Alberto Salerno

OFFICINA DELLA MUSICA E DELLE PAROLE: il nuovo luogo della musica.


Comunicato Stampa

unnamed

L’officina della musica e delle parole: il nuovo luogo della musica.

L’Officina della musica e delle parole è un’associazione no profit ed è un luogo dove autori, compositori e cantautori possono incontrarsi ed eventualmente collaborare, ma soprattutto dove trovare un gruppo di professionisti in grado di giudicare le loro canzoni e aiutarli a migliorarle dando utili consigli sui testi, sulle melodie e sulle stesure.

La finalità della Officina, che si avvale del sostegno di SIAE Società Italiana degli Autori ed Editori, è quella di fare scouting continuo in modo tale di creare un gruppo di autori di buon livello, che abbiano poi in questo modo la possibilità di entrare nel mercato editoriale professionale.

La selezione dei candidati avviene on line, e chi sarà giudicato meritevole potrà accedere alle sessioni che sono comunicate di volta in volta con largo anticipo.

RICORDIAMO CHE LE NOSTRE SESSIONI DI LAVORO SONO GRATUITE, poiché L’Officina è un’associazione no profit.

L’Officina apre le sue porte anche a coloro che hanno realizzato un prodotto che è stato pubblicato ma non ha ricevuto un adeguato risultato e coloro che hanno realizzato un prodotto ma non hanno ancora trovato un distributore, ma anche a cantanti e interpreti ai quali è richiesta la realizzazione di una cover o, eventualmente, anche di un brano inedito. 

Le modalità di invio materiali sono sul sito www.officinamusica.it dove troverete un box grazie al quale invierete il vostro materiale.

1) invio file MP3

2) invio testo del brano in PDF

3) invio scheda profilo del candidato come quella allegata.

Le sessioni cominciano sempre alle ore 10:30 e terminano alle ore 18:00.

Durante le sessioni potrebbero anche essere presenti alcuni ospiti, artisti, giornalisti o addetti ai lavori.

I formatori sono:

  • Alberto Salerno
  • Fausto Cogliati
  • Nicolò Fragile
  • Umberto Iervolino
  • Andrea Zuppini
  • Tino Silvestri
  • Damiano Dattoli
  • Luca Chiaravalli

Coordinatore: Victor Venturelli

La prossima sessione sarà il 16 ottobre con i seguenti ospiti:

  • Fabrizio Berlincioni
  • Franca Dini
  • Giò Alaimo
  • Lalla Francia
  • Massimo Luca

 Visita il sito

Alberto Salerno: “Fare Canzoni” è la sua nuova opera letteraria, disponibile in libreria a partire dal 3 dicembre (già in prevendita). Prefazione di Claudio Cecchetto.


ALBERTO SALERNO

sal

Si racconta in un’opera letteraria dal titolo

“Fare canzoni”,

in cui racconta la vera storia della canzone italiana.

Disponibile in libreria a partire dal 3 dicembre (già in prevendita).

Prefazione di Claudio Cecchetto.

Alberto Salerno, uno dei più grandi autori della musica leggera italiana, si racconta e racconta in “Fare canzoni” (editore David and Matthaus),opera letteraria che sarà disponibile, in libreria, a partire dal 3 dicembre (già disponibile in prevendita), la vera storia della canzone italiana.

Ci sono davvero tutti, da Carosone alla Cinquetti, da Battisti ai Nomadi. E poi Zucchero, Mango, Ramazzotti, Oxa, Alberto Fortis, Tiziano Ferro e tanti altri. Un libro che è la summa di una vita dedicata alla ricerca di parole buone per fare canzoni”.

È un testo pensato per far conoscere, attraverso aneddoti e racconti, la vera storia della canzone italiana. Alberto Salerno è un testimone attento e non dimentica nulla della sua straordinaria vita al servizio della musica, ci porta con cura nei suoi ricordi rendendoci ancora di più presenti nei nostri.

Dalla prefazione di Claudio Cecchetto: Questo libro eÌ un viaggio, mi ha portato dietro le quinte, nelle vite e dentro le emozioni dei grandi, dei miti. EÌ un racconto senza filtri, un reality, una presa diretta di un passato che eÌ diventato storia. Storia non solo della musica, ma della comunicazione e del costume. Non c’eÌ un intento enciclopedico in queste pagine, non ci sono personaggi ma persone, con nomi famosi, vite straordinarie, storie quotidiane di dedizione, slanci, scommesse. Lo scopo eÌ la sorpresa, la rivelazione, la condivisione della nascita di incontri, progetti e idee che sono diventati grandi successi.”

Prenotazioni:
http://www.qplibrerie.it/prodotto/fare-canzoni-salerno-alberto/

 

Milano, 17 novembre 2015

Redazione

Martino Corti e il suo “Viaggio negli spazi live tour”


SALA ACOMEA_FRANCOPARENTI_MARTINOCORTI_13giugno

Martino Corti classe 1983 cantante ironico e divertente ma di contenuto e spessore, nella sua autopresentazione dice di studiare chitarra ma non essere  un chitarrista, di suonare il piano ma di non essere un  pianista, di  scrivere ma  di non essere  uno scrittore e… percio’ scrive “Monologhi pop”.  Un progetto sviluppato sull’unione di monologhi e canzoni. Perché pop? Perchè Pop è tutto ciò che è popolare e il racconto che Martino fa è il suo viaggio che sicuramente assomiglia a quello di ognuno di noi.

Cimice “etichetta indipendente di Camilla Salerno  (ex “Non ho l’età” etichetta discografica di Mara Maionchi e Alberto Salerno)  e Martino “artista”  stanno portando avanti uno spettacolo dal titolo “Le cose non contano nulla” (come l’album). Uno spettacolo basato sull’ironia, alternata a momenti commoventi e profondi, un’ora e un quarto che ci porta a provare un largo range di emozioni. Il 13 giugno si concluderà la parte invernale del “Viaggio negli spazi live tour” che continuerà poi in veste estiva. La scelta delle location è spesso insolita e ha il duplice scopo: da un lato far scoprire sempre di più i monologhi pop e dall’altra far scoprire spazi interessanti e attivi artisticamente a Milano, che siano spazi in affitto, come “brandstorming”, centri di meditazione, come “Shantisaburi”, associazioni culturali, come “La casa di vetro”, gallerie d’arte, come “Spazio Tadini”, piccoli teatri, come ad esempio la sala cafè rouge del Teatro Franco Parenti, ma anche spazi che con la musica all’apparenza non abbiano niente a che fare, come la splendida falegnameria “Flaminia Milano” o il laboratorio tessile “L’hub”.