City Angels

[Comunicato stampa] City Angels: preghiera interreligiosa e festa con i clochard  il 24 a mezzogiorno al Memoriale della Shoah


24 dicembre_B

 

Una festa di Natale per i senzatetto della Stazione Centrale, preceduta da una preghiera interreligiosa contro il terrorismo, e per la pace e la fratellanza: la organizzano i City Angels lunedì 24 dicembre, a mezzogiorno, davanti al Memoriale della Shoah – Binario 21, in Piazza Safra, accanto alla Stazione Centrale.
Si inizia a mezzogiorno con la preghiera interreligiosa: pregheranno insieme dandosi la mano, tra i senzatetto della Stazione, Mons. Franco Buzzi, Prefetto emerito della Biblioteca Ambrosiana; Raffaele Besso, Presidente della Comunità ebraica di Milano; l’imam Mohsen Mouelhi; il pastore evangelico Julim Barbosa; e il monaco buddista Cesare Milani. Saranno presenti, e porteranno il loro messaggio contro l’intolleranza e per la fratellanza tra etnie e religioni, l’assessore comunale ai Servizi sociali, Pierfrancesco Majorino; l’assessore regionale ai Servizi sociali, Stefano Bolognini; il presidente dell’Associazione partigiani, Roberto Cenati; il presidente del Coordinamento dei Comitati di quartiere, Salvatore Crapanzano; e la madrina dei City Angels, Daniela Javarone.
Diremo insieme che Milano è una città aperta: aperta a chi viene per lavorare e integrarsi, indipendentemente dalla sua etnia o religione; e aperta alla speranza. Le sfide non devono farci paura, ma darci coraggio” afferma Mario Furlan, fondatore dei City Angels.
Al termine della preghiera, alle ore 12,20, inizierà la distribuzione ai clochard di generi alimentari (tra cui panettoni e dolci) e bevande calde. Il tutto accompagnato dal coro dei Piccoli cantori di Milano, che intoneranno canti di Natale.
Furlan lancia un appello ai milanesi: “Partecipate a questo momento di spiritualità e di solidarietà, per vivere con noi l’autentico spirito del Natale!

Domenica 6 gennaio 2019, a mezzogiorno, i City Angels organizzano la loro tradizionale Befana del Clochard. Grazie a Daniela Javarone, duecento senzatetto pranzeranno nell’hotel più lussuoso di Milano: il Principe di Savoia, in Piazza della Repubblica. Il menu verrà curato dallo chef stellato Christian Garcia, chef personale del Principe Alberto di Monaco, che verrà a Milano per l’occasione. I senzatetto verranno serviti ai tavoli da personalità delle Istituzioni e da 50 studenti delle scuole Medie, inferiori e superiori.Sono stati i loro genitori a chiederci di far partecipare i figli, per aiutarli a conoscere la dura realtà della vita” dice Furlan. Per partecipare basta mandare una mail, completa di motivazione, ainfo@cityangels.it

I City Angels, volontari di strada d’emergenza, sono stati fondati a Milano nel 1994 da Mario Furlan, docente universitario di Motivazione e leadership e fondatore del Wilding, l’autodifesa istintiva e mentale. Oggi sono presenti in 19 città italiane e in due svizzere, con oltre 500 volontari, di cui oltre la metà sono donne.

Redazione

Sabato Santo preghiera interreligiosa e festa di Pasqua con i clochard in Stazione Centrale


city2

Sabato Santo preghiera interreligiosa e festa di Pasqua

con i clochard in Stazione Centrale

Un momento di fratellanza, di solidarietà, di pace e di spiritualità in Stazione Centrale, con i senzatetto che bivaccano intorno allo scalo ferroviario e che vengono aiutati dai City Angels: accadrà il 4 aprile, Sabato Santo, vigilia di Pasqua, davanti alla Stazione Centrale, in piazza Duca d’Aosta di fronte all’hotel Gallia.

Si inizierà con la preghiera interreligiosa, con autorevoli esponenti di varie religioni, a sottolineare il nostro essere tutti figli dello stesso Padre, e quindi a cercare non le differenze, bensì i punti di contatto tra persone con fedi, etnie e opinioni diverse. Dalle 14 alle 14,30 pregheranno insieme:
Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana;
Abdallah Tchina e Mohsen Mouelhi, Imam;
Davide Piccardo, Presidente della Comunità islamica milanese;
Daniele Nahum, esponente della Comunità ebraica milanese;
Julim Barbosa, Pastore della Chiesa evangelica pentecostale;
Giuseppe Platone, Pastore della Chiesa evangelica valdese;
Padre Ambrogio Mahar, Sacerdote della Chiesa ortodossa russa;

Giovanna Giorgetti, leader della Comunità buddista tibetana;
Prabu Das, leader degli Hare Krishna.
Saranno presenti anche esponenti Templari cattolici, con le loro caratteristiche tuniche.

La preghiera culminerà con il Padre nostro, recitato insieme da tutti gli esponenti religiosi e da tutti i presenti, tenendosi per mano.
Dopo la preghiera, a partire dalle 14,30, festa con distribuzione di colombe, uova di Pasqua e generi alimentari e bevande ai senzatetto. I cibi, procurati oltre che dai City Angels anche dalla Coop e dagli Hare Krishna, saranno rigorosamente vegetariani, in segno di pace tra uomini e animali; verrà inoltre lanciato un appello contro la strage degli agnelli per Pasqua.

Si esibiranno Ylenia Lucisano, testimonial dei City Angels, che canterà “Un angelo senza nome”, l’inno dell’Associazione da lei realizzato; il deejay caraibicoAdam Clay, testimonial internazionale dell’Associazione; e il cantautore cristiano Giacomo Celentano, figlio di Adriano e volontario dei City Angels.

L’evento è realizzato con la collaborazione di Coop Lombardia e con l’adesione della Cgil di Milano.
Interverranno Guido Galardi, Presidente di Coop Lombardia; Corrado Mandreoli, Segretario Cgil Milano; il Generale Maurizio Stefanizzi, Comandante dei Carabinieri; Daniela Javarone, Madrina dei City Angels; il Presidente onorario Michele Ferrario Hercolani; la grafologa Candida Livatino. Il consigliere comunale Rosario Pantaleo porterà il saluto del Comune di Milano, mentre il consigliere regionale Eugenio Casalino e Stefano Bolognini porteranno il saluto della Regione.

”Invitiamo i milanesi a partecipare a questo momento di solidarietà e spiritualità – dice Mario Furlan, fondatore dei City Angels. –  Venite, e portate un pensierino per un senzatetto: una colomba, o un uovo di Pasqua. E donateglielo, augurandogli buona Pasqua. Sarà un bel modo per vivere il vero spirito della Pasqua”.
Il giorno di Pasqua i City Angels organizzeranno una festa nei loro centri d’accoglienza per senzatetto; e a Pasquetta Ylenia Lucisano e Ivana Spagna canteranno a Lugano, in Svizzera, durante un pranzo di beneficenza organizzato dai City Angels locali per 200 persone sole.

CITY ANGELS: BEFANA DEL CLOCHARD ALL’HOTEL PRINCIPE DI SAVOIA CON LO CHEF DI ALBERTO DI MONACO A CUCINARE PER LORO


CITY

 

La Befana del Clochard all’hotel Principe di Savoia: una tradizione che il prossimo 6 gennaio si ripeterà per il terzo anno, e che è giunta alle orecchie del Principe Alberto di Monaco. Il quale invierà il suo chef personale, Christian Garcia, a cucinare per i 200 senzatetto invitati dai City Angels che saranno ospiti a pranzo dell’hotel di lusso.
Vogliamo rendere le feste un momento speciale per i nostri amici di strada. E attraverso la presenza di volti noti sensibilizzare i cittadini sull’importanza di pensare ai più deboli, senza chiudersi nell’egoismo” – spiega Mario Furlan, fondatore dei City Angels. E aggiunge: “Ringrazio la nostra madrina Daniela Javarone e il direttore dell’hotel Ezio Indiani, artefici di questa bella iniziativa di solidarietà”.
A servire a pranzo con indosso la pettorina dei City Angels saranno una trentina di volti noti amici dei City Angels. Tra questi alcuni testimonial dei City Angels: i cantautori Ron, Ylenia Lucisano e Laura Bono, la pianista Giulia Mazzoni, il cabarettista Stefano Chiodaroli. E poi il cantautore Roberto Vecchioni con la moglie Daria Colombo, lo stilista Elio Fiorucci, il comico Nino Formicola alias Gaspare, la ginecologa Alessandra Kustermann, la grafologa Candida Livatino, gli imprenditori Arturo Artom e Fabrizio Labanti, la chirurga Dvora Ancona, la Console generale dell’Albania ed ex City Angel Julieta Cobanaj e la sua omologa dell’Equador Narcisa Soria, il direttore di TgCom24 Alessandro Banfi e il direttore di Affaritaliani.it Angelo Maria Perrino.
Saranno presenti come camerieri anche personalità istituzionali: la Vicesindaco di Milano Ada Lucia De Cesaris, gli assessori comunali Marco Granelli (Sicurezza) e Pierfrancesco Maran (Trasporti e mobilità), il consigliere regionale 5Stelle Eugenio Casalino, membro del Consiglio di presidenza della Regione, l’assessore provinciale leghista Stefano Bolognini, il  capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino Pietro Tatarella, il Generale Maurizio Stefanizzi, Comandante dei Carabinieri di Milano e provincia, e il Procuratore aggiunto al Tribunale di Milano Alberto Nobili.

Non mancheranno esponenti religiosi, che porteranno la loro benedizione: Mons. Franco Buzzi, Prefetto della Biblioteca Ambrosiana; Davide Piccardo, Presidente della Comunità islamica di Milano; e Daniele Nahum, già Portavoce della Comunità ebraica.

I City Angels uniscono ultrà di Milan e Inter sotto il segno della solidarietà al Derby Run (sabato 15 novembre)


I City Angels uniscono ultrà di Milan e Inter

sotto il segno della solidarietà al Derby Run

images

I City Angels uniscono tifosi e ultrà di Milan e Inter sotto il segno dello sport e della solidarietà verso i senzatetto. Infatti il Derby Run, corsa podistica che per il secondo anno coinvolge tifosi di entrambe le squadre milanesi, quest’anno avrà una grande novità: parteciperanno gli ultrà, guidati dai loro leader. E porteranno ai City Angels, social partner della corsa podistica, coperte e sacchi a pelo per i senzatetto.

Il Derby Run si svolgerà sabato 15 novembre, con ritrovo alle 14,00 e partenza alle ore 15,30 dal Piazzale dello Sport, di fronte allo Stadio di San Siro. La corsa si snoderà lungo due percorsi di 5 e 10 chilometri.

La singolare iniziativa che unisce sport e solidarietà verrà presentata nella sala delle conferenze stampa di Palazzo Marino giovedì 13 novembre alle 12,00. Saranno presenti:
Mario Furlan, il fondatore dei City Angels;
Sergio Palazzo, organizzatore del Derby Run e coordinatore dei City Angels di Bergamo;
– l’Assessora allo Sport e tempo libero del Comune di Milano, Chiara Bisconti;

– i leader degli ultrà del Milan, Luca Lucci e Giancarlo Capelli, detto “il Barone”;
– il leader degli ultrà dell’Inter, Corrado Ravelli;

– due testimonial dei City Angels, la cantautrice milanista Laura Bono e il cabarettista interista Stefano Chiodaroli.

Nell’occasione i leader degli ultrà di Milan e Inter, accantonando antiche rivalità calcistiche, si daranno la mano in segno di collaborazione e vicinanza verso gli ultimi.