AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA 2015

DANIELE RONDA In nomination per il PREMIO AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA 2015 con il brano “LA RIVOLUZIONE”  


 

 ronda

Il brano “LA RIVOLUZIONE” del cantautore piacentino DANIELE RONDA è tra i 10 finalisti in nomination per il Premio Amnesty International Italia 2015, candidato a migliore brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell’anno precedente. Nella rosa dei finalisti anche i brani di Mannarino, Cristiano De Andrè, Fabi Silvestri Gazzè, Frankie Hi-nrg MC, Luci della Centrale Elettrica, Canzoniere Grecanico e altri.

Il riconoscimento sarà assegnato da una commissione composta da 40 giurati durante la finale della 18° edizione del festival musicale “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty” (dal 16 al 19 luglio a Rosolina Mare, Rovigo) dedicato al sostegno dei diritti umani e promosso da Amnesty International Italia in collaborazione con l’Associazione culturale Voci per la Libertà.

Il brano “La Rivoluzione”, il cui video è visibile al link www.youtube.com/watch?v=7uyC6U0PJmc, è contenuto nell’omonimo disco di Daniele Ronda prodotto da Bollettino Edizioni Musicali/JM Production e distribuito da Artist First, in vendita nei negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming.

È online anche il videoclip del brano “Inno alla diversità”, scritto dal cantautore piacentino Daniele Ronda e da lui interpretato in duetto con il leader dei calabresi TaranProject, Mimmo Cavallaro. Le due autorevoli voci del panorama World italiano, attraverso la musica e il loro dialetto, rompono le barriere culturali tra nord e sud per fondersi in un unico progetto. Il video è visibile al link http://bit.ly/inno_alla_diversita

Il progetto “Inno alla diversità” è curato da iCompany, la nuova azienda discografica e manageriale con focus specifico sulla World Music Nazionale (www.i-company.it).