Amadeus

ANCORA RECORD DI ASCOLTI PER IL FESTIVAL DI SANREMO 2020 SECONDA SERATA


Festival di Sanremo 2020, gli ascolti della seconda serata. Amadeus fa ancora il botto: 53,3% di share nella seconda serata

I telespettatori che hanno seguito su Rai1 la seconda serata del 70esimo Festival di Sanremo sono stati 9.962.000 con uno share del 53,3%: 11.906.000 telespettatori e 41,91% di share nello spazio dedicato a Sanremo Start, nella prima parte sono stati 12.841.000 i telespettatori, pari al 52,50% di share, mentre la seconda è stata seguita da 5.492.000 telespettatori e il 56,09% di share.Al termine delle esibizioni di tutti e 24 gli artisti, è Francesco Gabbani a dominare la classifica provvisoria generale con Viceversa, un raffinato brano pop, piano e voce.

Classifica generale dei Big in gara al festival di Sanremo, secondo la votazione della giuria demoscopica: Al primo posto Francesco Gabbani, a seguire: Le Vibrazioni, Piero Pelù, Pinguini Tattici Nucleari, Elodie, Diodato, Irene Grandi, Tosca, Michele Zarrillo, Levante, Marco Masini, Alberto Urso, Giordana Angi, Raphael Gualazzi, Anastasio, Paolo Jannacci, Achille Lauro, Enrico Nigiotti, Rita Pavone, Riki, Elettra Lamborghini, Rancore, Bugo e Morgan, Junior Cally.

CS_Sanremo 2020: Ascolti record per la prima serata del Festival Il miglior ascolto dal 2005. Molto bene le trasmissioni dedicate. Record stagionale per il Tg1


Amadeus © ANSA

Il 70° Festival di Sanremo apre con un ascolto record, il migliore dal 2005 per share: sono stati 10 milioni 58 mila, con uno share del 52.2 per cento, i telespettatori che hanno seguito su Rai1 la prima serata di Sanremo 2020. La prima parte è stata vista da 12 milioni 480 mila persone con uno share del 51.2, mentre la seconda ha avuto 5 milioni 709 mila spettatori e uno share del 56.2.
Il picco d’ascolto in termini di telespettatori è stato registrato alle 21.45 con 14 milioni 942 mila, in termini di share alle 00.27 con il 59.6 per cento.
“Sanremo Start”, dalle 20.51 alle 21.32, ha avuto un ascolto di 12 milioni 841 mila con il 44.0 di share. Molto bene la striscia “Prima Festival” con 8 milioni 636 mila e il 31.5 di share.
Grande attenzione al Festival anche sui social: nell’intera giornata di ieri la rassegna sanremese ha registrato 3 milioni 40 mila interazioni (fonte: Nielsen Content Ratings), con una crescita dell’8 per cento rispetto al risultato della prima giornata del Festival dello scorso anno (2 milioni 817 mila interazioni).
Ascolti rilevanti anche per le trasmissioni di Rai1 dedicate al Festival: “Unomattina” ha avuto un ascolto medio di 971 mila spettatori e uno share del 18.0, mentre “La vita in diretta” è stata seguita da 2 milioni 51 mila ascoltatori e uno share del 15.4.

Seguitissima l’informazione Rai: il Tg1 delle 20 ha fatto segnare il record stagionale con 6 milioni 862 mila spettatori e il 27.5 di share.

Redazione

CS_Rai, Sanremo 2020: I 24 Big e i titoli dei brani in gara


(none)

Il 6 gennaio svelata in diretta all’interno della trasmissione “I soliti ignoti” la lista dei Big in gara a Sanremo 2020.
Rai1 e il direttore artistico Amadeus dopo la modifica apportata al regolamento del Festival hanno allargato la presenza dei Big da 22 a 24.
I Campioni parteciperanno con 24 canzoni inedite: 12 si esibiranno nella prima serata del Festival, gli altri 12 nella seconda. La serata del giovedì vedrà invece
la partecipazione di tutti i 24 campioni impegnati nella gara “Sanremo 70”.
Nelle 2 successive interpreteranno, di nuovo, i propri brani tutti e 24 i Campioni in gara.
Questi i nomi selezionati da Amadeus nella veste di Direttore Artistico che prenderanno parte alle 5 serate in programma dal 4 all’8 febbraio 2020.

I 24 CAMPIONI IN GARA

ACHILLE LAURO Me ne frego
ALBERTO URSO Il sole a est
ANASTASIO Rosso di rabbia
BUGO e MORGAN Sincero
DIODATO Fai rumore
ELETTRA LAMBORGHINI Musica (E il resto scompare)
ELODIE Andromeda
ENRICO NIGIOTTI Baciami adesso
FRANCESCO GABBANI Viceversa
GIORDANA ANGI Come mia madre
IRENE GRANDI Finalmente io
JUNIOR CALLY No grazie
LE VIBRAZIONI Dov’è
LEVANTE Tiki Bom Bom
MARCO MASINI Il confronto
MICHELE ZARRILLO Nell’estasi o nel fango
PAOLO JANNACCI Voglio parlarti adesso
PIERO PELÙ Gigante
PINGUINI TATTICI NUCLEARI Ringo Starr
RANCORE Eden
RAPHAEL GUALAZZI Carioca
RIKI Lo sappiamo entrambi
RITA PAVONE Niente (Resilienza 74)
TOSCA Ho amato tutto

 

Redazione

CS_Soliti Ignoti – Il Ritorno Speciale Lotteria Italia


(none)
Come da tradizione, il 6 gennaio torna su Rai1 alle 20.35, l’appuntamento con “Soliti Ignoti – Il Ritorno – Speciale Lotteria Italia”, la puntata speciale dello show condotto da Amadeus, abbinato anche quest’anno alla Lotteria Italia nella serata dell’estrazione finale dei biglietti fortunati. Nel corso della puntata verranno svelati i 5 biglietti vincenti i premi di prima categoria, tra cui il primo premio del valore di 5 milioni di euro.
Sarà una serata ricca di grandi ospiti, durante la quale Amadeus annuncerà i 22 Big in gara al prossimo Festival di Sanremo. 
La partita vedrà come protagonista un concorrente del game e coinvolgerà diversi personaggi dello spettacolo, sia come ignoti che come protagonisti di un gioco finale che appassionerà il pubblico. I 5 biglietti verranno, infatti, abbinati a 5 personaggi famosi che si sfideranno e determineranno l’ordine dei 5 premi, a seconda di come si classificheranno.
Una serata all’insegna del divertimento, della musica e della comicità per festeggiare, come ogni 6 gennaio, la Befana supermilionaria.
Redazione

#RAI1 21_DIC_2019, 20:35 Soliti Ignoti – Il Ritorno Speciale Telethon |I volti dello spettacolo si mettono in gioco


(none)
Anche quest’anno sarà Soliti Ignoti – Il Ritorno, con una puntata speciale, in onda in prima serata in diretta su Rai 1 domani, sabato 21 dicembre alle 20.35, a chiudere la maratona benefica dedicata a Telethon. Lo speciale del game show vedrà arrivare per l’occasione, al Teatro delle Vittorie, tantissimi ospiti: Stefano Accorsi, Edoardo Leo, Rocco Papaleo, Massimo Ceccherini, Simona Ventura, Lorella Cuccarini, Riccardo Rossi, Il Volo, Vittoria Puccini, Benedetta Porcaroli. Tra loro, alcuni giocheranno la partita e si cimenteranno con l’indagine per indovinare il maggior numero delle identità presenti in studio e vincere il montepremi che sarà interamente devoluto a Telethon, altri faranno parte del gruppo di identità da svelare e altri ancora saranno ospiti speciali che regaleranno sorprese e momenti di grande spettacolo durante la serata.
Redazione

CS_Una serata di stelle per il Bambino Gesù Grande evento di beneficenza condotto da Amadeus


(none)
Una serata di stelle per il Bambino Gesù” è il grande evento di beneficenza condotto da Amadeus, in diretta su Rai1 dall’Aula Paolo VI della Città del Vaticano.
Mercoledì 20 novembre in Vaticano ci sarà unaserata unica dedicata all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, in occasione della celebrazione dei suoi 150 anni. Amadeus accompagnerà il pubblico in un viaggio straordinario e toccante, in cui i protagonisti saranno le storie dei bambini e dei ragazzi accolti e sono tanti gli artisti che hanno deciso di essere vicini ad Amadeus in questo show unico: Francesco Renga, Alessandra Amoroso, Mahmood, Fabio Rovazzi, J-Ax, Benji & Fede, Elodie, The Kolors, Irama, Noemi, Giovanni Allevi, Renzo Arbore, Ficarra e Picone accenderanno questa serata di stelle dando voce alle emozioni di storie uniche, straordinarie e difficili.
Anche il mondo dello sport sarà sul palco – rappresentanti della Nazionale italiana di Calcio come il CT Roberto Mancini, e tanti campioni come Alessandro Florenzi, Ciro Immobile e Javier Zanetti.
Tanti saranno gli ospiti presenti, fra i quali Massimo Ghini.
Un appuntamento imperdibile che coinvolgerà anche tutta la comunità del polo ospedaliero e vedrà alternarsi sul palco suggestivi momenti musicali e storie vere, raccontate dalle star e dai protagonisti. Un viaggio emozionante e autentico nelle corsie della struttura sanitaria che accoglie ogni giorno racconti di battaglie coraggiose contro la malattia, ma anche di amore, speranza e determinazione.
I proventi della serata saranno devoluti all’Istituto dei tumori e dei trapianti dell’Ospedale Bambino Gesù. Il pubblico in sala avrà così la possibilità non solo di assistere ad uno spettacolo unico, ma anche di contribuire al finanziamento e al sostegno dell’Istituto dei tumori e dei trapianti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, che ha l’obiettivo di promuovere la ricerca contro i tumori, l’attività trapiantologica e l’accoglienza delle famiglie. È già attivo, a questo scopo, anche il numero solidale 45535, che permette di donare.
L’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è un centro di eccellenza riconosciuto a livello nazionale ed internazionale per la cura di patologie complesse. I pazienti ricoverati in ospedale arrivano da tutta Italia e dal mondo, anche grazie a programmi di solidarietà che consentono a bambini provenienti dalle aree più svantaggiate di avere accesso a cure avanzate. Nel 2018 sono stati effettuati 28.730 ricoveri e 327 trapianti, con il 30% dei pazienti provenienti da regioni diverse dal Lazio e un 15% di bambini di cittadinanza straniera. Sempre di più, tuttavia, l’Ospedale della Santa Sede è un riferimento per l’accoglienza di bambini con patologie complesse e rare. Il progetto dell’Istituto tumori e trapianti rafforzerà la ricerca e la cura delle malattie oncoematologiche in età pediatrica e i trapianti di cellule staminali emopoietiche e di organi solidi. Le principali linee di sviluppo del progetto riguardano lo sviluppo e il consolidamento della terapia cellulare e genica CAR-T per la cura dei tumori; percorsi integrati medico-chirurgici per i trapianti di organi solidi e la rigenerazione polmonare, lo sviluppo della medicina di precisione, i centri trials clinici, la ricerca traslazionale e la formazione nazionale e internazionale.
“Una serata di stelle per il Bambino Gesù” è prodotto dalla Master Group Sport Srl. Il programma è scritto da Paolo Biamonte, Simone De Rosa, Sergio Rubino e Armando Vertorano. La scenografia è di Marco Calzavara, le luci di Marco Lucarelli con la regia di Stefano Vicario.
Redazione

CS_Rai, Sanremo Giovani: i 20 semifinalisti Quattro appuntamenti pomeridiani, il sabato, dal 16 novembre al 7 dicembre


 

(none)

Quattro appuntamenti pomeridiani, da sabato 16 novembre a sabato 7 dicembre nella trasmissione Italia Sì condotta da Marco Liorni su Rai1 in cui giocarsi il tutto per tutto per poi approdare alla finalissima di Sanremo Giovani del 19 dicembre, in prima serata sempre in diretta su Rai1.

Inizia così il percorso a tappe per i 20 semifinalisti dell’edizione 2019 del contest di Rai1: ma solo 10 di loro nella serata del 19 dicembre potranno concorrere per aggiudicarsi i 5 posti in palio per la sezione Nuove proposte del Festival 2020, a cui si aggiungeranno i 2 artisti provenienti dalla selezione di Area Sanremo e, di diritto, la vincitrice di Sanremo Young.

Alla fine saranno in 8 a poter calcare, a febbraio, il prestigioso palcoscenico del Teatro Ariston. Venerdì 8 febbraio, nella penultima giornata del Festival di Sanremo, si conoscerà infine la canzone vincitrice della categoria Nuove Proposte.

Dopo le audizioni dal vivo che hanno visto il 3 novembre sfilare sul palco del Teatro delle Vittorie i 65 selezionati tra gli 842 iscritti a Sanremo Giovani il direttore artistico Amadeus (con lui nella Commissione musicale Claudio Fasulo, Gianmarco Mazzi, Massimo Martelli e Leonardo De Amicis) ha svelato i 20 semifinalisti.

Io e la Commissione siamo contenti di aver ascoltato 65 canzoni di altissimo livello – commenta a caldo Amadeus dopo l’audizione di ieri -. Non è stato facile selezionare i 20 brani per le semifinali di Sanremo Giovani ma la decisione presa ci ha trovato tutti d’accordo. Vorrei fare un grande in bocca al lupo a chi non è stato scelto consigliandogli d’insistere perché nel gruppo degli Artisti abbiamo trovato grandi potenzialità”. “Tra i 65 c’era il brano ‘Io sto con Paolo’ – prosegue il direttore artistico – interpretato da un Artista, Cristian Pintus, che si è presentato sul palco insieme ad un ragazzo affetto da Sla. Non è passato tra i 20 ma ho comunque deciso d’invitarlo come ospite e con la sua canzone sul palco dell’Ariston durante una delle cinque serate del Festival in quanto questo tema, che è estremamente importante, tocca profondamente la mia sensibilità e quella di tutti”. “L’invito – conclude Amadeus – è stato accolto da Paolo e dalla sua famiglia con entusiasmo”.

In allegato i 20 semifinalisti. Da martedì 5 novembre a partire dalle 18, i 20 brani semifinalisti saranno a disposizione sul sito www.sanremo.rai.it

C.S._Sanremo 70 : Coralità, Celebrazione e Innovazione con Amadeus padrone di casa


(none)

Un Festival di Sanremo all’insegna della coralità e della celebrazione, un Festival con sorprese, un Festival nel segno della storia della Rai che vedrà impegnata l’intera l’Azienda. Sarà questo SANREMO 70, un ambizioso evento multipiattaforma ideato e costruito dalla Rai che culminerà con le 5 serate al Teatro Ariston e che partirà da un’edizione di Sanremo Giovani che avrà  un’apertura ancora maggiore alle nuove tendenze grazie anche alle sollecitazioni emerse dalla filiera musicale nel Tavolo di lavoro tenutosi martedì scorso in Rai, e proseguirà con una serie di altri appuntamenti durante il 2020. Padrone di casa di SANREMO 70 sarà Amadeus, volto Rai, esperto di musica, storico dj, che sarà anche Direttore Artistico dell’edizione. Assieme a lui, nel corso delle 5 serate, volti che hanno costruito la storia del Festival, per un racconto che si intreccerà con quello di compagni di viaggio di Amadeus, sorprese e un DopoFestival che sarà costruito all’insegna dell’innovazione.

Redazione

RAI1 a “Ora o mai più” vince Paolo Vallesi.


Paolo Vallesi

Protagonista e sempre ai vertici della classifica e sotto la guida di Ornella Vanoni sua coach, il fiorentino Paolo Vallesi vince la seconda edizione di‘Ora o Mai più’lo show di musica condotto da Amadeus. Dietro di lui tutti gli altri: Silvia Salemi con Marcella Bella, Jessica Morlacchi con il Red Canzian, Barbara Cola con Orietta Berti, Annalisa Minetti con Toto Cutugno), Davide De Marinis con Fausto Leali, Michele Pecora con i Ricchi e Poveri e chiude ultima la toscana di Montevarchi Donatella Milani con Donatella Rettore.

Ieri sono stati presentati gli inediti dei concorrenti e secondo i giudici ‘I poeti’ di Giuseppe Pecora  è  “La più bella della serata” (dice Cutugno). E, infatti, Pecora chiude la puntata al primo posto per i giudici.

Ma alla fine dei giochi (sommando le varie classifiche e i giudizi dei maestri) dopo un testa a testa tra Jessica Morlacchi e Paolo Vallesi, il pubblico sceglie quest’ultimo che si porta a casa la vittoria, con un brano inedito ‘Ritrovarsi ancora’, che divide la giuria.  Per Canzian “simile a un brano di Arisa”, ma per la Rettore nessun dubbio: “A me è piaciuto!”.

Si conclude, così, la seconda edizione del programma canoro  che per sei sabati sera , tra musica e polemiche ha riproposto i grandi classici sanremesi cantati da otto ‘meteore– affiancate da altrettanti big della musica italiana: Ornella Vanoni, Orietta Berti, Red Canzian, Toto Cutugno, Fausto Leali,  i Ricchi e Poveri e Donatella Rettore.

La finale di “Ora o mai più”,  su Rai1, è stata vista da 3 milioni 424 mila spettatori, con il 19.5 di share.

Redazione

SAB_02_MAR 2019, 21:25 #RAI1 “Ora o Mai Più” Il gran finale


(none)

Sabato 2 marzo, in prima serata su Rai1, arriva il gran finale per gli otto concorrenti di Ora o Mai Più, lo show musicale condotto da Amadeus. Nel corso delle 5 puntate, trasmesse dagli studi Rai di via Mecenate, gli sfidanti canterini hanno riso, pianto e litigato, emozionato il pubblico sulle note dei grandi successi senza tempo della musica italiana e messo in campo voce e cuore. Soltanto uno di loro si aggiudicherà il titolo e l’ambito trofeo: la pubblicazione e distribuzione nelle edicole di un CD contenente un inedito, vecchi successi e alcune cover proposte nel corso della trasmissione. Paolo Vallesi tenterà la fortuna con Ritrovarsi ancora, Silvia Salemi interpreterà Era Digitale e Donatella Milani canterà Non gridare.  A quando l’amore è il titolo dell’inedito di Barbara Cola, Più in alto quello di Annalisa Minetti. Jessica Morlacchi presenterà Senza ali e senza cielo, Davide De Marinis interpreterà Naturale, mentre Michele Pecora punterà tutto su I Poeti. Affiancati dai rispettivi maestri Ornella Vanoni, Marcella Bella, Donatella Rettore, Orietta Berti, Toto Cutugno, Red Canzian, Fausto Leali, I Ricchi e Poveri, gli otto concorrenti saranno protagonisti di nuovi duetti.

Si sarà sciolto il gelo tra le due Donatella oppure la Rettore rifiuterà ancora di esibirsi con la Milani? E quale particolare richiesta ha avanzato quest’ultima agli autori del programma? Insomma, tante le incognite alla vigilia del gran finale e una sola certezza: il clima è ormai incandescente tra gli otto maestri che sabato scorso non se le sono certo mandate a dire, monopolizzando l’attenzione di social e media per l’intera settimana. Come sempre, il pubblico da casa potrà decidere le sorti della sfida e attraverso il Televoto (894.222 da fisso e 475.475.0 da mobile) tentare di stravolgere la classifica parziale, decretando il vincitore di questa seconda e più che mai avvincente edizione di Ora o Mai Più.

Redazione