Baby k.

Grande folla all’Auchan di Cagliari al firmacopie di Baby K nuova star del rap italiano.


baby k

Bagno di folla per Baby K la nuova star del rap italiano che ieri, 18 ottobre, ha incontrato i fan e firmato le copie del suo nuovo album “Kiss Kiss Bang Bang” che contiene la hit dell’estate 2015 “Da Roma a Bangkok” feat. Giusy Ferreri al Centro Commerciale Auchan di Santa Gilla a Cagliari. Baby K nata a Singapore, voce femminile del rap, quattro dischi di Platino per il suo singolo” Roma – Bangkok”da 8 settimane 1^ in classifica FIMI, 47 milioni di visualizzazioni del video ufficiale su Vevo YouTube in soli 2 mesi come cantante emerge nel 2008 con” S.O.S.” Nel 2011 con “Femmina alfa” nel 2012 con “Lezioni di Volo”con Max Pezzali.nel 2013 duetta con Tiziano Ferro con “Killer” e “Sei Sola”; nel 2014 “Una Seria”con Fabri Fibra, nel 2015 con il singolo Roma -Bangkok, con Giusy Ferreri. Al suo attivo anche un  libro ” Come Diventare Femmina Alfa” Edito dalla Mondadori. A breve, il 20/21/22 ottobre al Brancaleone Di Roma  inizieranno le riprese del Film” ZETA” diretto dal regista Cosimo Alemà, al suo fianco J-AX ,Fedez, Salmo ,Rancore ,Lilou ecc. Il film racconta di un ragazzo che vuole sfondare nel Rap ma ciò che c’è di più bello è che i primi 300 fans che si registreranno potranno partecipare da vicino alle riprese.

by Ponyo

11/9/2015 Baby K arriva nei negozi con ” kiss kiss bang bang” “…Il mio è un mondo eclettico, colorato, sempre sincero, con questo disco spero di portare la gente dentro quel mondo”.ama la


baby k

Baby K ha vissuto per tanti anni a Londra, la sua passione per la musica la porta ad andare controcorrente e decide di darsi al “rap” pur sapendo di tirarsi addosso le critiche della gente. Il suo successo nasce quasi per caso dal passaparola, come racconta la cantante in una intervistaGrazie al passaparola sono stata contattata da Daniele Menci della Sony che poi ha parlato di me a Michele Canova che poi a sua volta ha parlato con Tiziano. Ferro un po’ mi conosceva grazie ad alcuni amici comuni. La cosa pazzesca è stata che avevamo le stesse idee anche sulle canzoni da inserire nel disco. Un po’ di brani li avevo pronti e altri invece li abbiamo lavorati assieme

Nell’hip hop dice di apprezzare: Kanye West, Jay-Z e Beyoncé. Lei è la vera ‘Femmina Alfa’ che canto nel disco. Ossia una donna sì indipendente ma molto, molto femminile.

Col pezzo “Roma-Bangkok” candidato a diventare tormentone dell’estate  ha letteralmente spazzato via la concorrenza che pure era molto forte facendo  numeri da star internazionale: Cinque settimane al numero 1 della classifica dei singoli più venduti, doppio platino, 45 milioni di visualizzazioni del video in due mesi, numero 1 nella Top 50 italia di Spotify ma anche presente nella viral 50 in molti Paesi internazionali. Il successo di “Roma-Bangkok” è arrivato esplosivo ma bisogna andare oltre: “E’ stata un’estate clamorosa – spiega lei – e adesso il viaggio prosegue. Il mio è un mondo eclettico, colorato, sempre sincero. Con questo disco spero di portare la gente dentro quel mondo”.

Da oggi Kiss Kiss Bang Bang“, suo secondo  album dopo “Sono una seria”  è nei negozi, un disco dove la rapper prova a mettere in campo il suo lato più intimo e personale. “Per la prima volta ho messo nelle mie canzoni la mia vita – spero di portare così il pubblico nel mio mondo. Un mondo fatto di contrasti: a ogni bacio corrisponde uno schiaffo”.

In tutto 14 brani, basati sulla dualità delle cose: bello e nocivo, dolce e amaro, il bacio e il colpo di pistola. Anche “Roma-Bangkok” è nata così. “Il disco era praticamente pronto ma mancava il brano di apertura –  I miei produttori (Takagi e Ketra – ndr) mi hanno mandato questo brano, super estivo. Da subito mi ha proiettato in un altro mondo. Era divertente, colorato… Ma volevamo un contrasto sul ritornello, come tutto il disco. Giusy Ferreri ci è sembrata perfetta perché ha un timbro opposto al mio”.

Tante collaborazioni. Oltre a Giusy Ferreri, ci sono Madh di X Factor 8  (in “Fakeness” di cui è anche autore) e Fred De Palma, (in “Licenza di uccidere”)  uno dei rapper con più grande credibilità e bravura tecnica oggi. Poi Federica Abbate (in “Chiudo gli occhi e salto”), che ha messo la sua firma anche su “Roma-Bangkok”.

Buon compleanno Hip Hop Tv, il freestyle protagonista ad Assago


fedez_hip_hop_tvE’ durata oltre tre ore di musica non stop la maratona dell’hip hop made in Italy, oltre trenta artisti tra   i maggiori protagonisti ed esponenti del freestyle, musica in rima,  break dancers ed effetti speciali, da J-Ax a Emis Killa, passando per Ensi, Fedez e Baby K, unica rappresentante donna, hanno animato l’evento che si tenuto ad Assago. Ai festeggiamenti del sesto compleanno di Hip Hop Tv, l’unica emittente televisiva dedicata alla “musica urban” in Italia (in onda solo su SKY canale 720) si è aggiunta la proclamazione  del vincitore del  contest Pepsi Beat On Stage, lanciato con l’obiettivo di promuovere i giovani talenti del mondo hip hop e farli conoscere al grande pubblico. Il nuovo talento si chiama Riki.

 

Wind Music Award “spaccato” della discografia italiana.


La settima edizione dei WMA si è svolta in un clima di allegria. Per la prima volta la manifestazione arrivata alla settima edizione è stata trasmessa in diretta da Rai1 direttamente dal Foro Italico di Roma. Hanno presentato  Carlo Conti e Vanessa Incontrada, simpatici e professionali hanno accolto i cantanti intrattenendo  con loro delle brevi interviste. Sul palco si sono alternati i  big del panorama musicale italiano e tre ospiti internazionali: i Bastille che stanno scalando le classifiche con la loro “Pompei”, Jamie Cullum e Olly Murs.

wind-music-awards-2013-logo

Claudio Baglioni, l’onore di inaugurare l’Anteprima, col brano  “Con Voi”, e Luciano Ligabue, che ha ritirato il premio  per il quadruplo cd più doppio dvd del concerto benefico “Italia Loves Emilia” di cui ha fatto parte insieme ad alcuni colleghi. Tra i veterani  presenti ai WMA: Renato Zero, Eros Ramazzotti, I Negramaro, Max Gazzè, Gianna Nannini, Biagio Antonacci,  Fiorella Mannoia, Max Pezzali e Malika Ayane,Francesco De Gregori, Antonello Venditti, Loredana Bertè eppoi le nuove leve della canzone italiana che animano le classifiche Chiara Galiazzo, I Modà, Emma Marrone, Marco Mengoni.  Presenti anche alcuni esponenti della scena rap, Club Dogo , Fedez  eppoi  Baby k. che ha consegnato il Wind Music al suo mentore Tiziano Ferro che, commosso, introduce i suoi prossimi progetti, come la produzione di Baby K, rapper  già citata che si è anche esibita e, soprattutto, il nuovo attesissimo album di Alessandra Amoroso e  di cui non perde occasione per tesserne  le lodi. Un pubblico  entusiasta che ha  accolto  applaudendo con calore gli artisti, standing ovation per Renato Zero e momenti di commozione all’atto della consegna del premio alla carriera a  Loredana Bertè. Hanno preferito il Playback : Gianna Nannini che ha ricevuto il riconoscimento per l’album “Inno” e  Biagio Antonacci che reduce dal successo della data a New York, ha ritirato una statuetta per “Sapessi dire no”.  Il clima si è fatto elettrizzante con le esibizioni di coloro che sono i protagonisti indiscussi del panorama musicale attuale  grazie anche al supporto di stampa e critica  particolarmente incentrata su loro: Marco Mengoni, reduce anche della partecipazione all’Eurovision Song Contest, in cui ha ottenuto un dignitoso piazzamento  guadagnandosi  il settimo posto della classifica finale  e attualmente impegnato in un tour di successo ed Emma Marrone prezzemolina della televisione  e, attualmente, regina del gossip con i suoi amori passati e presenti, veri o presunti. Tra i premiati :  Renato Zero accompagnato dall’ormai consueto corpo di ballo si è esibito in una versione dance di “Chiedi in me”, poi Eros Ramazzotti  che ha ritirato ben due Awards per il singolo “Un angelo disteso al sole” e per l’album “Noi”; I Negramaro  che si sono esibiti con “Una storia semplice”, accompagnati alla console da Big Fish, per poi ritirare il riconoscimento per l’album omonimo e Max Gazzè, un Wind Music Award per il singolo sanremese “Sotto casa”, Francesco De Gregori  ha ritirato il premio per l’album “Sulla strada”, Antonello Venditti  ha ottenuto  il Wind Music Award per l’antologia “Tutto Venditti”. Kekko Silvestre  dei Modà ha ritirato il premio per l’album “Gioia”, pubblicato lo scorso febbraio in concomitanza con la partecipazione a Sanremo. Emma ha cantato il singolo “Amami”, primo estratto dell’ album “Schiena” e ha ricevuto due premi direttamente dai presentatori, anzichè  dall’attore Marco Bocci come si era paventato e con il quale la salentina pare abbia una liaison  e  Marco Mengoni  che si è  esibito nel  nuovo singolo “Pronto a correre” premiato anche a lui, con  due Wind Music Awards per il singolo “L’essenziale” e per il nuovo progetto discografico.  Per quanto riguarda il rap: Club Dogo, sul palco con i singoli “Chissenefrega” e “PES”, in duetto con Giuliano Palma, hanno ritirato  due riconoscimenti al disco “Noi siamo il Club” e al tormentone della scorsa estate “PES”;  Fedez  che ha cantato il nuovo singolo “Alfonso Signorini eroe nazionale” e ha portato a casa una statuetta per l’album rivelazione “Sig. Brainwash”.

Tanta musica quindi per una serata speciale, che ha visto coinvolti seppure marginalmente  anche Moreno Donadoni, vincitore di Amici12 che si è esibito in una versione ridotta di “Che confusione”  e ha introdotto  l’esibizione del  suo direttore artistico Emma Marrone, la vincitrice di The Voice of Italy  Elhaida Dani che ha avuto l’onore di  consegnare un premio speciale a Massimo Ranieri, Carlo Guzzanti che è stato premiato da Tiziano Ferro.

Presente alla manifestazione anche i Morgana Giovannetti con il tormentone “Il pulcino Pio” di cui sono state fatte diverse versioni per i mercato straniero.

Insomma uno spaccato della discografia italiana  un mix di qualità e commerciale nel cui confronto spesso  la qualità ci va a rimettere.