGI SONIC PARK – NICHELINO (TO)

13 LUGLIO 2022 – PORTO ANTICO – GENOVA

15 LUGLIO 2022 – BRESCIA SUMMER MUSIC (ARENA CAMPO MARTE) – BRESCIA

16 LUGLIO 2022 – LUCCA SUMMER FESTIVAL (PIAZZA NAPOLEONE) – LUCCA 

20 LUGLIO 2022 – FERRARA SUMMER FESTIVAL (PIAZZA TRENTO TRIESTE) – FERRARA

22 LUGLIO 2022 – AMA FESTIVAL (VILLA CA’ CORNARO) – ROMANO D’EZZELINO (VI)

23 LUGLIO 2022 – FESTIVAL DI MAJANO – MAJANO (UD)

26 LUGLIO 2022 – SONIC PARK (CAVA DEL SOLE) – MATERA

30 LUGLIO 2022 – ARENA DELLA REGINA – CATTOLICA (RN)

07 AGOSTO 2022 – ZOO MUSIC FEST (PORTO TURISTICO) – PESCARA

09 AGOSTO 2022 – SOTTOSOPRA FEST (PARCO GONDAR) – GALLIPOLI (LE)

11 AGOSTO 2022 – ROCCELLA SUMMER FESTIVAL (CASTELLO) – ROCCELLA JONICA (RC)

13 AGOSTO 2022 – SOTTO IL VULCANO FESTIVAL (VILLA BELLINI) – CATANIA

15 AGOSTO – RED VALLEY FESTIVAL (OLBIA ARENA) – OLBIA 

DATE INDOOR

10 SETTEMBRE 2022 – PALAINVENT – JESOLO (VE) sold out

(recupero 28 marzo 2020, 3 aprile 2021, 29 gennaio 2022 e successivamente 18 maggio 2022)

13 SETTEMBRE 2022 – MEDIOLANUM FORUM – MILANO sold out

(recupero 3 aprile 2020, 13 settembre 2020, 7 aprile 2021 e successivamente 1 febbraio 2022)

14 SETTEMBRE 2022  MEDIOLANUM FORUM – MILANO sold out

 (recupero 4 aprile 2020, 14 settembre 2020, 8 aprile 2021 e successivamente 2 febbraio 2022) 

16 SETTEMBRE 2022  MEDIOLANUM FORUM – MILANO sold out

(recupero 18 aprile 2020, 16 settembre 2020, 3 maggio 2021 e successivamente 15 febbraio 2022)

18 SETTEMBRE 2022  MEDIOLANUM FORUM – MILANO

20 SETTEMBRE 2022 – MEDIOLANUM FORUM – MILANO sold out

(recupero 2 maggio 2020, 17 settembre 2020, 4 maggio 2021 e successivamente 16 febbraio 2022)

21 SETTEMBRE 2022 – MEDIOLANUM FORUM – MILANO

23 SETTEMBRE 2022 – PALAZZO DELLO SPORT – ROMA sold out

(recupero 6 aprile 2020, 20 ottobre 2020, 16 aprile 2021, 5 febbraio 2022 e successivamente 1 giugno 2022)

25 SETTEMBRE 2022 – ARENA DI VERONA – VERONA

(recupero 22 maggio 2020, 18 settembre 2021 e successivamente il 28 aprile 2022)

27 SETTEMBRE 2022 – PALA ALPITOUR – TORINO sold out

(recupero 28 aprile 2020, 27 ottobre 2020,19 aprile 2021, 12 febbraio 2022 e successivamente 6 giugno 2022)

1 OTTOBRE 2022  PALAZZO DELLO SPORT  ROMA

(recupero 2 giugno 2022)

2 OTTOBRE 2022 – PALAZZO DELLO SPORT – ROMA

OTTOBRE 2022 – PALA PARTENOPE – NAPOLI sold out

(recupero 9 aprile 2020, 22 ottobre 2020, 14 aprile 2021, 25 febbraio 2022 e successivamente 25 maggio 2022)

5 OTTOBRE 2022 – PALA PARTENOPE – NAPOLI

(recupero 17 aprile 2021, 26 febbraio 2022 e successivamente 26 maggio 2022)

7 OTTOBRE 2022 – PALAFLORIO – BARI sold out 

(recupero del 7 maggio 2020, 1 novembre 2020, 13 aprile 2021, 22 febbraio 2022 e successivamente 30 maggio 2022)

10 OTTOBRE 2022 – PALACATANIA – CATANIA sold out 

(recupero 9 maggio 2020, 30 ottobre 2020, 11 aprile 2021, 19 febbraio 2022 e successivamente 28 maggio 2022)

15 OTTOBRE 2022 – UNIPOL ARENA – BOLOGNA 

(recupero 24 aprile 2020, 24 ottobre 2020, 22 aprile 2021, 11 febbraio 2022 e successivamente 4 giugno 2022)

16 OTTOBRE 2022 – NELSON MANDELA FORUM – FIRENZE sold out

(recupero 16 aprile 2020, 26 ottobre 2020, 21 aprile 2021, 4 febbraio 2022 e successivamente 23 maggio 2022)

I biglietti precedentemente acquistati per le date indoor e per l’Arena di Verona rimarranno validi per i nuovi spettacoli.

Info biglietti su www.friendsandpartners.it.

Ha pochi pari la collezione di riconoscimenti ottenuti da Marracash con gli ultimi due album, che non smettono di collezionare certificazioni e piantonare le posizioni più alte di tutte le classifiche. L’artista continua a confermarsi non solo come il King del Rap, ma anche come uno dei più influenti dell’intera scena musicale italiana discografica e live.

PERSONA” (Island/Universal Music), uscito nel 2019 e dichiarato disco più venduto del 2020, ha conquistato a oggi ben cinque dischi di platino e oltre 1 miliardo di stream. Tutti i brani di “Persona” sono stati certificati da FIMI/GfK Italia: triplo platino per “CRUDELIA – I nervi” e “SUPREME – L’ego feat. tha Supreme e Sfera Ebbasta; doppio platino per “BRAVI A CADERE – I polmoni” e “MADAME – L’anima feat. Madame; disco di platino per “BODY PARTS – I denti”, “QUALCOSA IN CUI CREDERE – Lo scheletro feat. Guè Pequeno, “QUELLI CHE NON PENSANO – Il cervello feat. Coez, “APPARTENGO – Il sangue feat. Massimo Pericolo, “NON SONO MARRA – La pelle feat. Mahmood, “SPORT – I muscoli” feat. Luchè, “G.O.A.T. – Il cuore” e “NEON – Le ali” feat. Elisa; infine, disco d’oro per “POCO DI BUONO – Il fegato”, “DA BUTTARE – Il ca**o”, “TUTTO QUESTO NIENTE – Gli occhi” e “GRETA THUNBERG – Lo stomaco” feat. Cosmo.

Enorme successo anche per l’ultimo progetto discografico, “NOI, LORO, GLI ALTRI” (Island/Universal Music), uscito a novembre 2021 e che vanta il triplo disco di platino e oltre 450 milioni di stream. Anche in questo caso non poche sono le certificazioni ottenute a oggi dai brani contenuti nell’album (dati diffusi da FIMI/GfK Italia): doppio platino per “CRAZY LOVE” e “LOVE” feat. Guè, disco di platino per NEMESI” feat. Blanco, mentre “LORO”, “PAGLIACCIO”, “IO”, “COSPLAYER”, “DUBBI”, “LAUREA AD HONOREM” feat. Calcutta e “NOI” hanno ottenuto il disco d’oro.

redazione

CS_HARRY STYLES: è uscito oggi l’attesissimo terzo album “HARRY’S HOUSE”, anticipato dal singolo “AS IT WAS”, all’#1 dell’AIRPLAY RADIOFONICO ITALIANO per la SECONDA SETTIMANA CONSECUTIVA!


Dopo l’incredibile successo di

“Fine Line”

Album certificato DOPPIO PLATINO in Italia

con più di 7 MILIARDI di stream

HARRY STYLES

È USCITO OGGI L’ATTESISSIMO TERZO ALBUM

“HARRY’S HOUSE”

A person standing in a room

Description automatically generated with medium confidence

anticipato dal singolo

da PIÚ DI MEZZO MILIARDO di stream

e all’#1 dell’AIRPLAY RADIOFONICO ITALIANO

per la SECONDA SETTIMANA CONSECUTIVA

“AS IT WAS”

LIVE IN ITALIA CON DUE SHOW SOLD OUT

25 LUGLIO 2022 · BOLOGNA, UNIPOL ARENA

26 LUGLIO 2022 · TORINO, PALA ALPITOUR

È uscito oggi, venerdì 20 maggio, “HARRY’S HOUSE” (Columbia Records/Erskine Records/Sony Music), l’attesissimo terzo album di inediti del vincitore di GRAMMY e superstar internazionale HARRY STYLES, che torna con un nuovo progetto discografico dopo l’incredibile successo di “Fine Line” (album certificato DOPPIO PLATINO in Italia, con più di 7 MILIARDI di stream, e rimasto per 100 settimane consecutive nella Top 100 della classifica FIMI / GfK TOP OF THE MUSIC degli album più venduti).

“Harry’s House” è stato anticipato dal singolo da più di mezzo miliardo di stream “AS IT WAS”, che ha conquistato la #1 dell’ariplay radiofonico italiano per la seconda settimana consecutiva!

In vetta alle classifiche mondiali, il brano ha raggiunto: #1 della classifica globale di Spotify, di Apple Music e di Shazam, la prima posizione della classifica Hot100 di Billboard, #1 dell’Airplay radiofonico italiano ed europeo, #2 della classifica italiana di Spotify e di Apple Music, #3 della classifica italiana di Shazam e la settima posizione della classifica FIMI/GFK dei singoli più venduti, e su TikTok sono già stati realizzati 2,5 MILIONI di video.

Il videoclip ufficiale di “AS IT WAS” (https://youtu.be/H5v3kku4y6Qè stato girato a Londra dalla regista ucraina nominata ai GRAMMY Award Tanu Muino, conta già oltre 130 MILIONI di visualizzazioni su YouTube.

Le 13 nuove tracce che compongono “HARRY’S HOUSE” sono state registrate in diverse location, tra Regno Unito, Los Angeles e Tokyo, dal 2020 al 2021. È stato scritto da Harry insieme ai suoi collaboratori di lunga data Kid Harpoon, Tyler Johnson, and Mitch Rowland.

Questa la tracklist dell’album: “Music for a Sushi Restaurant”, “Late Night Talking”, “Grapejuice”, “As It Was”, “Daylight”, “Little Freak”, “Matilda”, “Cinema”, “Daydreaming”, “Keep Driving”, “Satellite”, “Boyfriends”, “Love of My Life”.

Harry Styles sarà protagonista di uno speciale live show, “ONE NIGHT ONLY IN NEW YORK“, in programma alla UBS Arena di Belmont Park questa sera, venerdì 20 maggio, e disponibile in streaming esclusivamente per gli abbonati ad Apple Music in 167 paesi del mondo. Per l’occasione, Harry si esibirà per la prima volta con i brani contenuti nel suo novo album di inediti. Lo spettacolo “ONE NIGHT ONLY IN NEW YORK” di Harry Styles sarà disponibile in streaming in esclusiva su Apple Music alle 03:00 di sabato 21 maggio (https://music.apple.com/WebObjects/MZStore.woa/wa/viewMultiRoom?fcId=1622708138) e visibile anche il 22 maggio alle 18:00 e il 26 maggio alle 17:00.

Harry sarà in tour con il “Love on Tour”, a supporto del nuovo album, e si esibirà negli stadi e arene di tutto il mondo a partire dall’11 giugno, con la prima data a Glasgow.  Qui tutte le date: https://www.hstyles.co.uk/Harry arriverà anche in Italia con due date sold out previste originariamente all’Unipol Arena di Bologna il 12 febbraio 2022 e al Pala Alpitour di Torino il 13 febbraio 2022 e riprogrammate rispettivamente il 25 luglio 2022 a Bologna e il 26 luglio 2022 a Torino.

Classe 1994, Harry Styles è uno degli artisti inglesi più interessanti e sorprendenti degli ultimi anni, capace di conquistare pubblico e critica grazie al suo straordinario carisma e alla sua sensibilità artistica.

Il suo album di debutto solista “Harry Styles” è entrato direttamente al #1 di iTunes in Italia e in altri 83 Paesi (tra cui Regno Unito e Stati Uniti), ed è anche l’album più venduto nella settimana di debutto di un artista maschile inglese negli Stati Uniti. Il suo secondo album da solista, “Fine Line”, ha conquistato il DOPPIO PLATINO in Italia. Harry Styles si è aggiudicato l’ambito Billboard Music Chart Achievement Award 2020.

Nel 2021 l’artista ha vinto numerosi riconoscimenti: Fine Line” è stato premiato nella categoria “Favorite Pop/Rock Album” agli AMA (American Music Awards), come “International Album of the Year” ai Juno Awards e Harry ha vinto nella categoria “Best International Artist” agli ARIA Music Awards. L’artista ha poi aperto, con il singolo “Watermelon Sugar”, la 63° edizione dei Grammy Awards e ha vinto nella categoria “Best Pop Solo Performance”.

L’album “Fine Line”,  inserito da Rolling Stone nella lista dei 500 migliori album, contiene 12 tracce, tra cui le HIT MONDIALI: “Lights Up” (più di MEZZO MILIARDO di stream e certificato ORO in Italia), che ha raggiunto la Top 5 della classifica globale di Spotify“Adore You”(1,3 MILIARDI di stream e certificata ORO in Italia) che ha conquistato la Top 3 della classifica Globale di Spotify e la Top 20 dell’Airplay radiofonico in Italia“Falling” (più di MEZZO MILIARDO di stream e certificata ORO in Italia), “Watermelon Sugar” (2 MILIARDI di stream e certificata DOPPIO PLATINO in Italia) che ha raggiunto la Top 10 dell’Airplay radiofonico in Italia e primo singolo di Harry Styles ad aggiudicarsi la #1 della classifica Billboard Hot 100, e infine “Golden” (più di MEZZO MILIARDO di stream e certificata ORO in Italia) che ha raggiunto la Top 3 dell’Airplay radiofonico in Italia.

redazione

CS_Torna «Avanti un altro! Pure di sera»


Domenica 22 maggio, su Canale 5 in prime-time, torna l’appuntamento con «Avanti un altro! Pure di sera». Conduce il game-show Paolo Bonolis, affiancato da Luca Laurenti.
Nella prima puntata, le categorie che si giocheranno il tutto per tutto per aggiudicarsi la vittoria e il montepremi finale saranno Campioni e Natura. A rappresentare le due squadre scenderanno in campo Filippo Magnini ed Emanuela Folliero. 
Tra gli ospiti che porranno all’interminabile fila di concorrenti bizzarre e imprevedibili domande ci sarà la modella ex Madre Natura Cicelys Zelies. 
Sempre presenti il mitico salottino capitanato da Miss Claudia e i personaggi storici, tra cui il Bonus Daniel Nilsson, la Bonas Sara Croce, la Bona Sorte Francesca Brambilla, lo iettatore Franco Pistoni e la Regina del Web Laura Cremaschi. Inoltre, non mancheranno Clayton Norcross e Ilona Staller.
Come di consueto, la sfida finale contro lo scorrere dei secondi tutta al contrario incoronerà il campione della serata.
«Avanti un altro! Pure di sera» è prodotto da Endemol Shine Italy e Mediaset.
Il format ideato da Bonolis e Stefano Santucci è stato esportato in tutto il mondo. Un successo internazionale, determinato anche dalla cura con la quale i personaggi dello show – nati dalla mente del conduttore e degli autori – vengono scovati tra le migliaia di candidature ricevute. In Italia, in particolare, grazie ai casting di SDL2005, società che fin dalla prima edizione se ne è occupata, ricercando lungo l’intera penisola concorrenti, cast e pubblico. 

Redazione