briga

#MUSICA: C.S._BRIGA – Online il video di “SESSO” Il nuovo inedito estratto dal doppio cd “Il Rumore dei Sogni”


BRIGA

sesso cover.jpeg

È online il video di “SESSO

Il nuovo inedito estratto dal doppio cd

 “Il Rumore dei Sogni”

(Honiro label distr. Sony Music)

https://www.youtube.com/watch?v=Kg2g_E_gS5g

È online sul canali ufficiale di Honiro – YouTube Honiro- il video di “SESSO”, il nuovo brano, in radio da oggi , estratto dal doppio album “Il Rumore dei Sogni” uscito l’8 Febbraio.

Girato a Siviglia e diretto da Lorenzo Ambrogio, offre degli spunti iconografici di grande impatto come l’immagine delle meduse che si avvinghiano con i tentacoli e l’impalcatura spoglia della Feria di Siviglia che si allontana sullo sfondo ad indicare i resti di una relazione consumata e l’idea della costruzione di un amore che si allontana. Il viaggio è un altro tema cardine del brano e rappresenta il momento in cui una persona può scegliere chi essere facendo leva sull’evasione dalla routine quotidiana. Libertà e ricordo si fondono visualmente nella piramide come simbolo della vita e della carriera musicale dell’artista in eterno dubbio tra storia d amore e beata solitudine! L’ aspetto sognante e cosmico è comunque alternato a scene ironiche e divertenti.

Sono già aperte le prevendite per le due date speciali di “Acustico Tour 2019” di Briga, per il 10 maggio al Teatro Principe di Milano e per il 17 maggio all’Auditorium Parco della Musica di Roma (Sala Sinopoli).

I biglietti sono acquistabili in prevendita sul circuito Ticketone (online e nei punti vendita autorizzati).

 

 Redazione

HONIRO LABEL PARTY: BRIGA E MOSTRO E ALTRI … PROTAGONISTI SABATO 16 SETTEMBRE dalle ore 20 AL MACRO DI ROMA


unnamed (1).jpg

 

HONIRO LABEL PARTY

SABATO 16 SETTEMBRE ore 20.00
MACRO – Via Nizza, 138 Roma

ingresso “Party + Mostra”: 15 euro

Honiro Party 2

Prevendite disponibili qui http://www.vivaticket.it/ita/event/honiro-label-party/100131

HONIRO LABEL, una delle etichette indipendenti più attive e “credibili” del sempre più affollato panorama hip hop italiano inizia la stagione con un appuntamento imperdibile in una location particolare.


Il 16 Settembre al Museo d’Arte Contemporanea di Roma saliranno sul palco per speciali show-case: BRIGA la punta di diamante dell’etichetta e fenomeno rap-cantautoriale. MOSTRO, uno dei più credibili autori della scena con il suo atteso disco solista in tutti i negozi dal 1 Settembre. SERCHO, una delle penne più credibili uscite dalla capitale negli ultimi tempi; e infine i due rookies, le due nuove leve che già stanno facendo parlare molto di loro: ULTIMO e SHIVA.
Inoltre ai piatti per un bel dj set che spazierà su tutti i generi della urban music il producer (e dj) Sine One e uno dei selecter più quotati del panorama italiano, Dj Gengis Khan.
Il tutto all’interno di una venue unica che in questo periodo sta ospitando una delle mostre sulla street art più importanti d’Europa.

MOSTRA “Tutte le strade portano a Roma – All streets lead to Rome” La sezione STREET ART STORIES ospita una selezione di artisti e opere che – riuniti sotto la stessa visione – permettono allo spettatore di avere una panoramica più chiara possibile della nascita e dell’evoluzione del fenomeno della Street Art.


Gli artisti coinvolti:
• 2501 / Boogie / Bo130 / Will Barras / Chaz Bojourquez / Cope2 / Ray Caesar. / DAIM / Diamond / Doze Green / Ron English / Evol / Shepard Fairey (Obey Giant) / Jeremy Fish Artwork / Fafi / Flying Förtress / Galo / Keith Haring / Hyuro / Agostino Iacurci / Invader / Mark Jenkins / Microbo / Mike Giant / Moneyless / JBRock / Koralie / Lucamaleonte / Miss Van / Estevan Oriol / Pax Paloscia / Marion Peck / ROA / Mirko Reisser (DAIM) / Camille Rose Garcia / Mark Ryden / Solomostry / Giacomo Spazio / STEN † LEX / Swoon / Kazuki Takamatsu / Stella Tasca / Ed Templeton / YOSUKE UENO / Nick Walker / WK Interact
La sezione “WRITING A ROMA. 1979-2017”, a cura di Christian Omodeo, è dedicata al rapporto speciale che lega Roma al Writing fin dal 1979, quando la Galleria La Medusa ospitò la prima mostra di graffiti. Il percorso espositivo è incentrato su diverse generazioni di writers locali che, dagli anni ‘80 hanno fatto di Roma una delle capitali del Writing internazionale. Gli artisti coinvolti:
• Lee Quinones / Fab 5 Freddy / Napal / Brus / Jon / Koma / Rebus / Imos / Valerio Polici / Stefano ‘Pane’ Monfeli / ‘Joe’ Franceschi / ‘Nico’ Proietti / Alessandro ‘Scarful’ Maida / Emiliano ‘Stand’ Cataldo

ALLESTIMENTO L’intera mostra è allestita dallo Studio Ma0: che contamina il MACRO con elementi leggeri e temporanei: dalla segnaletica orizzontale che dalla strada entra fin dentro la sala, ai teli da impalcature che trasformano il grande spazio in una scena urbana da esplorare, l’allestimento porta nel museo il linguaggio della Street Art.

Redazione 

 

 

 

CROSS THE STREETS | HONIRO LABEL PARTY: BRIGA E MOSTRO PROTAGONISTI SABATO 16 SETTEMBRE dalle ore 20 AL MACRO DI ROMA


IL SOUND URBANO PRONTO A INVADERE GLI SPAZI DEL MACRO

IN OCCASIONE DELLA GRANDE MOSTRA SULLA STREET ART

CROSS THE STREETS

BRIGA E MOSTRO

PROTAGONISTI DI

HONIRO LABEL PARTY

16 SETTEMBRE

dalle ore 20

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma
Auditorium, via Nizza 138

MOSTRO | BRIGA | SERCHO | ULTIMO | SHIVA

dj set SINE ONE + DJ GENGIS KHAN

A due settimane dalla chiusura, Cross The Streets, l’esposizione ideata da Paulo von Vacano che racconta 40 anni di street art e writing, inaugurata lo scorso 6 maggio al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Romanella sede di via Nizza, prosegue a vele spiegate, forte di un grande successo che in questi mesi ha registrato migliaia di visitatori.

Per festeggiare, evento speciale il 16 settembre con gli show case della label Honiro, una delle etichette indipendenti più attive nel panorama hip hop italiano che inizia così la stagione con un appuntamento imperdibile nell’ambito di uno dei più grandi eventi sul piano internazionale dedicati alla street art.

A riempire gli spazi del museo del migliore urban sound italiano ci penseranno Briga, fenomeno rap-cantautoriale e punta di diamante della Honiro, e Mostro che con il suo ultimo album da solista “Ogni maledetto giorno”, uscito il 1° settembre, ha scalato la classifica FIMI fino ad arrivare in cima nella settimana d’esordio. Anticipato dalla title-track il cui video ha sfiorato la quota 1.400.000 visualizzazioni su youtube, “Ogni maledetto giorno” è l’album più maturo di questo artista romano appassionato di Charles Bukowski che tira fuori l’anima oscura del rap nostrano.

A completare il programma di questa serata unica, Sercho aka Ser Travis, uno dei nomi più interessanti della scena romana degli ultimi tempi e i due “rookies”, Ultimo e Shiva, le due nuove leve che stanno già seminando il panico nel mondo dell’hip hop italico. Infine, viaggio nelle innumerevoli sfumature della musica urbana con i dj set di Sine One e di Dj Gengis Khan, uno dei più quotati selecter del momento.

Honiro Label Party sarà una delle ultime occasioni per visitare Cross The Streets, la straordinaria mostraallestita fino al 1° ottobre 2017 che ha permesso al pubblico romano, nazionale e ai tanti turisti in visita nella Capitale di trovarsi di fronte a una panoramica più chiara possibile della nascita e dell’evoluzione fino ai giorni nostri del fenomeno della street art.

Shepard Fairey, Wk Interact, Invader, Daim, Evol, Chaz Bojourquez, Diamond, JB Rock, Ron English, Lucamaleonte sono soltanto alcuni dei tantissimi artisti di fama internazionale presenti nella sezione “Street Art Stories” curata da Paulo von Vacano, cui si affiancano le altre sezioni di Cross The Streets, fra le quali “Keith Haring Deleted”, dedicata ai due interventi di Keith Haring a Roma nel 1984 e curata da Claudio Crescentini;“Writing a Roma – 1979/2017” curata da Christian Omodeo, esplorazione storica del fenomeno del writing;“Pop surrealism” a cura di Alexandra Mazzanti, che presenta alcuni esempi di connubio fra pratica street ed estetica del pop surrealism; “Fuck you all”, curata da Rita Luchetti Bartoli che ripropone un’esposizione del 1998 di Glen Friedman “Goody Man” a cura di Ben Samba Matundu, l’ultima sezione allestita nel mese di luglio che ha ulteriormente arricchito Cross The Streets.

La mostra Cross the Streets, curata da Paulo von Vacano, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Regione Lazio, ideata e prodotta daDrago, in collaborazione con nufactory (promotore e ideatore di Outdoor Festival), progetto ABC della Regione Lazio e con il supporto organizzativo e servizi museali di Zètema Progetto Cultura. La mostra è inoltre patrocinata dal CONI, dall’Università degli Studi La Sapienza e dall’Accademia delle Belle Arti di Roma.

HONIRO LABEL PARTY

16 settembre, h20

MACRO
Museo d’Arte Contemporanea Roma
via Nizza, 138, Roma

INFO
• ingresso “Party + Mostra”: 15 euro
• prevendite disponibili qui: 
http://www.vivaticket.it/ita/event/honiro-label-party/100131

 

 

 

Il 16 settembre al Macro di Roma la festa della Honiro Label! saliranno sul palco per speciali show-case :  BRIGA,MOSTRO,SERCHO,ULTIMO,SHIVA DJ SET SINE  ONE,DJ GENGIS KHAN


SABATO 16 SETTEMBRE

HONIRO LABEL PARTY

c/o MACRO (Museo d’Arte Contemporanea) – ROMA

BRIGA +  MOSTRO SERCHO + ULTIMO + SHIVA

DJ SET SINE  ONE + DJ GENGIS KHAN

Honiro Label, una delle etichette indipendenti più attive e “credibili” del sempre più affollato panorama hip hop italiano inizia la stagione con un appuntamento imperdibile in una location particolare

Il 16 Settembre al Museo d’Arte Contemporanea di Roma saliranno sul palco per speciali show-case: Briga, la punta di diamante dell’etichetta e fenomeno rap-cantautoriale. Mostro, uno dei più credibili autori della scena con il suo atteso disco solista in tutti i negozi dal 1 Settembre. Sercho, una delle penne più credibili uscite dalla capitale negli ultimi tempi; e infine i due rookies, le due nuove leve che già stanno facendo parlare molto di loro: Ultimo e Shiva.

Inoltre ai piatti per un bel dj set che spazierà su tutti i generi della urban music il producer (e dj) Sine One e uno dei selecter più quotati del panorama italiano, Dj Gengis Khan.

Il tutto all’interno di una venue unica che in questo periodo sta ospitando una delle mostre sulla street art più importanti d’Europa.

MOSTRA “Tutte le strade portano a Roma – All streets lead to Rome
La sezione STREET ART STORIES ospita una selezione di artisti e opere che – riuniti sotto la stessa visione – permettono allo spettatore di avere una panoramica più chiara possibile della nascita e dell’evoluzione del fenomeno della Street Art.
Gli artisti coinvolti:
• 2501 / Boogie / Bo130 / Will Barras / Chaz Bojourquez / Cope2 / Ray Caesar. / DAIM / Diamond / Doze Green / Ron English / Evol / Shepard Fairey (Obey Giant) / Jeremy Fish Artwork / Fafi / Flying Förtress / Galo / Keith Haring / Hyuro / Agostino Iacurci / Invader / Mark Jenkins / Microbo / Mike Giant / Moneyless / JBRock / Koralie / Lucamaleonte / Miss Van / Estevan Oriol / Pax Paloscia / Marion Peck / ROA / Mirko Reisser (DAIM) / Camille Rose Garcia / Mark Ryden / Solomostry / Giacomo Spazio / STEN † LEX / Swoon / Kazuki Takamatsu / Stella Tasca / Ed Templeton / YOSUKE UENO / Nick Walker / WK Interact
La sezione “WRITING A ROMA. 1979-2017”, a cura di Christian Omodeo, è dedicata al rapporto speciale che lega Roma al Writing fin dal 1979, quando la Galleria La Medusa ospitò la prima mostra di graffiti. Il percorso espositivo è incentrato su diverse generazioni di writers locali che, dagli anni ‘80 hanno fatto di Roma una delle capitali del Writing internazionale.
Gli artisti coinvolti:
• Lee Quinones / Fab 5 Freddy / Napal / Brus / Jon / Koma / Rebus / Imos / Valerio Polici / Stefano ‘Pane’ Monfeli / ‘Joe’ Franceschi / ‘Nico’ Proietti / Alessandro ‘Scarful’ Maida / Emiliano ‘Stand’ Cataldo

ALLESTIMENTO
L’intera mostra è allestita dallo Studio Ma0: che contamina il MACRO con elementi leggeri e temporanei: dalla segnaletica orizzontale che dalla strada entra fin dentro la sala, ai teli da impalcature che trasformano il grande spazio in una scena urbana da esplorare, l’allestimento porta nel museo il linguaggio della Street Art.

SABATO 16 SETTEMBRE  _ HONIRO LABEL PARTY  – MACRO – via Nizza, 138, Roma
• ingresso “Party + Mostra”: 15 euro. Orario: 20.00
• prevendite disponibili qui : http://www.vivaticket.it/ita/event/honiro-label-party/100131

Redazione

È online il video del nuovo singolo di BRIGA, “NEL MALE E NEL BERE”


 

BRIGA

 Briga_foto di Lorenzo Piermattei_b

 

ONLINE IL VIDEO DEL NUOVO SINGOLO

“NEL MALE E NEL BERE”

È online il video del brano “NEL MALE E NEL BERE”, il nuovo singolo di BRIGA, dedicato all’estate e con un sound tutto da ballare. Il video, diretto da Emanuele Pisano per Honiro Factory, è visibile al seguente link: https://youtu.be/jOsXPctYR6w.

NEL MALE E NEL BERE(Honiro Label/Sony Music), prodotto da Takagi e Ketra e scritto dallo stesso Briga, è un brano che racconta la leggerezza degli amori estivi, da vivere senza preoccupazioni.

«Un ritratto estivo della libertà e della spensieratezza – dichiara Briga in merito al brano – spesso ricercate nel fondo di un bicchiere, che è un’anfora di sogni proibiti e di desideri nascosti. Seducente come un tramonto sul mare».

Mattia, in arte Briga, nasce a Roma il 10 Gennaio 1989. Nel 2011 viene notato dall’etichetta discografica indipendente Honiro Label, con la quale pubblica in download gratuito i mixtape “Malinconia della Partenza’” e “Alcune Sere”. Il 19 maggio 2015 esce con Honiro Label il suo primo album, “Never Again”. L’uscita di tale pubblicazione era prevista originariamente per fine 2014, ma viene rimandata a causa della partecipazione di Briga al talent show “Amici”. Il 26 giugno 2015 “Never Again” è certificato disco di platino dalla FIMI per aver venduto oltre 50.000 copie. Sempre nel mese di giugno, Briga partecipa alla terza edizione del Coca-Cola Summer Festival, dove è l’italiano più votato con il singolo“L’amore è qua”. Del disco “Never Again” i singoli “L’amore è qua” e “Sei di mattina” vengono certificati disco d’oro.

Il 7 ottobre esce l’album “Talento”, il cui video del primo singolo estratto, “Baciami”, certificato platino, totalizza in poco tempo oltre 12.000.000 views, mentre il secondo singolo “Mentre Nasce L’Aurora” viene certificato oro.

Redazione

#MUSICA: Da oggi in radio e in digital download “NEL MALE E NEL BERE”, il nuovo singolo di BRIGA!


 

BRIGA

Briga_foto di Lorenzo Piermattei_b

“NEL MALE E NEL BERE”

IL NUOVO SINGOLO

da OGGI in radio, in digital download e in streaming

«Un ritratto estivo della libertà e della spensieratezza, spesso ricercate nel fondo di un bicchiere, che è un’anfora di sogni proibiti e di desideri nascosti. Seducente come un tramonto sul mare».

Così BRIGA presenta il suo nuovo singolo “NEL MALE E NEL BERE(Honiro Label/Sony Music), da oggi, venerdì 9 giugno, in rotazione radiofonica, in digital download e sulle piattaforme streaming. Il brano, prodotto da Takagi e Ketra e scritto dallo stesso Briga, racconta la leggerezza degli amori estivi con un sound tutto da ballare.

Mattia, in arte Briga, nasce a Roma il 10 Gennaio 1989. Nel 2011 viene notato dall’etichetta discografica indipendente Honiro Label, con la quale pubblica in download gratuito i mixtape “Malinconia della Partenza’” e “Alcune Sere”. Il 19 maggio 2015 esce con Honiro Label il suo primo album, “Never Again” certificato disco di platino dalla FIMI per aver venduto oltre 50.000 copie.

Redazione

BRIGA: da venerdì 9 giugno il nuovo singolo “NEL MALE E NEL BERE” in radio, digital download e streaming


BRIGA

 “NEL MALE E NEL BERE”

IL NUOVO SINGOLO

da VENERDÌ 9 GIUGNO in radio, in digital download e in streaming

«Un ritratto estivo della libertà e della spensieratezza, spesso ricercate nel fondo di un bicchiere, che è un’anfora di sogni proibiti e di desideri nascosti. Seducente come un tramonto sul mare».

Così BRIGA presenta il suo nuovo singolo “NEL MALE E NEL BERE(Honiro Label/Sony Music), da venerdì 9 giugno in rotazione radiofonica, in digital download e sulle piattaforme streaming. Il brano, prodotto da Takagi e Ketra e scritto dallo stesso Briga, racconta la leggerezza degli amori estivi con un sound tutto da ballare.

Mattia, in arte Briga, nasce a Roma il 10 Gennaio 1989. Nel 2011 viene notato dall’etichetta discografica indipendente Honiro Label, con la quale pubblica in download gratuito i mixtape “Malinconia della Partenza’” e “Alcune Sere”. Il 19 maggio 2015 esce con Honiro Label il suo primo album, “Never Again”. L’uscita di tale pubblicazione era prevista originariamente per fine 2014, ma viene rimandata a causa della partecipazione di Briga al talent show “Amici”. Il 26 giugno 2015 “Never Again” è certificato disco di platino dalla FIMI per aver venduto oltre 50.000 copie. Sempre nel mese di giugno, Briga partecipa alla terza edizione del Coca-Cola Summer Festival, dove è l’italiano più votato con il singolo“L’amore è qua”. Del disco “Never Again” i singoli “L’amore è qua” e “Sei di mattina” vengono certificati disco d’oro.

Il 7 ottobre esce l’album “Talento”, il cui video del primo singolo estratto, “Baciami”, certificato platino, totalizza in poco tempo oltre 12.000.000 views, mentre il secondo singolo “Mentre Nasce L’Aurora” viene certificato oro.

Redazione

“Talento” è il nuovo album di BRIGA in uscita venerdì 7 ottobre – Video


brigatalento

Venerdì 7 ottobre  esce il nuovo album di Briga  il rapper romano che nel 2015 dopo un testa a testa con The Kolors è arrivato secondo ad Amici . E l’album della crescita umana e della svolta artista in cui come recentemente dichiarato:  C’è spazio anche per la ninna nanna d’amore introspettiva “Diazepam” e venature brit-pop in “Ti Viene Facile”. Ho lasciato molto più spazio alla composizione strumentale».

L’album è stato anticipato dal singolo «Baciami» che già ha segnato un svolta stilistica del cantautore: «… È la prima volta che mi cimento in un brano così, una hit che rappresenta una grande novità nel mio stile. Io vengo dal rap ma questo disco è tutto meno che rap».

Nell’album ci sono varie collaborazioni che sono nate spontanee come quella con Lorenzo Fragola che ha colpito Briga: «Nessuno ci ha messo insieme, ci siamo scelti. Per me, prima viene l’uomo e poi l’artista: da Alessio Bernabei a Gemitaiz, sono tutti ragazzi meravigliosi. Il ricordo più bello è quello con Lorenzo Fragola: eravamo a Roma per incidere il brano ma mi sono dovuto assentare per otto ore, c’era il Coca Cola Summer Festival. Sono tornato in studio e Lorenzo, con il mio fonico e chitarrista, avevano stravolto il brano. Era bellissimo».
Tra i sogni nel cassetto di Briga il Festival di Sanremo e un disco rock, conoscere i suoi  miti musicali e collaborare con artisti stranieri: «Sulla scia della follia, il primo nome è Thom Yorke. In Italia, invece, mi piacerebbe duettare con Samuel dei Subsonica e cantare con Cesare Cremonini».

Tra i suoi obiettivi «Mantenere il pubblico che fino ad ora ho avuto la fortuna di conciliare ai miei eventi, sperando di non deluderli. Vivo con la gioia di realizzare sempre cose nuove, affronto le sfide con l’entusiasmo verso l’ignoto e una grande predisposizione all’avventura. Voglio che si renda evidente il mio miglioramento ed emergano le capacità che ho dimostrato di avere».

Al Briga degli esordi consiglierebbe «Contare fino a dieci prima di essere totalmente genuino, la considero un’arma a doppio taglio».

Redazione

Successo all’OUTLET DI VALDICHIANA: SHOPPING A SUON DI MUSICA CON NOEMI, MARCO CARTA, BRIGA, ELODIE, ROCCO HUNT E TANTI ALTRI…


VALSi è ripetuto l’appuntamento con l’estate del Valdichiana Outlet Village, grande afflusso di gente arrivata da tutta Italia per concedersi un pomeriggio di shopping accompagnato dalle note musicali e incontrare i loro artisti preferiti e protagonisti della serata: Noemi, Arisa,Giuliano Palma, Irama, Marco Carta, Briga, Elodie, Giosada, Rocco Hunt e i Ciuffi Rossi. I fan hanno cantato insieme a loro i brani scelti per la serata e li hanno potuti incontrare  nel nuovo spazio per foto, selfie e autografi messo a disposizione dall’organizzazione, il ‘Meet and Greet’ cantando insieme a loro i brani scelti per la serata. Circa 60 mila presenze registrate nella giornata di sabato 16 luglio  e un successo che spinge l’organizzazione a ripetere l’esperienza per il terzo fine settimana di settembre in un appuntamento dedicato alle eccellenze dell’enogastronomia territoriale.

Il Valdichiana Live si è concluso con i dj set di Alex Paolelli, Diego Grazi, Beppe Pepi, Gabriele Parri e Samuele Bertocci che hanno salutato il pubblico con la loro animazione travolgente di sempre.

Redazione

BRIGA: “NESSUN CONTATTO FISICO CON LE ‘FANS’, MEGLIO MANTENERSI A DISTANZA DI SICUREZZA” … MA STASH DEI “KOLORS” NON E’ DELLO STESSO AVVISO


Mattia-briga-3 Mattia Briga, il “rapper” classificatosi al secondo posto dietro i “Kolors” ad “Amici 14” non si può dire sia un campione di diplomazia né un asso nel gestire le cosiddette “pubbliche relazioni”, lo si è notato in svariate occasioni nel corso del “serale” del “talent”, quando ha più volte incrociato le corna con la giudice fissa Loredana Bertè che può essere un vero “osso duro” se decide di impuntarsi per far valere i suoi punti di vista, rispedendo alla mittente i molti rilievi da lei ricevuti al termine delle sue esibizioni e con la sua stessa “coach”, Emma Marrone, non c’è sempre stato un rapporto “lattemiele”, non sono mancate le “frizioni” e gli scontri accesi, corredati anche da qualche “intercalare” grossolano di troppo. Sostanzialmente non sembra si discosti di molto da questa linea assai poco morbida e che non è certo l’ideale per guadagnarsi simpatie, anche nei suoi rapporti con i “fans”, o meglio “le fans”, infatti appena uscito il suo cd “Never again” si è verificato il primo “incidente”, dopo una lunga seduta “firmacopie” in un centro commerciale, l’episodio “incriminato” riguarda una sua ammiratrice, che dopo essersi sobbarcata pazientemente un’attesa estenuante di ore per poter ottenere un autografo o almeno rubare un’istantanea del suo amato, non essendo riuscita a procurarsi l’album, è stata cacciata senza troppi riguardi  da un addetto alla sicurezza e ha poi postato su Facebook la scena, ripresa col telefonino da un’amica, aggiungendo il seguente commento “Caro Briga, con tutti i soldi che stai guadagnando comprati un po’ di umiltà”, c’è da dire, però, a discolpa del cantante, che non può essere considerato direttamente responsabile dell’accaduto, ma purtroppo le ripercussioni su di lui ci sono state, visto che il Web, alla notizia, è subito esploso.

Da prendere molto meno alla leggera, invece, quanto titola la rivista “Dipiù” (31/08/2015) nella rubrica “Dipiù Giovani”: “La figuraccia dell’estate – Briga”, con ciò si allude all’affronto fatto dal musicista alle sospirose “sostenitrici” durante l’ennesima “signing session”, infatti, incredibilmente, pare abbia richiesto a un uomo di fargli da guardia del corpo per essere protetto dai … “temibili baci delle fans” e abbia preteso che costui stesse “alle sue spalle con le mani aperte davanti alle sue guance per fermare gli assalti delle ammiratrici. Un gesto che neanche le più viziate stelle di Hollywood si sono mai sognate di pensare …”, inaudito, ma vero, c’è tanto di foto a riprova di quanto riferito, ma cos’è preso a Briga, ha forse paura di qualche contagio o infezione? Teme che le labbra delle ragazze, posandosi sulla sua pelle, possano procurargli delle ustioni? E prossimamente cosa farà, ricorrerà a una mascherina per coprirsi il viso, si sottoporrà a sedute di “ossigenoterapia”, dopo essere stato troppo a lungo stretto nell’abbraccio “soffocante” della gente, rimarrà tutto il tempo segregato in una torretta circondata da reticolati, provvisti di cartelli con la scritta “Keep out”, facendosi passare i cd da siglare da un ristretto sportellino? L’impressione è che abbia veramente passato il segno.

the-kolors-concerto-stash_980x571A fargli da contraltare, il collega Stash, “frontman” dei “Kolors”, che, mesi fa, ai microfoni di Fanpage, in un video visibile su You Tube (ndr il cui titolo è “Del successo è il gossip a farci più paura”), ha reso dichiarazioni in netta contrapposizione, rispondendo all’intervistatore, che gli chiedeva come la mette con i “bagni di folla”, in termini affettuosi verso il suo pubblico “Le fans sono molto educate, danno il bacino sulla guancia da amiche …”, dove sarebbe tutta questa “invadenza” mal tollerata da Briga? A fronte di vendite “platinate”, l’”avvicinamento” (non certo minaccioso) delle “fans” e un contatto “fisico” contenutissimo con loro non sono forse il “minimo sindacale” richiesto a chiunque voglia intraprendere una carriera d’artista?

by Fede