BERNARDO BERTOLUCCI

#CINEMA: E’ MORTO BERNARDO BERTOLUCCI, “ULTIMO TANGO A PARIGI”, “NOVECENTO”, “L’ULTIMO IMPERATORE” ALCUNI DEI CAPOLAVORI CHE GLI VALSERO LA FAMA INTERNAZIONALE


E’ morto Bernardo Bertolucci – poeta, documentarista, regista, produttore, polemista, autore per eccellenza del cinema italiano, star del cinema internazionale. Il regista di capolavori come Novecento, Ultimo tango a Parigi, Il té nel deserto, Piccolo Buddha e L’ultimo imperatore, il film da nove Oscar, è morto all’età di 77 anni a Roma dopo una lunga malattia.

Bertolucci era nato a Parma. Suo padre era il grande poeta Attilio Bertolucci. Anche Bernardo aveva iniziato con la poesia, ma ben presto si era concentrato sul cinema.

Alcuni sui film, diventati capolavori,  suscitarono grandi dibattiti e molte polemiche — uno su tutti: Ultimo tango a Parigi, al cui scandalo nato per alcune scene del film seguì un difficile processo giudiziario,  ma anche Novecento che affrontava la storia d’Italia tra fascismo e comunismo —, era stato premiato nel 2007 con il Leone d’oro alla Carriera alla Mostra internazionale del cinema di Venezia. Analogo riconoscimento lo ricevette nel 2011 con la Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes. Nel 1988 vinse l’Oscar come miglior regista per L’ultimo imperatore, pellicola che gli valse una seconda statuetta per la migliore sceneggiatura non originale. Bertolucci era anche Grand’Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana e Medaglia d’oro per i benemeriti della cultura e dell’arte.

Redazione